RSS Facebook Twitter

Che panno usare?

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda Andros » giovedì 14 aprile 2005, 23:02

..qualche anno fa, andava di "moda" cambiare il panno delle sponde dopo 3 o 4 mesi, e si lasciava lo stesso panno sul piano del tavolo...
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11542
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 23:22
Località: Roma

Messaggioda Biagio999 » venerdì 15 aprile 2005, 0:34

Sgomberiamo subito il campo da false interpretazioni. Anch'io concordo con tutti nell'asserire che il giocatore si debba adattare al biliardo. Ma le variabili sono già notevoli su biliardi simili, figuriamoci se poi cambiamo qualcosa in maniera incontrollata. Bruce, nel suo post, ha introdotto un'altro argomento importante: le biglie. Se ne potrebbe parlare in un altro forum, perchè l'argomento mi sembra della stessa portata.
Mi chiedo: la sponda col panno "gorina L" o similare cmq quello del tipo pesante, più doppio, apparentemente contropelo (mi si passi il termine), non è meno sensibile all'effetto rispetto al panno più rasato? Ne risente il gioco di sponda (tiene meno la garuffa sulla corta, scivola via il calcio di rinterzo, la candela tende ad aprire ed altre variabili) ma ne risente molto anche il gioco diretto, in maniera particolare sul giro e sul rinterzo, per via dello slittamento delle biglie. ora a questo aggiungasi il rallentamento del gioco e il casino è fatto. Per carità, continuerò a giocare a biliardo  (come voi del resto) anche se si dovesse giocare per terra, ma la domanda ritorna: perchè non regolamentare le caratteristiche del panno da utilizzare? Qualcuno addirittura per eliminare il rientro mette del nastro sulle sponde, rallentandone ulteriormente la velocità.
Bye all
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda plysken » venerdì 15 aprile 2005, 8:10

anche da me il panno sulle sponde è più spesso di quello sul piano di gioco.
di norma (panno simonis) viene cambiato circa ogni 4/6 mesi (dipende soprattutto dalle gare che organizza il gestore).
plysken
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 60
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 6 dicembre 2004, 13:12
Località: Milano

Messaggioda meeting » mercoledì 20 aprile 2005, 1:20

Nessuno meglio di me può cercare di rispondere a biagio(essendo io il titolare della sala dove lui gioca)........ biagio il problema della scorrevolezza dei biliardi mi è stato spiegato nn dipinde da l fatto che montando il panno l (cioè quello spesso sulle sponde per intenderci)si rallenta il gioco poichè essa dipende quasi esclusivamente dal tipo di ardesia del biliardo stesso e della sua resistenza alle condizioni di umidità e non è neanche vero che i gestori abbiano convenienza nel montare questo panno come asserisce qualcuno perchè il costo è lo stesso e l'usura impercettibilmente inferiore.Poi la garuffa tiene meglio con il pelo che senza anche se ciò può sembrare paradossale. L'altezza delle sponde poièimportante anch'essa ma il problema principale rimane quello che sappiamo io e te mio caro Biagio.........:LE BIGLIE!!!!!!!!!!!!! Costano sempre più care e sono sempre più scarte.... sono convinto che sia stao smistato un lotto di biglie di terza scelta ovviamente......al prezzo di prima scelta.
Grazie per l'attenzione un caro saluto al grande Biagio
meeting
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 21
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 11 marzo 2004, 2:24
Località:



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 23 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 23 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti