RSS Facebook Twitter

una secca a 150?nooo

Messaggioda amelie » giovedì 20 settembre 2007, 8:47

Messaggio inserito da dado04
Mentalità da perdente o cose del genere credo c'entrino poco.


Invece, a mio parere, c'entrano molto! :)

Quando vai in gara e devi giocare 2 su 3 ai 60 parti dal presupposto che se ti va bene finisci 2 a 1?
Io parto dal presupposto che devo vincere 2 a zero.... stop!
Il fatto di perdere un set può demoralizzarti molto di più che sapere che hai un'altra partita da giocare... sempre a mio parere.

Il campione che parte male in una partita al 60 sa che all 99% l'ha persa, il campione che parte male ai 150 sa... che la partita è ancora lunga.

Personalmente trovo che la partita ai 150 sia molto più obiettiva e giusta rispetto ad un 2 su 3 ai 60 o 3 su 5 che sia.

Baci.


BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda dado04 » giovedì 20 settembre 2007, 10:02

Messaggio inserito da amelie

Messaggio inserito da dado04
Mentalità da perdente o cose del genere credo c'entrino poco.


Invece, a mio parere, c'entrano molto! :)

Quando vai in gara e devi giocare 2 su 3 ai 60 parti dal presupposto che se ti va bene finisci 2 a 1?
Io parto dal presupposto che devo vincere 2 a zero.... stop!
Il fatto di perdere un set può demoralizzarti molto di più che sapere che hai un'altra partita da giocare... sempre a mio parere.

Il campione che parte male in una partita al 60 sa che all 99% l'ha persa, il campione che parte male ai 150 sa... che la partita è ancora lunga.

Personalmente trovo che la partita ai 150 sia molto più obiettiva e giusta rispetto ad un 2 su 3 ai 60 o 3 su 5 che sia.

Baci.


BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!


Per carità, mi fido perchè hai molta più esperienza in gara di me, ma non condivido.
Comunque allora, preso per vero quello che dite voi, perchè, visto che i pro sono l'elite della mentalità vincente, invece delle partite al meglio dei 7 set, non è stata mai proposta la partita secca ai 400, per esempio?Almeno ultimamente e per gli avvenimenti importanti... ;)

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda giclub » giovedì 20 settembre 2007, 10:31

infatti perche' a partire dalle prime categorie si gioca al meglio delle 5 a 60?non avete capito ancora che noi seconda e le terze siamo stati svantaggiati,basta pensare quanto partite si recuperano dall 1-0 al 2-1 (a mio modesto parere molte)  e quante se ne recupereranno a 150 secondo me poche......

gianpiero
giclub
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 237
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 maggio 2007, 13:19
Località:

Messaggioda dado04 » giovedì 20 settembre 2007, 10:41

Messaggio inserito da giclub

...basta pensare quanto partite si recuperano dall 1-0 al 2-1 (a mio modesto parere molte)  e quante se ne recupereranno a 150 secondo me poche......

gianpiero


Su questo non mi sento di darti pienamente ragione.
Ma sul fatto che sicuramente non hanno fatto questa modifica per valorizzare il carattere e elimunare il fattore sfortuna...ci potrei mettere la mano sul fuoco!! ;)  :)

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda Biagio999 » giovedì 20 settembre 2007, 10:43

Messaggio inserito da giclub

infatti perche' a partire dalle prime categorie si gioca al meglio delle 5 a 60?non avete capito ancora che noi seconda e le terze siamo stati svantaggiati,basta pensare quanto partite si recuperano dall 1-0 al 2-1 (a mio modesto parere molte)  e quante se ne recupereranno a 150 secondo me poche......

gianpiero


dipende dalle tue capacità: se sei bravo ai 150 ne recuperi il 70% se non lo sei allora ne perdi il 90.

Salentu: lu mare, lu sule, lu ientu _
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda paciuli » giovedì 20 settembre 2007, 10:52

Messaggio inserito da dado04


Comunque allora, preso per vero quello che dite voi, perchè, visto che i pro sono l'elite della mentalità vincente, invece delle partite al meglio dei 7 set, non è stata mai proposta la partita secca ai 400, per esempio?


Forse perché è più spettacolare per il pubblico vedere 5, 6 o 7 "finali di partita" invece che uno solo? Forse perché se si manda una partita secca ai 400 in TV, tempo che arrivano a 200 e gli spettatori rimasti davanti al teleschermo sarebbero 5 o 6 presi a caso tra i parenti stretti dei giocatori in campo (compresi quelli che si sono già addormentati)? Non mi sembrano discorsi nuovi...  ;)

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda giclub » giovedì 20 settembre 2007, 10:56

quando si deve recuperare una partita  cambia il modo di giocare cioe' cerchi di fare molte coperture tralasciando i punti. "almeno io" per poi attaccare nei tiri diretti (filotto giro sfaccio) e credimi e' difficile prenderti il gioco in mano perche' sei condizionato dallo svantaggio.

gianpiero
giclub
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 237
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 maggio 2007, 13:19
Località:

Messaggioda giclub » giovedì 20 settembre 2007, 10:58

al meglio dei 3 o 5 set persa la partita che eri in svantaggio cominci l altra e puoi imporre il tuo gioco senza cambiarlo per recuperare quindi gioco piu' sciolto

gianpiero
giclub
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 237
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 maggio 2007, 13:19
Località:

Messaggioda giclub » giovedì 20 settembre 2007, 11:01

a proposito paciuli ho messo l immagine ma non mi si carica. forse perche' e' grande? io non ho il programma per ridimensionarla. te la vedi tu?

gianpiero
giclub
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 237
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 maggio 2007, 13:19
Località:

Messaggioda dado04 » giovedì 20 settembre 2007, 11:22

Messaggio inserito da paciuli

Messaggio inserito da dado04


Comunque allora, preso per vero quello che dite voi, perchè, visto che i pro sono l'elite della mentalità vincente, invece delle partite al meglio dei 7 set, non è stata mai proposta la partita secca ai 400, per esempio?


Forse perché è più spettacolare per il pubblico vedere 5, 6 o 7 "finali di partita" invece che uno solo? Forse perché se si manda una partita secca ai 400 in TV, tempo che arrivano a 200 e gli spettatori rimasti davanti al teleschermo sarebbero 5 o 6 presi a caso tra i parenti stretti dei giocatori in campo (compresi quelli che si sono già addormentati)? Non mi sembrano discorsi nuovi...  ;)

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com


Perfetto, allora visto che la partita secca aiuta dal punto di vista organizzativo e dei tempi, esalta il carattere, riduce al minimo il fattore Kulo ecc. ecc., non capisco perchè i pro non si mobilitino per far si che tale formula venga introdotta nei 6000 tornei nazionali che si fanno durante l'anno e che con le riprese televisive non hanno niente a che fare!! ;) Oltretutto anche le sedute mi risulta si facciano sulla partita secca ai 15000 punti, senza rispetto per il pubblico che segue da casa!
Stesso discorso per i gestori, che sono costretti a fare turni di 72 ore ininterrote, come abbiamo visto per l'ultimo nazionale che abbiamo seguito...

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda amelie » giovedì 20 settembre 2007, 11:34

Concordo con Paciuli e la spiegazione del perchè i pro non giocano ai 150 mi pare sia chiara.

Caro Dado, tu credi che i pro non vorrebbero giocare due su tre ai 150??? ... ci metterebbero la fima, e di corsa (forse non tutti ;) )

Per quanto riguarda le gare nazionali... il problema è sempre lo stesso, il tempo. Noi facciamo una finale a 32 giocatori in una domenica con 2 partite su 3 ai 70 punti: iniziamo alle 10.00 e finiamo alle 19.00 di sera... se allunghiamo alle partite quanto ci mettiamo???
Non puoi costringere i finalisti a fermarsi 2 gg con relative spese di pernottamento ecc... per non parlare di quanto dura l'itnera gara.... 15 gg??? Non trovi molte sale disponibili mi sa...

Per quanto riguarda le prime che giocano 3 su 5 rispetto alle terze o alle sec. cat. credo che anche qui la spiegazione sia semplice: il fattore "fondo-schiena" tra le prime categorie incide molto meno che tra le 2° e le 3° non credete?
Se poi ci sono prime che sparano fiondate nei birilli, questo è un altro paio di maniche ma mi pare evidente che ... aumentando il livello, diminuisca la fortuna. ;)



BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda dado04 » giovedì 20 settembre 2007, 11:47

Messaggio inserito da amelie

Concordo con Paciuli e la spiegazione del perchè i pro non giocano ai 150 mi pare sia chiara.

Caro Dado, tu credi che i pro non vorrebbero giocare due su tre ai 150??? ... ci metterebbero la fima, e di corsa (forse non tutti ;) )


BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!


Ma infatti è proprio quello che sto dicendo io!
Come dici te, DUE SU TRE ai 150, non credo che è la stessa cosa che una secca ai 400!Eppure, da quanto è emerso sulla condotta di gara, la psicologia ecc, dovrebbero spingere in questa direzione!Oppure effettivamente questa formula fa ribrezzo!
Per quanto riguarda i tempi, allora, le tappe del campionato di prima e seconda non si dilaterebbero ugualmente??Noi e le sale che ci ospitano siamo negri?


**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda amelie » giovedì 20 settembre 2007, 11:58

Messaggio inserito da dado04
Ma infatti è proprio quello che sto dicendo io!
Come dici te, DUE SU TRE ai 150, non credo che è la stessa cosa che una secca ai 400!Eppure, da quanto è emerso sulla condotta di gara, la psicologia ecc, dovrebbero spingere in questa direzione!Oppure effettivamente questa formula fa ribrezzo!
Per quanto riguarda i tempi, allora, le tappe del campionato di prima e seconda non si dilaterebbero ugualmente??Noi e le sale che ci ospitano siamo negri?


**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)



Scusa ma non afferro il concetto... ma secondo te ha davvero senso una partita ai 400???
Per andare dove?

Io credo che una partita ai 150 sia sufficientemente lunga per dare la possibilità a chi lo merita di vincere. Oltre non ha senso andare... ma già 100, 120 è una buona lunghezza.... se vuoi andare oltre si va ai set.
Pare quasi che mi prendi in giro... :)  :D
Hai mai sentitito nella storia del biliardo di partite oltre i 150?
Credi che sia facile mantenere la concentrazione al 90% per 150 punti?.... credo che ci siano alcuni pro che non ci riuscirebbero nemmeno....

Per quanto riguarda la seconda parte della tua risposta sinceramente non capisco l'ultima frase... che intendi dire?
Per il discorso invece che le seconde allungano ... come? fanno 1 PARTITA SECCA, non due su tre. Quindi non vedo che cosa allungano... :)



BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda giclub » giovedì 20 settembre 2007, 12:26

se ai 400 non finisce mai una partita? e che giochiamo alla goriziana?poi e' da tre ore che parla di fattore kulo ma parliamo sinceramente quello che tira fiondate sui birilli , palle forti di fortuna secondo me ha poco durata basta come si dice dalle nostre parti (nascondergli le palle) ed il gioco e' fatto e non fare il suo gioco.perche' alla fine vince chi conosce il gioco di piu'. :)  :)  :)

gianpiero
giclub
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 237
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 maggio 2007, 13:19
Località:

Messaggioda amelie » giovedì 20 settembre 2007, 12:33

Messaggio inserito da giclub

se ai 400 non finisce mai una partita? e che giochiamo alla goriziana?poi e' da tre ore che parla di fattore kulo ma parliamo sinceramente quello che tira fiondate sui birilli , palle forti di fortuna secondo me ha poco durata basta come si dice dalle nostre parti (nascondergli le palle) ed il gioco e' fatto e non fare il suo gioco.perche' alla fine vince chi conosce il gioco di piu'. :)  :)  :)

gianpiero


Beh se un set ai 60 dura venti minuti... fa conto quanto può durare una partita ai 400 :D , che per me rimane improponibile.

Per il discorso del kulo... non la metterei su questo frangente, non è che "basta nasconderle", e già qui la cosa non è sempre facile (nemmeno i pro riescono sempre a coprirsi) le kulate esistono anche di sponda tanto è vero che la goriziana (singoli e doppi)si offre bene a questo tipo di "botte di fortuna".

Io credo che parlare di partite al 400 quando non possiamo nemmeno fare partite ai 150 sia un tantino fuori luogo.

Nel campionato interprovinciale facciamo una secca ai 120, tutte le categorie... e ci troviamo bene ;)

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: andry70, ANTO83, ildiamante, macenroe, Matteol1985, starsollo e 73 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 79 utenti connessi :: 6 iscritti, 0 nascosti e 73 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: andry70, ANTO83, ildiamante, macenroe, Matteol1985, starsollo e 73 ospiti