RSS Facebook Twitter

Nuovo iscritto con biliardo a carico

Area per presentarsi al Forum BiliardoWeb

concordo

Messaggioda calfort » martedì 13 gennaio 2009, 10:44

ciao, concordo sulla mancanza di avversari... quando ero "giovane" (ho 37 anni, parlo di quando andavo al liceo) andavo al bar quasi tutti i pomeriggi e giocavo due ore (valanghe di gettoni) e sognavo il giorno in cui avrei avuto un biliardo in casa... Poi tre anni fa, mettendo su casa con la mia fidanzata, ho visto che lo spazio c'era, e abbiamo preso un pool 100x200 però, sarà che oggi tutti lavoriamo, qualcuno ha già figli (molto piccoli, quindi bisognosi di tempo e attenzione) qualcuno si è perso di vista.... e mi ritrovo molto spesso a guardare il panno verde da solo. Che dire, le poche occasioni di gioco diventano preziose e si assaporano fino all'ultima biglia. Comunque sono sicuro che se giocassi 2 ore tutti i giorni, non mi stancherei mai comunque di mandare bilie in buca. MAI!
Ti auguro comunque di rifarti presto un "giro", per non scaldare invano l'ardesia. Buone sfide!
calfort
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 9
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 3 gennaio 2009, 12:15

Messaggioda armando piana » martedì 13 gennaio 2009, 23:51

effe77 ha scritto: l'angolo 50 è il sistema di gran lunga più noto ma ha diverse pecche. comunque le difficoltà sono solo iniziali, basta prenderci un pò la mano e contare diventa affare di un attimo


qualche pecca ??? ecco perchè ( forse ) anche se provo e riprovo mantenendo le biglie nella stessa posizione
e cercando di modulare il tiro più simile possibile a quello precedente, non riesco a mantenere una costante.
Vorrei chiedere anche un'altra cosa:quando si tira un sponda e biglia ( es. tiro di messa ),cosa per me molto
difficoltosa, si fanno dei rapidi calcoli numerici di riferimento ai diamanti, o è tutto occhio ed esperienza ?
Lo sò, lo sò sono molto grave ma sono cocciuto e non mi va di mollare, seguito a insistere anche se quando
quelle poche volte che gioco non molto raramente,le prendo e dentro di me mi inc.......scusa mi arrabbio
Grazie per l'attenzione,  Armando
armando piana
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 10
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 1:11
Località: trezzano sul naviglio (milano)

Messaggioda armando piana » mercoledì 14 gennaio 2009, 0:31

effe77 ha scritto: l'angolo 50 è il sistema di gran lunga più noto ma ha diverse pecche. comunque le difficoltà sono solo iniziali, basta prenderci un pò la mano e contare diventa affare di un attimo




qualche pecca ??? ecco perchè ( forse ) anche se provo e riprovo mantenendo le biglie nella stessa posizione
e cercando di modulare il tiro più simile possibile a quello precedente, non riesco a mantenere una costante.
Vorrei chiedere anche un'altra cosa:quando si tira un sponda e biglia ( es. tiro di messa ),cosa per me molto
difficoltosa, si fanno dei rapidi calcoli numerici di riferimento ai diamanti, o è tutto occhio ed esperienza ?
Lo sò, lo sò sono molto grave ma sono cocciuto e non mi va di mollare, seguito a insistere anche se quando
quelle poche volte che gioco non molto raramente,le prendo e dentro di me mi inc.......scusa mi arrabbio
Grazie per l'attenzione, Armando
armando piana
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 10
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 1:11
Località: trezzano sul naviglio (milano)

Messaggioda bracciostorto » mercoledì 14 gennaio 2009, 0:42

NESSUNA regola!!!
Ognuno ha le sue convinzioni. Per lo sponda bilia mi sento di consigliarti di giocarla ad occhio. E' importante sapere che tipo di effetto dare alla bilia battente, poi provare e riprovare per vedere finalmente la bilia avversaria incamminarsi per una bella traiettoria che passi sui birilli e vada in difesa diagonale.... :okpollicione:
bracciostorto
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1606
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2005, 17:21
Località: Noicàttaro

Messaggioda effe77 » mercoledì 14 gennaio 2009, 2:47

nessun conteggio è perfetto ma se metti le biglie nella stessa posizione sullo stesso biliardo per più volte di fila la sola variabile che cambia è l'esecuzione. ora se vengono fuori cose diverse il motivo va ricercato solo nell'esecuzione che non è poi così simile come pensi. questa però è sensibilità e la sviluppi solo col tempo, tanto tempo, e le prove, tante prove.
le pecche dei contteggi sono alrtre e sarebbe troppo lungo e complicato affrontare ora il discorso, ci sono mucchi di discussioni su ogni singolo tiro a testimoniare l'ampiezza dell'argomento.

tuttavia il primo errore che tutti facciamo avvicinandoci per la prima volta ai conteggi è credere che siano verità assolute e che tirando bene si faccia sempre la stessa traiettoria magari anche su qualsiasi biliardo. pensa che lo stesso biliardo ha nel tempo risposte diverse a seconda dell'usura del panno e di altri fattori. figurati se tutti i biliardi possono mai dare le stesse risposte.
di tutti questi fattori i conteggi non tengono conto, come non è considerata la differente sbracciata di ciascuno di noi, come non sono considerati mille altri fattori che sarebbe lungo e tedioso elencare ora. il rosso di 3 sponde vale 15, dice l'angolo 50. ok, ma magari io tendo a dare più effetto, magari il biliardo allarga (lo fa certamente se il panno è nuovo), e magari un mucchio di altre veriabili... per cui su quel biliardo dovrò tirare, per esempio, a 13 per fare il rosso di 3 sponde, e questa consapevolezza viene solo dall'esperienza. poi ci sono le compensazioni a seconda della partenza sullo stretto o sul largo, ma su questo non dico una parola per non incasinare ulteriormentre il tutto.

per questo ti dico, mio parere personale di capra, che i conteggi sono orientativi. tornando all'esempio del 3 sponde il rosso è all'incirca 15, ma se tu dalla stessa identica posizione passi sempre largo dovrai adeguare la mira o l'effetto, scelta personale, e lo stesso dicasi per tutti gli altri tiri.

mamma mia quanto ho scritto. spero di non aver messo insieme troppe cretinate e di non aver annoiato oltre misura i pochi che hanno letto  :D
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12607
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda nearco giancarlo » mercoledì 14 gennaio 2009, 22:32

ciao armando.....io da  pocco che gioco ai 5 birilli.....prima  ottimo giuocattore boccette.

io ho una certa età....il conteggio non lo uso.. dato che hai il biliardo, un mio consiglio personale.
Cerca di capire il tratamento sulla palla, che non trovi scrito in nesun libro,ma nemmeno gli istruttori, almeno i miei,non insegnano...stà tutto nel tratamento della proppia palla. Molte cose si capiscono dopo tanti è tanti giorni nel colpire, la batente sulla aversaria.Vedrai che dopo moltissime sedute, troverai molte diferenze dai primi
'insegnamenti ricevuti.Un piccolo consiglio. Pensa di avere due stecche in una, il puntale mentalmente comanda, la tua palla, col calcio della stecca, cerca di colpire lìaversaria. se riuscirai ha capire il mecanismo, risparmi molti anni di allenamentoi. è dificile spiegare ma se tu insisti, vedrai quanti segretti troverai,sono infiniti, ,perchè essendo
la palla rotonda.   Nel colpire oltre la porzione è l'effeto, usa la sbraciata, ela MENTE  per la direzione aversaria  . ossia per mandare l'avversaria sia a destra che a sinistra, usa anche la mente.In qualche libro troverai scrito che  anche una cosa mentale, ma non lo spiegano.Non passare subito ai conteggi, ora usa le parallele, e i centri multipli.

io ho molti libri, il migliore, semplice, molto buono..L'ultimo di "" Virgili""    in questo forum troverai tanto materiale ,  e lezioni, che ti aiuteranno.........

saluti ............................dik
nearco giancarlo
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 39
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 16:29
Località: cagliari

Messaggioda armando piana » venerdì 16 gennaio 2009, 2:00

Cari amici vi ringrazio per le cose che mi avete detto. Ora mi sento più sollevato perchè ho sempre invidiato chi con tanta facilità riuscisse a fare tiri che imitati da me erano scoraggianti. comincio a rendermi conto che i calcoli non sono tutto e che non bisogna mollare di giocare spesso. Farò tesoro di quello che mi hai detto tu EFFE 77,e tu DIK
perchè ho trovato nelle vostre spiegazioni il buon senso di chi gioca ottenendo risultati principalmente per la lunga esperienza e non applicando la scienza dei calcoli, che a quanto ho capito e sperimentato sono sempre molto relativi.
Dik per cortesia, mi dai una dritta di dove trovo quel libro di Virgili e indicarmi anche nel forum le lezioni che penso siano senz'altro d'aiuto per capire almeno un pò di teoria. Grazie di nuovo a tutti Armando
armando piana
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 10
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 1:11
Località: trezzano sul naviglio (milano)

Messaggioda effe77 » venerdì 16 gennaio 2009, 2:09

qui le lezioni di tecnica di fabio margutti, perseo sul forum, che è autore di numerose pubblicazioni. lui ha un approccio molto più metodico e scientifico del mio e forse per questo gioca meglio  :arrossire:

http://magazine.biliardoweb.com/storico ... _-_Tecnica
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12607
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda nearco giancarlo » sabato 17 gennaio 2009, 0:24

ciao Armando.........

segui il consiglio di effe77. la tecnica dei centri multipli serve , con le parallele,( essendo stato giocattore di bocette)

per mè è stato più facile,Esempio.... per fare il giro da qualsiasi posizione  non mi serve contare, ho l'intuito .

se  hai il bracio....il talento.....ti sarà tutto facile.....se hai il bracio come il mio, molti sacrificci dovrai fare,

ma quando riesci ha fare dei tiri  da te voluti...coma fanno i veri campioni....troverai una sodisfazione inmensa.

esegui il tiro, con il cuore, metici l'anima,nella tua mente cerca di volerlo quel tiro,lo devi vedere prima di tirarlo,

è con la SENSIBILITA' della mano, la palla andrà dove tu vuoi.

Mi chiedi il libro  di   Tonino Virgili  ""il fascino del biliardo"" luci,ombre e teoria degli effetti
scrito dietro....SIAE sezione  OLAF  deposito  n. 0002581.....        virto@insinet.it

saluti...................dik
nearco giancarlo
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 39
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 16:29
Località: cagliari

Messaggioda armando piana » lunedì 19 gennaio 2009, 0:18

è con la SENSIBILITA' della mano, la palla andrà dove tu vuoi.
Mi chiedi il libro di Tonino Virgili ""il fascino del biliardo"" luci,ombre e teoria degli effetti
scrito dietro....SIAE sezione OLAF deposito n. 0002581..... virto@insinet.it
saluti...................dik


Grazie  dik, i tuoi consigli trasudano di passione per questo gioco, mi congratulo con te. Cerchero quel libro .
In questi giorni mi sono dato da fare cercando le lezioni dei vari maestri che mettono a disposizione
(bontà loro ) la loro sapienza, e dico grazie a te ed e agli altri amici che mi avete dato le dritte ed i consigli per poter rimuovere dubbi e ignoranza di di certe cose che non sapevo e che mai nessuno mi ha mai saputo o voluto spiegare.
Cordialissimi saluti Armando
armando piana
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 10
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 1:11
Località: trezzano sul naviglio (milano)



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite