RSS Facebook Twitter

Proposta di Manifestazione a Squadre

Proposta di Manifestazione a Squadre

Messaggioda effeeffe » giovedì 2 marzo 2006, 13:40

Avanzo qui la mia proposta per una manifestazione, secondo me facilmente realizzabile, per dare stimolo e visibilità all'attività agonistica di base.

Commenti (costruttivi) a seguire...                   



Coppa Italia di Biliardo

Possono partecipare tutti i tesserati FIBiS categorie 1^ 2^ e 3^ che non facciano parte di formazioni del Campionato di Serie A o di Serie B

Ogni provincia allestisce una formazione di max. 10 giocatori.
Quota di iscrizione per ogni provincia: 100 Euro (il ricavato dovrà essere utilizzato per coprire le spese dei partecipanti alla fase finale a St.Vincent)

Formula di Gioco:
N° 6 incontri così suddivisi:
N. 2 singolari 5 birilli ai 120 punti
N. 2 singolari 9 birilli semplici e doppi ai 500 punti
N. 1 doppio 5 birilli ai 120 punti
N. 1 doppio 9 birilli semplici e doppi ai 500 punti


Ogni squadra ottiene 1 punto per ogni incontro vinto.

Possono essere schierate al massimo 2 prime categorie nei singolari.
Possono essere schierate al massimo 2 prime categorie nei doppi.
Nei doppi non può essere schierata una coppia formata da due prime categorie.

In ogni Regione vengono organizzati, dai Comitati Regionali, incontri tra le province, ad eliminazione diretta, con andata e ritorno.
In caso di parità di punteggio tra andata e ritorno, viene disputata una partita di spareggio, staffetta a squadre, 4 frazioni, specialità 5 birilli, sulla distanza dei 320 punti, alla quale possono prendere parte al massimo 2 prime categorie.

Al termine della fase regionale dovrà rimanere in lizza una sola formazione per regione.

Nel corso della fase finale dei Campionati Italiani a St.Vincent dovrà essere prevista la fase finale per l’assegnazione del titolo nazionale.
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda martille » giovedì 2 marzo 2006, 13:43

Carina, a me piace  ;)  :D

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda effeeffe » giovedì 2 marzo 2006, 13:45

Grazie Marti, speriamo piaccia a molti e soprattutto a chi di dovere e, ancora più importante, si decida di farla  :)  :)  :)
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda B1 » venerdì 3 marzo 2006, 12:54

bell'idea: io aggiungerei l'obbligo ditesserare almeno due terze e di schierarne almeno due: sarebbe un'ottima occasione di crescita per i giovani e contribuirebbe ad diminuire le differenze tra le squadre rendendo le partite più equilibrate.

le selezioni regionali andrebbero però a favorire le regioni piccole che magari hanno giocatori di livello medio più basso creando una puole finale già "scontata" : io andrei ad accorpare x zone extraregionali: in effetti se ad esempio la Lombardia ha due province fortissime è giusto che queste vadanio il più avanti possibile per i propri meriti mentre così una delle due sarebbe certamente eliminata a favore di altre squadre magari più scarse....

questo è un bel sogno ma detto tra noi mi sembra difficile da realizzare: quanti giocatori- che fanno altri lavori, che hanno famiglia impegni ecc. - possono sobbarcarsi l'impegno e i costi di girare per tutta la regione in un campionato che sembra abbastanza lungo e impegnativo??? epoi soprattutto chi paga?? i gestori dei locali?NO - i comitati Prov.li? ....

da noi agli inizi degli anni novanta si faceva un campionato regionale a squadre ma in un unico giorno le quattro province si trovavano in un palazzetto dello sport e facevano un girone all'italiana da cui scaturiva la classifica: questa è una strada più economica- meno impegnativa in termini di tempo e ugualmente gratificante, certo in liguria abbiamo solo 4 province ed è più facile.....

speriamo che qualcuno "che conta" ci rifletta e prepari unprogettino...
ciao
B1
Connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1464
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 22 dicembre 2005, 16:46
Località: san remo

Messaggioda effeeffe » venerdì 3 marzo 2006, 13:15

Messaggio inserito da B1

bell'idea: io aggiungerei l'obbligo ditesserare almeno due terze e di schierarne almeno due: sarebbe un'ottima occasione di crescita per i giovani e contribuirebbe ad diminuire le differenze tra le squadre rendendo le partite più equilibrate.

le selezioni regionali andrebbero però a favorire le regioni piccole che magari hanno giocatori di livello medio più basso creando una puole finale già "scontata" : io andrei ad accorpare x zone extraregionali: in effetti se ad esempio la Lombardia ha due province fortissime è giusto che queste vadanio il più avanti possibile per i propri meriti mentre così una delle due sarebbe certamente eliminata a favore di altre squadre magari più scarse....

questo è un bel sogno ma detto tra noi mi sembra difficile da realizzare: quanti giocatori- che fanno altri lavori, che hanno famiglia impegni ecc. - possono sobbarcarsi l'impegno e i costi di girare per tutta la regione in un campionato che sembra abbastanza lungo e impegnativo??? epoi soprattutto chi paga?? i gestori dei locali?NO - i comitati Prov.li? ....

da noi agli inizi degli anni novanta si faceva un campionato regionale a squadre ma in un unico giorno le quattro province si trovavano in un palazzetto dello sport e facevano un girone all'italiana da cui scaturiva la classifica: questa è una strada più economica- meno impegnativa in termini di tempo e ugualmente gratificante, certo in liguria abbiamo solo 4 province ed è più facile.....

speriamo che qualcuno "che conta" ci rifletta e prepari unprogettino...
ciao


Per quanto riguarda la formula, ritengo che quella prospettata abbia il vantaggio di designare, fra l'altro, la squadra Campione Regionale.
Ovvio che ci sia disparità nei valori di partenza delle varie regioni, però è altrettanto ovvio che la squadra che si aggiudica il titolo regionale in una regione "forte" sarà altamente competitiva nella fase finale (d'altronde anche nei campionati italiani individuali per categoria sono rappresentate tutte le province, seppur con numeriche differenti)

Per quanto riguarda i costi delle fasi regionali, beh, si può ragionare, contando anche sulla "passione" biliardistica dei partecipanti, su piccoli sussidi economici da parte dei comitati provinciali, tenuto conto che comunque una delle partite, andata o ritorno, viene giocata in casa.

Per quanto riguarda le categorie, ben venga l'obbligo di inserimento delle terze, una o due, se ne può parlare.

Ho partecipato più volte al regionale ligure a squadre, sia a Sanremo che a Savona. Sappi che sto convincendo il nostro delegato provinciale a riorganizzarlo quest'anno presso di noi. Era una manifestazione interessante e divertente.

L'importante è, secondo me, che l'embrione di progetto venga fatto proprio dalla Federazione, che essa si renda conto che è realizzabile e, soprattutto, importante per la base.

Per quanto riguarda l'attività di "vertice" mi sembra che l'organizzazione sia ottima e consolidata, ora si tratta di mettere mano, con costrutto e buona volontà a qualcosa che dia gratificazione e visibilità anche a tutti i giocatori che rappresentano la linfa vitale di tutto il movimento.
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda martille » venerdì 3 marzo 2006, 13:26

Per quello che riguarda le spese per spostarsi non sono i 10 euro di gasolio a fare la differenza, noi nel nostro girone avevamo una squadra a 70 km, in montagna. Ci siamo andati, abbiam giocato, siamo rincasati alle 02:00 e siamo andati prima in pizzeria e poi a letto, ed eravamo soddisfatti per la bella serata in compagnia.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda effeeffe » venerdì 3 marzo 2006, 13:28

Messaggio inserito da martille

Per quello che riguarda le spese per spostarsi non sono i 10 euro di gasolio a fare la differenza, noi nel nostro girone avevamo una squadra a 70 km, in montagna. Ci siamo andati, abbiam giocato, siamo rincasati alle 02:00 e siamo andati prima in pizzeria e poi a letto, ed eravamo soddisfatti per la bella serata in compagnia.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.


Esatto..era quello che intendevo con "passione" biliardistica
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda martille » venerdì 3 marzo 2006, 13:30

... dimenticavo ... nonostante la sconfitta 4-2  :(

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda effeeffe » venerdì 3 marzo 2006, 16:41

:)
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda Stelvio » martedì 7 marzo 2006, 12:50

Quest'anno abbiamo avviato, dopo tanti tentativi, un campionato a squadre provinciale della provincia di Pavia.
Molte difficoltà organizzative; giocatori che fanno gare e non hanno giornate disponibili (in accordo con gli altri) per le gare di squadra, trovare le sedi ed i biliardi liberi, i giorni favoreli per il CSB, chi paga ?  insomma una serie di problemi che hanno fatto avviare il campionato solo a febbraio (ora è in corso in fase sperimentale) e si concluderà a giugno.
Perchè questa premessa ? perchè sono favorevolissimo alla tua proposta ma vedo "realisticamente" grosse difficoltà. Non facciamoci trarre in inganno dai campionati di serie A e B; quelli hanno sponsor, sono atleti (quasi tutti) professionisti e tempo per gli spostamenti ed il ritorno a casa alle 3 di notte non è minato dal terrore della sveglia che suona alle 6.30.
Insomma sono abbastanza pessimista sulle reali possibilità che un torneo amatoriale tra amici possa assumere le dimensioni che "ci piacerebbe" però .... proviamoci, tentar non nuoce !

- Stelvio - Il biliardo è un gioco di cervello, non di muscoli !
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda effeeffe » martedì 7 marzo 2006, 13:19

Stelvio, la mia proposta non è di una competizione amatoriale, ma di una competizione ufficiale, organizzata dalla Federazione, la quale la bandisce, dice ai comitati provinciali: "organizzate la vostra squadra", poi se il comitato di Sondrio o quello di Vibo Valentia (ovviamente esempi a caso) non si iscrivono...ciccia....

Per quanto riguarda i giocatori, le partite potrebbero essere organizzate il sabato, le trasferte all'interno delle regioni sono sopportabili.

Si macinano centinaia di km per fare le gare, nelle quali se va male e spesso va male, dopo una partita, dietrofront e a casa....
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda B1 » martedì 7 marzo 2006, 13:43

Messaggio inserito da effeeffe

Stelvio, la mia proposta non è di una competizione amatoriale, ma di una competizione ufficiale, organizzata dalla Federazione, la quale la bandisce, dice ai comitati provinciali: "organizzate la vostra squadra", poi se il comitato di Sondrio o quello di Vibo Valentia (ovviamente esempi a caso) non si iscrivono...ciccia....

Per quanto riguarda i giocatori, le partite potrebbero essere organizzate il sabato, le trasferte all'interno delle regioni sono sopportabili.

Si macinano centinaia di km per fare le gare, nelle quali se va male e spesso va male, dopo una partita, dietrofront e a casa....


resto dell'idea che un campionato regionale svolto in un'unica giornata, in un palazzetto o in una grossa sala biliardi sarebbe più sopportabile, attirerebbe magari qualche sponsor e darebbe un bel colpo d'occhio anche pubblicitario al nostro sport....

rilancio con forza l'idea dell'obbligo di una o due terze (magari con un limite di età es. sotto i 25 anni) per fare "formazione" e far crescere il ricambio generazionale.

inoltre un appello : voglio sperare che siate d'accordo sul fatto che l'ignobile gioco dei "tuttidoppi" sia bandito da queste manifestazioni: è un esercizio che fa disimparare a giocare di rinuncia, che invita a tirare sempre al massimo realizzo snobbando i alcune scelte che sono l'anima del nostro gioco insomma è  molto meglio la vecchia classica goriziana che dalle mie parti sta lentamente morendo... :(
ciao
B1
Connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1464
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 22 dicembre 2005, 16:46
Località: san remo

Messaggioda Roby » martedì 7 marzo 2006, 14:57

E le tue parti quali sarebbero ?
da dove vieni tu ?
(chissa' quante volte l'hai detto ma ... non mi far fare ricerche dai B1 ...)

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda B1 » martedì 7 marzo 2006, 17:01

Messaggio inserito da Roby

E le tue parti quali sarebbero ?
da dove vieni tu ?
(chissa' quante volte l'hai detto ma ... non mi far fare ricerche dai B1 ...)

Roby

provincia di imperia (lo avevo già scritto in un post precedente)

ciao
B1
Connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1464
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 22 dicembre 2005, 16:46
Località: san remo

Messaggioda dado04 » martedì 7 marzo 2006, 17:09

Non per fare il polemico, ci mancherebbe, ma non sarebbe più facile scrivere almeno di dove siamo nel profilo??Mica dico il nome!Sennò prima non si mette, e poi si fanno riferimenti tipo "dalle mie parti", "nella mia regione" ecc.!! ;)

*************************
...dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior...! (F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti