RSS Facebook Twitter

Omologazione strumenti di gioco

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

Messaggioda rik » martedì 15 gennaio 2008, 0:11

Qualcuno ha delle specifiche per verificare in maniera corretta il posizionamento delle sponde?
Per esempio la prova di infilare la carta sotto e' valida? E come si fà a capire se son montate bene?
grazie ciao Ric
rik
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4641
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 3 novembre 2006, 13:32
Località: milano

Messaggioda effe77 » martedì 15 gennaio 2008, 3:58

cioè tu dici che per vedere se le sponde son montate bene non ci deve passare neanche un foglio di carta tra sponda e piano in ardesia? magari funziona ma di certo non è una norma di omologazione.

ti consiglio comunque di aprire discussioni nuove per fare domande specifiche. qui la tua domanda perde di visibilità, anche perchè se ti vai a leggere le pagine precedenti si è parlato di ben altro

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda Stelvio » giovedì 7 febbraio 2008, 18:24

In ogni sport si tentano spesso delle innovazioni o dei cambiamenti per cercare di ravvivare l'interesse del gioco o acquisire nuovi adepti o magari eliminare possibili errori (vedi nel calcio l'immissione di altri arbitri piuttosto che del guardalinee elettronico). Sicuramente ci sono dietro anche inevitabili interessi economici ma a mio avviso si dovrebbe avere tuti gli elementi per poter dare giudizi trancianti e definitivi.
Perchè nel caso del biliardo c'è una specie di sollevazione popolare al sentir parlare delle buche ? Perchè ci preoccupiamo dei costi per i gestori dei CSB (o lo siamo tutti noi iscritti a BW ?) e perchè la posizione "a prescindere" è contraria ?
Potrebbero esserci incentivi per chi cambia i biliardi, potrebbero esserci "regalie" da sponsor, ecc.
Certo che finchè abbiamo persone che sono "strasicure" o altre che "sanno già come andrà a finire" non si discute, sarà certamente un insuccesso, i CSB chiuderanno ed i giocatori diminuiranno fino a scomparire al di sotto dei tifosi di tamburello o di curling !
Ma non è che la vera paura è quella di dover inventare nuovi conteggi perchè magari l'angolo 50 in certe condizioni non funziona più ? o più semplicemente perchè qualsiasi innovazione spaventa e prelude ad una tragedia ? Certo, da quando i portieri di calcio non possono più prendere la palla con le mani a seguito di un passaggio del compagno, il gioco si è stravolto !!! O quando hanno introdotto il "tiro da 3" nel basket i valori in campo si sono sovvertiti !!!
Vorrei concludere come Mughini ....... madddai !!!!

PS. senza polemiche eh, ho solo espresso il mio pensiero ! Mi disturba un pò questa presa diposizione contro la FIBIS, Bono e Mancino che trovo gratuita. Mi sembra che stanno facendo molto per risollevare le sorti del biliardo. Lasciamoli lavorare in pace e poi giudicheremo (ricordiamo le critiche a Trandafilo e ora lo rimpiangiamo).



L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda effe77 » giovedì 7 febbraio 2008, 18:52

scusa stelvio, qui si parla di omologazioni, non di trandafilo, dei biliardi ecc.

i biliardi sono omologati, hanno le loro misure ben precise, le loro tolleranze e tutte le altre regole ben specificate.

il centro del discorso mi pare sia l'omologazione delle stecche, new entry assoluta. in parole povere se paghi per avere l'omologazione col tuo prodotto si può giocare a biliardo, almeno per la fibis, se non paghi con le tue stecche non si può giocare, e quindi nessuno te le compra. questa è una manovra economica bella e buona, volta a proteggere gli interessi dei marchi presenti sul mercato a discapito dei piccoli artigiani che fanno una o due stecche al mese, magari per arrotondare lo stipendio o la pensione. a tutti questi non conviene certamente pagare per avere l'omologazione, quindi di fatto sono messi fuori gioco

non mi sento di appoggiare una cosa del genere considerato il fatto che una stecca artigianale la posso pagare 300 euro o poco più, mentre quelle industriali costano almeno il doppio. da che mondo è mondo il prodotto industriale dovrebbe costare meno dell'artigianale, non viceversa.

e non mi si venga a parlare di innovazione tecnologica e ricerca. i produttori di stecche non investono nella ricerca per nuovi materiali, prendono quelli che già sono sul mercato (kevlar, carbonio, ecc...)
hanno fatto per anni le stesse stecche, un calcio che è un tubo d'alluminio rivestito di legno e un puntale di quelli di cui sopra. che poi ci si voglia sbizzarrire con stecche in 3, 4, mille pezzi è un altro discorso, cosa che certamente influisce sulla giocabilità e sulle caratteristiche della stecca, è ovvio, ma non sul costo di produzione.

le stecche costano troppo e i prezzi, per come la vedo io, non sono giustificabili in nessun modo se non la speculazione (la vendo a caro prezzo perchè tanto ci sono quelli che la comprano!)

a me questo non piace e ricamarci sopra con omologazioni e altre trovate del genere mi pare fuori luogo

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda Stelvio » venerdì 8 febbraio 2008, 14:31

hai ragione, forse mi sono concentrato troppo sui biliardi, ma anche per le stecche ritengo che il discorso sia lo stesso. Non credo (e spero) che l'omologazione sia Cittadino si, FB si, LM si, ecc, e le artigianali no. Penso piuttosto sia una omologazione di misure, pesi e materiali. A tennis puoi giocare con un racchettone di ferro di 1 metro di diametro ? non credo, ma nessuno ha mai detto la Slazinger si e altre no !
Questo intendevo. Se un artigiano fa una stecca rispettando "le regole" deve essere omologata.

L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (De Cubertain da sobrio)
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda effe77 » venerdì 8 febbraio 2008, 15:25

stelvio, di solito le omologazioni, così come le certificazioni, si pagano. cioè è il produttore che deve pagare l'ente che le rilascia, nel caso delle stecche la fibis! in pratica è come un "pizzo". io ente stabilisco le regole e anche se tu produttore le rispetti non te lo ricinosco a meno che non paghi!!!

ad un artigiano, che produce e vende pochi pezzi, non conviene spendere sti soldi. poi i produttori alzeranno i prezzi già di per se ingiustificati ed ingiustificabili, e a rimetterci saranno sempre gli acquirenti finali, cioè noi.

proprio ieri ho visto delle belle racchette in un negozio specializzato. io non ne capisco molto ma un amico competente mi ha detto che sono ottime. prezzo intorno ai 150 €. non ho visto cartellini che riportino omologazioni o certificazioni, come invece riportato, per esempio, sull'etichetta di tutti i detersivi. dovrei pensare che racchette e stecche debbano essere vendute con un cartellinno che specifica l'omologazione. e poi chi la rilascia questa omologazione? gli stessi che dopo anni non si sono accorti che le buche del tarlato erano troppo strette? gli stessi che pur di farci giocare la serie A hanno fissato per la larghezza delle buche tolleranze kilometriche? per me è tutta una manovra per rimediare qualche soldo, ingiustificatamente! e io dovrei condividere questa cosa?

per dirla alla mughini... madddaiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda sniperweasel » domenica 10 febbraio 2008, 13:09

a me pare di aver già parlato in questo post e proprio a riguardo delle stecche: un po i tmpo fa, mi pare nel 93-94 il primo annodella FIBIS si parlava della omologazione delle stecche nel pool......non se ne fece niente.....ora la cosa si ripropone.....ma come?
chi mi sa dire cosa UFFICIALMENTE voglia dire "omologhiamo le stecche" e in che direzione ci stiamo muovendo? senza alcuna comunicazione ufficiale mi riservo di aspettare prima di parlare, criticare o commentare alcunchè....

A prescindere dalla forza, dalla direzione e dall'effetto.....non era un brutto tiro....
sniperweasel
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 313
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2005, 23:10
Località: udine

Messaggioda dado04 » domenica 10 febbraio 2008, 15:11

Ragazzi, scusate se vado OT, anche se parzialmente.
E' un pò di tempo che, non so se qualcuno se ne sta rendendo conto, stiamo vivendo una situazione grottesca!Io spesso, purtroppo o per fortuna, sono una persona impulsiva e generalmente non cerco tremila conferme prima di esprimere la mia opinione.Probabilmente è un difetto, ma lo faccio semplicemente perchè una volta che sia hanno tutte le conferme del caso, ormai è troppo tardi per esprimere il proprio disappunto ed eventualmente portare avanti le proprie "battaglie".Con questo non biasimo assolutamente chi agisce all'opposto, ma tant'è.
Da qualche mese, del biliardo con le buche e del suo abbinamento ufficialmente esclusivo per la serie A non se ne può più parlare perchè aspettiamo le conferme di ciò che succederà l'anno prossimo.
Della riunione Naz./Pro non se ne può parlare perchè riservata a loro per eventuali progetti e cambiamenti.Anche se tutti in cuor nostro sappiamo che difficilmente possono essere valutati progetti che non tocchino o comunque interessino in qualche modo la base e i soldi che in vari modi la base elargisce.
Se ho una sala non so quale sarà il mio futuro e quali saranno i miei biliardi perchè devo aspettare le conferme.O meglio devo farmi andare bene le conferme che ci sono, anche se vedo che qualche sala al nord (come qualcuno ha scritto!) già ha predisposto oppure ha ordinato biliardi con le buche.Nonostante questi debbano essere considerati esclusivi per la serie A.
Dell'omologazione delle stecche non si può parlare perchè aspettiamo conferme da mesi dopo la riunione indetta con i costruttori.Anche qui se stiamo ad aspettare qualcosa di ufficiale...Però se già ho, o se nel frattempo mi voglio far fare la stecca da un artigiano della mia zona, comunque non so di che morte dovrò morire.
Per ora i fatti dicono che una volta che abbiamo alzato un polverone su un argomento importante (buche) alla fine, ahimè, ci abbiamo preso praticamente in tutto.Nonostante di ufficiale non sia uscito un bel niente e le rassicurazioni fossero a dir poco fuorvianti.Anzi, nessuno mi toglie dalla testa che questa "imprudenza" di portare avanti una battaglia su voci che poi si sono rivelate fondate, ci abbia permesso di scongiurare, almeno per ora, sconvolgimenti ancora maggiori.
Con questo non voglio ne incitare a criticare preventivamente solo per il gusto di farlo, ne tantomeno aspettare lobotomizzati che le cose accadano.E scrivere due righe di dissenso quando ormai i giochi sono belli e conclusi.
Semplicemente volevo far notare questa situazione ridicola e grottesca nella quale ci troviamo a causa di una comunicazione ufficiale inefficiente, tardiva ed irritante che ha raggiunto livelli veramente risibili!



**************************************************


...Venite pure avanti voi con il naso corto; signori imbellettati io più non vi sopporto!
Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio!!...

...Tornate a casa nani, levatevi davanti, per la mia rabbia enorme mi servono giganti!!
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco e al fin della licenza io non perdono e TOCCO!!...

...Non me ne frega niente se anch’io sono sbagliato; spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato!!
Coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco e al fin della licenza io non perdono e TOCCO!!...
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda effe77 » domenica 10 febbraio 2008, 15:35

mi pare abbastanza chiaro che la non comunicazione della fibis sia fatta apposta. non si dice nulla, si lascia tutto nel dubbio, poi si mette la gente (noi) davanti al fatto compiuto. un modo come un altro di fare i propri comodi fregandosene della "base". anche le risposte elusive di qualche dirigente a domande dirette vanno in quella precisa direzione, e la cosa mi spiace perchè dimostra la totale mancanza di rispetto nei nostri confronti  :nono:

a conti fatti tra tessera e iscrizioni alle gare io personalmente spendo circa 300-400 euro l'anno. moltiplicato per tutti i tesserati dilettanti vengono fuori un sacco di soldi, soldi che tengono su la baracca. in una simile situazione l'idea dello sciopero dalle gare che qualcuno ha accennato di recente da qualche parte non mi pare nemmeno tanto pellegrina.



°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda Andros » domenica 10 febbraio 2008, 15:59

... mi riallaccio al post messo sopra da dado04.

La tattica dilatoria del "ma prima aspettiamo di vedere le cose come vanno, POI agiamo.." oppure"..cambiamo le cose dall' interno.." .. è il sistema preferito da chi non vuole cambiare nulla, o perchè non gliene frega nulla, o perchè d' accordo con il "sistema".
Il prendere tempo aspettando che le acque agitate si calmino è la tattica preferita di chi "amministra", così come il mettere in giro voci contrastanti fra loro.

La storia ci insegna che i cambiamenti si fanno con le rivoluzioni, ed anche nel biliardo è così.

La Fed sta perseguendo in tutto e per tutto il suo disegno strategico, l' unico inciampo ad oggi è stata la riunione di S.Giovanni Rotondo che li ha colti impreparati, e giocoforza costretti a correre ai ripari convocando la riunione di Alatri, di cui NOI non sappiamo nulla di preciso.

Il nuovo biliardo ha già dimostrato i suoi limiti, niente di quanto è stato detto in "bene" si è rivelato vero.
E' stato detto che le bilie non sarebbero saltate, ed invece saltano come e quanto prima, con in più che adesso saltano anche sugli angoli perchè la buca rende la sponda "libera".
I biliardi stringono, più di prima, rientrano come prima.
Le bilie più grandi rendono più facile la colpitura, quindi la facilitano, le buche non spaventano, perchè andarci dentro è veramente una prova di abilità.
Non si sarebbero più dovute vedere le "botte" forti, striscioni e sette sponde come se piovessero, lo sponda palla doveva essere difficile, si tira come prima... insomma la presa per il "cu.lo" è completa, la spettacolarità del gioco è andata a farsi benedire, partite che durano una infinità...
eppure nonostante l' evidenza dei fatti, il rischio di trovarci un biliardo che fa davvero schifo fra i piedi è altissima.
E pensate quelli che verranno modificati, saranno pure peggio.

Ieri ho avuto occasione di parlare con uno dei costruttori di biliardi in quel di Roma durante il campionato di serie A, e mi diceva che la Fed gli aveva fornito la dima per fare la buca, ma non le bilie per provare le buche, rendendo impossibile quindi il prendere visione di eventuali problemi delle buche stesse.
COMPLIMENTI!! (e poi parlano di omologare..)




Andros

-------------------------------------------------------------------------
Io se fossi Dio, non sarei mica stato a risparmiare: avrei fatto un uomo migliore.
Sì vabbe', lo ammetto non mi è venuto tanto bene, ed è per questo, per predicare il giusto,
che io ogni tanto mando giù qualcuno,
ma poi alla gente piace interpretare e fa ancora più casino!
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11535
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda sniperweasel » lunedì 11 febbraio 2008, 4:50

Messaggio inserito da Andros

... mi riallaccio al post messo sopra da dado04.

La tattica dilatoria del "ma prima aspettiamo di vedere le cose come vanno, POI agiamo.." oppure"..cambiamo le cose dall' interno.." .. è il sistema preferito da chi non vuole cambiare nulla, o perchè non gliene frega nulla, o perchè d' accordo con il "sistema".
Il prendere tempo aspettando che le acque agitate si calmino è la tattica preferita di chi "amministra", così come il mettere in giro voci contrastanti fra loro.

La storia ci insegna che i cambiamenti si fanno con le rivoluzioni, ed anche nel biliardo è così.




io dico solo che se qualcuno mi dice che sta succedendo io mi comporto di conseguenza.....ripeto si parlava delle stecche omologate già nel 94....moreno e qualcun'altro se lo ricorderanno....non s ne è fatto nulla......e non perchè c'erano i forum a dissntire su tutto....e il biliardo no e la stecca no...chi ti obiga a tesserarti? il fare le gare? nel 92 c'è stata la scissione non si st tanto a rifarla....a prescindere dalle discussioni o dalle rivoluzioni.....

A prescindere dalla forza, dalla direzione e dall'effetto.....non era un brutto tiro....
sniperweasel
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 313
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2005, 23:10
Località: udine

Messaggioda Spiderman » lunedì 11 febbraio 2008, 10:49

Sniper forse non ho inteso bene quando parli del 94... Io non facevo ancora gare all'epoca, ma uno o 2 anni dopo (stagione 95-96, credo...) nel pool ci fu l'omologazione delle stecche, eccome! Tutti quelli che facevano gare con la Fibis, che allora era l'unica federazione per il pool, furono costretti ad acquistare stecche italiane (Longoni o Winkler, per lo più) e vendere o riporre nell'armadio le stecche straniere. Successe anche a me, con la mia prima stecca, una bellissima Meucci regalo di mio padre, che mi fu "fortunatamente" rubata (per non avere rimpianti :)  :vodoo: ).

Dovesse essere imposta una regola del genere oggi almeno un tesserato in meno ci sarebbe... :)

---------------------------------------------------------------------------------------------------

www.play-pool.eu - PlayPool, Pool Related Clothes

(in inglese fa più figo, vero?)
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 12:32
Località:

Messaggioda effe77 » lunedì 11 febbraio 2008, 13:00

quoto l'ultima frase di efren. aggiungo che di ragioni per fare la tessera la federazione ce ne da sepre meno

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda sniperweasel » martedì 12 febbraio 2008, 9:48

....stagione (96) in cui io smisi caro efren per motivi contingenti......certo è che se mi obbligano a giocare con una stecca omologata mi tessero in svizzera....

A prescindere dalla forza, dalla direzione e dall'effetto.....non era un brutto tiro....
sniperweasel
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 313
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2005, 23:10
Località: udine

Messaggioda Gianni » mercoledì 13 febbraio 2008, 14:41

Allora ti do già da adesso il ..."benvenuto"!  :D  ;)

Non si sa mai  :D  ;)
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2485
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti