RSS Facebook Twitter

angolo 80 di cuttone

Area aperta a discussioni su qualsiasi argomento, anche extra-biliardo

angolo 80 di cuttone

Messaggioda zeghender » mercoledì 26 novembre 2003, 13:54

roby...
visto che conosci e sicuramente avrai letto il libro angolo 80 di cuttone...
pui esprimermi un parere in merito...
vale la pena spendere oltre 50€ per questo libro?
attendo una tua risposta... se la volessi fare più dettagliata pui farlo all'indirizzo alex9821@virgilio.it
grazie di tutto...
p.s.  lo stesso messaggio è rivolto a chiunque avesse letto il libro
zeghender
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 29
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 26 novembre 2003, 13:22
Località: roma

Messaggioda ares » mercoledì 26 novembre 2003, 14:16

io non ho letto il libro ma c'è gia stata una discussione su questo. non ricordo se in questo forum o in quello vecchio

Ares
ares
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1334
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 18:56
Località: Milano

Messaggioda Roby » mercoledì 26 novembre 2003, 15:00

Si c'e' gia' stata una discussione con pareri discordanti, il mio parere puramente personale derivato dall'aver assistito ad una "prova" di Cuttone stesso su un biliardo "libro alla mano" e' che non vi e' nulal di nuovo rispetto all'angolo 50, cambiano solo i valori dei diamanti ma e' sempre e comunque l'angolo 50 riveduto e corretto.
Il problema e' che anziche' "compensare" (come avviene nell'angolo 50) l'angolo 80 prevede un tipo di effetto per ogni posizione delle bilie e quindi risulta complesso nella sua attuazione.
Risulterebbe semplice se uno potesse fermarsi ad ogni tiro, cercare la corrispondenza sul libro, leggere tutta la pagina di riferimento ed effettuare il tiro, salvo poi scoprire che il biliardo stringe o allarga ecc. ecc.
Oppure ci vorrebbe Sallustro quello di "chi vuol essere milionario" che ha una memoria maniacale .......

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda Andros » mercoledì 26 novembre 2003, 23:27

..lasciatelo perdere l' angolo 80...il 50 basta ed avanza..
Andros
Connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11530
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda Genius » giovedì 27 novembre 2003, 22:07

Sono d'accordo con Andros!!! *
Preferisco un bel libro completo e istruttivo di Belluta, Ceron, Cavalli
*
Genius
Non connesso
Nuovo Arrivato
 
Messaggi: 4
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 21:57
Località:

Messaggioda max » venerdì 28 novembre 2003, 9:50

Io il libro di Cuttone l'ho comprato e, a mio parere, i 75 "Euri" non li vale.
Resta però importante il fatto che, come mi ha ben spiegato un 2° cat., il suo tipo di conteggio per il 3 sponde di calcio, il 2 a mò di tre e per il 5 sponde è molto più semplice da calcolare ovvero, specialmente in partita, è più immediato, risparmi molto più tempo.
Come dice Roby non c'è nulla di nuovo, bisogna fare solo un pochino più di attenzione nell'effetto ossia l'effetto varia a seconda della posizione dell'avversaria.
Come ho detto prima è come l'angolo 50 ma, a mio parere, è più intuitivo.
max
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 40
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 19 novembre 2003, 17:47
Località:

Messaggioda Cinzia » venerdì 28 novembre 2003, 21:57

Con l'esperienza ho imparato che il tre sponde di calcio è sempre meglio giocarlo con un solo effetto già memorizzato (solitamente si gioca con l'effetto 2) da qualsiasi punto di origine della battente.
Cinzia
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 10
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 28 novembre 2003, 20:31
Località:

Messaggioda ares » sabato 29 novembre 2003, 0:50

hai ragione, io in caso che il tavolo chiuda o apra non cambio effetto ma il punto di imipatto

Ares
ares
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1334
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 18:56
Località: Milano

Messaggioda Cinzia » sabato 29 novembre 2003, 20:35

Nel caso in cui il biliardo chiuda di pochissimo, adotto il metodo di compensare con un pizzico di effetto in più attaccando all'altezza dei 3\4 palla, naturalmente (come ho detto prima) da qualunque punto di partenza della battente.
Se, invece, mi accorgo che il biliardo chiude o allarga un pò di più (2-3 o più punti) compenso sottraendo o sommando il valore ipotizzato.
Cinzia
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 10
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 28 novembre 2003, 20:31
Località:



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Pallaveloce e 7 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 8 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 7 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Pallaveloce e 7 ospiti