RSS Facebook Twitter

al bando l'attuale regolamento dei doppi

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

Messaggioda Andros » mercoledì 26 settembre 2007, 20:16

Messaggio inserito da paciuli

Messaggio inserito da Andros


Chapeu...(se parlavo io del "problema tavolo" mi linciavano in diretta, e come minimo chiamavano il 118 perchè malato mentale..)

P.S.... se si impara ad andare in bicicletta, non è che se uno non ci va per 20 anni poi se lo dimentica..con tutto il rispetto, se si sa tirare un giro di passaggio non credo che si dimentichi come si fa, specialmente continuando a giocare tutti i giorni...



eeehhh... quanto vittimismo!  ;)  credo che Biagio abbia le sue buone ragioni per esprimere la sua preferenza verso il gioco che si praticava un po' di anni fa, e non solo quella di andare controcorrente oppure per mero spirito di contraddizione. Potrete pensarla diversamente, potete dargli del retrogrado finchè vi pare, ma sicuramente lui ha vissuto in prima persona varie stagioni del biliardo, e può parlare con cognizione di causa. Non tutti possono dire altrettanto... comunque non vedo come si possa questionare sulle sensazioni personali. Credete forse che esista un biliardo ottimo per tutti?

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com


... ma guarda proprio nessun vittimismo, ci mancherebbe pure, mica stiamo parlando di cose serie.
Qui nessuno sta dicendo che deve piacergli l' attuale biliardo, ma non si può legare "cambiopalla e acchito" alla creatività del biliardo, e per di più nel gioco dei tutti doppi!!? ma scherziamo?...
Il pensiero di Biagio riguarda anche quello di alcuni giocatori "famosi", ma guarda caso che vengono dall' altro biliardo, dove erano qualcuno perchè c' erano meno giocatori bravi.
Adesso che è cambiato tutto e non riescono più ad essere ad alto livello, dicono che prima era meglio...

Andros
------------------------------------------------
Nel cielo e nelle altre cose mute terramadre, non senza dolore io vivo nè più di un albero non meno di una stella nei suoni e nei silenzi di terra.
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11535
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda Claus72 » mercoledì 26 settembre 2007, 21:23

Diteglielo a Cifalà che con la difesa e i tic-toc non si va da nessuna parte



;)



Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus

http://billarymas.blogspot.com
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Andros » mercoledì 26 settembre 2007, 21:48

Messaggio inserito da Claus72

Diteglielo a Cifalà che con la difesa e i tic-toc non si va da nessuna parte
;)



Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus

http://billarymas.blogspot.com


... guarda che nei miei post parlo di difesa durissima, tipo questa qui del filmato...e poi parlare di Cifalà che fa il titic titoc mbè ce ne vuole di coraggio..

Andros
------------------------------------------------
Nel cielo e nelle altre cose mute terramadre, non senza dolore io vivo nè più di un albero non meno di una stella nei suoni e nei silenzi di terra.
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11535
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda effe77 » mercoledì 26 settembre 2007, 22:11

ma son casi particolari, come aquino che ha vinto la semifinale a fiumicino con un gioco tutto a steole dure e non far titare l'avversario, mi pare che fosse rizzo. ma quante ne vedi di queste partite? sono eccezioni. e dico purtroppo, perchè una partita del genere te la godi

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda dado04 » mercoledì 26 settembre 2007, 22:13

Questi non sono accostini o titic titoc...questa è classe pura!Come vedi anche senza cambiopalla (anche se il discorso è per i tutti doppi!)!
Anzi, se ci fosse stata quella regola, avrebbe fatto tutto per niente! ;)

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda Biagio999 » mercoledì 26 settembre 2007, 23:16

Messaggio inserito da dado04

Questi non sono accostini o titic titoc...questa è classe pura!Come vedi anche senza cambiopalla (anche se il discorso è per i tutti doppi!)!
Anzi, se ci fosse stata quella regola, avrebbe fatto tutto per niente! ;)

**************************************************



dado -- parliamo di un altro tipo di biliardo. Il caso esaminato non è proprio da prendersi in considerazione, perchè a giocare contro uno spento cifalà vi era solo l'ombra di zito. E poi, l'esempio ha ampiamente dimostrato che ha vinto la casualità e non la tecnica. Su una difesa durissima Zito ha eseguito un capolavoro di biglia di masse di sponda saltata solo per una inezia. Sul tiro della seconda steola di cifala altra casualità: è vero si allontanava dal pallino da 4 realizzando il 3 ma è stato fortunatissimo a trovare la difesa, se non l'avesse trovata e ribadisco trovata, si sarebbe messo sotto una sponda bilgia con arrivo al 3, al contrario poteva realizzare un tiro spettacolare e neanche tanto difficile per realizzare un filotto da 10 da sfaccio abbastanza facile con difesa quasi centrale e stare sempre lontano dal 4. Io Parlo di altro biliardo dado.

Salentu: lu mare, lu sule, lu ientu _
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda Andros » giovedì 27 settembre 2007, 1:29

Ci spiegheresti quale sarebbe l' altro biliardo di cui parli Biagio?
e soprattutto chi ne sarebbero gli interpreti..perchè alla fine non si è mica capito molto bene...
(il tutto detto senza polemica ovvio..)

Andros
------------------------------------------------
Nel cielo e nelle altre cose mute terramadre, non senza dolore io vivo nè più di un albero non meno di una stella nei suoni e nei silenzi di terra.
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11535
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda effe77 » giovedì 27 settembre 2007, 3:19

lo spento cifalà e l'ombra di zito... allora erano comunque alla pari. se fossero stati tutti e 2 in forma i rapporti fra i valori in campo sarebbero comunque rimasti invariati. e della partita rizzo-aquino, semifinale della prova btp vinta da genio che mi dici? o quelli son troppo giovani per aver giocato il mondiale pro?

il caso ci sta, lo sappiamo bene tutti, la condotta di gara è un'altra cosa. cifalà ha messo a pane e acqua zito, non l'ha fatto tirare, ma senza il caso avrebbe perso comunque. allora lo vedi che non si può annichilire un avversario solo con le difese? se vuoi recuperare devi fare più punti dell'avversario, e prima di lui. per questo serve la difesa, per avere palla in mano e sfruttarla per fare punti. e così lo spento cifalà ha battuto l'ombra di zito.

p.s. se mi spengo pure io così che nessuno mi riaccenda

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda amelie » giovedì 27 settembre 2007, 7:30

Messaggio inserito da Biagio999
dado -- parliamo di un altro tipo di biliardo. Il caso esaminato non è proprio da prendersi in considerazione, perchè a giocare contro uno spento cifalà vi era solo l'ombra di zito. E poi, l'esempio ha ampiamente dimostrato che ha vinto la casualità e non la tecnica. Su una difesa durissima Zito ha eseguito un capolavoro di biglia di masse di sponda saltata solo per una inezia. Sul tiro della seconda steola di cifala altra casualità: è vero si allontanava dal pallino da 4 realizzando il 3 ma è stato fortunatissimo a trovare la difesa, se non l'avesse trovata e ribadisco trovata, si sarebbe messo sotto una sponda bilgia con arrivo al 3, al contrario poteva realizzare un tiro spettacolare e neanche tanto difficile per realizzare un filotto da 10 da sfaccio abbastanza facile con difesa quasi centrale e stare sempre lontano dal 4. Io Parlo di altro biliardo dado.

Salentu: lu mare, lu sule, lu ientu _


Sono completamente off topic e me ne rendo conto però..... secondo me si sta usando la parola "casualità" un po' a sproposito....
Cifalà ha fatto una steola capolavoro e Zito non prende bilia (di poco... ma non la prende) Cifalà gioca un'altra steola, più facile ma perfetta e Zito.... si ripete.
Scusate tanto ma.... puntualizzato che il pizzico di fortuna ci vuole sempre, qui Cifalà ha ribaltato una partita, ha messo in difficoltà Zito che non è riuscito a controbattere.... io non ci vedo niente di casuale ma ci vedo: capacità, tecnica, carattere... sole, cuore, amore :D

Scherzi a parte... parliamo di casualità quando un rimpallo su un raddrizzo ( quindi 90 su 100 tirato in modo SBAGLIATO) ti fa fare 11 e magari anche copertura... ma non in questi casi.

Nemmeno io sono favorevole all'acchito.... forse perchè ne sbaglio tanti? :D  :D  Ma anche l'altra faccia della medaglia non mi piace quindi... tra i due mali, scelgo il minore. ;)

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

Sotto con gli allenamenti!!!
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda giabog » giovedì 27 settembre 2007, 9:02

Messaggio inserito da Andros

Messaggio inserito da paciuli

Messaggio inserito da Andros


Chapeu...(se parlavo io del "problema tavolo" mi linciavano in diretta, e come minimo chiamavano il 118 perchè malato mentale..)

P.S.... se si impara ad andare in bicicletta, non è che se uno non ci va per 20 anni poi se lo dimentica..con tutto il rispetto, se si sa tirare un giro di passaggio non credo che si dimentichi come si fa, specialmente continuando a giocare tutti i giorni...



eeehhh... quanto vittimismo!  ;)  credo che Biagio abbia le sue buone ragioni per esprimere la sua preferenza verso il gioco che si praticava un po' di anni fa, e non solo quella di andare controcorrente oppure per mero spirito di contraddizione. Potrete pensarla diversamente, potete dargli del retrogrado finchè vi pare, ma sicuramente lui ha vissuto in prima persona varie stagioni del biliardo, e può parlare con cognizione di causa. Non tutti possono dire altrettanto... comunque non vedo come si possa questionare sulle sensazioni personali. Credete forse che esista un biliardo ottimo per tutti?

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com


... ma guarda proprio nessun vittimismo, ci mancherebbe pure, mica stiamo parlando di cose serie.
Qui nessuno sta dicendo che deve piacergli l' attuale biliardo, ma non si può legare "cambiopalla e acchito" alla creatività del biliardo, e per di più nel gioco dei tutti doppi!!? ma scherziamo?...
Il pensiero di Biagio riguarda anche quello di alcuni giocatori "famosi", ma guarda caso che vengono dall' altro biliardo, dove erano qualcuno perchè c' erano meno giocatori bravi.
Adesso che è cambiato tutto e non riescono più ad essere ad alto livello, dicono che prima era meglio...

Andros
------------------------------------------------
Nel cielo e nelle altre cose mute terramadre, non senza dolore io vivo nè più di un albero non meno di una stella nei suoni e nei silenzi di terra.


Bè, sul fatto che c'erano meno giocatori bravi non sono proprio d'accordo. Non credo che Gomez, Cifalà, Nocerino, Belluta, Zito, Mannone, tanto per citarne alcuni, erano grandi per mancanza di avversari degni di nota. Il valore assoluto di questi giocatori è indiscutibile. E' semmai vero il contrario, cioè che oggi assistiamo a partite il cui livello tecnico è così così, e tra giocatori con più o meno la stessa classe, la stessa fantasia (cioè zero!) e le stesse conoscenze, la spunta chi riesce ad eseguire con medie realizzative migliori i filotti.
giabog
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1244
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 8 gennaio 2007, 15:31

Messaggioda Riccardo » giovedì 27 settembre 2007, 9:11

Messaggio inserito da Biagio999

Messaggio inserito da dado04

Questi non sono accostini o titic titoc...questa è classe pura!Come vedi anche senza cambiopalla (anche se il discorso è per i tutti doppi!)!
Anzi, se ci fosse stata quella regola, avrebbe fatto tutto per niente! ;)

**************************************************



dado -- parliamo di un altro tipo di biliardo. Il caso esaminato non è proprio da prendersi in considerazione, perchè a giocare contro uno spento cifalà vi era solo l'ombra di zito. E poi, l'esempio ha ampiamente dimostrato che ha vinto la casualità e non la tecnica. Su una difesa durissima Zito ha eseguito un capolavoro di biglia di masse di sponda saltata solo per una inezia. Sul tiro della seconda steola di cifala altra casualità: è vero si allontanava dal pallino da 4 realizzando il 3 ma è stato fortunatissimo a trovare la difesa, se non l'avesse trovata e ribadisco trovata, si sarebbe messo sotto una sponda bilgia con arrivo al 3, al contrario poteva realizzare un tiro spettacolare e neanche tanto difficile per realizzare un filotto da 10 da sfaccio abbastanza facile con difesa quasi centrale e stare sempre lontano dal 4. Io Parlo di altro biliardo dado.

Salentu: lu mare, lu sule, lu ientu _




Biagio, ti prego... già non sono d'accordo con te... qui poi le stiamo sparando un po grosse, dai!  :D

Voglio proprio vedere quanti altri giocatori a 42-56 avrebbero tirato il pallino da 3?!
Come dici tu, avrebbero tirato il loro bel filottone... e avrebbero perso la partita!

E' una quesrione di testa, non di tavolo o di regole!!!
Riccardo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5367
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 20 maggio 2006, 18:50

Messaggioda dado04 » giovedì 27 settembre 2007, 9:52

Messaggio inserito da Biagio999

Messaggio inserito da dado04

Questi non sono accostini o titic titoc...questa è classe pura!Come vedi anche senza cambiopalla (anche se il discorso è per i tutti doppi!)!
Anzi, se ci fosse stata quella regola, avrebbe fatto tutto per niente! ;)

**************************************************



dado -- parliamo di un altro tipo di biliardo. Il caso esaminato non è proprio da prendersi in considerazione, perchè a giocare contro uno spento cifalà vi era solo l'ombra di zito. E poi, l'esempio ha ampiamente dimostrato che ha vinto la casualità e non la tecnica. Su una difesa durissima Zito ha eseguito un capolavoro di biglia di masse di sponda saltata solo per una inezia. Sul tiro della seconda steola di cifala altra casualità: è vero si allontanava dal pallino da 4 realizzando il 3 ma è stato fortunatissimo a trovare la difesa, se non l'avesse trovata e ribadisco trovata, si sarebbe messo sotto una sponda bilgia con arrivo al 3, al contrario poteva realizzare un tiro spettacolare e neanche tanto difficile per realizzare un filotto da 10 da sfaccio abbastanza facile con difesa quasi centrale e stare sempre lontano dal 4. Io Parlo di altro biliardo dado.

Salentu: lu mare, lu sule, lu ientu _


Tranquillo Bià, ho capito tutto!! :D  ;)
Sentita (anzi letta!!) questa, non credo che in un migliaio di pagine riusciremmo mai a essere daccordo su qualcosa! ;)  :fico:  :D

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda Nappo » giovedì 27 settembre 2007, 10:26

Punti di inizio partita all'acchito, biglia all'acchito.....è diventato proprio un gioco noioso. Mi detesto da solo quando anzichè tirare un giro o uno striscio alla ricerca anche del pallino, metto la biglia all'acchito perchè per pura speculazione sono, come dire, "costretto" a questa scelta ancor prima che le palle siano ferme. Si, secondo me ne esce svilito il "Gioco" con la G a scapito dei punti e questo non mi piace. Ma si sa il biliardo è bello perchè è avariato..... :D

P.s.: Doppi ed italianissima sono quanto di più bello da poter e saper giocare, seguono a ruota i cinque birilli e per ultima la goriziana tic tic che ti fa fare al massimo in una partita tre o quattro tipi di tiro diversi. Naturalmente secondo me, provare per credere.

Ubi maior minor cessat.
Nappo
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 94
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 12 aprile 2005, 10:54
Località: Siena

Messaggioda dado04 » giovedì 27 settembre 2007, 10:39

Messaggio inserito da Nappo

Punti di inizio partita all'acchito, biglia all'acchito.....è diventato proprio un gioco noioso. Mi detesto da solo quando anzichè tirare un giro o uno striscio alla ricerca anche del pallino, metto la biglia all'acchito perchè per pura speculazione sono, come dire, "costretto" a questa scelta ancor prima che le palle siano ferme. Si, secondo me ne esce svilito il "Gioco" con la G a scapito dei punti e questo non mi piace. Ma si sa il biliardo è bello perchè è avariato..... :D

...


Il fatto che non abbiate il coraggio di tirare un giro passante invece di chiedere l'acchitto, non significa che bisogna cambiare le regole!!Nessuno te lo impedisce!! ;)
Evidentemente se lo fate è perchè o anche voi avete capito che alla fine vincere piace a tutti, e per vincere devi fare i birilli.Oppure perchè neanche voi alla fine ci credete tanto a quello che dite... ;)

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda Andros » giovedì 27 settembre 2007, 13:05

Bè, sul fatto che c'erano meno giocatori bravi non sono proprio d'accordo. Non credo che Gomez, Cifalà, Nocerino, Belluta, Zito, Mannone, tanto per citarne alcuni, erano grandi per mancanza di avversari degni di nota. Il valore assoluto di questi giocatori è indiscutibile. E' semmai vero il contrario, cioè che oggi assistiamo a partite il cui livello tecnico è così così, e tra giocatori con più o meno la stessa classe, la stessa fantasia (cioè zero!) e le stesse conoscenze, la spunta chi riesce ad eseguire con medie realizzative migliori i filotti.


... mi sa che ti sbagli un pochino.. puoi fermarti a Gomez e Cifalà che già sulle buche erano bravi, perchè gli altri sono diventati "forti" su questo tavolo, basta andare a vedere gli anni in cui hanno vinto qualcosa.
Cifalà è diventato campione del mondo su "questo" tavolo nell' 87, Belluta campione europeo a Sabadell nel '93...Rosanna campione del mondo 2 volte, 1985 e 1992 su questo tavolo...Zito è uscito fuori "veramente" solo con la BMA e sempre sul tavolo attuale..
chi sarebbero gli altri vecchi che sono rimasti "forti" e che vengono dall' altro secolo..pardon tavolo?
...stiamo ai fatti va che è meglio..

Andros
------------------------------------------------
Nel cielo e nelle altre cose mute terramadre, non senza dolore io vivo nè più di un albero non meno di una stella nei suoni e nei silenzi di terra.
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11535
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti