RSS Facebook Twitter

3 sponde - Campionato francese "Top Ligue"

3 sponde - Campionato francese "Top Ligue"

Messaggioda fabrisoft » venerdì 26 ottobre 2007, 16:46

ciao a tutti, da tenere d'occhio oggi e fino a domenica il solito kozoom per la diretta streaming del campionato francese "Top Ligue", i soliti mostri all'opera con la presenza inoltre di Raymond "Mr.100" Ceulemans

questo il sito:
http://www.kozoom.com/fr/general/

ancora lo streaming non è attivo ma è indicato a partire dalle ore 18:00, buona visione...

cia!
:D
fabrisoft
Non connesso
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 23877
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2003, 13:53
Località: RM

Messaggioda fabrisoft » mercoledì 5 dicembre 2007, 19:15

altra giornata di gioco oggi, 5 Dicembre;

in questo momento stanno cominciando le prime 2 partite, alle 21:00 il secondo turno che vedrà impegnato anche Zanetti, questo il link della pagina del live:

http://www.kozoom.com/v3/popup/live_agi ... Ligue.php5

cia!  :D
fabrisoft
Non connesso
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 23877
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2003, 13:53
Località: RM

Messaggioda robertino » mercoledì 5 dicembre 2007, 22:54

due partite fantastiche: Caudron vince in 21 riprese a media 2.381 e Marco Zanetti lo segue vincendo in 25,2.000 di media.
Abbasso le partite a 15 punti.

roberto
robertino
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 gennaio 2005, 15:07
Località: roma

Messaggioda paciuli » mercoledì 5 dicembre 2007, 23:04

Messaggio inserito da robertino


Abbasso le partite a 15 punti.


In effetti vedo che ai 50 punti non c'è scampo: se tra i due contendenti c'è una categoria di differenza, salta fuori immancabilmente  :)

Ma devi anche capire che, come ha ribadito il buon Trandafilo nella sua "splendida" telecronaca in occasione degli europei, alla lunga saranno i 5 birilli a spuntarla in tutta Europa televisivamente, poichè "la carambola a 3 sponde richiede dei tempi lunghissimi, e questo è inaccettabile". A maggior ragione con le partite ai 50, non trovi? Infatti vedi anche lo snooker... è un gioco fulmineo, per questo ha tanto successo in TV!  :D

--
Enrico

--------------------------
Powered by Immagine
--------------------------

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: Bologna

Messaggioda robertino » giovedì 6 dicembre 2007, 16:28

tranda odia la carambola per altri motivi,poi un giorno ti dirò.La distanza ai 50 è naturalmente per LORO,non per noi mortali; però i 10 punti(grand Prix 2006/07) o i 15 punti dei set per noi sono già  stretti; secondo me viene snaturata la filosofia del gioco.Come se io facessi allenare un atleta per tutto un anno ai 1500m. e poi lo faccio gareggiare negli 800; i più dotati,pochissimi,ce la faranno,ma la maggioranza no.Il 3 sponde è ormai diventato un gioco di serie ,dove la ricerca del tiro successivo fa parte dello studio e della preparazione del singolo colpo; ma la serie non può venire in poche riprese,necessita di uno spazio adeguato e questo significa distanza più lunga.Siccome la maggior parte dei giocatori è mediocre,allora si vuole favorire non più il migliore ma appunto il mediocre;qualche tempo fa un giocatore italiano propose la partita ai 5 punti,addirittura ai 3 punti,così chiunque  potrebbe vincere con chiunque.Io insisto a dire che il migliore va premiato,in ogni modo: lo favorisco negli accoppiamenti(vedi serpentina e non sorteggio),nei turni di gioco,nel materiale migliore ecc.
Mi piace premiare chi dedica il suo tempo e impegna il suo denaro per migliorarsi: Zanetti si allena 5-6 ore al giorno e spende tanti soldi per andare in giro a fare gare,per soddisfare le esigenze degli spettatori(televisivi e non) e di noi sportivi; veder vincere un giovane emergente può far piacere solo per le aspettative di un futuro migliore per il nostro sport,ma alle giuste condizioni; non abbiamo mai premiato chi ,nei cento metri,scatta per primo e per primo raggiunge i 15 metri; la coppa va a chi taglia per primo il filo di lana dei 100!Apprezziamo lo scatto del primo e gli auguriamo di mantenerlo per altri 90 m.
Poi quacuno l'ha anche buttato nel scio-politico: la difesa del meno forte(non si può più dire dello SCARSO)va sempre tutelata.Allora nel Grand Prix di questa stagione,dopo le fasi eliminatorie(entra solo il primo in un girone da tre)si farà  il sorteggio; così un Mancini,primo con 1.000 di media si potrebbe scontrare subito con un secondo Notarrigo che si presenta con 0.980.Per la massima goduria di Pinco che con 0.395 va avanti con il favore della dea bendata.
L'olandese Van Kuyk,che ha curato la parte "Sistemi" nel libro di Caudron,aveva dichiarato nella prefazione del libro,che si era ritirato dalle gare,pur essendo considerato uno dei più grandi giocatori olandesi(dietro solo a Jaspers)perchè non condivideva la partita a set e la distanza ai 15 punti; adesso che hanno ripristinato i 50 punti,almeno nelle gare a squadre europee,lui è tornato a gareggiare ed ha vinto anche contro il suo amico Caudron; le sue medie parlano chiaro,talvolta vicinissime al 2.
Non mi fate però a questo punto il paragone con i birilli,perchè le due discipline sono veramente differenti e non comparabili,almeno nei termini fin qui esposti.
Poi se i 5 birilli sfonderanno in Europa io ne sarò contento; ma non credo.
Per la fulmineità  del gioco invece sono d'accordo; infatti adesso nel 3 sponde hanno introdotto i 40 secondi e mi sembra che la cosa funzioni per tutti,Jaspers compreso.

roberto
robertino
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 gennaio 2005, 15:07
Località: roma

Messaggioda paciuli » giovedì 6 dicembre 2007, 16:50

Ci tengo a precisare, forse non si era capito bene, che l'accenno alla fulmineità dello snooker era puramente ironico... un frame può richiedere anche 1 ora per essere completato, un match di finale si protrae per almeno due sessioni di svariate ore ciascuna. Quindi evidentemente la lunghezza della partita non è l'unico parametro che decreta il successo televisivo di un gioco...  ;)  Comunque l'introduzione del timer nel 3 sponde trovo che sia positiva, riducendo i tempi morti e i tatticismi esasperati  :)

--
Enrico

--------------------------
Powered by Immagine
--------------------------

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: Bologna

Messaggioda Ernst » giovedì 6 dicembre 2007, 17:37

Messaggio inserito da paciuli


evidentemente la lunghezza della partita non è l'unico parametro che decreta il successo televisivo di un gioco...  



Infatti non è che la gente non guarda i tornei del grande slam del tennis perchè sono ai meglio dei 5 set.
Quando una cosa piace... se dura a lungo è pure meglio.  :D

--------------------------
Powered by Immagine
--------------------------

[color=red]Suntu!!!!!!

Immagine
Ernst
 

Messaggioda robertino » giovedì 6 dicembre 2007, 18:31

bravo,era quello che diceva anche la moglie di Mennea.

roberto
robertino
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 27 gennaio 2005, 15:07
Località: roma



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti