RSS Facebook Twitter

regolamento fibis

Dubbi, curiosità e domande sui regolamenti delle varie specialità

regolamento fibis

Messaggioda Biagio999 » martedì 15 marzo 2005, 1:30

Ragazzi è da un po che ci penso di chiedere la vostra opinine in merito all'attuale regolamento di gioco (5 e 9 birilli). Trovo che la possibilità di mettere la biglia in acchitto e sopratutto battere sempre la stessa biglia renda il gioco del biliardo violento. Insomma con questo regolamento o si è "colpitori" o non si è nessuno. Col vecchio regolamento "palla obbligata" ricordo, vi erano le figure dei spondisti ormai scomparsi del tutto.  Un incontro di bigliardo si vinceva o si perdeva per un accosto. Ora tutto è basato sulla forza e non sulla intelligenza. E pensare che qulcuno aveva detto che un incontro di biliardo è lo scontro tra due caratteri. Voi che pensate?????
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda Ryno » martedì 15 marzo 2005, 7:39

....che chi si costruisce una palla in mano è giusto che ne debba usufruire.
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda Roby » martedì 15 marzo 2005, 8:46

Ryno, mi hai tolto le parole dalla tastiera ...

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 9:40
Località: Milano

Messaggioda amelie » martedì 15 marzo 2005, 8:48

Vero! Ma cosa vuol dire? Che se trovi una messa fortunatissima e imprendibile e il tuo avversario lascia palla non tiri i punti perchè non te li sei meritati???
Non siamo ipocriti! L'acchitto (non sto dicendo che sia semplice ok?) è cmq un modo per fare il massimo al ns. avversario. Se ripetuto e studiato per bene ci da una percentuale di ralizzazione buona. Tutto qua, per questo si sceglie....
E poi io, come avversario posso avere la possibilità di giocare in difesa e pararmi il c**o da una messa terrificante o devo subire e basta? In fin dei conti, ci sono messe che sono prendibili o non prendibili per una questione di qualche decimo di millimetro e io credo che in pochi casi questo dipenda dall'abilità del giocatore....
Concordo con chi vorrebbe vedere abolita questa regola.




Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda Stelvio » martedì 15 marzo 2005, 9:31

eh no, ragazzi ! ma sapete quanti modi ci sono di tirare una biglia all'acchito ? sfaccio, schiaffo, striscione, a scendere con la propria, ecc. ecc. Avere biglia in mano non vuole dire solo tirare "'na 'bbotta teribbile !!" E poi, pensate che tirare (bene) l'acchito sia così semplice ? Certo che la biglia in mano è un vantaggio, perchè mi da la possibilità di effettuare una scelta di tiro a seconda della situazione, dell'avversario o del punteggio, ma la biglia in mano (a parte steccaccia dell'avversario) me la sono guadagnata col tiro o con una serie di tiri precedenti, è vero o no ?
PS. paragone calciofilo: se l'arbitro concede un rigore "dubbio" (tipo Juventus) lo tiro per far goal o lo tiro fuori ?


Il biliardo è un gioco di cervello, non di muscoli !
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 13:13
Località: Pavia

Messaggioda Cico » martedì 15 marzo 2005, 9:42

Sono d'accordo con Stelvio. L'acchito bisogna saperlo giocare bene. Pensiamo allo sfaccio. Per noi comuni mortali basta sbagliare la conduzione della propria o la misura per restare sotto come dei canarini...



Scritto Da - cico on 15 Marzo 2005  09:42:39
Cico
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4995
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 13:39
Località: Milano - Specialità Birilli

Messaggioda amelie » martedì 15 marzo 2005, 9:47

[quote]
E poi, pensate che tirare (bene) l'acchito sia così semplice ? .... ma la biglia in mano (a parte steccaccia dell'avversario) me la sono guadagnata col tiro o con una serie di tiri precedenti, è vero o no ?
[/quote]

Ciao Stelvio, nessuno mette in dubbio che tirare l'acchitto sia semplice soprattutto in certe situazioni tipo (chiusura di partita ecc.).
Sul fatto che le bilie in mano siano tutte guadagnate (se l'avversario fa steccaccia è più guadagnata che mai... è lui che cmq ha sbagliato)... su qeusto non sono d'accordo! Ti faccio la stessa domanda ce ho fatto a Rino e a Roby... se trovi dopo una serie di rimpalli  o per una casualità di un rimpallo su pallino o, come capita spesso, tiri un raddrizzo, rimpalli e ti copri benissimo, una messa terrificante per l'avversario... sei sicuro che se molla bilia te la sei guadagnata?? Allora in questi casi, seguendo la tua deontologia di biliardista corretto dovresti tirare la messa no? Perchè guadagnarti punti su un tuo errore??? Invece non succede questo... Vedo un sacco di gente che tira il raddrizzo, magari portando la bilia di prima sul castello, invece che di seconda, rimpalla clamorosamente, tutto in giro e magari ne esce un bel buca a buca... l'avversario molla bilia, mettono all'acchito e spaccano un bel 10 e centro al centro. Allora mi sta bene che qualcuno voglia l'acchito ma non mi sta bene quando sento dire le bilie in mano sono tutte guadagnate.... è una balla gigante e poco obiettiva!
Mi spiace, ma non sono d'accordo.
Ciao a tutti!


Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda martille » martedì 15 marzo 2005, 9:53

Secondo me lasciare palla è un fallo. Pertanto chi lo commette è giusto che paghi subendo il tiro dell'avversario, anche perchè se si è bravi a lasciare l'avversario nelle peste, è giusto essere premiati.
Poi sul discorso di rimanenze fortunate ecc. , beh si entra in un discorso cablistico che col biliardo, a mio avviso, ha poco a che fare
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 12:54

Messaggioda Stelvio » martedì 15 marzo 2005, 9:53

è vero Amelie !
alcune sere fa a Corteolona ho perso sul 98 a 94 per me perchè l'avversario con un tiro come quello descritto da te ha rubato un pallino da 4 e messo una steola impossibile, CASUALMENTE !!! i miei 2 di biglia in mano gli hanno consegnato la partita.
E' vero, ripeto, però dovremmo parlare di eccezioni; la normalità DOVREBBE ESSERE una biglia in mano "guadagnata".


Il biliardo è un gioco di cervello, non di muscoli !
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 13:13
Località: Pavia

Messaggioda Roby » martedì 15 marzo 2005, 9:54

Io sono propoenso a lasciare il regolamento cosi' com'e' xche' se e' vero cio' che dici ti Dolce Amelie, e' anche vero che se io costruisco il gioco e magari tiro una steola rinunciando a fare dei punti, non e' giusto che il mio avversario abbia la possibilita' di tirare la sua in buca impedendomi di fatto di realizzare ...
si porterebbero i giocatori a non tirare piu' messe dure a favore di punti sicuri ... a discapito secondo me della fantasia e del bel gioco

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 9:40
Località: Milano

Messaggioda amelie » martedì 15 marzo 2005, 10:07

Per Stelvio:
sono d'accordo con te Stelvio su quanto dici riguardo la normalità del gioco. Certo che questo può accadere solo a livelli abbastanza alti e , in alcuni casi nemmeno lì. Non parliamo dei livelli medio bassi dove cose come i rimpalli di seconda o di terza sui filotti sono all'ordine del giorno, è anche vero che poi sono io che cmq devo dimostrare la mia bravura prendendo palla, questo è fuori discussione.
Per Roby...
tu credi che sia sempre così facile mettere una bilia in buca per non far tirare l'avversario??? Io non credo proprio.... molto spesso puoi lasciare sponda-palla, angolo di prima o di seconda, traversini.... se poi il tuo avversario  lo gica bene e ti imbuca, tanto di cappello.... bravissimo! Tu dovrai dimostrare di essere ancora più bravo e cercare di dargli una messa altrettando dura... il gioco ne perderebbe??? Io non credo proprio...  o ragazzi, scusate ma io la vedo così... :)

ps. Non è che io l'acchito a punti non lo tiro, specifico, il regolamento lo permette e lo faccio(magari provocando vantaggio più che svantaggio per il mio avversario eh! eh!) ma se non ci fosse questa regola, credo che il gioco ne trarrebbe vantaggio.

Sotto con gli allenamenti!
Amelie

Scritto Da - amelie on 15 Marzo 2005  10:11:09
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda steyr » martedì 15 marzo 2005, 11:37

Per me la palla in mano uno se la guadagna. Riguardo alle eccezioni dovute a rimpalli fortunati, beh non scordiamoci che nel biliardo c'è anche la componente fortuna e quella non la elimini con nessun regolamento.

se non sai la risposta, qualcuno farà la domanda...
steyr
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 40
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 13 marzo 2005, 2:50
Località: Manduria

Messaggioda Biagio999 » martedì 15 marzo 2005, 22:25

Ragazzi, aprendo questo forum sapevo che avrei incontrato molta resistenza e sopratutto avrei ascoltato la più grossa banalità che si possa dire sul biliardo: costruirsi una biglia in mano. Le biglie in mano al 90% dei casi sono casualità, a meno che non si gioca con dei brocchi, ma se ciò è non staremmo a qui a fare una discussione. Portiamo il ragionamento sul gioco. In una partita vi sono due momenti: il primo quando il pallino è in acchitto e il secondo col pallino al di fuori dell'acchitto. Diciamoci la verità che il pallino in acchitto è come uno scudo verso il castello. Qualcuno dirà: tiro lo schiaffo, lo striscione ecc. daccordo, ma sempre meno male di un tiro da scuola materna : il due passate e mezza (io lo definisco "aste" come dire la prima cosa che si impara a scuola) Dalle vostre risposte si legge la vostra età e sopratutto la vostra conoscenza biliardistica. Sono sorpreso dal Amelia, non mi aspettavo tanta saggezza. Dico ciò perchè dalle vostre risposte è del tutto evidente che non conoscete come si giocava prima di questo nuovo regolamento. Mi spiego meglio. Se uno non prende biglia, di proprosito o per errore si tira sempre quella in movimento, mai quella ferma. Per cui, cosi facendo, si fà un gioco di biliardo totale e non solo facendo "aste". Occorrerà essere bravi su tutti i tiri: filotti contromano, piano o forti; strisci; giri con aversaria a 10 circa; sponde biglia al limite del rimpallo; candele ecc. Ma sopratutto si giocherebbe tutto in funzione del pallino. Quando è stato cambiato il regolamento la mia prima impressione è stata quella che in un colpo solo hanno cancellato 20 anni di esperienza biliardstica (e non scherzo). Pensate solo un attimo ad alcuni "miti" del tutto scomparsi a vantaggio di "new entry" e spessoa anche baby. Un tempo per provare la forza di un giocatore bisognava giocarci non 10, ma 100 volte e perdere per potersi rendere conto. Oggi, invece, basta vedere l'avversario tirare filotto per sapere se sei in grado di vincerlo oppure no. Qualcuno mi dice che in qualche parte dell'italia, ancora oggi si usa giocare in tale maniera. Fortunati loro, perchè si gustano appieno il piacere di gicare ad una partita di biliardo, perchè ripeto, oggi è solo uno scontro violento. Finisco con una provocazione, rivolgendovi una domanda:
secondo voi, un giocatore bravo rispetto ad uno meno bravo, può dare ppiù o meno vantaggio con il vecchio regolamento?
la mia risposta credo che ormai la conoscete.
Ricordate sempre : "il tiro giusto è sempre quello che precede l'errore dell'avversario" bye all
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda Ryno » martedì 15 marzo 2005, 23:02

[quote]
Ragazzi, aprendo questo forum sapevo che avrei incontrato molta resistenza e sopratutto avrei ascoltato la più grossa banalità che si possa dire sul biliardo: costruirsi una biglia in mano. Le biglie in mano al 90% dei casi sono casualità, [/quote]

Si hai ragione,è solo fortuna,non demordere.



[quote] a meno che non si gioca con dei brocchi, ma se ciò è non staremmo a qui a fare una discussione.  [/quote]

Che sono i brocchi??



[quote]Portiamo il ragionamento sul gioco. In una partita vi sono due momenti: il primo quando il pallino è in acchitto e il secondo col pallino al di fuori dell'acchitto. Diciamoci la verità che il pallino in acchitto è come uno scudo verso il castello. Qualcuno dirà: tiro lo schiaffo, lo striscione ecc. daccordo, ma sempre meno male di un tiro da scuola materna : il due passate e mezza (io lo definisco "aste" come dire la prima cosa che si impara a scuola) [/quote]

Il due passate e mezzo?Tiri questo quando non c'è lo scudo del pallino?E lo consideri un tiro da scuola materna?Perchè hai fatto scuola?E da chi?Sei forte allora!



[quote] Dalle vostre risposte si legge la vostra età e sopratutto la vostra conoscenza biliardistica. [/quote]

Sii??E quanti anni ho?....penso che ne sò pure poco di biliardo vero?Mi devi perdonare ma gioco solo da qualche mese.

[quote] Sono sorpreso dal Amelia, non mi aspettavo tanta saggezza. [/quote]

Concordo.
Non me ne volere Amelie,ti voglio bene :D



[quote]Dico ciò perchè dalle vostre risposte è del tutto evidente che non conoscete come si giocava prima di questo nuovo regolamento. Mi spiego meglio. Se uno non prende biglia, di proprosito o per errore si tira sempre quella in movimento, mai quella ferma. [/quote]

Mah,ogni tanto una partitella a tutti doppi ce la facciamo ancora

[quote]Per cui, cosi facendo, si fà un gioco di biliardo totale e non solo facendo "aste". [/quote]

Ancora non ho capito se parli di biliardo o di atletica leggera??


[quote] Occorrerà essere bravi su tutti i tiri: filotti contromano, piano o forti; strisci; giri con aversaria a 10 circa; sponde biglia al limite del rimpallo; candele ecc. Ma sopratutto si giocherebbe tutto in funzione del pallino. Quando è stato cambiato il regolamento la mia prima impressione è stata quella che in un colpo solo hanno cancellato 20 anni di esperienza biliardstica (e non scherzo). Pensate solo un attimo ad alcuni "miti" del tutto scomparsi a vantaggio di "new entry" e spessoa anche baby. Un tempo per provare la forza di un giocatore bisognava giocarci non 10, ma 100 volte e perdere per potersi rendere conto. Oggi, invece, basta vedere l'avversario tirare filotto per sapere se sei in grado di vincerlo oppure no. Qualcuno mi dice che in qualche parte dell'italia, ancora oggi si usa giocare in tale maniera. Fortunati loro, perchè si gustano appieno il piacere di gicare ad una partita di biliardo, perchè ripeto, oggi è solo uno scontro violento. [/quote]

Ho capito,sei il classico nostalgico dei biliardi con le buche.


[quote]Finisco con una provocazione, rivolgendovi una domanda:
secondo voi, un giocatore bravo rispetto ad uno meno bravo, può dare ppiù o meno vantaggio con il vecchio regolamento? [/quote]

E la provocazione a chi?
A chi oggi non può più dare i vantaggi che dava tanti anni fà?
I forti di oggi ne danno altrettanto come vantaggi.


[quote]
Ricordate sempre : "il tiro giusto è sempre quello che precede l'errore dell'avversario" bye all [/quote]

Chi di speranza vive,disperato muore.

*Predico il male e razzolo Bene*
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda Bruce » martedì 15 marzo 2005, 23:16

Bentornato Ryno.

* Le FORZE sono FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 13:38
Località: Monza

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite