RSS Facebook Twitter

stecca sul panno

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

stecca sul panno

Messaggioda B1 » mercoledì 21 novembre 2007, 13:26

ciao a tutti.
scrivo questo  post per conto di un amico che a s.vincent ha avuto una discussione con un arbitro.
ecco i fatti:
il giocatore in questione deve tirare una 3 sponde di calcio e si deve distendere sul biliardo. in questi casi è solito (senza un particolare motivo,solo per abitudine) posare la punta della stecca sul panno davanti alla battente e quasi contemporaneamente (circa un secondo dopo) "infilare" la mano di appoggio tra il panno e il puntale;nel suo caso, di norma, l'arrivo della mano e della stecca sul panno sono quasi simultanei, ma quando è molto allungato tende ad avere la sequenza stecca e poi mano.
ora l'arbitro lo richiama e gli dice:"alla prossima volto ti do palla in mano!". lui si rialza e chiede il perchè. l'arbitro seostiene che non si può posare la stecca. Ora è chiaro che non si può posare sulle sponde per trarre vantaggio sui conteggi e sui punti di battuta....ma che capiti di poggiarla sul panno a centro biliardo per trovare l'impostazione non ci sembrava essere un fallo.
inoltre la discussione si è protratta su un altro punto:ilmio amico ha replicato che su un fatto come questo era comunque opportuno effettuare il richiamo DOPO il tiro e non prima quando già brandeggiava: morale lungo confronto, il giocatore si reimposta visibilmente innervosito, sbaglia volando bilia e perde la partita per pochi punti....
sulla sconfitta subita mi sento di poter dre che è "colpa" del mio amico: non avrebbe dovuto farsi coinvolgere nella discussione e mantenendo la calma avrebbe giocat meglio: ma sui due punti che vi pongo qual'è la vostra opinione?? era fallo? ...e quantomeno il richiamo poteva essere fatto dopo il tiro??

grazie a chi vorrà chiarirmi le idee
ciao :)

------------------------------------------------

l'unico modo per non far conoscere agli altri i propri limiti è non oltrepassarli mai  (G.Leopardi)
B1
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1465
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 22 dicembre 2005, 16:46
Località: san remo

Messaggioda fabrisoft » mercoledì 21 novembre 2007, 14:05

eheheheh, la solita questione...  :)

diciamo che secondo me quello che è successo al tuo amico è una reminiscenza di un qualcosa che si è andata affermando negli anni ma che, regolamento alla mano, secondo me non trova riscontri (nonostante il regolamento, anche in questo caso, potrebbe essere migliorato);

la sezione del regolamento che riguarda il caso in questione è il seguente:

Segni sul biliardo

1. Al giocatore è proibito fare, con qualsiasi mezzo, punti di riferimento sul rettangolo di gioco e/o sulle sponde


2. L’Arbitro durante la partita procede a pulire il rettangolo gioco solo nel caso lo ritenga indispensabile
 


se l'italiano non è un'opinione fare (e non prendere) punti di riferimento sul piano di gioco e/o sponde significa segnare, con qualcosa che rimane visibile (vedi gessetto), uno o più punti sul biliardo; tantevvero che nel secondo punto si parla di pulizia...

io la vedo così...

cia!
:)
fabrisoft
Non connesso
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 23654
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2003, 13:53
Località: RM

Messaggioda paciuli » mercoledì 21 novembre 2007, 14:16

Se pensate che io in passato ho ricevuto dei richiami per il solo fatto di tenere SOSPESA la stecca sul biliardo allo scopo di tracciare idealmente le traiettorie...  :ferito:
Comunque non ci vorrebbe davvero molto a chiarire questi punti nel regolamento... cito quello del Pool:

3.42 STRUMENTI
Ai giocatori non è concesso di usare una bilia, il triangolo o qualsiasi altro sistema di misurazione per determinare se una palla può passare in un varco, etc. Solo la stecca può essere utilizzata per verificare un passaggio o prendere la mira, purché sia tenuta in mano. In caso contrario si tratta di fallo e di comportamento antisportivo.

3.43 SEGNI ILLEGALI
Se un giocatore marca intenzionalmente il tavolo in qualsiasi modo, incluso il piazzamento di un gesso, al fine di aiutarlo nell’esecuzione del tiro, commette fallo.

Ricordo che efren citava un episodio in cui Rodney Morris (se non erro) stava tenendo la stecca in mano col cuoietto appoggiato sul panno... a un certo punto gli è scivolata ed è caduta sul piano di gioco. Il giocatore la rialzò immediatamente e nessuna bilia si mosse, ma gli fu chiamato fallo. Con il regolamento del pool, tale chiamata è ineccepibile. Con quello dei birilli, come spesso accade, non si saprebbe che fare.

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: Bologna

Messaggioda Ernst » mercoledì 21 novembre 2007, 14:54

Comunque secondo me l'arbitro è stato corretto. La prassi è questa: uno può contare approssimativamente e mentalmente prima d'impostarsi ma... la stecca "a mò di impalcatura" non si usa. Almeno... qui in Emilia ti richiamano.  ;)
Chiaramente il regolamento è poco chiaro. Basterebbe farne uno come quello postato da Paciuli.
Anche se... il conteggio con i diamanti è più subdolo: alcuni lo mascherano bene, altri abbassano palesemente la testa per vedere il punto di partenza del calcio della stecca.  :D


--------------------
[color=red]Suntu!!!!!!

Immagine
Ernst
 

Messaggioda amelie » mercoledì 21 novembre 2007, 15:34

Scusate fatemi capire bene quanta differenza c'è tra sti due articoli?

"Se un giocatore marca intenzionalmente il tavolo in qualsiasi modo, incluso il piazzamento di un gesso, al fine di aiutarlo nell’esecuzione del tiro, commette fallo."

"Al giocatore è proibito fare, con qualsiasi mezzo, punti di riferimento sul rettangolo di gioco e/o sulle sponde"

E' la parola "intenzionale"?? Perchè cmq non risolve il problema, nel senso che non è molto dimostrabile se io lo faccio o non lo faccio intenzionalmente.

Io sono la prima a dire e a dichiarare che il nostro regolamento va modificato e migliorato ma in questo caso non mi sembra ci siano tanti discorsi da fare....

Io posso capire B1 che il tuo amico lo faccia per abitudine ma ci sono molti che mettono giù la punta della stecca per mirare meglio un punto o la porzione di palla (io stessa ho avuto come suggerimento questo comportamento in un determinato tiro). Capire se uno lo fa intenzionalmente o meno non è così semplice infatti il nostro regolamento parla di "qualsiasi" segno. E l'arbitro in quel caso si è comportato correttamente a mio avviso.



BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda genio » mercoledì 21 novembre 2007, 16:23

...io il rimedio ce l'ho!
Basta tirare via i diamanti... :D  :D
genio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4742
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 2 novembre 2005, 16:12
Località: Sesto Calende

Messaggioda perseo » mercoledì 21 novembre 2007, 16:29

"1. Al giocatore è proibito fare, con qualsiasi mezzo, punti di riferimento sul rettangolo di gioco e/o sulle sponde."

Qualcuno mi può indicare il motivo per cui esiste tale regola ed il significato, inerente al gioco del biliardo?

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)
perseo
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4560
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 14:13
Località: Rieti

Messaggioda B1 » mercoledì 21 novembre 2007, 16:41

grazie per le risposte ;) . vorrei però solo fare un chiarimento:
il mio amico non ha fatto nessun segno sul tavolo ed era palese (io ero presente) che non traeva nessun vantaggio dal suo approccio al tavolo: ha solo messo la stecca un secondo prima della mano, per riflesso condizionato e senza motivi particolari...inoltre il mio amico neanche conta e cmunque era un tiro di calcio,a spingere, non aveva motivo di mirare strane porzioni sulla battente (l'avveraria era fuori dal suo campo visivo)

ciao :)

------------------------------------------------

l'unico modo per non far conoscere agli altri i propri limiti è non oltrepassarli mai  (G.Leopardi)
B1
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1465
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 22 dicembre 2005, 16:46
Località: san remo

Messaggioda amelie » mercoledì 21 novembre 2007, 17:47

Messaggio inserito da perseo

"1. Al giocatore è proibito fare, con qualsiasi mezzo, punti di riferimento sul rettangolo di gioco e/o sulle sponde."

Qualcuno mi può indicare il motivo per cui esiste tale regola ed il significato, inerente al gioco del biliardo?

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)


Beh se esiste si vede che qualcuno utilizzava mezzi poco consoni per magari segnare la sponda... tipo un puntino per capire dove tirare le tre sponde, o le due ... oppure dove mandare una palla.

O cmq se nessuno lo ha mai fatto (ma ho dei dubbi ;) ) trovo cmq giusto che ci sia una regola che lo impedisca :)

Non te lo do per certo, però immagino che sia per questi motivi.

Ah! Non ultimo credo che sia controproducente sporcare inutilmente il biliardo.




BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda amelie » mercoledì 21 novembre 2007, 17:47

Messaggio inserito da B1

grazie per le risposte ;) . vorrei però solo fare un chiarimento:
il mio amico non ha fatto nessun segno sul tavolo ed era palese (io ero presente) che non traeva nessun vantaggio dal suo approccio al tavolo: ha solo messo la stecca un secondo prima della mano, per riflesso condizionato e senza motivi particolari...inoltre il mio amico neanche conta e cmunque era un tiro di calcio,a spingere, non aveva motivo di mirare strane porzioni sulla battente (l'avveraria era fuori dal suo campo visivo)

ciao :)

------------------------------------------------

l'unico modo per non far conoscere agli altri i propri limiti è non oltrepassarli mai  (G.Leopardi)


Sulla buonafede del tuo amico non ho nessun dubbio ;)

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda michele » mercoledì 21 novembre 2007, 17:53

VIA I DIAMANTI  :D
michele
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1738
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 luglio 2007, 16:15
Località: Cicognara

Messaggioda Ernst » mercoledì 21 novembre 2007, 17:55

Messaggio inserito da michele

VIA I DIAMANTI  :D


Mettiamoci i rubini Burman sangue di piccione!  :D  :D
http://www.youtube.com/watch?v=PkXVvuNWFVs

--------------------
[color=red]Suntu!!!!!!

Immagine
Ernst
 

Messaggioda perseo » mercoledì 21 novembre 2007, 18:09

Messaggio inserito da amelie

Messaggio inserito da perseo

"1. Al giocatore è proibito fare, con qualsiasi mezzo, punti di riferimento sul rettangolo di gioco e/o sulle sponde."

Qualcuno mi può indicare il motivo per cui esiste tale regola ed il significato, inerente al gioco del biliardo?

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)


Beh se esiste si vede che qualcuno utilizzava mezzi poco consoni per magari segnare la sponda... tipo un puntino per capire dove tirare le tre sponde, o le due ... oppure dove mandare una palla.

O cmq se nessuno lo ha mai fatto (ma ho dei dubbi ;) ) trovo cmq giusto che ci sia una regola che lo impedisca :)

Non te lo do per certo, però immagino che sia per questi motivi.

Ah! Non ultimo credo che sia controproducente sporcare inutilmente il biliardo.




BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!



Paola ti ringrazio per la risposta, però vorrei capire perché ritieni giusto che ci sia una regola che impedisca di mirare dei riferimenti? Perché trovi che questa operazione sia scorretta, antisportiva, inadeguata, o in altre parole avversa al naturale svolgimento del gioco... [?]

FABIO


------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)
perseo
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4560
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 14:13
Località: Rieti

Messaggioda Ernst » mercoledì 21 novembre 2007, 18:14

Per me è semplicemente antiestetica. Nell'ottica di un biliardo appetibile anche a livello televisivo trovo più bello un gioco "naturale" non palesemente misurato.  ;)

--------------------
[color=red]Suntu!!!!!!

Immagine
Ernst
 

Messaggioda perseo » mercoledì 21 novembre 2007, 18:25

Messaggio inserito da Ernst

Per me è semplicemente antiestetica. Nell'ottica di un biliardo appetibile anche a livello televisivo trovo più bello un gioco "naturale" non palesemente misurato.  ;)

--------------------
[color=red]Suntu!!!!!!

Immagine


Sul fatto che ne possa risentire l'estetica del gioco si può essere più o meno in accordo: gustibus non disputandum est.
Comunque nello snooker e nella carambola i riferimenti con la stecca sono continui, potendola appoggiare sulle sponde senza alcun richiamo verbale (non so se sia previsto da regolamento, magari il Paciu ne sa di più).
Ma non è mia intenzione fare paragoni tra i vari regolamenti. A me interessa capire solo il motivo per cui si ritiene che quel gesto (o quei...) sia improprio. Perchè? [?]

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)
perseo
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4560
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 14:13
Località: Rieti

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 5 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 5 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti