RSS Facebook Twitter

I Giochi del biliardo [Regolamenti di gioco]

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

Messaggioda Spiderman » mercoledì 19 settembre 2007, 13:02

A proposito di Liguria, da queste parti (per lo meno a Genova) il gioco più diffuso sono le boccette, e si giocano tuttora sui vecchi tavoli con le sponde alte e le buche. Ogni anno centinaia e centinaia di giocatori sono impegnati nel campionato provinciale (e in quello italiano "con le buche") e nel Palio dei Rioni, la più grossa manifestazione di biliardo a Genova.

---------------------------------------------------------------------------------------------------

www.play-pool.eu - PlayPool, Pool Related Clothes

(in inglese fa più figo, vero?)
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 12:32
Località:

Messaggioda ecio » mercoledì 19 settembre 2007, 16:20

Grazie Efren!!! :)

...finalmente qualcuno che ha voglia di continuare la discussione verso i giochi meno noti.

sapresti dirci anche come funziona il gioco delle boccette con le buche?

____________________________________________________
Tutto ciò che non si può rifare... E' COMUNQUE UTILISSIMO!!!
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 654
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 12:30
Località: Torino

Messaggioda Spiderman » mercoledì 19 settembre 2007, 20:15

Di niente figurati...

Esattamente come quello senza buche, ogni bilia che cade in buca sono 2 punti (bevuti se è la tua, guadagnati se è dell'avversario) e la bilia resta giù. Se il pallino cade va riposizionato in mezzo alla corta (credo all'acchito). Non sono sicuro se i punti di calcio valgono doppi, ma non credo.

Quelli che vedo ogni tanto giocare sono dei mostri, li potrei battere solo con la stecca, e solo giocando a imbucare (e nammeno sempre). :)

---------------------------------------------------------------------------------------------------

www.play-pool.eu - PlayPool, Pool Related Clothes

(in inglese fa più figo, vero?)
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 12:32
Località:

Messaggioda sniperweasel » giovedì 20 settembre 2007, 16:36

Messaggio inserito da ecio

Questa variante della carambola mi sà che ancora non la conosce nessuno...

http://www.youtube.com/watch?v=SfBFmWIT ... ed&search=

e quest'altra nemmeno:

http://www.youtube.com/watch?v=1cgiMPWfTsE

____________________________________________________
Tutto ciò che non si può rifare... E' COMUNQUE UTILISSIMO!!!


la prima è una bella variante....quasi da applicare a tutti i giochi....un'asta di realizzazione per il primo tiro o i primi tiri difatti le opzioni sono "uno a uno, uno contro due eccetera"....la seconda è secondo me piattino al contrario, nel senso che sfrutti anche il piatto messo al centro per la serie.......spettacolo

A prescindere dalla forza, dalla direzione e dall'effetto.....non era un brutto tiro....
sniperweasel
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 313
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2005, 23:10
Località: udine

Messaggioda ecio » mercoledì 7 novembre 2007, 22:42

Come avevo promesso sto continuando ad indagare sulle varianti meno conosciute dei giochi del biliardo e FORSE ...e dico FORSE

ho scoperto che gioco è quello che qualcuno ha tirato in ballo con il nome di 'PALLINO DA TRE' (avendolo sentito nominare da Cifalà).

Ci vado con i piedi di piombo perchè la fonte non è fidata comunque ci tengo a riportarvi quanto mi è stato detto.

-biglie: le solite tre
-birilli: nessuno
-tavolo: quello che c'era...
-scopo del gioco: mandare la biglia avversaria sul pallino per relizzare i punti e cercare la messa per impedire all'avversario di fare altrettanto. se la battente andava sul pallino erano punti bevuti sia che lo toccasse prima o dopo aver toccato l'avversaria.
-valore punti: !?!

Io ho provato a farci due tiri e non mi è sembrato un gioco così facile come potrebbe sembrare.
Se vi và provatelo anche voi e ditemi cosa ne pensate.

____________________________________________________
Tutto ciò che non si può rifare... E' COMUNQUE UTILISSIMO!!!
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 654
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 12:30
Località: Torino

Messaggioda perseo » giovedì 8 novembre 2007, 1:16

Quel poco che ho potuto sapere sul "Pallino da 3" mi venne raccontato da Albrito, che è stato (e credo sia tutt'ora) uno dei migliori giocatori. Mi è sembrato essere un gioco più che di attacco, di difesa. A quanto mi ricordi (me ne parlò e giocammo alcune partite di prova, almeno 10 anni fa) si rinuncia spesso a giocare tiri di improbabile esecuzione, soprattutto a più passate. Ne deriva quindi un gioco lento e di attesa. Arturo era solito ricercare il pallino di una passata e diagonalizzare le biglie, o per lo meno a lasciarle più lontane possibili. Escludendo le giocate di steola, il massimo di copertura si ottiene attaccando almeno una delle biglie a sponda. E' un allenamento che può aiutare verso una certa visione di gioco, soprattutto in chiave difensiva. Addirittura, Arturo, gli attribuisce gran parte del suo talento di scacchista del tavolo verde.
Come hai già scritto, anche Carlo Cifalà lo ha citato in più di una occasione. Purtroppo non ho mai avuto il piacere di vederlo giocato da loro due, uno contro l'altro.

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)
perseo
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4560
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 14:13
Località: Rieti

Messaggioda perseo » mercoledì 19 marzo 2008, 1:41

Messaggio inserito da Bruce

Il "MALO", dove il birillo malo che è il rosso non viene posto al centro ma lateralmente, gioco di precisione dove non si può giocare il traversino e sui filotti e giri bisogna stare molto attenti a non abbattere il malo, pena tutti punti bevuti per l'avversario.


'O Malo...  :shockato:

Eh, Paciu?!  :D

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)
perseo
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4560
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 14:13
Località: Rieti

Messaggioda Terremoto » mercoledì 19 marzo 2008, 15:57

giocare a "malo" è interessante affina molto il gioco di prima, credo non sia più giocato da nessuna parte almeno io non so dove...
Le mie pochissime partite le ricordo interessanti e utili.
Il nome del gioco è anche "palito malo", trovai il regolamento su un vecchissimo tabellone con i regolamenti di gioco.
Terremoto
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 43
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 28 febbraio 2008, 15:03
Località:

Messaggioda michele » venerdì 4 aprile 2008, 8:43

si, il malo è un bellissimo gioco, ma oggi non si pratica quasi più. Ho provato a giocarlo ma bisogna cambiare assolutamente i birilli. Bisogna utilizzare quelli più piccoli e che sbirillino di meno.

michele
michele
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1770
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 luglio 2007, 16:15
Località: Cicognara

Messaggioda giancarlo » venerdì 4 aprile 2008, 9:24

La Parigina :
Ho letto che ne avete parlato ma non spiegato le regole, provo ad elencare le regole di questo gioco piuttosto diffuso a Roma in una fascia d'eta' diciamo avanzata.
Si gioca con le mani su vecchi tavoli con buche strette, in due od in quattro giocatori. Bianca, gialla e pallino con 5 birilli.
Il birillo rosso centrale vale 4 e da solo 5 tutti gli altri 2 ma se la parigina e' da 1 il birillo laterale varra'1: Il pallino vale 3 o 4 come all'italiana, la propria in buca determina la bevuta ma se la parigina e' da 2 anche la propria in buca e' valida.
All'inizio della partita ogni giocatore o coppia ha 30 punti che andranno a scalare in caso di realizzo o aumentare in caso di bevuta. Vince chi fa Parigina e cioè realizza i punti che servono ad azzerare la somma dei due giocatori.
Es:
Coppia A 3
Coppia B 5
Il giocatore A realizza un filotto da 8 e fa parigina ma se oltre al filotto prende anche un pallino da 3 il suo punteggio da 3 passerà a 6 e la parigina sarà da 11
In genere si gioca un tot a punto.
Spero di aver chiarito le regole ed in caso contrario perdonatemi.
Giancarlo
giancarlo
Non connesso
Avatar utente
Utente Zen
 
Messaggi: 966
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 6 settembre 2006, 8:28
Località: roma

Messaggioda EnzoGiorgio » giovedì 10 aprile 2008, 14:43

La Parigina era un giuoco collettivo, come la Bazzica, e poteva essere giuocato da un numero infinito di giuocatori, ma in genere era opportuno da 5 a 10. L'ordine di tiro poteva essere fisso consecutivo per ogni giuocatore (tipo ore sull'orologio) oppure per estrazione da un bussolotto di un numero abbinato ad ogni giuocatore.
Ad inizio del gioco si stabiliva una posta per ogni partecipante (che formava il montepremi) ed il valore di ogni punto. Esempio: Mille lire di posta e 50 lire ogni punto.
I punti erano gli stessi del giuoco all'italiana sui biliardi con le buche. Ogni giuocatore prelevava il valore economico dei punti realizzati se buoni o lo versava se bevuti. Es.:- 8 punti = 400 lire.
Il giuoco terminava allorchè uno dei giuocatori realizzava un punteggio corrispondente al valore esatto del montepremi residuo. Esempio:- Residuo 300 lire = punti 6.
A quel punto ogni giuocatore doveva corrispondere una somma uguale a chi aveva " fatto Parigina", nell'esempio 300 lire.
E si ricominciava.
Poichè poteva rimanere 1 punto di montepremi, si indicava all'inizio del giuoco un birillo laterale al filotto e la buca centrale dal lato opposto ai quali si dava valore di un punto solamente per realizzare Parigina.
La Parigina era inserita nella "Tabella dei giuochi proibiti", la quale ancora oggi viene emanata dalle Questure e dovrebbe essere esposta in tutti i bar e circoli sportivi. Su di essa si trovano ancora elencati molti giuochi ormai in disuso.
Ho cercato di essere il più sintetico possibile. Spero di non avere dimenticato qualcosa.

EnzoGiorgio
EnzoGiorgio
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 184
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 27 febbraio 2008, 9:33
Località: Cisterna di latina

Messaggioda effe77 » giovedì 10 aprile 2008, 16:59

visto che ci spostiamo verso i giochi a soldi del biliardo una vecchia variante della goriziana o tutti doppi era il gioco alla carta. non si segnavano i punti e le carte potremmo equipararle a "fiches".  ogni 10 punti subiti si paga una carta. il giocatore tiene il gioco finchè non subisce punti e anche a questo gioco on esiaste in teoria un limite al numero dei giocatori

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontremo

http://www.claudiorugge.com/
pittore, illustratore, fumettista e scultore

http://jjproduction.blogspot.com/
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12620
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda EnzoGiorgio » venerdì 11 aprile 2008, 11:27

Da noi si gioca ancora. Viene chiamato "a cartarella"

Se non fai parte della soluzione è perchè fai parte del problema.
EnzoGiorgio
EnzoGiorgio
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 184
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 27 febbraio 2008, 9:33
Località: Cisterna di latina

Messaggioda ecio » lunedì 8 dicembre 2008, 22:07

Da diverso tempo sapevo dell'esistenza di un gioco nazionale finlandese ed ora finalmente ho scoperto qualcosa di più.

E' conosciuto come KAISA o KAROLINA biljardi e a quanto ho capito è giocato sul tavolo della piramide russa con 5 biglie: 2 battenti, 2 rosse e una gialla chiamata Kaisa.
E' un gioco simile al biliardo inglese (si ottengono punti con imbucate e carambole) ma con molte più combinazioni (dato il numero delle biglie).

Questo è quello che sono riusito a trovare finora:
http://www.sbil.fi/index.php?target=126
http://fi.wikipedia.org/wiki/Kaisa_(biljardi)

mECIOjoni!

ecio che gioca

ecio che scrive


Per me, ogni tiro è un tiro di prova.
Gianni Bombardi
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 654
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 12:30
Località: Torino

Messaggioda ecio » lunedì 8 dicembre 2008, 23:23

Aggiornamento:

Il gioco è di origine russa ma a quanto pare ha avuto più fortuna in finlandia. In Russia sembra essere un gioco ormai desueto.

Le biglie sono da 68mm, le buche 70-73mm, il biliardo 9-10 piedi e le stecche tra i600 e i 1100g  (  :perplesso: :shockato:) x 160 cm di lunghezza con punta da 12-13mm.
mECIOjoni!

ecio che gioca

ecio che scrive


Per me, ogni tiro è un tiro di prova.
Gianni Bombardi
ecio
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 654
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 giugno 2007, 12:30
Località: Torino

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti