RSS Facebook Twitter

PRIMA prova BTP a Somma Lombardo

Messaggioda martille » mercoledì 4 gennaio 2006, 12:15

Messaggio inserito da Bruce
Ma se i soldi non ci sono, non ci sono. E se non ci iscriviamo alle gare ce ne saranno sempre meno e allora saranno dolori........

* LE FORZE SONO FORZE *


... infatti !!!! E con i costi e la crisi attuale iscriversi alle gare a botte di 30 euro è dura.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda dado04 » mercoledì 4 gennaio 2006, 12:25

Messaggio inserito da Leo65

Visto che abbiamo aperto la setta a tutti  :D  
Ma se un ragazzino deve fare un torneo senza incontrare i "forti" che - a detta tua - non si iscriverebbero, qual'è la differenza dal farlo giocare spesso con i tanti più forti di lui che si prestano a farlo nelle sale di tutta Italia.
O forse non capisco e tu mi vuoi dire che devo andarlo a prendere col pulmino a casa, portarlo da Roma a LIcata a mie spese, pagargli vitto e alloggio per 2-3 gg e farlo giocare sperando che incontri tre avversari più scarsi di lui per vincere un girone che non gli renderebbe niente. Ah, certo, quando sarà grande e guadagnerà DAL BILIARDO 20000 euro al mese mi renderà quanto ho investito su di lui.
Ma no, che dico, tu vuoi far giocare tra di loro i 500 appassionati che abitano nella stessa via in modo da ridurre al minimo i costi  ;)  ;)


No, farlo giocare con gente al suo stesso livello, dove può vincere e dove può perdere!Poi quando avrà fatto la sua esperienza e si sarà fatto il carattere, cosa che oggi difficilmente riesce a fare, potrà andare a fare tutti i tornei con montepremi che vuole!Non vedo poi nel fatto del pulmino che stranezza c'è!Tutti gli sport hanno i campionati regionali e interregionali dove i padri si alzano alle 5 per portare i figli a giocare, a gennaio con -8 gradi!E senza beccare una lira, ne lui ne il figlio, pensa che ti dico!C.zzo la gente non ce sta proprio più co la testa!Anzi, spesso io ce prendevo pure le botte!La sottile differenza per esempio è che se la domenica mattina mi alzavo alle 5.30 e andavo a giocare ai confini con la Campania, almeno non giocavo con la Juve o con la Lazio o con il Milan!Poi magari potevo pure perdere, e senza guadagnare una lira...pensa un pò! :D
Mai sentito parlare di passione?
Quando fai qualcosa per la donna che ami ti fai pagare? :D
*************************
...dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior...!!!!
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda garavaglialuca » mercoledì 4 gennaio 2006, 12:35

Beh, al circolo di Milano Marittima (Cervia, 27 buche disegnate da A.Palmer, se non ricordo male le prime 9 sono carine) sbagliano e se vai su www.federgolf.it capisci anche che questo malcostume è un problema (a meno che non siano gare Pro-Am, 1 Pro e 4 amateurs) dove i premi sono in denaro x i pro e del valore di x per gli amateurs.
Per il resto ricordo che spesso i cosiddetti bravi invitati l'iscrizione manco la pagano...
Ciao
garavaglialuca
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3614
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 7 giugno 2004, 14:52
Località: Cernusco sul Naviglio (MI)

Messaggioda sinonparet » mercoledì 4 gennaio 2006, 12:48

Messaggio inserito da dado04

Messaggio inserito da Leo65

Visto che abbiamo aperto la setta a tutti  :D  
Ma se un ragazzino deve fare un torneo senza incontrare i "forti" che - a detta tua - non si iscriverebbero, qual'è la differenza dal farlo giocare spesso con i tanti più forti di lui che si prestano a farlo nelle sale di tutta Italia.
O forse non capisco e tu mi vuoi dire che devo andarlo a prendere col pulmino a casa, portarlo da Roma a LIcata a mie spese, pagargli vitto e alloggio per 2-3 gg e farlo giocare sperando che incontri tre avversari più scarsi di lui per vincere un girone che non gli renderebbe niente. Ah, certo, quando sarà grande e guadagnerà DAL BILIARDO 20000 euro al mese mi renderà quanto ho investito su di lui.
Ma no, che dico, tu vuoi far giocare tra di loro i 500 appassionati che abitano nella stessa via in modo da ridurre al minimo i costi  ;)  ;)


Quando fai qualcosa per la donna che ami ti fai pagare? :D
*************************
...dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior...!!!!


Possibilmente sempre in anticipo!!  :D  :D
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda dado04 » mercoledì 4 gennaio 2006, 12:51

Messaggio inserito da sinonparet

Messaggio inserito da dado04

Messaggio inserito da Leo65

Visto che abbiamo aperto la setta a tutti  :D  
Ma se un ragazzino deve fare un torneo senza incontrare i "forti" che - a detta tua - non si iscriverebbero, qual'è la differenza dal farlo giocare spesso con i tanti più forti di lui che si prestano a farlo nelle sale di tutta Italia.
O forse non capisco e tu mi vuoi dire che devo andarlo a prendere col pulmino a casa, portarlo da Roma a LIcata a mie spese, pagargli vitto e alloggio per 2-3 gg e farlo giocare sperando che incontri tre avversari più scarsi di lui per vincere un girone che non gli renderebbe niente. Ah, certo, quando sarà grande e guadagnerà DAL BILIARDO 20000 euro al mese mi renderà quanto ho investito su di lui.
Ma no, che dico, tu vuoi far giocare tra di loro i 500 appassionati che abitano nella stessa via in modo da ridurre al minimo i costi  ;)  ;)


Quando fai qualcosa per la donna che ami ti fai pagare? :D
*************************
...dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior...!!!!


Possibilmente sempre in anticipo!!  :D  :D


Te c'hai proprio il POS a casa eh...!! :D  :D

*************************
...dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior...!!!!
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda effeeffe » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:09

Messaggio inserito da Leo65

Visto che abbiamo aperto la setta a tutti  :D  
Ma se un ragazzino deve fare un torneo senza incontrare i "forti" che - a detta tua - non si iscriverebbero, qual'è la differenza dal farlo giocare spesso con i tanti più forti di lui che si prestano a farlo nelle sale di tutta Italia.
O forse non capisco e tu mi vuoi dire che devo andarlo a prendere col pulmino a casa, portarlo da Roma a LIcata a mie spese, pagargli vitto e alloggio per 2-3 gg e farlo giocare sperando che incontri tre avversari più scarsi di lui per vincere un girone che non gli renderebbe niente. Ah, certo, quando sarà grande e guadagnerà DAL BILIARDO 20000 euro al mese mi renderà quanto ho investito su di lui.
Ma no, che dico, tu vuoi far giocare tra di loro i 500 appassionati che abitano nella stessa via in modo da ridurre al minimo i costi  ;)  ;)


Usare un paradosso a sostegno delle proprie tesi non è, secondo me, il metodo migliore mer convincere i propri interlocutori...ma tant'è..
Io se voglio andare a fare una prova BTP, lo faccio, coscientemente e so in partenza che lì pagherò i miei 30 eurini per l'iscrizione, mi sobbarcherò spese di trasferta, etc. etc., e troverò nel mio girone uno o più nazionali e così via...lo so in partenza e se non lo accetto non vado...semplice...
Diverso dovrebbe essere per i tornei che DOVREBBERO rappresentare l'attività DI BASE di cui parlava parecchi post fa Clabo. Se poi a questi tornei i professionisti non vogliono venire perchè non c'è montepremi...ciccia...
A proposito, ma quanti cacchiarola sono 'sti professionisti del biliardo in Italia, che pretendono di guadagnarsi da vivere con i tornei e con i nostri soldini?? Non dovrebbero essere solo 24 e non esiste un circuito, il BTP appunto, a loro riservato? Se poi questo, economicamente, a loro non è sufficiente, si slacciassero i polsini delle camicie, si rimboccassero le manichine e....a lavorare, come tutti gli altri..
Comincio a capire perchè quando dico che come sport pratico il biliardo, la gente sorride....
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda Bruce » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:23

Ma perchè dovete scrivere le cose solo per scrivere qualcosa? I 24 PRO non mi sembra che facciano "cacchiarola" come dici tu, gli unici 2 rappresentanti ufficiali GENIO e GHOST non si sono ancora espressi sull'argomento. Mi sa che la "cacchiarola" la stanno facendo altri, penso anche che di professionismo gli atleti non riuscirebbero a vivere e quindi si appoggiano a sale biliardi per dare lezioni o aumentare la frequentazione della sala, altri sono proprietari o soci di sale biliardo, non penso che abbiano bisogno di rubarti i soldi, anzi, sono la massima espressione del nostro biliardo e avremmo solo da imparare da loro (non da tutti, questo è certo). Se non ti piace l'ambiente puoi anche cambiare sport, criticare è facile, molto facile.

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda martille » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:34

Condivido a pieno effeffe e butto lì una caz.ata che può anche essere un'idea. Perchè non fare per i pro, all'interno della FIBIS un circuito (tipo quello del biliardo PRO) che cerchi sponsor e presenza TV per avere tornei di alto profilo ed alti montepremi? Lì sarebbe giusto far pagare a chi vuole cimentarsi nelle selezioni grosse iscrizioni, anche 100 euro.
Questo sarebbe a mio avviso il vero professionismo all'interno del nostro sport ed avrebbe come effetto collaterale la vera crescita del movimento.
Il resto, secondo me, è giusto che sia amatoriale, con montepremi ed iscrizioni adeguati.

Sono un sognatore  :ok:  :ok:  :ok:


_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda effeeffe » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:36

Messaggio inserito da Bruce

Ma perchè dovete scrivere le cose solo per scrivere qualcosa? I 24 PRO non mi sembra che facciano "chiacchiarola" come dici tu, gli unici 2 rappresentanti ufficiali GENIO e GHOST non si sono ancora espressi sull'argomento. Mi sa che la "chiacchiarola" la stanno facendo altri, penso anche che di professionismo gli atleti non riuscirebbero a vivere e quindi si appoggiano a sale biliardi per dare lezioni o aumentare la frequentazione della sala, altri sono proprietari o soci di sale biliardo, non penso che abbiano bisogno di rubarti i soldi, anzi, sono la massima espressione del nostro biliardo e avremmo solo da imparare da loro (non da tutti, questo è certo). Se non ti piace l'ambiente puoi anche cambiare sport, criticare è facile, molto facile.

* LE FORZE SONO FORZE *

Alt....probabilmente ho espresso male il mio pensiero, perchè, a quanto leggo, sono stato completamente travisato. A tale proposito, ti invito, senza alcuna polemica, a rileggere tutti i miei post sull'argomento.
Tutto è stato originato da quanto detto in precedenza da Clabo circa l'attività di base.
In sintesi io ho detto, e spero di essere chiaro, che secondo me, e sottolineo secondo me, l'attività agonistica di base dovrebbe essere rappresentata da gare in cui l'iscrizione sia simbolica, in termini economici, ed in cui non vi siano premi in denaro. Che poi a questa si affianchi un'altra categoria di gare, in cui l'iscrizione sia più onerosa, il montepremi preveda premi in danaro, ci siano le teste di serie, non mi scandalizzerebbe nè spaventerebbe.
Solo che adesso l'attività è pressochè tutta del secondo tipo e ciò disincentiva la partecipazione di massa e l'avvicinarsi al nostro sport. Personalmente io faccio tutte le gare, perchè, grazie al cielo, posso ancora permettermelo, per cui non ne faccio assolutamente una questione personale, ma di freno alla crescita di un movimento sportivo a cui, mi si creda, tengo moltissimo.
Spero di essere stato chiaro, di meglio non mi viene.  :D
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda Mike » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:39

 
il vero problema nelle categorie basse sono i mascherati,
vi preoccupate delle teste di serie e non vi accorgete che
un terza che gioca come un prima.


Bruce, non è colpa mia, mi sono tesserato da poco.
Ho sempre giocato per puro passatempo, ieri nei bar e poi nei circoli.
Ora anche se è tardi ci provo a misurarmi con gli iscritti.
La categoria te la devi guadagnare sul campo, mi è stato detto.
Io non sono un mascherato, ma se mi dai il 7% di handicap dove vai? A casa!!!  ;)

Ciao.
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda Bruce » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:41

Messaggio inserito da Mike

 
il vero problema nelle categorie basse sono i mascherati,
vi preoccupate delle teste di serie e non vi accorgete che
un terza che gioca come un prima.


Bruce, non è colpa mia, mi sono tesserato da poco.
Ho sempre giocato per puro passatempo, ieri nei bar e poi nei circoli.
Ora anche se è tardi ci provo a misurarmi con gli iscritti.
La categoria te la devi guadagnare sul campo, mi è stato detto.
Io non sono un mascherato, ma se mi dai il 7% di handicap dove vai? A casa!!!  ;)

Ciao.





Non posso darti handicap, sono terza categoria.  :D

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda effeeffe » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:42

Messaggio inserito da Bruce

Ma perchè dovete scrivere le cose solo per scrivere qualcosa? I 24 PRO non mi sembra che facciano "cacchiarola" come dici tu, gli unici 2 rappresentanti ufficiali GENIO e GHOST non si sono ancora espressi sull'argomento. Mi sa che la "cacchiarola" la stanno facendo altri, penso anche che di professionismo gli atleti non riuscirebbero a vivere e quindi si appoggiano a sale biliardi per dare lezioni o aumentare la frequentazione della sala, altri sono proprietari o soci di sale biliardo, non penso che abbiano bisogno di rubarti i soldi, anzi, sono la massima espressione del nostro biliardo e avremmo solo da imparare da loro (non da tutti, questo è certo). Se non ti piace l'ambiente puoi anche cambiare sport, criticare è facile, molto facile.

* LE FORZE SONO FORZE *


Intanto, "cacchiarola" stava a significare "cacchio" o, se suona meglio...ca**o...non vorrei che il tuo fosse un lapsus freudiano nel averlo confuso con "chiacchericcio" o qualcosa di simile..
Poi sono d'accordo che le critiche sterili non portino da nessuna parte, ma le mie e quelle di altri mi sembrano, non vorrei sopravvalutarci, costruttive, in quanto prospettano soluzioni alternative...
Per cui, prima di rispondere in maniera piccata, senza offesa, leggi con più attenzione.
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2004, 0:33
Località:

Messaggioda Bruce » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:47

Messaggio inserito da effeeffe

Messaggio inserito da Bruce

Ma perchè dovete scrivere le cose solo per scrivere qualcosa? I 24 PRO non mi sembra che facciano "chiacchiarola" come dici tu, gli unici 2 rappresentanti ufficiali GENIO e GHOST non si sono ancora espressi sull'argomento. Mi sa che la "chiacchiarola" la stanno facendo altri, penso anche che di professionismo gli atleti non riuscirebbero a vivere e quindi si appoggiano a sale biliardi per dare lezioni o aumentare la frequentazione della sala, altri sono proprietari o soci di sale biliardo, non penso che abbiano bisogno di rubarti i soldi, anzi, sono la massima espressione del nostro biliardo e avremmo solo da imparare da loro (non da tutti, questo è certo). Se non ti piace l'ambiente puoi anche cambiare sport, criticare è facile, molto facile.

* LE FORZE SONO FORZE *

Alt....probabilmente ho espresso male il mio pensiero, perchè, a quanto leggo, sono stato completamente travisato. A tale proposito, ti invito, senza alcuna polemica, a rileggere tutti i miei post sull'argomento.
Tutto è stato originato da quanto detto in precedenza da Clabo circa l'attività di base.
In sintesi io ho detto, e spero di essere chiaro, che secondo me, e sottolineo secondo me, l'attività agonistica di base dovrebbe essere rappresentata da gare in cui l'iscrizione sia simbolica, in termini economici, ed in cui non vi siano premi in denaro. Che poi a questa si affianchi un'altra categoria di gare, in cui l'iscrizione sia più onerosa, il montepremi preveda premi in danaro, ci siano le teste di serie, non mi scandalizzerebbe nè spaventerebbe.
Solo che adesso l'attività è pressochè tutta del secondo tipo e ciò disincentiva la partecipazione di massa e l'avvicinarsi al nostro sport. Personalmente io faccio tutte le gare, perchè, grazie al cielo, posso ancora permettermelo, per cui non ne faccio assolutamente una questione personale, ma di freno alla crescita di un movimento sportivo a cui, mi si creda, tengo moltissimo.
Spero di essere stato chiaro, di meglio non mi viene.  :D


Ho capito il tuo pensiero, prima però hai scritto che i pro vengono a rubare i tuoi soldi. Non penso che tu te la debba prendere con i pro ma con chi permette loro di fare queste cose, non tutti firmano la stecca, non tutti hanno una sala biliardo; tu al loro posto cosa faresti se non più gare possibile per arrotondare a fine mese?

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda martille » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:51

Messaggio inserito da Bruce
... tu al loro posto cosa faresti se non più gare possibile per arrotondare a fine mese?


Forse proverei in prima persona ed accordandomi con gli altri nella mia stessa situazione (e forse ci provano, questo non lo so) a creare qualcosa tipo la BMA in modo da generarmi gli introiti che da professionista auspicherei.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda mimmosu » mercoledì 4 gennaio 2006, 13:54

Il biliardo è costoso. E l'organizzazione delle gare è, a detta di molti che praticano i tornei, furbesca. Chi inizia e deve farsi le ossa è buttato fuori al primo turno non solo (spesso, non tanto) per carenze tecniche, ma per quell'abitudine alla competizione che solo il frequente competere ti può dare. Non ho nulla contro le gare con le teste di serie e mi farebbe piacere incontrare i più forti, solo che se sono meno abituato alle gare vorrei farmela quell'esperienza che mi manca e essere buttato fuori in sei colpi mi pare non mi serva a nulla.
Per questo, insisto, i gironi eliminatori organizzati secondo il sistema delle teste  di serie (il primo per bravura opposto all'ultimo ecc..)non possono essere ad eliminazione diretta. Montepremi in denaro e iscrizioni. Se montepremi in denaro vi deve essere.. bè, a me sembra squallido che venga costituito dai giocatori stessi.. è solo un modo più elegente (non sempre, però) per giocare a soldi (contro cui non ho nulla, ma che non pratico). E' certamente, questo, il segno più evidente dello stato di crisi del nostro settore; da quello che ne so, negli altri sport i soldi vengono da fuori. Il fuori non s'interessa a noi.. è questo il vero problema che viene da gravi errori delle gestioni precedenti, se ho capito bene.
L'idea che è possibile fare esperienza praticando le gare di categoria non tiene conto della diversità dell'organizzazione federale nelle varie realtà locali. L'anno scorso ho potuto partecipare a gare di categorie (con la presenza dei vari mascherati.. ) solo nelle selezioni provinciali per il campionato italiano.. Non mi pare ci siano state altre possibilità (tranne una prova a Sorrento dalla quale erano esclusi i nazionali.. se non ricordo male) e quest'anno le cose sono messe pure peggio perchè, mentre nel resto della regione Campania i vari comitati provinciali hanno fatto partire le selezioni per categoria, qui a Napoli non se ne parla e, da voci raccolte presso i soliti bene informati, pare non si faranno e si ricorrerà a graduatorie ricavate da quelle gare open con teste di serie.
Mimmo
P.S. sulla presenza dei soldi nelle gare. In atletica leggera vi sono le gare dei grandi circuiti e le Olimpiadi.. Le Olimpiadi danno prestigio e non soldi (almeno direttamente non ne danno)..e inviti alle gare dei circuiti più ricchi. L'attività di base è incentivata nelle scuole.. non prevede spese significative per chi pratica (altro che 7 € ad ora per giocare a biliardo) e ci si sacrifica per migliorare di qualche decimo.. o di qualche centimetro.. La soddisfazione sta in questo!
mimmosu
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 94
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 23 agosto 2005, 12:43
Località: Napoli

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], FaceBook [Linkcheck], peppino62 e 9 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 12 utenti connessi :: 3 iscritti, 0 nascosti e 9 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Bing [Bot], FaceBook [Linkcheck], peppino62 e 9 ospiti