RSS Facebook Twitter

Comportamento in Gara

Comunicati ufficiali, domande e risposte: interagisci con un rappresentante ufficiale della FIBiS

Comportamento in Gara

Messaggioda niso66 » mercoledì 8 marzo 2017, 13:18

Buongiorno,

Sempre più spesso mi capita di osservare atleti che in gara bevono (provocando rumori con le bottigliette di plastica)o addirittura ordinano il caffe al barista amico. Quindi gradirei sapere se tale comportamento è conforme all'attuale regolamento.

Inoltre non sarebbe il caso che gli arbitri ad inizio partita ricordino ai giocatori che A) Non posizionarsi davanti alla visuale di tiro. B) Di astenersi da comportamenti che rechino disturbo agli altri, tra cui quelli sopra descritti?
niso66
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 152
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 16:18
Località: Milano

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda FiloDirettoFIBiS » mercoledì 8 marzo 2017, 16:57

Buonasera.
E' improponibile disciplinare specificatamente tutti i comportamenti che sono da ritenere antisportivi (sono un'infinità).
E' chiaro che alcune azioni sono in linea di principio lecite (bere dell'acqua), ma possono diventare illecite per le concrete modalità in cui vengono eseguite (bere rumorosamente, schiacciare la bottiglietta di plastica, appoggiarla senza alcuna delicatezza sul ripiano, etc...). Lo stesso dicasi per il caffè: si può ordinare a gesti senza che l'avversario neanche se ne accorga oppure l'ordinazione può essere fatta per disturbare apposta l'avversario.
E vale lo stesso principio per l'ingessamento del cuoietto, in sè azione legittima, anzi necessaria, che però può diventare un astuto stratagemma per far perdere la concentrazione all'avversario.
E' l'arbitro che dovrebbe intervenire invitando il giocatore ad evitare comportamenti che possano disturbare l'avversario. Però tale intervento può essere richiesto anche dal giocatore che si ritiene danneggiato e dovrebbe essere la prima forma di autotutela a disposizione del giocatore che, invece, troppo spesso si dimentica di utilizzarla salvo poi perdere e lamentarsi tardivamente con l'arbitro per non essere intervenuto.
Stessa cosa per quanto riguarda il posizionamento del giocatore. Se l'arbitro non ricorda la regola di cui all'art. 21 Reg. Gioco prima dell'incontro o non interviene sua sponte durante la partita, deve essere il giocatore a sollecitare il suo intervento.
Fatelo: è un Vostro diritto.
Cordiali saluti.
FiloDirettoFIBiS
www.fibis.it
FiloDirettoFIBiS
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 198
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 11 settembre 2016, 10:11
Località: Italia

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda roberto1967 » martedì 14 marzo 2017, 10:37

Come ci si comporta in questo caso: gara fibis senza arbitro , controversia  importante su una azione di gioco come scambio palla (battere palla inversa), tirare e non toccare palla,ecc.
Premetto che i giocatori erano in completa divergenza di giudizio, il pubblico non ha visto (?????) il direttore di gara non ha potuto vedere (stavano giocando su altri 6 biliardi) .Saluti e grazie
roberto1967
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 25
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 17:59

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda FiloDirettoFIBiS » venerdì 17 marzo 2017, 8:47

Buongiorno.
Bella domanda! Difficile la risposta.
Anche in altri sport possono esserci manifestazioni ufficiali senza l'arbitro. Il regolamento tecnico sportivo della F.I.T. (tennis) contiene addirittura un'appendice con un "Codice di arbitraggio senza arbitro", in cui si richiamano i principi di "correttezza" e "collaborazione" e si detta qualche norma operativa.
Anche nel nostro sport non può che essere così. Senza correttezza e collaborazione da parte dei giocatori che si "autoarbitrano", l'incontro, in presenza di situazioni dubbie, non può che sfociare in discussioni e polemiche.
Il Direttore di Gara, se chiamato, dovrebbe aiutare i giocatori a ripercorrere mentalmente le fasi di gioco per verificare se vi sia la possibilità di trovare una conclusione condivisa sulla situazione di gioco in discussione.
Nel caso specifico da Lei descritto, qualora i giocatori non fossero d'accordo sul momento in cui sarebbe avvenuto lo scambio bilia, NEL DUBBIO, l'ultimo tiro dovrebbe ritenersi regolare e si dovrebbe procedere soltanto all'inversione delle bilie.
Cordiali saluti.
FiloDirettoFIBiS
www.fibis.it
FiloDirettoFIBiS
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 198
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 11 settembre 2016, 10:11
Località: Italia

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda roberto1967 » venerdì 17 marzo 2017, 10:28

Voglio essere ancora più preciso: prima partita vinta da me ,seconda partita 48 a 44 per me , si va ai 60. Il mio avversario batte  palla inversa , abbatte 8 di castello e 3 di pallino tot 11 punti.
Io faccio osservare che ha invertito palla " vendendo" 12 punti  : 8 di castello 2 di fallo 2 di pallino . Ho anche premesso che non potevo avvertirlo , altrimenti il fallo era mio.

Comunque ringrazio la vostra solerte risposta nel precedente post
Saluti Roberto.
roberto1967
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 25
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 17:59

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda mfini » venerdì 17 marzo 2017, 12:04

[quote="roberto1967"]Voglio essere ancora più preciso: prima partita vinta da me ,seconda partita 48 a 44 per me , si va ai 60. Il mio avversario batte  palla inversa , abbatte 8 di castello e 3 di pallino tot 11 punti.
Io faccio osservare che ha invertito palla " vendendo" 12 punti  : 8 di castello 2 di fallo 2 di pallino . Ho anche premesso che non potevo avvertirlo , altrimenti il fallo era mio.

Sicuro fossero 12 e non piuttosto 13?
mfini
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 113
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 ottobre 2015, 14:09

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda mfini » venerdì 24 marzo 2017, 8:52

Chiedo cortesemente a FiloDirettoFibis di chiarire se nella situazione descritta da roberto1967 i punti bevuti siano 12 o 13.
Grazie.
mfini
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 113
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 ottobre 2015, 14:09

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda FiloDirettoFIBiS » venerdì 24 marzo 2017, 9:11

Buongiorno.
I punti sono 12.
Il valore del pallino, in caso di fallo e bilia libera, è sempre 2 (e non 3 o 4).
Cordialità.
FiloDirettoFIBiS
www.fibis.it
FiloDirettoFIBiS
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 198
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 11 settembre 2016, 10:11
Località: Italia

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda mfini » venerdì 24 marzo 2017, 9:25

Riporto da "regolamento_gioco_5birilli_goriziana_operativo_da_3_ottobre_2016"
Capitolo V - I FALLI
Articolo 24 - I falli
1. I falli provocano punti persi al giocatore che sta per eseguire o ha eseguito il tiro, in quest’ultimo caso anche i punti validi sono ritenuti negativi
ed assegnati all’avversario.
Se durante il tiro si commettono più falli i punti previsti per ogni fallo vengono addizionati.
I falli indicati nel presente articolo al successivo punto 3, assegnano all’avversario, oltre ai punti di penalità per il fallo commesso e gli
eventuali punti realizzati durante il tiro che è stato commesso il fallo, il tiro con "bilia libera".
Da qui la mia interpretazione. Ma, forse, capisco male l'italiano.
Confermate la Vostra interpretazione?
mfini
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 113
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 ottobre 2015, 14:09

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda FiloDirettoFIBiS » venerdì 24 marzo 2017, 10:52

Confermiamo che il valore del pallino, nel caso in discussione, è di 2 punti.
Ciò lo si ricava dalle regole di cui ai punti c) e d) dell'art. 24, 3° comma.
Cordiali saluti.
Ultima modifica di FiloDirettoFIBiS il venerdì 24 marzo 2017, 10:52, modificato 1 volta in totale.
FiloDirettoFIBiS
www.fibis.it
FiloDirettoFIBiS
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 198
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 11 settembre 2016, 10:11
Località: Italia

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda mfini » venerdì 24 marzo 2017, 11:35

Quindi la vostra tesi si ricava per analogia ai punti c) e d).
Anche se il 3°comma dell'art. 24 inizia dicendo "I seguenti falli sono penalizzati con una penalità di punti indicati a fianco di ciascuno da assegnare all’avversario, unitamente ai punti eventualmente realizzati nel tiro in cui è stato commesso il fallo e con l’aggiunta del tiro con "bilia libera" all’avversario:", lasciando presagire che in casi diversi da quelli che poi va ad elencare debbano venire considerati in maniera diversa.
Se mi è consentito, io continuo ad essere in disaccordo con la Vostra tesi fino a quando non vedessi elencato il caso particolare, come fatto per i punti c) e d) nel 3° comma dell'art. 24.
Ritengo che la mia interpretazione non sia meno valida della Vostra, perché, anche nel Vostro caso, di interpretazione si tratta.
Ribadisco che non voglio polemizzare ma solo giungere ad una corretta visione della cosa.
mfini
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 113
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 ottobre 2015, 14:09

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda FiloDirettoFIBiS » venerdì 24 marzo 2017, 12:21

Caro mfini, ha ragione Lei!!
Sentito ora in proposito il Responsabile Arbitri, lo stesso ci conferma che la nostra interpretazione è errata e quella corretta è la Sua.
E sia: 13 e bilia libera.
Facciamo pubblica ammenda.
Cordiali saluti.
FiloDirettoFIBiS
www.fibis.it
FiloDirettoFIBiS
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 198
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 11 settembre 2016, 10:11
Località: Italia

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda roberto1967 » venerdì 24 marzo 2017, 13:53

Grazie 1000 A TUTTI per la risposta e scusatemi per il ritardo.
Saluti da Roberto Patelli
roberto1967
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 25
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 17:59

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda LuigiBrigada » venerdì 28 aprile 2017, 13:34

nonnoluigi1932
oltre al comportamento di gara, a mio modo di vedere è più importante il comportamento a fine partita, come si può giudicare un perdente di fine partita che volta le spalle al vincitore?
26/04/2017 un giovane e un anziano, a fine gara il giovane perde la partita accettando male la sconfitta dice qualcosa al vincitore che io non capisco.
l'anziano perde la calma e nasce un litigio vergognoso.
come si deve comportare l'arbitro e il direttore di gara in queste circostanze?
finchè non ci sono delle regole che puniscono questi comportamenti negativi, il biliardo non migliorerà mai.
spero che sarete d'accordo con me....buona giornata.
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 52
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 13:00

Re: Comportamento in Gara

Messaggioda FiloDirettoFIBiS » martedì 2 maggio 2017, 8:30

Buongiorno.
L'arbitro deve far presente la cosa al Direttore di Gara il quale, nel referto di gara, dovrà riportare la descrizione dell'episodio allegando dichiarazione dell'arbitro. Il tutto da inviare al Giudice Sportivo per le sue valutazioni.
Cordialità.
FiloDirettoFIBiS
www.fibis.it
FiloDirettoFIBiS
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 198
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 11 settembre 2016, 10:11
Località: Italia



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti