RSS Facebook Twitter

Il doppio tesseramento per il 2009. Proposta

Messaggioda Feliziani » martedì 18 agosto 2009, 15:22

Ciao Vittorio,

dopo anni di guerre e screzi tra le federazioni, open da 50 persone, regionali da 10 persone (da notare, su non più di un paio di regioni, perché nelle altre non arrivate nemmeno a farli)… credo che nessuno possa permettersi di criticare nuove idee ed iniziative.

Se vuoi chiamarmi “il Salvatore”, fallo pure perché sai bene che se i giocatori mi appoggiassero, entro novembre (se non prima) avremmo l’accordo che vogliamo: un doppio tesseramento reale con una quota di iscrizione unica di 20 euro. Se non, addirittura, l’unificazione delle federazioni.

La verità è che Federbiliardo oggi si sente forte dell’esclusività avuta per l’Eurotour, ma non considera che la Fibis ha ancora l’esclusività della televisione che a parte il prestigio, porta gli sponsor.
Non vi rendete conto che questa guerra fredda in realtà può durare anche molto tempo. Non state facendo gli interessi dei giocatori, ma quelli vostri.

Ciao

Antonio Feliziani
Feliziani
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 264
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 14:30

Messaggioda mino » martedì 18 agosto 2009, 17:27

Negli ultimi giorni ho seguito con interesse la discussione che è nata e sta continuando in questo Topic.
Era parecchio tempo che non leggevo toni così accesi, e anche costruttivi, per la faccenda.
Ricordo qualcosa di simile tempo fà sul forum di Federbiliardo.
Il confrontarsi lo credo costruttivo e per fortuna che esiste qualcuno come Antonio che ha il coraggio di mettersi in discussione e di alzarsi in piedi.
Ne ho sentiti molti in questi anni lamentarsi di questa e quella federazione, ma poi di concreto fare praticamente nulla.
Antonio oltre a lottare qui su forum si è tirato su le maniche e ha pensato di riavvicinare i giocatori con una manifestazione a fine settembre.
E' vero certe volte si sofferma su "sottigliezze" tipo ladifferenza o meno del costo della doppia iscrizione... da questo punto di vista io ho una visione leggermente diversa, ovvero, non mi importa.
Mi spiego meglio, quello che mi interessa è, dovendo fare una scelta, sono le proposte.
Ovvero:
-qual'è il programma di una federazione e dell'altra?
-quali sono stati i riscontri e i risultati negli anni scorsi della federazione?
-che riconoscimenti ha la federazione?
-esiste un punto di contatto "federale" per i giocatori?(qui spezzo  una lancia a favore di Federbiliardo che avrebbe uno strumento, il forum, che se tenuto vivo è potentissimo, come ce ne stiamo rendendo conto qui su Biliardoweb...)
-quanti giocatore si iscriveranno nella mia regione e poi in tutta la nazione?
-come verranno gestite le gare(estrazioni, tabelloni, giuria, divise, ecc...)?
Questi sono i punti che più mi interessano e che mi piacerebbe valutare da entrambi le parti.
Il costo, a meno che non si parli proprio di cifre insensate l'una rispetto all'altra non mi importa granchè.

Inoltre, visto che questa buona possibilità di partecipare alle gare di una e l'altra parte sempra concreta, come verrà gestita la cosa?
Per esempio le regole per la divisa di gara sarà la medesima per le due federazioni?
I risultati ottenuti nella federazione di non appartenenza come verranno gestiti?

Tanti e tanti quesiti...
Tanta carne al fuoco.
E permettetemi di dirlo... pochi giocatori.

Eh sì sinceramente tutto questo caos per pochi giocatori in Italia mi sembra assurdo...

Senza contare le molte altre voci che qui "al Nord" circolano per quanto riguarda la Fibis-pool...

Se non fosse il personale entusiasmo che nutro per il gioco stesso, mi verrebbe voglia di vendere tutto.

Mino
Ultima modifica di mino il martedì 18 agosto 2009, 18:16, modificato 1 volta in totale.
mino
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 234
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 20 gennaio 2004, 12:32
Località: Verona

Messaggioda vesuvioman » martedì 18 agosto 2009, 17:51

Ciao Mino, sottoscrivo in pieno la parte centrale del tuo post mentre su quella iniziale non mi soffermo... non ho nulla contro Antonio ed il suo torneo ma considero, senza pensare di voler offendere nessuno, entrambi non di fondamentale importanza per l'attuale momento del Pool Italiano viste le sue convinzioni, che ne' il Sottoscritto ne' altri siamo riusciti non dico a cambiare ma neanche lontanamente a modificare... pazienza continuero' a rispettare le sue idee, sciopero fino a novembre compreso, ma a non condividerle perhe' per me non rappresentano la soluzione...dicevo la parte centrale penso di poterla sottoscrivere in pieno ma mi dispiace che prima della fine metti clamorosamente un piede in fallo....non vi potranno essere regole comuni se non casuali o perche' rispetteranno quelle, come credo giusto che sia, E.P.B.F. e ti ripeto ancora una volta non esisteranno Atleti che parteciperanno ad un Campionato o all'altro senza essere regolarmente tesserati per la Federazione che organizza la manifestazione, quindi i punti che otterranno li faranno inserire regolarmnete nelle rispettive classifiche.
Sulla parte finale non commento perche' se tu fossi piu' chiaro su quello "che si dice al Nord" del Pool in Fibis non avrei problemi a farlo. Un saluto, Vittorio.
vesuvioman
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 129
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 26 maggio 2007, 19:51
Località:

Messaggioda mino » martedì 18 agosto 2009, 18:19

vesuvioman ha scritto:Sulla parte finale non commento perche' se tu fossi piu' chiaro su quello "che si dice al Nord" del Pool in Fibis non avrei problemi a farlo. Un saluto, Vittorio.


Vorrei dire di più ma finchè non ci sarà qualcosa di ufficiale, non ha proprio senso parlarne.
Discutiamo per il momento ciò che è ufficiale.
Ho riportato che qui girano voci solo per dimostrare quanto è ancora intricata la situazione, purtroppo.

Mino
mino
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 234
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 20 gennaio 2004, 12:32
Località: Verona

Messaggioda Feliziani » martedì 18 agosto 2009, 20:26

Ciao Vittorio,

perché ogni volta che dico a qualche giocatore che sarebbe stato meglio un unico tesseramento valevole per entrambe le federazioni (lasciandone la propria autonomia ed individualità) mi dà ragione (e ti assicuro che i giocatori che ho interpellato sono tanti), mentre tu continui a darmi torto?

Secondo te, la scelta di Federbiliardo, di fare un doppio tesseramento con la doppia quota di iscrizione chi ha agevolato? La Federbiliardo o i giocatori?

Io non ce l’ho con nessuno, però vorrei che le persone dicessero le cose come stanno.
Ciao

Antonio Feliziani
Feliziani
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 264
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 14:30

Messaggioda vesuvioman » mercoledì 19 agosto 2009, 2:13

Ciao Antonio , ti premetto che sarà il mio ultimo post in risposta a questa tua fissa…ti ripeto per l’ennesima volta che Federbiliardo non ha deciso nessun doppio tesseramento, ha semplicemente ,su richiesta esplicita del Presidente E.P.B.F., permesso a quegli Atleti Italiani, che tesserati con altro Ente  o Federazione, di potersi tesserare in Federbiliardo, in modo da poter partecipare alle manifestazioni continentali e mondiali.
Tu ancora non ti sei convinto di una cosa invece molto chiara fortunatamente ai Dirigenti Federbiliardo e cioe’ che in Italia per quanto concerne il Pool esiste solo e soltanto FEDERBILIARDO F.I.S.Bi. e basta, lo sostiene l’E.P.B.F. lo sancisce il W.P.A.
La tua pretesa assurda e’ quella di voler obbligare qualcuno a fare qualcosa di simile o peggio ancora insieme con chi non reputa neanche esistere…ma secondo te, a parti invertite, Fibis per  es. nei Birilli accetterebbe la tua teoria??? Secondo me mai….
Dalle mie parti si dice “acquaiolo l’acqua e’ fresca?”  che pensi  lui ti risponda? La medesima cosa fanno gli Atleti;  tutti preferirebbero pagare € 20,00 per 2 tessere e non € 63,00 + omologazioni ( le avevo dimenticate nel post in cui ti ho fatto i conti) quanto viene oggi tramite Federbiliardo…
Visto che ti ho accontentato rispondendoti punto per punto  ora spero che tu accontenti me, smettendola con questa storia sterile nel contenuto così some ti ha evidenziato anche il buon Mino.
Un saluto a tutti e buonanotte.
vesuvioman
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 129
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 26 maggio 2007, 19:51
Località:

Messaggioda Feliziani » mercoledì 19 agosto 2009, 10:06

Ciao Vittorio.
Concordo con te che siamo andati troppo avanti, e purtroppo concordo con te che alla fine non si è trattato di un doppio tesseramento. E’ per questo che non sono contento.

Ogni volta c’è la scusa giusta… prima che non volete avere nulla a che fare con Gardin… poi che non volete avere nulla a che fare con la FIBIS… poi che la vostra identità e riconoscimenti non devono essere minacciati… domani quale sarà la motivazione?

A mio avviso una soluzione c’era, ma non l’avete considerata.

Ogni federazione poteva mantenere la sua autonomia ed indipendenza.
Potevate fare l’accordo reciproco che chi si iscrive ad una federazione ha la tessera anche dell’altra federazione (gratuita o ad un supplemento di 10 Euro che sarebbero stati riconosciuti all’altra federazione).

Si sarebbero avute due federazioni e due campionati, ma i giocatori avrebbero potuto giocare finalmente riuniti in tante gare.
Non solo, i migliori giocatori Fibis avrebbero potuto accedere all’Eurotour… e i migliori giocatori Federbiliardo avrebbero potuto accedere alle gare con ripresa televisiva.

Non solo, si sarebbe innescato un meccanismo di grande efficienza perché partecipando ad entrambe le federazioni ogni giocatore avrebbe potuto valutarle veramente.
Mi ricollego a quanto detto da Mino, che ringrazio per i complimenti che mi ha fatto, e a cui ricordo il bel programma che avevamo letto l’anno scorso… gare nazionali, regionali, provinciali… per poi alla fine accorgersi che si e no c’erano due regioni aderenti al programma…non parlando poi delle province…

I giocatori di ogni federazione sarebbero stati salvaguardati… almeno per quest’anno!… l’anno successivo invece ogni federazione avrebbe dovuto guadagnarseli grazie al lavoro svolto l’anno precedente.

Io non sono d’accordo sulla sopravvivenza delle federazioni per vantaggi competitivi o privilegi (quale l’esclusività dell’eurotour).
Mi piacerebbe partecipare ad entrambe le federazioni e scegliere quella più organizzata, quella più seria… e questo non si capisce semplicemente leggendo un programma.
Io personalmente non pagherò due federazioni per fare a mie spese queste verifiche e probabilmente (se non riuscirò a fare prima una rivoluzione) confermerò la mia adesione alla federazione che conosco e con cui finora mi sono trovato bene.

Vi siete barricati dietro un privilegio, ma avreste potuto fare di più per i giocatori e per il pool italiano.
Ripeto, questa soluzione non toccava né la vostra autonomia, né la vostra identità… ed avrebbe dato tanto al pool italiano.
Se non ci saranno repliche, anche per me questo argomento è chiuso.

Spero di vedervi tutti il 26 e 27 settembre a Padova per il torneo di www.Palla9.it e a questo punto anche per far due chiacchiere sull’evolversi del pool italiano.

Ciao

Antonio Feliziani
Feliziani
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 264
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 14:30

Messaggioda BLACK DEVIL » mercoledì 19 agosto 2009, 19:47

chi mi delucida su na certa   " F.I.B. Federazione Italiana Biliardo "  di brescia che manda inviti alle squadre con i costi di tesseramento e tutto?? :stelle:
BLACK DEVIL
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 44
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 28 luglio 2009, 11:49

Messaggioda fabrisoft » mercoledì 19 agosto 2009, 22:24

se ne sta parlando già in altre discussioni:

viewtopic.php?f=57&t=7673
viewtopic.php?f=42&t=7703

e in ordine sparso anche nella discussione sulle Omologazioni

:ciao:
fabrisoft
Seguici su Facebook e Twitter
fabrisoft
Connesso
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 26392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2003, 12:53
Località: RM

Messaggioda Andrea Bendinelli » mercoledì 19 agosto 2009, 23:44

La sezione pool della F.I.B.I.S. DEVE chiudere! la Fibis si concentra su più specialità del biliardo e di certo non è una cosa buona, invece la F.I.S.Bi si concentra solo sul Pool e di giorno in giorno si vedono nuove cose, nuove iniziative che noi Tiriamo fuori e tireremo fuori state aggiornati sull'imminente anno sportivo, altro che RAI, che trasmette il pool dopo millenni dalla diretta quando ormai anche i giocatori si sono dimenticati di aver giocato in quell'occasione. Purtroppo caro Antonio sulle tue iniziative non sono molto ottimista poichè qui di problemi già ce ne sono molti...
Il braccio è un dono che ti da il padre eterno, non puoi costruirlo da solo pur lavorandoci in eterno!
Andrea Bendinelli
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 65
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 24 ottobre 2006, 19:58
Località: Aquino

Messaggioda Feliziani » giovedì 20 agosto 2009, 1:16

Al di là delle mie convinzioni (ossia che con i pochi giocatori oggi in Italia sarebbe stato meglio concentrare ogni sforzo per riunificare le federazioni o quantomeno per agevolarne la riunificazione dei giocatori) credo di avere esagerato.

Sono davvero convinto che la possibilità di partecipare ad entrambi i campionati darebbe un notevole impulso al pool italiano e che tale possibilità, purtroppo, ce la stiamo facendo sfuggire di mano.
Indipendentemente dalla federazione che ne trarrebbe più vantaggio, con gare gremite di giocatori, tutte le federazioni ne trarrebbero vantaggio, ma soprattutto i più soddisfatti credo sarebbero proprio i giocatori.

A parole sembra semplice: facciamo una tessera unica che valga per entrambe le federazioni.
Nei fatti però non è così ed il doppio tesseramento proposto oggi (che prevede di pagare due tessere di iscrizione alle due federazioni) credo che di doppi tesserati ne produrrà molti pochi… forse solo quelli Fibis che vogliono fare anche l’eurotour e pochi altri.

Qualcuno dice che stanno arrivando molte novità, ed allora aspettiamole. Se però queste novità si concretizzeranno in nuove federazioni o in nuovi punti forza di vecchie federazioni, allora secondo me saremo punto a capo.

Mi sono reso conto però che combattere questa situazione affrontando le federazioni rischia di danneggiare anche chi da anni sta lavorando seriamente per il bene del pool italiano e quindi voglio ritornare sui miei passi e concentrarmi solo sul torneo che sto organizzando che, osservando la lista degli iscritti, oltre a coinvolgere giocatori di entrambe le federazioni, sta facendo ritrovare la voglia di partecipare anche a chi da anni aveva smesso di giocare.

Vorrei finire ringraziando sinceramente Vittorio De Falco (Vesuvioman) per la lunga e piacevole telefonata di oggi. Non mi aspettavo di trovare tanta disponibilità da parte sua nei miei confronti.
Come Vittorio, devo riconoscere che tante altre persone legate alla Federbiliardo si sono dimostrate molto disponibili a dialogare con me. Questo fa onore a tutto il Team.

ps per Andrea Bendinelli: ciao Andrea, mi è dispiaciuto leggere il tuo post. Tu sei uno di quelli che sei andato all'estero spesato interamente anche con i soldi del tesseramento federbiliaro che tutti i giocatori hanno pagato. non voglio iniziare un altro filone polemico, ma permettimi di dirti che forse la tua posizione non e' tra quelle più oggettive e neutrali. ciao,
Feliziani
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 264
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 14:30

Messaggioda martille » giovedì 20 agosto 2009, 9:12

Andrea Bendinelli ha scritto:La sezione pool della F.I.B.I.S. DEVE chiudere! la Fibis si concentra su più specialità del biliardo e di certo non è una cosa buona, invece la F.I.S.Bi si concentra solo sul Pool e di giorno in giorno si vedono nuove cose, nuove iniziative che noi Tiriamo fuori e tireremo fuori state aggiornati sull'imminente anno sportivo, altro che RAI, che trasmette il pool dopo millenni dalla diretta quando ormai anche i giocatori si sono dimenticati di aver giocato in quell'occasione. Purtroppo caro Antonio sulle tue iniziative non sono molto ottimista poichè qui di problemi già ce ne sono molti...



Come darti torto ....... una federazione che decide di distruggere di fatto una specialità come la carambola e fregandosene di tutto e tutti inventa ste omologazioni dimostra di fatto di fregarsene di tutto  e tutti e di interessarsi di una SOLA disciplina (ma di non avere a cuore i tesserati) ..... beati voi poolisti che avete modo di scegliere. La concorrenza per me è sempre una cosa positiva. Se ci fosse la possibilità di scegliere anche per i birilli, credete che la FIBIS potrebbe andare avanti a proporre oscenità ???? Invece la consapevolezza di avere una sorta di Monopolio li porta ad un'arroganza senza limiti e li fa sentire liberi di prendere decisioni CONTRO la stragrande maggioranza dei tesserati che ..... tanto se vogliono giocare devono abbozzare e tesserarsi lo stesso. Se esistesse anche per noi una federbiliardo, l'anno prossimo la fibis passerebbe da 15000 tesserati a 1000 .... seppure !!!!
Ricordate...che il servo che nun se ribella...è peggio der padrone che lo comanda!!!!

http://www.strabiliardo.com Immagine
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 12:54

Messaggioda Feliziani » giovedì 20 agosto 2009, 10:26

Ciao Andrea, ieri notte ero troppo stanco per risponderti adeguatamente.

Quello che voglio dire è che tu, come molti di noi (me compreso), hanno vissuto un’unica federazione ed è facile essere legati alla federazione con la quale si è cresciuti.

Dice giustamente Martille che il problema è il monopolio della Fibis per quel che riguarda i birilli.
Ma da che mondo é mondo non c’è eccezione in nessun campo: tutti coloro che si trovano in monopolio prima o poi perdono di efficienza (Fibis e Federbiliardo comprese).
Questa è un’altra ragione per la quale in questo momento non vedo negativamente la coesistenza delle due federazioni, però con un reale doppio tesseramento dove ogni giocatore può partecipare ai campionati di entrambe le federazioni.

Io non sono per la Fibis, per me può chiudere anche domani, se devo essere sincero sono più legato a Gardin ed all’IPF con il quale ho fatto due anni agonistici molto belli.
Riguardo le gare, io ho visto quelle di entrambe le federazioni. Non voglio fare paragoni ma avresti fatto meglio ad andarne a vedere qualcuna anche tu della FIBIS.

Per finire, io dico che se in Federbiliardo sono in quattro gatti ed anche in Fibis sono in quattro gatti (perché siamo sinceri, di queste cifre si parla), il primo struggente pensiero dovrebbe essere (al di là dell’orgoglio e dell’identità individuale) di trovarsi a parlare e capire che forse in 8 gatti si può fare qualcosa in più.
Ed invece no, ogni federazione prosegue per la sua strada sperando che l’altra prima o poi soccomba.
I maggiori danneggiati di tutto questo restano i giocatori, non le federazioni.

Ne deriva che abbiamo campionesse italiane che lo diventano quando a partecipare sono in tutto 3 donne (prendendo anche un premio di tutto rispetto!).
Ti assicuro che non so la risposta, ma per andare agli europei (tutto spesato), in quanti ragazzi avete partecipato?

Io quasi mi vergogno quando dico ai miei amici che sono un giocatore di serie A. Alla risposta di quanti siamo in Italia si mettono a ridere, ed hanno ragione.

Via il passato, via l’orgoglio… se dipendesse da me riunirei le due federazioni e direi che nessuno se ne va finchè non c’è una proposta per fare giocare insieme tutti i giocatori (e far pagare due iscrizioni non è una proposta!).
La federazione che non collabora la metterei al bando.
Però, come detto, ho deciso di tirarmene fuori e di tornare ad occuparmi solo del mio torneo, i cui risultati di aggregazione dovrebbero far capire e pensare molte persone.

ciao

Antonio Feliziani
Feliziani
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 264
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 14:30

Messaggioda orsopoeta » lunedì 31 agosto 2009, 4:08

Buonasera a tutti,

sono nuovo di questo forum e ho letto con interesse i vari post inerenti il doppio tesseramento.
Chi mi conosce sà che non sono di "primo pelo" nel mondo del biliardo sia come giocatore che come rappresentante federale all'epoca di Scribani.
Ho trovato francamente sconcertante constatare che, per alcuni, il principale parametro utile per scegliere a quale Federazione affiliarsi fosse la convenienza economica; aldilà dell'ovvia speranza di avere in un futuro prossimo un unica federazione, credo che oggi come ieri la scelta di affiliarsi all'una o all'altra Federazione debba essere fatta soppesando ben altri parametri che non il costo della tessera pure importante.
Se è vero che a molti di noi piacerebbe parlare di biliardo come fosse uno sport, per scegliere andrebbero considerata la "Mission" e la "Vision" che le singole Federazioni hanno, la serietà delle persone che la governano, la loro organizzazione, le prospettive di crescita sportiva, la validità dei programmi proposti e la loro calendarizzazione, ecc. ecc.
Personalmente la mia scelta la feci anni fa quando proposi al Consiglio Federale Federbiliardo di declassare da Vice Presidente a Consigliere il Sig. Gardin reo di aver presieduto alle finali nazionali completamente ubriaco e con comportamenti diciamo così...strafottenti nei confronti dei giocatori.
Ad oggi questi comportamenti sono perpetrati nella "sua" Federazione (fatevi raccontare dai suoi giocatori cosa fa loro ascoltare durante le prove di C.Italiano in luogo della musica di sottofondo...) e se ci aggiungiamo la mancanza DI UNO STRACCIO DI STRATEGIA DI SVILUPPO dello sport per lo sport, mi rimane veramente difficile poter anche solo pensare di affiliarmi alla FIBIS solo perchè risparmio 20€.....
Dopodichè ci sono milioni di critiche da fare alla Federbiliardo ma per chi volesse entrare nel merito viene data la possibilità di proporre, con Napoleone invece non si può perchè si rischia la lesa Maestà....

P.S. nonostante quanto sopra, sono stato uno dei fautori insieme a De Falco, Muratore e Monaco dell'apertura alla doppia tessera nello statuto, proposta avanzata in sede di finali a giugno in una riunione da noi richiesta per parlare di questo e di altro ancora.

Un saluto a tutti,
Pietro Prochilo
orsopoeta
Non connesso
Nuovo Arrivato
 
Messaggi: 1
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 31 agosto 2009, 1:14

Messaggioda Feliziani » lunedì 31 agosto 2009, 9:14

Ciao Pietro,

ben arrivato in questo forum!

Permettimi, ma secondo me sei partito dal presupposto sbagliato.
Non è vero, come dici tu, che siamo partiti dal parametro prezzo per scegliere la federazione a cui affiliarci.

Siamo partiti dalla considerazione che vogliamo vederci tutti riuniti, che non vogliamo più avere due campioni italiani, che non vogliamo più fare regionali da 10 persone o open da 50 persone e che ci aspettavamo un doppio tesseramento che ci agevolasse nella riunificazione, non che ci tenesse ancora separati e ci facesse pagare entrambe le tessere.

Con questi presupposti è semplicemente emersa la realtà: stando al comunicato FIBIS, chi si fosse tesserato con lei avrebbe potuto fare entrambi i campionati risparmiando 20 Euro rispetto alla Federbiliardo.

Poi possiamo parlare di buoni e cattivi, bravi e meno bravi, ma questo è un altro tema.

ciao
Antonio Feliziani
Feliziani
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 264
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 giugno 2009, 14:30

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti