RSS Facebook Twitter

Consiglio cuoietto

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Gianni » martedì 28 gennaio 2014, 15:40

X Bata
Le stecche da Snooker sono effettivamente più corte e non di poco.
Inoltre, nella maggior parte dei casi vengono costruite in legno di frassino, un legno molto rigido e con molte venature, non proprio bello da vedere, ma nelle stecche da snooker non si ricerca la bellezza, ma la giocabilità. Oltre a questo,  la punta da 11 mm, lo sfinamento conico del puntale, permette di giocare comodamente solo con ponte aperto, fanno si che si abbia la sensazione di avere un pezzo di ferro in mano, una grande consistenza. Con queste caratteristiche si può tirare perfettamente diritto, ma come detto si “puo”, se si ha una buona tecnica esecutiva, se no è molto difficile da usare.  :)  ;)
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2488
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 13:27
Località: Zurigo

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » martedì 28 gennaio 2014, 16:06

esatto, la mia impressione è che la mia Predator mi "venga incontro" compensando un po' le mie lacune tecniche, diciamo mi perdona qualche sbandata che inevitabilmente do con la mia steccata imperfetta. Mentre quella da snooker amplifica le mie lacune e "pretenda" da me una tecnica perfetta (che non ho affatto).

L'unica cosa che ho trovato eccezionale nella stecca da snooker è il legno grezzo e opaco del puntale, che a mio avviso, fa scorrere molto meglio il puntale sul ponticello. Ad esempio il materiale lucido dei puntali da pool soffre di più dell'accumularsi di grasso e umidità e bisogna pulirlo in continuazione o giocare col guantino. Io lascerei la superficie grezza anche sui puntali da pool...
Ultima modifica di Bata_Reyes il martedì 28 gennaio 2014, 16:06, modificato 1 volta in totale.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3491
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Trueba » martedì 28 gennaio 2014, 16:50

Beh..un buon artigiano delle stecche potrebbe fare un lavoro del genere sulla tua predator...che ne pensi
"L'arte della pazienza si impara giorno dopo giorno".
" Non esiste il più forte di tutti i tempi. Ma un periodo di tempo in cui qualcuno è più forte ".

"Resp.Lombardia FIBIS sez.Pool "

Puntali:Predator 314-1- Predator Z2
Calci:Lucasi Unilock- Pool Jr. 5-16-18
Trueba
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1247
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 giugno 2013, 10:37
Località: Milano - Specialità Pool

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » martedì 28 gennaio 2014, 17:00

aarghhh... di questo avrei una certa paura...  :)
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3491
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Gianni » mercoledì 29 gennaio 2014, 9:36

Se cercate in vecchi post, dove si parla di scorrimento del puntale, potete leggere che, la maggiorparte dei puntali da Pool sono laccati.

Questo comporta che non possono scivolare sul ponte. Se osservate delle foto in Internet di giocatori di un certo livello, vederete che quasi tutti (all'infuori di Souquet e quache altro. Ralf è maniacale per la pulizia del suo puntale, lo ha sempre perfettamente pulito per tutta la sua lunghezza) hanno il puntale fino a 20 cm dal giunto un pò più scuro. Questo perchè, con la carta vetrata è stata tolta la lacca per far scorrere meglio il puntale. La lacca serve per sigillare il puntale in modo che non si riempia d'umidità o cambi colore prima di essere venduta, ma non si può usare così.

Per fare questo, ci vogliono delle carte vetrate di diverse granulazioni, 320 o 400 per togliere lo strato iniziale, poi con 600, 800 1200 per portare il puntale ad essere cosi liscio che ci sfugge quasi dalle mani. Poi si prende un pò di cera apposita per puntali (si può fare anche a meno, ma il puntale si sporca prima) e si strofina il puntale a lungo, finche non diventa bello caldo e lucido. In questo modo si chiudono i pori del legno che avevamo aperto in precedenza con la carta vetrata e lo sporco non può più penetrare nel legno e se si USA la cera, sarà più facile poi pulirlo.. Dopo aver fatto questo, si può una volta al mese, prendere uno stracceto di microfibra e con un pò d'acqua sfregare bene il puntale, poì l'obligato strofinamento (con o senza cera)con un panno pulito e morbido, finche non si chiudono i pori.

Fatto  :)  ;)
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2488
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 13:27
Località: Zurigo

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » mercoledì 29 gennaio 2014, 11:57

thanks gianni, certo che uno ha un po' di timore a scartavetrare un puntale Z...il danno sarebbe elevato.  :)
Inoltre, non so perchè, ma quando gioco a casa non ho il minimo problema di scorrimento, anche a mano nuda. Ma appena vado in sala, dopo un'oretta non scorre più. Io continuo a lavarmi le mani e pulire il puntale, ma il problema resta.
Non capisco il perchè di questa differenza. Forse in casa mia ho pochissima umidità, o forse è il mio panno che è molto pulito e non trasferisce sporco sulla stecca.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3491
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Trueba » mercoledì 29 gennaio 2014, 12:10

O forse potresti usare un guantino ( in sala )
"L'arte della pazienza si impara giorno dopo giorno".
" Non esiste il più forte di tutti i tempi. Ma un periodo di tempo in cui qualcuno è più forte ".

"Resp.Lombardia FIBIS sez.Pool "

Puntali:Predator 314-1- Predator Z2
Calci:Lucasi Unilock- Pool Jr. 5-16-18
Trueba
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1247
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 giugno 2013, 10:37
Località: Milano - Specialità Pool

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » mercoledì 29 gennaio 2014, 12:21

sì alla fine cedo e uso il guantino, ma ho l'impressione di perdere in sensibilità (soprattutto con gli effetti)
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3491
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Gianni » mercoledì 29 gennaio 2014, 13:53

Molti anni fa, d'estate, ho provato anch'io con il guantino. Mi dispiace, sarà questione di abituarsi, ma non fa per me.
Chiaramente, la sala dove giochi è molto umida, non resta che lavarsi spesso le mani,  ese si Hanno le mani che sudano molto,  usare dei prodotti appositi che contengono un pò di silicone che aiuta lo scorrimento.

Passare con la carta vetrata sullo Z non è un grosso problema, non è che ci devi passare 200 volte, con la carta vetrata da 320 0 400, solo fino che hai tolto solo la lacca (quattro o cinque passate), poi con le altre carte più fine levi le asperità e la rendi perfettamente liscia. Non è che bisogna grattare per ore.  :)  ;)
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2488
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 13:27
Località: Zurigo

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » sabato 1 febbraio 2014, 12:58

Gianni, grazie ai tuoi ottimi consigli ho levigato i puntali. Ho usato la carta vetro 400 e poi 600. Sono partito con la steccaccia che uso per i break e oltre a rendere il puntale più scorrevole ho eliminato quei buchini dovuti ai colpi che ha preso (è una MBS usata un po' maltrattata dal precedente proprietario...), ora è una meraviglia.
Poi anche con lo Z e anche qui sono riuscito a togliere una piccola scheggiatura, ora è "effetto ghiaccio"!  :okpollicione:
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3491
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Gianni » domenica 2 febbraio 2014, 15:16

Hai eliminato i buchini e una piccola scheggiatura? Ma scusa, come facevi a giocare in quelle condizioni? :D

Se sul puntale, ho solo un siccolo segno, magari fatto con l'unghia non riesco più a giocare. Se sono in gara prendo un Time out e rimetto immediatamente il puntale apposto.
Se prendi qualche botta o appoggi la stecca su qualche spigolo di tavolo, se rimane una piccola ammaccatura, la puoi togliere così.

Vi è un piccolo atrezzo rotondo di vetro il  Dent Buffer, questo è il link:
http://best-sporty.de/index.php?page=product&info=529
(io uso a casa una vecchia lampadina) lo sfregi sul punto in questione finche non diventa bello caldo, poi metti un pò di saliva sul punto e sfregi ancora con molta velocità, il calore, fa si che le fibre del legno ammaccato si gonfino, poi con una carta vetrata da 600 - 1200 lucidi il punto. Fatto  :)  ;)

Si può usare anche il vapore sul punto dell'ammaccatura, e se non hai fretta puoi mettere solo un pò d'acqua e dopo qualche ora passare con la carta vetrata.
Fatto  :)  ;)
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2488
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 13:27
Località: Zurigo

Re: Consiglio cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » venerdì 16 giugno 2017, 23:55

Per lo Z purtroppo ho fatto quella piccola scalfitura una settimana fa... ho urtato con la sedia la stecca che era sulla mia rastrelliera, questa è caduta e ho fatto il danno. Però era veramente piccola come scalfitura, è bastato togliere il velo di lacca e si è portata dietro anche la scalfitura. Meno male... mi cominciava a piangere il cuore.  :scusa:
Ultima modifica di Bata_Reyes il venerdì 16 giugno 2017, 23:55, modificato 3 volte in totale.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3491
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti