RSS Facebook Twitter

Piscologia del biliardo

Area aperta a discussioni su qualsiasi argomento, anche extra-biliardo

Piscologia del biliardo

Messaggioda Ryno » martedì 12 ottobre 2004, 10:11

L'invidia degli amici,amici?Anzi amico?Se tale può essere definito.
La settimana scorsa partecipo ad una gara open provinciale,nel mio girone c'è pure un vice campione del mondo(non specifico se è l'attuale o se lo è stato per questioni di privacy),è stato eliminato(non vi dico neanche se sono stato io o un'altro  :D  ),comunque gioco bene tutto il pomeriggio,soprattutto il secondo incontro,era duro,non mi conosceva e faceva tutto,troppo sciolto,ho dovuto sudare per fargli capire come stavano le cose :D .
A questo punto esco fuori per prendere una boccata d'aria e di nicotina,mi sto preparando piscologicamente per affrontare la finale di girone con il mio primo maestro di 5 birilli......ma ecco spuntare un mio amico(?)e compagno di gioco,che è anche amico(!)dell'altro,si avvicina e mi dice:"Bravo,hai giocato bene,sei arrivato in finale di girone,ma con ***** non hai speranze,non puoi vincere!",e aggiungendo:"Comunque io glie l'ho detto,deve farti vincere,lui ti farà vincere perchè tu cerchi gloria,lui invece ha già vinto molto....ecc."
Morale della favola?Mi ha confuso,ho giocato male,condizionato,ho sbagliato cose che se avessi giocato con la concentrazione e la malizia degli incontri precedenti avrei vinto tranquillamente,visto che anche lui non era proprio al massimo.
Adesso continua a perseguitarmi :D ,fino a ieri!Rimproverandomi di essermi tesserato nella categoria superiore sulle 2 alternative,visto che manco da 3 anni avrei potuto scegliere quella minore con la possibilità di qualificarmi più facilmente,mentre secondo lui qui sarà raro chiudere una batteria(lo dice lui :vodoo: )
Ma perchè invece io i miei amici in tali occasioni cerco d'incoraggiarli il più possibile?(Generalmente con successo e da oggi tranne lui però :D )
In quell'occasione io ad un mio amico gli avrei detto di continuare a giocare come stava facendo,stava giocando bene e avrebbe potuto vincere se continuava così....ecc.

Comunque,bando alle ciance,questa mia esperienza potrebbe essere lo spunto per aprire una discussione sulla piscologia di questo sport,chi è convinto di saperne qualcosa si faccia avanti ;)

Scritto Da - Ryno il 12 Ottobre 2004alle ore  13:52:56
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda billy » martedì 12 ottobre 2004, 10:15

compra "focus" di ottobre c'è un buon servizio sull'invidia e "il lato oscuro".
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda sinonparet » martedì 12 ottobre 2004, 11:56

[quote]
La settimana scorsa partecipo ad una gara open provinciale,nel mio girone c'è pure un vice campione del mondo(non specifico se è l'attuale o se lo è stato per questioni di privacy),è stato eliminato(non vi dico neanche se sono stato io o un'altro  :D  
[quote]

Di vice campioni del mondo delle tue parti che partecipano ad un gara open provinciale nn ce ne dovrebbero essere molti: uno è di certo Diomajuta, l'altro potrebbe essere Peppino Consagno (ma nn ricordo bene se ha mai giocato una finale mondiale)...... Auletta e il "mancino + veloce del sud" Giancone nn credo abbiamo mai avuto l'onore. Al di là di questo tentativo di violazione della privacy sul nome di questo o di quello, che poi, nello specifico, di violazione nn si tratterebbe, per tornare a bomba sull'oggetto che poni come futura discussione, porrei in evidenza una "cosetta" che poi tanto "etta" non è! Io, nel tuo caso, avrei di certo reso meno delle mie possibilità perchè quelle parole arrivavano da uno che tu stesso hai definito + volte come amico..... ora che si riesca ad essere impassibili davanti all'avversario ben venga, ma che si possa pensare di superare e cancellare, attraverso arzigoli da pischiatria, le parole di un amico o presunto tale e rendere in partita come se nulla fosse, mi farebbe sentire un pò troppo menefreghista e anche vincendolo, quell'incontro mi lascerebbe un brutto sapore da digerire.....
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 13:27
Località: Milano

Messaggioda Mike » martedì 12 ottobre 2004, 11:59

"Bravo hai giocato bene, ma ora contro tizio non hai speranze, non puoi vincere."


Queste son frasi dette da amici?Immagine
Ragazzi, quando vi trovate in queste occasioni fate due conti veloci, al vostro amico ditegli: Sei venuto da te, o ti hanno mandato? Una risata finale vi aiuterà nel comprendere meglio le vere intenzioni dell'amico.
Questi sono vecchi metodi per abbattere e demoralizzare , detto da un amico quasi ci si convince di essere arrivati al massimo, quindi se si perde è dovuto.
Rientrate in sala e quando stringete la mano all'avversario ditegli con tono sicuro e sorridente: Vinca il migliore.
Auguri  ;)
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 17:38
Località: Torino

Messaggioda Cico » martedì 12 ottobre 2004, 12:05

[quote]
[quote]
La settimana scorsa partecipo ad una gara open provinciale,nel mio girone c'è pure un vice campione del mondo(non specifico se è l'attuale o se lo è stato per questioni di privacy),è stato eliminato(non vi dico neanche se sono stato io o un'altro  :D  
[quote]

Di vice campioni del mondo delle tue parti che partecipano ad un gara open provinciale nn ce ne dovrebbero essere molti: uno è di certo Diomajuta, l'altro potrebbe essere Peppino Consagno (ma nn ricordo bene se ha mai giocato una finale mondiale)...... Auletta e il "mancino + veloce del sud" Giancone nn credo abbiamo mai avuto l'onore. Al di là di questo tentativo di violazione della privacy sul nome di questo o di quello, che poi, nello specifico, di violazione nn si tratterebbe, per tornare a bomba sull'oggetto che poni come futura discussione, porrei in evidenza una "cosetta" che poi tanto "etta" non è! Io, nel tuo caso, avrei di certo reso meno delle mie possibilità perchè quelle parole arrivavano da uno che tu stesso hai definito + volte come amico..... ora che si riesca ad essere impassibili davanti all'avversario ben venga, ma che si possa pensare di superare e cancellare, attraverso arzigoli da pischiatria, le parole di un amico o presunto tale e rendere in partita come se nulla fosse, mi farebbe sentire un pò troppo menefreghista e anche vincendolo, quell'incontro mi lascerebbe un brutto sapore da digerire.....



[/quote]

Potrebbe essere Mascolo....????
Cico
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 5113
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 13:39
Località: Milano - Specialità Birilli

Messaggioda Roby » martedì 12 ottobre 2004, 12:18

Chi e' poco importa secondo me ...
Stasera Ares giochera' ... se arrivera' in finale di batteria e lo dovessi incontrare fuori dalla sala a respirare un po' di ossigeno, prima dell'incontro, non gli direi una sola parola, gli farei solo un grande sorriso !
Forse e' in certi frangenti che si distinguono gli amici dai conoscenti ..

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 9:40
Località: Milano

Messaggioda spondapalla » martedì 12 ottobre 2004, 12:21

[quote]
","Comunque io glie l'ho detto,deve farti vincere,lui ti farà vincere perchè tu cerchi gloria,lui invece ha già vinto molto....ecc."
[/quote]
Ciao,
secondo me il fatto di dirti che non avevi speranze puo' essere frainteso.. nel senso che magari lui non si è nemmeno reso conto di cio' che andava dicendo. Non mi sento di dire che l'abbia buttata sul ridere, ma per me ha avuto una specie di "svarione", comunque grave, se di vero amico e non di conoscente si tratta.
La cosa piu' grave comunque resta la frase che ho citato sopra! Come ha potuto andare dall'avversario a dire una cosa simile? Non so come definire il gesto, non lo concepisco proprio!
spondapalla
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 393
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 28 settembre 2004, 16:51
Località: Domaso

Messaggioda Stelvio » martedì 12 ottobre 2004, 12:28

Non credo che la questione stia nell'indovinare il nome di "tizio" quanto nell'aspetto psicologico delle frasi o dei consigli degli amici. Premesso che mio figlio ed io non abbiamo (fortunatamente) quel genere di amici, posso solo dire che fin ad ora quando è capitato che qualcuno, parlandoci dell'avversario seguente da incontrare, ci dicesse "quello lo batti facile" oppure " non puoi certo perdere con quello" , beh, non abbiamo mai vinto.
Rilassamento psicologico ? condizionamento ? jella da gufo ? non so, ma cosi stanno le cose.

___________________________________________________________________________
in ogni competizione il primo è il vincitore, il secondo è il primo degli sconfitti - (Stelvio)
___________________________________________________________________________
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 13:13
Località: Pavia

Messaggioda Ryno » martedì 12 ottobre 2004, 12:42

[quote]
La cosa piu' grave comunque resta la frase che ho citato sopra! Come ha potuto andare dall'avversario a dire una cosa simile? Non so come definire il gesto, non lo concepisco proprio!
[/quote]
Forse ci avevo creduto.....
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda Ryno » martedì 12 ottobre 2004, 12:44

[quote]
Stasera Ares giochera' ... se arrivera' in finale di batteria e lo dovessi incontrare fuori dalla sala a respirare un po' di ossigeno, prima dell'incontro, non gli direi una sola parola, gli farei solo un grande sorriso !
Forse e' in certi frangenti che si distinguono gli amici dai conoscenti ..

Roby
[/quote]

Immagine

Auguri Ares,e facci onore!!


Scritto Da - Ryno on 12 Ottobre 2004  13:55:54
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda Ryno » martedì 12 ottobre 2004, 12:48

[quote]
Io, nel tuo caso, avrei di certo reso meno delle mie possibilità perchè quelle parole arrivavano da uno che tu stesso hai definito + volte come amico.....
[/quote]
Pensavo lo fosse,ma mi sbagliavo.
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda Ryno » martedì 12 ottobre 2004, 12:49

[quote]
"Bravo hai giocato bene, ma ora contro tizio non hai speranze, non puoi vincere."


Queste son frasi dette da amici?Immagine
Ragazzi, quando vi trovate in queste occasioni fate due conti veloci, al vostro amico ditegli: Sei venuto da te, o ti hanno mandato? Una risata finale vi aiuterà nel comprendere meglio le vere intenzioni dell'amico.
Questi sono vecchi metodi per abbattere e demoralizzare , detto da un amico quasi ci si convince di essere arrivati al massimo, quindi se si perde è dovuto.
Rientrate in sala e quando stringete la mano all'avversario ditegli con tono sicuro e sorridente: Vinca il migliore.
Auguri  ;)


[/quote]
;)
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda

Messaggioda Bruce » mercoledì 13 ottobre 2004, 4:00

Se li conosci li eviti.......
Io ho fatto il contrario, ad un amico (Redspirit) che è arrivato in finale in una gara,ho detto: "il tuo avversario è più forte di te, non hai niente da perdere e gioca tranquillo e farai bella figura".
Ha vinto la gara !!!!!
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3725
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 13:38
Località: Monza

Messaggioda lupomarino » mercoledì 13 ottobre 2004, 8:14

[quote]
Forse ci avevo creduto.....
[/quote]
Oppure, probabilmente, in quella occasione non ti sentivi particolarmente motivato e il tuo AMICO ti ha dato una buona scusa per ... perdere! ;)

P.S.: saprai meglio di me che a volte lo stesso intervento provoca reazioni diverse. Siamo sempre noi a scegliere. In altre occasioni ti sarà capitato di reagire come un leone. Stavolta........
Serve. Tutto serve.
ciauuuuu
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 9:30
Località: Inzago

Messaggioda billy » mercoledì 13 ottobre 2004, 8:31

Espertologia avanzata

un esperto è uno di fuori

il senno di poi è una scienza esatta
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 8 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 8 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti