RSS Facebook Twitter

Campionato Nazionale Femminile

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

Campionato Nazionale Femminile

Messaggioda amelie » giovedì 15 maggio 2008, 7:21

Parlando con le mie "colleghe" di come è strutturato il Campionato Nazionale Femminile, ci troviamo spesso d'accordo sul fatto che sarebbero necessari alcuni cambiamenti... ma quali?

Vi spiego in due parole come funziona al momento:

Fase 1: le 24 giocatrici vengono divise in 3 fasce (le prime 8 in fascia A, le seconde 8 in fascia B e le ultie 8 in fascia C) Vengono effettuati, in sede di gara i sorteggi che portano alla composizione di n. 8 gironi all'itlaliana da 3 giocagrici (Una della fascia A, una della fascia B, una della fascia C).
Passano le prime due del girone.

Fase 2: le 16 giocatrici che passano il turno vengono incasellate nel girone da 16 ad eliminazione diretta.

Giochiamo alle 18.00 circa del sabato pomeriggio (più o meno quando finisce la gara dei nazionali) e alla fine della giornata rimangono 4 giocatrici che si incontrano la domenica x semifinali e finali.

Cosa non va in questo sistema?

1- Spesso ci sono delle assenze e i gironi da 3 diventano... da 2 con il conseguente passaggio di entrambe le atlete che sono evidentemente molto agevolate anche a livello di punteggio (chi passa il girone prende 25 punti, chi perde 15)
2 - il problema sopra crea delle amplie fasce in classifica di giocatrici che hanno tutte il medesimo punteggio e ogni volta per stabilire la classifica bisogna risalire ai set vinti-set persi del campionato.
3- nel caso in cui il girone sia a 3 e tutte e tre le atlete vincono e perdono un incontro, con il medesimo risultato (2 a 1 ) si va alla media punti: passa come prima di girone chi ha la media punti più alta e tra le altre due vale lo scontro diretto.... questo meccanismo, applicato per altro anche in manifestazioni internazionali, penalizza cmq troppo, a mio parere.
4 - Poca visibilità per il biliardo femminile: iniziamo a giocare quando la sala si svuota .... e praticamente rimaniamo solo noi. Va meglio la domenica perchè le semifiniali e la finale sono in piena concomitanza con il campionato professionistico.

Alla luce di tutto questo mi piacerebbe presentare una proposta per migliorare questa situazione e per farlo ... chiedo il vostro aiuto. Se avete idee suggerimenti .... ben vengano perchè siamo... disperate! :(  ;)

Bisogna però tener presente alcune cose fondamentali:

1 - La gara si deve svolgere cmq tra sabato e domenica, infrasettimanalmente è dura: tutte lavoriamo e spostarci non è un sacrificio indifferente anche perchè i nostri rimborsi sono davvero limitati. ( 100 euro di rimborso base e il montepremi che è : 300 alla prima, 200 alla seconda , 100 alle terze)

2 - Il girone all'italiana era nato per dare la possibilità alle giocatrici di fare almeno 2 incontri visto che ci sono persone che fanno centinaia di km per venire alle prove.

Forza... aspetto le vostre opinioni e impressioni.
La faccenda è seria quindi, per favore, evitiamo battute e offtopic inutili, cerchiamo invece di collaborare a creare un progetto valido... che ne dite? ;)
Grazie in aticipo a tutti quanti! :bigclap:
Immagine


Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda rik » giovedì 15 maggio 2008, 8:17

...investire sui giovani...
ciao!
'cresci conoscendo il tuo avversario:'
rik
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4641
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 3 novembre 2006, 12:32
Località: milano

Messaggioda paciuli » giovedì 15 maggio 2008, 8:51

Io le mie proposte te le ho già fatte di persona, le riassumo qui:

1) la cosa più importante è lasciar perdere immediatamente il girone all'italiana (specie se da 3 o da.... 2  :testata: giocatrici). Se l'eliminazione diretta non piace poiché metà delle giocatrici andrebbero a casa subito ed è giusto avere un po' più di partite e di visibilità... mille volte meglio il doppio ko, che evita anche artifici come la "media punti" ( :rolleyes: ): chi perde (due volte) va a casa, senza recriminazioni ;)

2) laddove è fattibile (dove quindi c'è un numero di biliardi sufficiente a non rallentare troppo lo svolgimento della gara maschile), disputare il maggior numero possibile di partite la domenica, in contemporanea alle fasi finali maschili, e non solo semifinali e finale. E' quello il momento in cui il pubblico è più fitto e ci sono le telecamere: va sfruttato di più. Ottima l'idea di Francesca: una sequenza delle fasi migliori delle vostre partite, da proporre durante la solita programmazione TV maschile

Per ora mi pare che queste siano le cose più importanti... :)
Enrico

Immagine
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 21:26
Località: Bologna

Messaggioda Ernst » giovedì 15 maggio 2008, 8:53

Quoto Paciuli.  :okpollicione:
Ernst
 

Messaggioda amelie » giovedì 15 maggio 2008, 9:01

paciuli ha scritto: Io le mie proposte te le ho già fatte di persona, le riassumo qui:

1) la cosa più importante è lasciar perdere immediatamente il girone all'italiana (specie se da 3 o da.... 2  :testata: giocatrici). Se l'eliminazione diretta non piace poiché metà delle giocatrici andrebbero a casa subito ed è giusto avere un po' più di partite e di visibilità... mille volte meglio il doppio ko, che evita anche artifici come la "media punti" ( :rolleyes: ): chi perde (due volte) va a casa, senza recriminazioni ;)

2) laddove è fattibile (dove quindi c'è un numero di biliardi sufficiente a non rallentare troppo lo svolgimento della gara maschile), disputare il maggior numero possibile di partite la domenica, in contemporanea alle fasi finali maschili, e non solo semifinali e finale. E' quello il momento in cui il pubblico è più fitto e ci sono le telecamere: va sfruttato di più. Ottima l'idea di Francesca: una sequenza delle fasi migliori delle vostre partite, da proporre durante la solita programmazione TV maschile

Per ora mi pare che queste siano le cose più importanti... :)


Il punto uno mi piace :okpollicione: anche se l'unico ko tecnico che conosco riguarda 16 giocatori, non 24.
Sul punto due.. ho seri dubbi. Più di 10 biliardi non troviamo mai e a fatica riescono ad inserire le tre partite della domenica. Il sabato però, ti posso assicurare, che la sala è cmq strapiena di pubblico.... io opterei per un inserimento graduale durante tutta la giornata delle partite ... poi se le ultime cmq finiscono tardi.. pazienza ma intanto la metà degli incontri andrebbe in contemporanea con il maschile e sarebbe già grancosa.

Bisognerebbe capire quanti biliardi e quanto tempo porta via un doppio ko tecnico... e poi.. esiste un tabellone di doppio ko a 24 giocatori? NOn diventa una cosa lunghissima?
Immagine


Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda paciuli » giovedì 15 maggio 2008, 9:10

Secondo me infilare 4 partite femminili in più la domenica non sarebbe così drammatico, ma va bene anche diluirle di sabato... sempre che poi non vi lamentiate che alcune di voi iniziano a giocare alle 10 di mattina per finire a mezzanotte, restando in tensione tutto il giorno... ;)
Quanto al doppio KO da 24 giocatrici, me ne intendo poco anch'io ma il sistema di farlo c'è... e comunque, se devo essere sincero, penso che ridurre a 16 il numero delle giocatrici di categoria Nazionale sarebbe un'altra delle cose da fare  :)
Enrico

Immagine
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 21:26
Località: Bologna

Messaggioda amelie » giovedì 15 maggio 2008, 9:14

Beh si.. il problema di ridurre le nazionali rispunta ogni anno e penso anceh io che 16 sarebbe il numero giusto.
A sto punto potremmo lavorare in virtù della stagione 2009-2010.... perchè ora non è possibile fare un cambiamento di questo tipo.
E quindi pensare già ad un doppio ko da 16 a sto punto.

Sulla questione tempo.. ovvio che giocare dalle 10.00 della mattina a notte fonda non si può fare.. .dobbiamo studiarci su un po'...
Immagine


Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda rik » giovedì 15 maggio 2008, 9:18

esitono altri tornei per sole ragazze?
grazie ciao
'cresci conoscendo il tuo avversario:'
rik
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4641
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 3 novembre 2006, 12:32
Località: milano

Messaggioda amelie » giovedì 15 maggio 2008, 9:20

rik ha scritto: esitono altri tornei per sole ragazze?
grazie ciao


A parte le selezioni si S.Vincent , che io sappia, non esiste altro.
Immagine


Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda martille » giovedì 15 maggio 2008, 9:21

paciuli ha scritto: Io le mie proposte te le ho già fatte di persona, le riassumo qui:

1) la cosa più importante è lasciar perdere immediatamente il girone all'italiana (specie se da 3 o da.... 2  :testata: giocatrici). Se l'eliminazione diretta non piace poiché metà delle giocatrici andrebbero a casa subito ed è giusto avere un po' più di partite e di visibilità... mille volte meglio il doppio ko, che evita anche artifici come la "media punti" ( :rolleyes: ): chi perde (due volte) va a casa, senza recriminazioni ;)

2) laddove è fattibile (dove quindi c'è un numero di biliardi sufficiente a non rallentare troppo lo svolgimento della gara maschile), disputare il maggior numero possibile di partite la domenica, in contemporanea alle fasi finali maschili, e non solo semifinali e finale. E' quello il momento in cui il pubblico è più fitto e ci sono le telecamere: va sfruttato di più. Ottima l'idea di Francesca: una sequenza delle fasi migliori delle vostre partite, da proporre durante la solita programmazione TV maschile

Per ora mi pare che queste siano le cose più importanti... :)



Io ci metterei anche il bikini come divisa di gara, il pubblico aumenterebbe secondo me  :okpollicione:  :okpollicione:

Vabbè scherzavo   :arrossire: :scusa: !!!! Non mi picchiate  :testata:  :testata:  :stelle:
Ricordate...che il servo che nun se ribella...è peggio der padrone che lo comanda!!!!

http://www.strabiliardo.com Immagine
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 12:54

Messaggioda amelie » giovedì 15 maggio 2008, 9:24

martille ha scritto:
paciuli ha scritto: Io le mie proposte te le ho già fatte di persona, le riassumo qui:

1) la cosa più importante è lasciar perdere immediatamente il girone all'italiana (specie se da 3 o da.... 2  :testata: giocatrici). Se l'eliminazione diretta non piace poiché metà delle giocatrici andrebbero a casa subito ed è giusto avere un po' più di partite e di visibilità... mille volte meglio il doppio ko, che evita anche artifici come la "media punti" ( :rolleyes: ): chi perde (due volte) va a casa, senza recriminazioni ;)

2) laddove è fattibile (dove quindi c'è un numero di biliardi sufficiente a non rallentare troppo lo svolgimento della gara maschile), disputare il maggior numero possibile di partite la domenica, in contemporanea alle fasi finali maschili, e non solo semifinali e finale. E' quello il momento in cui il pubblico è più fitto e ci sono le telecamere: va sfruttato di più. Ottima l'idea di Francesca: una sequenza delle fasi migliori delle vostre partite, da proporre durante la solita programmazione TV maschile

Per ora mi pare che queste siano le cose più importanti... :)



Io ci metterei anche il bikini come divisa di gara, il pubblico aumenterebbe secondo me  :okpollicione:  :okpollicione:

Vabbè scherzavo   :arrossire: :scusa: !!!! Non mi picchiate  :testata:  :testata:  :stelle:


La faccenda è seria quindi, per favore, evitiamo battute e offtopic inutili, cerchiamo invece di collaborare a creare un progetto valido... che ne dite? :letto?:  :letto?:  :arrabbiato:  :arrabbiato: ..... ;)
Immagine


Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda martille » giovedì 15 maggio 2008, 9:35

Parlando seriamente.
Io il problema lo vedo molto a monte rispetto all'esecuzione del torneo (dove mi pare che la soluzione di Paciuli risponda alle esigenze), ovvero come viene inquadrato l'aspetto femminile e sportivo nel nostro mondo.
Per me bisognerebbe partire da un tentativo di sensibilizzazione nei confronti dei CSB per far sì che si coltivi la partecipazione femminile e per far sì che si scoraggino determinati atteggiamenti sessisti dei giocatori, Il gestore dovrebbe intervenire addirittura cacciando nei casi più gravi i cafoni.
Inoltre cercare di spingere i CSB ad accogliere formule tipo tessere mensili per chi pratica il biliardo solo ai fini sportivi in modo da equipararlo a livello sportivo agli altri sport.
Questo non risolverebbe direttamente il problema della formula, ma forse crerebbe una base di utenza maggiore che permetterebbe una programmazione diversa del movimento femminile.

Idem per il settore giovanile.
Ricordate...che il servo che nun se ribella...è peggio der padrone che lo comanda!!!!

http://www.strabiliardo.com Immagine
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 12:54

Messaggioda effe77 » venerdì 16 maggio 2008, 2:41

innanzi tutto una precisazione. gli uomini fanno pure loro tanta strada e la metà di loro va a casa dopo una sola partita. il fatto che a voi ne siano garantite 2 già vi privilegia, ma siete talmente poch che la cosa incide poco sul tempo. se foste 128 o 256 ad ogni prova btp a fare il femminile la cosa sarebbe improponibile.

passata la parentesi antipatica andiamo avanti...

le categorie deboli, a livello di visibilità, sono juniores e donne. visto che ci sono poche gare, extra btp, riservate a queste 2 categorie, proporrei di farne alcune, regionali, interregionali ecc, riservate a donne e ragazzi, con conseguente formazione di classifiche femmenile e juniores, anche separate, ma almeno vi si fa giocare un pò di più

per quanto riguarda le partite del sabato e domenica delle prove btp io vi farei giocare in contemporanea con gli uomini, e se poi anche loro finiscono un pò più tardi pazienza. si parte e si finisce tutti insieme.magari i gioni femminili, se richiedono meno tempo, possono cominciare dopo
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12615
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 16:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda martille » venerdì 16 maggio 2008, 8:00

Secondo me questo riporta l'argomento di lavorare per allargare la base. Al momento vedo difficile tornei specifici locali per mancanza di praticanti.

Un'idea potrebbe essere quella di fare dimostrazioni di "biliardo femminile" in giro per le sale principali d'Italia, in modo da abituare l'ambiente alla presenza delle ragazze ed attrarne di nuove.

Credo che in una sala alla prima volta ci sarebbero i soliti commenti idioti, così alla seconda ..... ma alla lunga non ci si farebbe più caso e si comincerebbe a guardare COME è il gioco espresso e non CHI gioca.
Ricordate...che il servo che nun se ribella...è peggio der padrone che lo comanda!!!!

http://www.strabiliardo.com Immagine
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 12:54



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti