RSS Facebook Twitter

Carlo Cifalà

Area aperta a discussioni su qualsiasi argomento, anche extra-biliardo

Carlo Cifalà

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 14:05

Detto fatto. Se è un Grande o almeno lo è stato (e questo "è certo"), perchè non tributargli un doveroso omaggio? Inizierò inserendo alcune sue foto per vederne la sua posizione al tavolo, così non vado nemmeno ad appesantire ulteriormente la sezione dedicata all'impostazione, già abbastanza carica, poi conto di mettere alcune Sue "invenzioni" di gioco.
Okay, recupero le immagini e si parte.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 14:25

Immagine
Campionato Mondiale 1989 - Chiasso
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 14:33

Immagine
Immagine
In queste due istantanee, sempre da Chiasso, possiamo notare sia il particolare dell'impugnatura di Carlo che il parallelismo fra il braccio e la stecca (ma quest'ultimo aspetto potrà eventualmente confermarcelo esattamente Claus con le sue rette sovrapposte).
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda Cico » martedì 5 ottobre 2004, 14:41

Purtroppo non ho mai avuto modo di vedere Cifalà dal vivo. Mi resta qualche frammento televisivo anche se, purtroppo, ricordo poco. Da che il movimento biliardistico si è riorganizzato, 3-4 anni fa, il buon Carlo ha vinto subito il Mondiale PRO ( forse il canto del cigno? ) e poi più nulla.

E' un peccato per chi, come me, non ha la possibilità di andarlo a vedere dal vivo.
Speriamo ritorni presto sui palcoscenici che ancora possono competergli.
Cico
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 5113
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 13:39
Località: Milano - Specialità Birilli

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 14:42

Immagine
Ecco il nostro "eroe" in piena azione, l'avversario nella circostanza era Alfredo "Felix" Fillia. La foto l'ho scattata io, ma non mi ricordo assolutamente cosa cacchio abbia tirato Carlo. Certo che la posizione delle bilie è di quelle che non lasciano molte soluzioni. Secono Voi cosa avrà escogitato il "buon" Carletto? Un traversino di rimpallo, forse? Sinceramente non mi ricordo proprio, una mezza idea ce l'avrei, ma non sono certo che il tiro ci sia, anche perché è difficile dire se l'avversaria è proprio a colla oppure stacca un pochino, comunque, Voi fate le Vostre scelte, poi magari metterò anche la mia.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda Claus72 » martedì 5 ottobre 2004, 14:44

Io volevo appunto parlare di quello che sono venuto a chiamare "Il caso Cifalà"...il personaggio evidentemente la sa mooooolto lunga, in nessuna delle foto che mi hai spedito ha una identica impostazione e, come dici tu, i grandi non fanno nulla per caso. Appena ho un po' di tempo mi metto a scarabocchiare sulle foto e vedremo se riusciamo a cavare un ragno da 'sta caverna che sembra essere la conoscenza di Cifalà.

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 21:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda billy » martedì 5 ottobre 2004, 14:53

[quote]
. Secono Voi cosa avrà escogitato il "buon" Carletto? Un traversino di rimpallo, forse? Sinceramente non mi ricordo proprio, una mezza idea ce l'avrei, ma non sono certo che il tiro ci sia, anche perché è difficile dire se l'avversaria è proprio a colla oppure stacca un pochino, comunque, Voi fate le Vostre scelte, poi magari metterò anche la mia.


[/quote]
giro di colpo in pancia "pesante",la propria passa all'interno dei birilli,a tiro finito entrambe in linea su corta.

il giro stretto per pallino da tre e messa centrale è... pura fantasia al di là dell'umano.

Fra un grand'uomo e un pover'uomo a far da ponte ci stà...l'uomo.

Scritto Da - billy on 05 Ottobre 2004  16:40:30
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 15:04

Immagine
Carlo Cifalà, per il suo atteggiamento un po' guscone, ha sempre diviso gli appassionati in due netti schieramenti, chi lo adorava e chi lo detestava. Però tutti sono sempre stati concordi nel ritenerlo il giocatore più forte in assoluto della fine degli anni ottanta. Nel suo periodo migliore non c'era nessuno che se la sentisse di sfidarlo alla pari con posta in palio. Oltre che completo dal punto di vista tecnico e dotato di talento naturale. Cifalà ha sempre dimostrato una grande fantasia ed una visione di gioco globale al di là dei soliti schemi. Tutto ciò si è tradotto spesso in soluzioni di gioco nuove ed innovative. Ne vediamo un esempio nel grafico. La circostanza si è verificata in una finale di Campionato Italiano che vedeva opposti Cifalà e Giorgio Colombo. Cifalà è alla battuta, la posizione delle bilie è quella raffigurata e l'andamento della partita vede in vantaggio il suo avversario. La situazione è di quelle che non sembrano consentire molti sviluppi positivi, in quanto la posizione del pallino preclude di realizzare il tiro più lineare e logico, cioè il "giro". Ecco che allora Cifalà si inventa un: "girone con richiamo della battente nel quartiere opposto", il che gli permette sia di realizzare punti, quanto di ottenere una buona rimanenza diagonale. Sull'onda di questa invenzione egli è riuscito a rovesciare l'evoluzione della partita, aggiudicandosi il titolo. Certo oggi quasi tutti conoscono questo tiro, ma Carlo dovette inventarlo "lì", in quel momento, e in "quel momento" realizzarlo... tirando una sola volta per farlo...
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda Claus72 » martedì 5 ottobre 2004, 15:11

Certo che se Bob Byrne vede questo tuo diagramma una bella querela per violazione di diritti d'autore non te la toglie nessuno!  ;)

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 21:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 15:32

Non credo esistano diritti d'autore circa il mettere la figura del giocatore negli schemi, cosa per altro che faccio da circa una ventina d'anni, inoltre il giocatore stesso è di totale fattura italiana. La figura mi fu disegnata da un amico pittore bravissimo, splendida la presa ad anello di cui conservo l'originale, mentre la camicia l'ho poi applicata io usando i... trasferelli, non ti dico che... palle!!!
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 15:53

Immagine
billy la tua soluzione potrebbe anche essere quella giusta, certo che il giro che proponi vista anche la relativa altezza dell'avversaria ed il fatto che entrambe le bile sono praticamente sulla stessa linea, è una soluzione con un elevatissimo coefficiente di difficoltà, ma con Carlo Cifalà... mai dire mai... quindi potrebbe essere. Personalmente opterei più per un traversino di seconda, come raffigurato, però se l'avversaria è attaccata... o anche se non lo è, siamo sempre comunque su alti gradi di difficoltà, ammesso poi che da quella posizione ci sia proporzione di corsa... però, visto che dalla foto sembra che Carlo tagli a sinistra, potrebbe essere. In ogni caso, con un "elemento" del genere, ogni soluzione, per quanto difficile, può essere quella buona.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda luigi » martedì 5 ottobre 2004, 16:02

Immagine

Siamo all'apoteosi, Milano 1987, Castello Sforzesco, Campionato Mondiale, i due contendenti della finale: Nestor "Nene" Gomez e Carlo Cifalà, si scambiano la tradizionale stretta di mano prima dell'inizio delle ostilità. Tutti sappiamo com'è andata a finire...

E adesso per un po' Vi saluto perchè su eurosport stanno tramettendo un incontro del primo torneo di snooker della stagione, quindi vado a papparmi l'incontro fra: Steve Devis (inglese) e Tony Drago (maltese), quest'ultimo è il giocatore più rapido in assoluto che io abbia mai visto in azione, un fulmine. Guarda, si piega e... tira. Bum! L'altro passando gli anni è diventato lento, quindi figuriamoci, sarà anche una bella guerra di nervi.
Ci risentiamo prossimamente col mitico Carletto Cifalà.




Scritto Da - luigi on 05 Ottobre 2004  17:04:20
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda billy » martedì 5 ottobre 2004, 16:06

[quote]
[img]billy la tua soluzione potrebbe anche essere quella giusta, certo che il giro che proponi vista anche la relativa altezza dell'avversaria ed il fatto che entrambe le bile sono praticamente sulla stessa linea, è una soluzione con un elevatissimo coefficiente di difficoltà,


[/quote]
ma no,Luigi, chiedi a Lupomarino l'ha visto realizzato 5 volte su 5 ,poi... l'ha eseguito anche Lei.
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda sinonparet » martedì 5 ottobre 2004, 17:27

Messaggio di Luigi n.258 con foto di Cifalà: guardiamo il piede destro; secondo voi è dentro la linea della stecca? O meglio, tirando una perpendicolare che dalla stecca arrivi a terra, il piede sta dentro o fuori? Lo chiedevo anche nel post sull'impostazione. A me sta cosa mi incuriosisce. E se fosse fuori, che succede di diverso nella meccanica esecutiva?
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 13:27
Località: Milano

Messaggioda Claus72 » martedì 5 ottobre 2004, 18:39

Vediamo se facciamo un po' di luce sull'impostazione di Cifalà:

1Immagine
2Immagine
3Immagine

Nella foto 1 e 2 sembra che il piede sia proprio in corrispondenza con il gomito (comunque ricordate che queste sono tutte congetture...anche se io cerco di fare del mio meglio). Anche se la sua impostazione tende a essere alta il gomito non è mai al di sopra della linea degli occhi (almeno in queste foto). Nella foto numero 3 invece abbiamo un'impostazione più bassa dove l'omero tende ad essere più parallelo con la stecca (questa inquadratura è molto difficile da analizzare perchè il punto di fuga non è in corrispondenza con la linea di tiro come le altre due). Azzarderei a dire che lui fà qualcosa simile a quello che faccio io (semmai il contrario  ;) ) alzare o abbassare l'impostazione in funzione del colpo...Le prime due foto sembra stia colpendo alto mentre la terza sembra un attacco centrale, voi che ne dite?

Per quanto riguarda la posizione del piede dentro al piano della stecca credo sia meramente una questione di equilibrio...che spiegherò dopo, che ho la pappa in tavola.

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 21:29
Località: Santo Domingo

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 14 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 14 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti