RSS Facebook Twitter

Camp.Europeo a squadre - Giochi di serie

Messaggioda amelie » venerdì 31 ottobre 2008, 18:08

paciuli ha scritto: No, però ha una ditta di carpenteria.... :D


Si ma faccio roba bella... mica sti cessi! :D
Immagine


Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda ecio » venerdì 31 ottobre 2008, 20:29

Che spettaccolo! I giochi piccoli della carambola mi stanno prendendo sempre più!  :cuore:  :D

Ma in Italia esiste qualche competizione di giochi di serie o si gioca solo a tre sponde?
mECIOjoni!
Pratico il biliardo in modo del tutto amatoriale ma lo amo in modo professionale.

ecio che gioca

ecio che scrive
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 668
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 11:30
Località: Torino

Messaggioda paciuli » venerdì 31 ottobre 2008, 20:54

Ciao ecio :) farai la felicità del nostro robertino :D
In Italia, negli ultimi anni, si è disputato un campionato italiano di Quadro 47/2 (in Sicilia) e un paio di gare di biathlon 3sponde/1sponda. Ci sono ancora dei vecchi appassionati che non gradiscono la migrazione al 3 sponde, ma se si deve puntare su un gioco per tenere a galla una specialità moribonda come la carambola, l'unica scelta è per forza quella...
Enrico Galli
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 21:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda ecio » venerdì 31 ottobre 2008, 21:39

Grazie Paciu x la risposta.

Trovo davero strano che in un paese con una grande cultura biliardistica come il nostro la carambola non trovi il suo spazio. Forse la presenza delle buche sui nostri biliardi non ha mai permesso in passato alla carambola di farsi conoscere più di tanto qui nel bel paese.
mECIOjoni!
Pratico il biliardo in modo del tutto amatoriale ma lo amo in modo professionale.

ecio che gioca

ecio che scrive
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 668
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 11:30
Località: Torino

Messaggioda paciuli » sabato 1 novembre 2008, 13:25

Caro ecio, purtroppo bisogna guardare in faccia la realtà: un estimatore (come te) può godere appieno della straordinaria abilità che questi giocatori mettono in mostra, ma lo spettatore medio (che magari è appassionato di biliardo ma proviene da altre specialità) a guardare la libera, o il quadro, o la sponda, si annoia a morte persino se gioca Caudron... figurati se la partita è di mediocre valore tecnico   :hmm:
Inoltre, immagina che gusto può avere uno che va in sala per fare due partite, e si trova a dover stare seduto per mezz'ora mentre il compagno di gioco fa 300 punti consecutivi alla libera... davvero una bella serata! ;)
Enrico Galli
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 21:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda ecio » sabato 1 novembre 2008, 14:33

Io pensavo ad un movimento anche molto più di nicchia, non certo rivolto alla massa, su questi due punti da te esposti Paciu non posso che darti ragione ed aggiungo anche che con la carambola si dovrebbe rinunciare ad un abitudine molo diffusa nel nostro paese che è quella di giocare a coppie (ci si potrebbe fare una bella analisi sociologica :D ).

Mentre la carambola è sicuramente il gioco più noioso per il grande pubblico il gioco dei birilli è quello che offre più intrattenimento a tutti i livelli ed è anche, a mio avviso, l'unico gioco che permette a giocatori di livello tecnico diverso di giocare insieme divertendosi comunque (l'ho potuto constatare da quando ho il biliardo a casa).

PS:comunque hai voglia trovare uno che fa serie da 300 a livello amatoriale.  :P  :ciao:
mECIOjoni!
Pratico il biliardo in modo del tutto amatoriale ma lo amo in modo professionale.

ecio che gioca

ecio che scrive
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 668
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 11:30
Località: Torino

Messaggioda effe77 » sabato 1 novembre 2008, 14:37

paciuli ha scritto:immagina che gusto può avere uno che va in sala per fare due partite, e si trova a dover stare seduto per mezz'ora mentre il compagno di gioco fa 300 punti consecutivi alla libera... davvero una bella serata! ;)


mi sa che hai centrato il punto debole dei giochi di serie, almeno secondo me. non mi piacciono proprio per questo. nei birilli si fa un tiro ciascuno e si ha un confronto costante con l'avversario. nei giochi di serie, praticamente tutte le altre specialità del biliardo, non è improbabile star seduti a guardare l'avversario per un frame intero o anche più.
pensate che tristezza se anche a birilli fosse così, basterebbe fare un filotto e restare fuori per tirarne un altro, che tristezza!
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 16:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda paciuli » sabato 1 novembre 2008, 14:59

Beh effe, qui si va certamente nei gusti personali, ma ti invito a considerare entrambe le facce della medaglia: non è che tocca sempre all'avversario... ;) e quando ci sei tu al tavolo, chiudere un difficile rack di palla 9 o realizzare la tua miglior serie a carambola 3 sponde dà una soddisfazione alla quale nessun "tiro isolato" può minimamente avvicinarsi. Ogni gioco ha i suoi punti forti e deboli, a me infatti piacciono tutti :D
Enrico Galli
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 21:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda effe77 » sabato 1 novembre 2008, 15:19

e infatti parlo di gusto personale.
in effetti però c'è un altro aspetto da considerare: in un gioco di serie c'è fondamentalmente solo attacco mentre in un gioco dove si tira una volta ciascuno ci si "pressa da vicino"
tu parli per esperienza diretta ovviamente, visto che giochi anche a carambola e pool, mentre io gioco solo a birilli. in effetti però la prima volta che ho preso la stecca in mano l'ho fatto nel retro della sala giochi, tavolo da pool, 1 gettone a partita. ma quando ho cominciato a giocare all'italiana è stata proprio questa una delle diferenze che mi hanno fatto preferire una specialità a discapito dell'altra.
giocando un tiro alla volta si ha sempre la possibilità di riprendere il controllo del gioco, cosa che da spettatore è assolutamente impossibile.
tempo fa dicevo, non so dove e non so con chi, che forse lo snooker sarebbe più bello, secondo me, se si tirasse una mano di rossa e colorata e poi si cedesse il gioco all'avversario. ci sarebbe una combinazione di attacco e difesa costante che per quelli che sono i miei gusti prsonali sarebbe più vibrante. certo, perderemmo i vari centoni, le serie perfette, e di certo non si farà mai, ma insomma, era solo un'idea
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 16:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda ecio » sabato 1 novembre 2008, 15:31

paciuli ha scritto:Ogni gioco ha i suoi punti forti e deboli, a me infatti piacciono tutti :D


:bigclap:  :bigclap:   :birrainsieme:
mECIOjoni!
Pratico il biliardo in modo del tutto amatoriale ma lo amo in modo professionale.

ecio che gioca

ecio che scrive
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 668
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 11:30
Località: Torino

Messaggioda robertino » sabato 1 novembre 2008, 17:25

che goduria leggervi!
Io facevo serie prolungate,un pò di anni fa,partite alla libera a 250 punti in un sol colpo;
poi c'era Miotto,adesso ha 83 anni, e giocando con me ,sempre alla libera,ne ha fatte 629!
I giochi di serie non sono morti,prova ne è il campionato in oggetto; abbiamo fatto dei tentativi ,negli ultimi 3 anni ,di campionati di 47/2 : natutalmente se non c'è allenamento i risultati sono scadenti; l'ultimo l'ha vinto Oddo su Natale con medie intorno al 10.
Pensa che entrambi giocavano invece sul 40,50 di media.
Organizzare un campionato non serve a nulla se durante l'anno non ci si allena,ma ti assicuro che ,se è vero che guardare i giochi di serie è noioso,non lo è per chi li gioca,anche a livello medio. Io personalmente provo più divertimento a giocare a 4 di media alla sponda che ad 1 al 3 sponde,lo giuro.
Se Ecio verrà qualche volta a Roma si faccia sentire ed organizziamo una bella serata.
roberto
robertino
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 gennaio 2005, 14:07
Località: roma

Messaggioda ecio » sabato 1 novembre 2008, 17:39

Grazie per l'offerta robertino! Se passo di lì non mi faccio certo sfuggire l'occasione!

Tra un attimo c'è Connesson al 47/2... :excited:
mECIOjoni!
Pratico il biliardo in modo del tutto amatoriale ma lo amo in modo professionale.

ecio che gioca

ecio che scrive
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 668
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 11:30
Località: Torino

Messaggioda Moss » martedì 4 novembre 2008, 15:39

Di Robertino "Io personalmente provo più divertimento a giocare a 4 di media alla sponda che ad 1 al 3 sponde,lo giuro."

La sponda sembra meno tecnico piu « accessibile » que la libera a alto livello o que il quadro, ma invece.....!
e già è una bella impresa fare 4 di media su un biliardo internationale
il 3 sponde e il solo giochi di carambola que si sviluppo encora un pocco in Francia, e 1 sponda e generalmente il giochi di serie que piace al giocatori de 3 sponde, magare perque questi giochi sono disciamo piu « veloce »,
e anche per me divertente tecnico a un buono allenamento per il 3 sponde

Ciao
marc di parigi /torino
Moss
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 24
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 18 settembre 2006, 10:03
Località: Parigi

Messaggioda robertino » mercoledì 5 novembre 2008, 13:33

sì Moss,hai ragione, quasi tutti i grandi campioni(tranne Caudron e Leppens) hanno abbandonato i giochi di serie ed eventualmente giocano un pò 1 sponda.
Lo so che giocare a 4 di media sul tavolo  grande è difficile,ecco perchè,quando ci riesco,provo una grande contentezza.
Io sono convinto che la velocità di gioco sia la cosa più importante,soprattutto per gli spettatori; anche giocatori come Jaspers o Bury,quando sono lenti  danno ai nervi a tutti,nonostante il loro livello di gioco.Benedetto il limite di tempo,meglio i 40 sec.(Agipi trofeo) dei 50!
roberto
robertino
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 gennaio 2005, 14:07
Località: roma



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti