RSS Facebook Twitter

Ancora sulla stecca per prendere la mira

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

Messaggioda effe77 » sabato 23 febbraio 2008, 1:04

ho controllato e in effetti parrebbe che sia regolare mirare con la stecca, ergo mi bagliavo. l'opinione più diffusa comunque è che la cosa non sia corretta a termini di regolamento e la cosa mi ha fuorviato.
se devo essere sincero comunque come gesto non mi piace, è al livello della "abitudine un pò coatta" di cui parlava dffmade nel post sopra, quindi non lo faccio ne mai lo farò.
è un puunto in più, semmai ce ne fosse bisogno, in ci il regolamento non è chiaro. sarebbe tutto da rifare sto regolamento, pare scritto apposta in modo da lasciare le idee confuse a chi lo legge e la cosa comincia ad essere fastidiosa.
in ogni caso non mi piace avere da ridire mentro sto giocando, sia in gare che non. cerco dunque di evitare tutte le situazioni che potrebbero portare a ad inutili discussioni.

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda momo34 » lunedì 25 febbraio 2008, 21:17

ciao ragazzi.
io sono stato richiamato da uno zelante arbitro a non mirare con la stecca pena al secondo richiamo la bilia libera!!!!
...e 20 frustate :)
momo34
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 135
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 8:22
Località: campuglia

Messaggioda Stelvio » mercoledì 27 febbraio 2008, 13:47

sul fatto che il regolamento a volte non è molto chiaro posso essere d'accordo: da li a dire che è tutto da rifare mi sembra eccessivo.
I regolamenti, in qualsiasi settore, presentano aspetti da interpretare, altrimenti non servirebbero i giudici, gli avvocati, gli arbitri ecc. Guardate nel calcio con il fuorigioco o il fallo da rigore !!!!
Quello che sarebbe auspicabile però è l'uniformità. So che gli arbitri si incontrano, fanno corsi di aggiornamento si riuniscono. Almeno per i casi più eclatanti di "libertà di interpretazione" sarebbe davvero bello raggiungere una linea comune e limitare il più possibile la libertà all'interpretazione.


L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda cifalino » mercoledì 27 febbraio 2008, 13:53

a me è capitato all europeo ke avevo biglia libera e ho visto se m veniva bene tirare m sn impostato senza però spostare la biglia e m sn messo a brandeggiare praticamente sul nulla, e l arbitro m ha richiamato dicendomi ke nn posso farlo nn posso impostarmi senza biglia, ma dovevo prendere la biglia provare e in caso dire all acchitto, quando io sapevo ke appena si spostava la propria, nn si poteva piu kiedere acchitto... Ecco queste sono le cose ke si devono kiarire sul regolamento... perke ancora nn si prendono provvedimenti?

-----------------------------------------------------------------------------
I biliardi sono tutti perfetti i giocatori no! Dal posto siamo tutti bravi quindi perfavore nn commentate!!! 2 punti sn meglio di 0!!!!! (G.Consagno)
-----------------------------------------------------------------------------
cifalino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1295
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 27 giugno 2006, 20:36
Località: Vittoria

Messaggioda paciuli » mercoledì 27 febbraio 2008, 14:06

Più che altro fatico a capire il motivo di questa enorme quantità di regole comportamentali che funzionano allo stesso modo in tutti i giochi di biliardo nel mondo... TRANNE nel gioco dei birilli. Ma qualcuno è davvero convinto che essere "diversi" sia per forza un valore aggiunto? Io no...

--
Enrico

--------------------------
Powered by Immagine
--------------------------

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: Bologna

Messaggioda Stelvio » giovedì 28 febbraio 2008, 13:38

ciao Dario (CIFALINO) se da una parte ti do ragione, da un altra ti consiglierei (costa poco) ogni anno a inizio stagione di dare una guardata al regolamento. Potrai scoprire se è cambiato qualche cosa e sopratutto potrai essere sicuro su certe regole per poterti rivolgendoti all'arbitro o al giudice di gara in proposito.
Ti faccio un esempio:
la scorsa settimana in un gara cui partecipava mio figlio, il suo avversario tira un angolo molto forte con biglia avversaria attaccata a sponda; la biglia sale letteralmente sulla sponda, corre per mezzo metro sul panno (non sul legno) e poi rientra in gioco. Per l'arbitro tutto OK. Mio figlio chiede "è regolare ?" . Risposta "si" . Domanda successiva "sicuro ?" altra risposta affermativa. Mio figlio che conosce il regolamento e sa che da quest'anno non c'è differenza se la bilia corre sul legno o sul panno, ma se "esce dal rettangolo di gioco è fallo" va dal giudice di gara che gli da ragione.

Ciao Stelvio



L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda effe77 » giovedì 28 febbraio 2008, 15:12

Messaggio inserito da Stelvio

sul fatto che il regolamento a volte non è molto chiaro posso essere d'accordo: da li a dire che è tutto da rifare mi sembra eccessivo.
I regolamenti, in qualsiasi settore, presentano aspetti da interpretare, altrimenti non servirebbero i giudici, gli avvocati, gli arbitri ecc. Guardate nel calcio con il fuorigioco o il fallo da rigore !!!!
Quello che sarebbe auspicabile però è l'uniformità. So che gli arbitri si incontrano, fanno corsi di aggiornamento si riuniscono. Almeno per i casi più eclatanti di "libertà di interpretazione" sarebbe davvero bello raggiungere una linea comune e limitare il più possibile la libertà all'interpretazione.


L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)


non sono daccordo! i regolamenti dovrebbero essere quanto più possibili chiari e poco soggetti ad interpretazioni. se si presentano casi dubbi che all'atto di scrivere il regolamento non sono stati affrontati o regolamentati a dovere il regolamento va aggiornato. purtroppo capita abbastanza spesso nel biliardo di trovare punti oscuri, e devo dire con dispiacere che non vengono chiariti. in certi casi pare che lo facciano apposta a lasciare il dubbio. di casi dubbi ne abbiamo discussi tanti qui sul forum e sarebbe lungo andarli a ripescare

per quanto riguarda quello che è successo a tua figlio sono sicuro che 2 anni fa era già fallo il fatto che la biglia ancasse a correre sul panno della sponda.

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda paciuli » giovedì 28 febbraio 2008, 15:13

Sì Stelvio, è bene conoscere tutte le sfumature di regolamento per i casi rari come quello che hai citato tu... ma se per una cosa che succede in continuazione (prendere la mira con la stecca) devo questionare ogni partita con arbitri ignoranti (con rispetto parlando) e comunque con un regolamento lacunoso sul quale potrebbero anche cercare di dimostrare di aver ragione... no grazie, preferisco cambiare sistema. Quando il regolamento dirà a chiare lettere "E' concesso tracciare idealmente le traiettorie con la stecca, purchè così facendo essa non tocchi il tavolo o le sponde", allora riprenderò anch'io quest'abitudine, forse...  :)

--
Enrico

--------------------------
Powered by Immagine
--------------------------

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: Bologna

Messaggioda effe77 » giovedì 28 febbraio 2008, 15:29

tenete presente che nelle gare regionali sparse ovunque gli arbitri sono in genere improvvisati e magari il direttore di gara li chiama tutti e gli dice in pochi minuti qualcosa alla meglio, ma questo non li aiuta più di tanto. addirittura a s. vincent un arbitro non voleva far giocare un giocatore di ascoli che aveva i pantaloni blu, che sappiamo essere perfettamente regolare. saimo messi male

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda paciuli » giovedì 28 febbraio 2008, 15:53

Messaggio inserito da effe77

tenete presente che nelle gare regionali sparse ovunque gli arbitri sono in genere improvvisati e magari il direttore di gara li chiama tutti e gli dice in pochi minuti qualcosa alla meglio, ma questo non li aiuta più di tanto. addirittura a s. vincent un arbitro non voleva far giocare un giocatore di ascoli che aveva i pantaloni blu, che sappiamo essere perfettamente regolare. saimo messi male


L'ottimismoooo....

Immagine

:D  :D  :D

--
Enrico

--------------------------
Powered by Immagine
--------------------------

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: Bologna

Messaggioda Stelvio » venerdì 29 febbraio 2008, 13:58

parlavo di interpretazione perchè è vero, sarebbe bellissimo avere regole chiare ed esaustive, ma ripeto, purtroppo non sarà mai così in nessun campo. Quanti avvocati, giudici di pace, arbitri, vigili, ecc. sarebbero disoccupati !!! Prevedere tutto il prevedibile e disciplinarlo non è mai facile: è pur vero che esistono gli "aggiornamenti" alle regole per cui ogni volta si presenti un caso nuovo si aggiorna il regolamento. Non è comunque facile !

L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda dffmade » venerdì 29 febbraio 2008, 15:57

Non voglio fare il polemico, ma come mai nelle gare di birilli ci sono sempre un sacco di contestazioni mentre nel pool ce ne sono pochissime?

A mio parere, come dice Paciuli, il regolamento dei birilli e' troppo puntiglioso e questa sua puntigliosita', tipica delle leggi italiane, non fa altro che creare situazioni poco chiare e di libera interpretazione.

Appoggiare la stecca sul tavolo, ok senza segnarlo, che vantaggio puo' dare se poi sbagli la quantita' di effetto? Appoggiare la punta della stecca sul tavolo  subito dietro la battente prima dei andare in punteria, che vantaggio ti pu#242; dare se poi sbagli la steccata. E' tutta una serie di cose che  al momento non sono chiare e che, a mio avviso, non andrebbero nemmeno minimamente prese in considerazione.
E ancora, mettere il gessetto sul punto di battuta per il tre sponde o per la garuffa, a cosa pu#242; servire se si sbaglia il conteggio, l'effetto, il colpo, la forza e quante altre decine di fattori entrano in gioco ogni volta.

Giocando a birilli ultimamente mi sto rendendo conto di quante persone reputino fondamentale i conteggi, come se conoscere 1000 sstemi gli permettesse di non sbagliare mai. Eppure di errori ne fanno tutti (io di piu' ;) ) e molti. Perche'? Perche' il conteggio e' l'ultima cosa importante, la "tecnica" di sbracciata, di colpo, il trattamento della battente, le quantita' di effetti, il punto palla, la gestione delle sbandate, etc sono fattori molto piu' importanti e di difficile apprendimento per ogni giocatore che un qualunque conteggio. Di conseguenza, un giocatore che sia bravo in tutta la parte "tecnica" del gioco avra' sicuramente la meglio su uno che si basa solo sui conteggi.

Morale della favola, personalmente permetterei qualsivoglia segno di riferimento per prendere la mira (a patto che non rovini o sporchi il piano di gioco), tanto e' assolutamente l'ultimo dei fattori in campo.

Il proverbio dice "fatta la legge, trovato l'inganno". Piu' regole ci sono e piu' ci sara' modo di renderle valide solo per alcuni.


---
Ricominciamo!

Dffmade

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo -
http://magazine.biliardoweb.com
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Messaggioda effe77 » venerdì 29 febbraio 2008, 16:12

Messaggio inserito da Stelvio

parlavo di interpretazione perchè è vero, sarebbe bellissimo avere regole chiare ed esaustive, ma ripeto, purtroppo non sarà mai così in nessun campo. Quanti avvocati, giudici di pace, arbitri, vigili, ecc. sarebbero disoccupati !!! Prevedere tutto il prevedibile e disciplinarlo non è mai facile: è pur vero che esistono gli "aggiornamenti" alle regole per cui ogni volta si presenti un caso nuovo si aggiorna il regolamento. Non è comunque facile !

L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)


non sarà facile ma qui non ci si prova neanche. le troppe regole, norme e quant'altro non fanno altro che confondere le idee e si finisce col non conoscere il regolamento e considerare come una regola quella che è invece nient'altro che un'abitudine consolidata. quindi si mira solo con l'occhio, senza l'ausilio di stecca, gesso o altro.

trovo che il regolamento sia talmente puntiglioso da risultare noioso, a volte anche peggio. pare che sia fatto così apposta

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda frozen72 » giovedì 13 marzo 2008, 16:57

Apparte che io sono daccordo se lo stesso giocatore appoggia il gesso come segno di riferimento, è sempre una cosa fatta da lui e non da un altro, comunque il regolamento dice che non puoi poggiare ne la stecca ne la mano sul tavolo ma sicuramente puoi tenerla sospesa, poi il discorso diventa soggettivo, io personalmente che sono arbitro cerco di non infastidire il giocatore , sperando che non è recidivo , se poi lo è con tanta cortesia e senza intimarlo, gli faccio capire che sarebbe meglio anzi corretto non farlo penso che sia il metro giusto

Antonio
frozen72
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 202
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 29 luglio 2006, 10:40
Località: Piazza Armerina

Messaggioda martille » giovedì 13 marzo 2008, 17:02

Messaggio inserito da frozen72

Apparte che io sono daccordo se lo stesso giocatore appoggia il gesso come segno di riferimento, è sempre una cosa fatta da lui e non da un altro, comunque il regolamento dice che non puoi poggiare ne la stecca ne la mano sul tavolo ma sicuramente puoi tenerla sospesa, poi il discorso diventa soggettivo, io personalmente che sono arbitro cerco di non infastidire il giocatore , sperando che non è recidivo , se poi lo è con tanta cortesia e senza intimarlo, gli faccio capire che sarebbe meglio anzi corretto non farlo penso che sia il metro giusto

Antonio


Mi dici in quale punto il regolamento dice che non puoi poggiare nè la mano nè la stecca?
Qual'è l'articolo che sancisce questa norma? Io non lo trovo, se me lo ptessi indicare mi faresti cosa gradita.

_________________________________________________________

Qui RADIO LONDRA !!!!!
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti