RSS Facebook Twitter

Cuoietto

Area aperta a discussioni su qualsiasi argomento, anche extra-biliardo

Re: Cuoietto

Messaggioda LuigiBrigada » domenica 6 maggio 2018, 21:45

nonno luigi   un consiglio a 82
quando sono andato in pensione mi sono messo a costruire stecche ed erano anche belline ma non ero capace di farmi pagare cosi o smesso .
nella mia esperienza il legno miliore x puntali e lebano e difficile pero da trovare ,x quanto riguarda il quoio a parte il diametro e l'altezzo la bombatura deve essere di un paio di millimetri parte alta ed estremita bombatura la punta deve essere piatta di un diametro di 5 millimetri in modo che nel cilpire anche sse con la stecca sei fuori centro colpisci sempre in centro come sono i respingenti dei vagoni del treno ,spero di essere stato d'aiuto .
            
                               buon lavoro    nonno luigi :ciao:
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 211
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 14:00

Re: Cuoietto

Messaggioda omeris » lunedì 7 maggio 2018, 10:11

ciao nonno (per me zio)

interessante consiglio.
qual'è il vantaggio della bombatura che consigli ? Si rischia meno la "steccaccia" ?
omeris
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2593
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 febbraio 2008, 19:30
Località:

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » lunedì 7 maggio 2018, 10:39

Buongiorno a tutti,
in merito al materiale di cui è composto il puntale ahimè so, e in generale la sanno tutti, che l'ebano è il legno esotico migliore sia per la meccanica e per la risposta alle sollecitazioni, sia per l'estetica. Dico ahimè poiché la sua reperibilità ed il suo prezzo non sono proprio abbordabili.
Vi posso però assicurare che scegliendo l'albero giusto con pazienza (molta) ed avendo cura con sistemi anche "casalinghi" di stagionare il legno che si è raccolto, dico che il frassino è sicuramente una scelta giusta. Nelle mie zone si trova facilmente e se tagliato nel giusto periodo e trattato con oppurtuno consolidante (non ho detto impregnante!!) il risultato è ottimale.
Appena potrò cercherò di postare dei disegni e/o delle foto.
Saluti
Giulio.
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Re: Cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » lunedì 7 maggio 2018, 12:04

credo che il riferimento all'ebano fosse più che altro per il calcio, non credo che si facciano anche i puntali in ebano, perchè temo abbia troppa poca elasticità. O sbaglio?

Per i puntali i legni usati sono acero (pool, carambola e in misura minore snooker), frassino (snooker) oppure carpino, spesso utilizzato in modo ibrido, vedi Longoni che alterna spicchi di acero e carpino.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3790
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 14:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » lunedì 7 maggio 2018, 12:30

Bata_Reyes ha scritto:credo che il riferimento all'ebano fosse più che altro per il calcio, non credo che si facciano anche i puntali in ebano, perchè temo abbia troppa poca elasticità. O sbaglio?

Per i puntali i legni usati sono acero (pool, carambola e in misura minore snooker), frassino (snooker) oppure carpino, spesso utilizzato in modo ibrido, vedi Longoni che alterna spicchi di acero e carpino.


Pardon mi preciso, parlavo di inserti per il puntale i quali a mio avviso potrebbero essere oltre che di altro legno anche di alluminio, kevlar, pa66, bachelite etc.....
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Re: Cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » lunedì 7 maggio 2018, 13:02

ah ok!  :okpollicione:
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3790
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 14:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Cuoietto

Messaggioda LuigiBrigada » lunedì 7 maggio 2018, 16:11

nonno luigi
il vantaggio non e nella bombatura ma nei 4 o 5 millimetri di piatto sulla punta del quoio x che se e tutto bombato quando giochi un 3 passate se colpisi appena fuori centro anche mezzo millimetro la bilia scarta di poco malo scarto ce e la giocata non e perfetta mentre se sulla punta del quoio ce un po di piatto colpisi sempre in centro della bilia e in questo caso non ce scarto e la giocata e sicuramente piu precisa , questo vale x i media mentre i PROF possono fare bello brutto a loro piaci mento .
x quanto riguarda il legno x il puntale io o detto ebano ma non sono proprio sicuro mi ricordo che molti anni passati all'ML cerano degli inglesi che volevano dei puntali di acero o ebano di uno stato e di una determinata zona x questo o accennato questo legno .
col nonno ci vuole pazienza anche perche la memoria a volte stecca .

    saluto e calma e pazienza       nonno liugi  :ciao:
:ciao:
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 211
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 14:00

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » lunedì 7 maggio 2018, 16:19

LuigiBrigada ha scritto:nonno luigi
il vantaggio non e nella bombatura ma nei 4 o 5 millimetri di piatto sulla punta del quoio x che se e tutto bombato quando giochi un 3 passate se colpisi appena fuori centro anche mezzo millimetro la bilia scarta di poco malo scarto ce e la giocata non e perfetta mentre se sulla punta del quoio ce un po di piatto colpisi sempre in centro della bilia e in questo caso non ce scarto e la giocata e sicuramente piu precisa , questo vale x i media mentre i PROF possono fare bello brutto a loro piaci mento .
x quanto riguarda il legno x il puntale io o detto ebano ma non sono proprio sicuro mi ricordo che molti anni passati all'ML cerano degli inglesi che volevano dei puntali di acero o ebano di uno stato e di una determinata zona x questo o accennato questo legno .
col nonno ci vuole pazienza anche perche la memoria a volte stecca .

    saluto e calma e pazienza       nonno liugi  :ciao:
:ciao:

Ogni esperienza è oro colato per chi si cimenta in costruzioni artigianali che hanno molta tecnica e che soprattutto riguardano una particolarità e cioè che ciascun giocatore può avere opinioni diverse sulla medesima stecca, giusto per puntualizzare la grande varietà di possibilità.
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » martedì 22 maggio 2018, 20:12

Prime foto del joint auto costruito in bronzo e del cuoietto che intendo utilizzare. A breve se riuscirò posterò le parti della stecca che piano piano prende forma.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » mercoledì 23 maggio 2018, 17:51

Di seguito invece, parte terminale che si innestera' all'estremità del puntale e dove il cuoietto andrà ad incollarsi. Si distingue la boccola sempre in bronzo e il perno la cui parte che fuoriesce si inserirà nel frassino mentre invece dalla parte opposta sarà tornito a zero con la boccola creando il piano per il cuoietto. Il perno è in acciaio cromato.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Re: Cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » mercoledì 23 maggio 2018, 18:02

il perno d'acciaio non rischia di appesantire troppo la parte finale del puntale? di solito sulle stecche da snooker si martella semplicemente la ghiera attorno frassino.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3790
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 14:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » mercoledì 23 maggio 2018, 18:21

Direi di no. Il perno ha un diametro di 5,2 mm ed una lunghezza di 45mm. Trascurabile il peso. Il puntale comunque avrà un bilanciamento nella zona del joint tramite un perno in bronzo.
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Re: Cuoietto

Messaggioda Bata_Reyes » mercoledì 23 maggio 2018, 18:22

:okpollicione:
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3790
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 14:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Cuoietto

Messaggioda fibonacci » giovedì 24 maggio 2018, 12:03

Ulio il peso non è trascurabile, soprattutto in quel punto, se metti un perno del genere la stecca ti scarterà tantissimo!! Proprio dove vuoi mettere il perno una delle più importanti case costruttrici del mondo, fora per diversi cm il legno svuotando la parte terminale del puntale per avere il minor scarto possibile.Secondo me una ghieretta ad anello in ottone è largamente sufficiente.
Ultima modifica di fibonacci il giovedì 24 maggio 2018, 12:03, modificato 2 volte in totale.
La prova che nell'universo esistono altre forme di vita intelligente è che non ci hanno ancora contattato

E' meglio agitarsi nel dubbio che riposare nell'errore.
fibonacci
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 822
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 27 ottobre 2008, 13:35

Re: Cuoietto

Messaggioda Ulio82 » giovedì 24 maggio 2018, 12:11

fibonacci ha scritto:Ulio il peso non è trascurabile, soprattutto in quel punto, se metti un perno del genere la stecca ti scarterà tantissimo!! Proprio dove vuoi mettere il perno una delle più importanti case costruttrici del mondo, fora per diversi cm il legno svuotando la parte terminale del puntale per avere il minor scarto possibile.Secondo me una ghieretta ad anello in ottone è largamente sufficiente.


Si è vero quello che dici. Ma nel mio caso l'anteriore del puntale è bilanciato da un ulteriore perno in bronzo inserito nella zona del joint quindi il peso non è certo tutto avanti.....anzi.
Va detto anche che rientriamo in quelle scelte piuttosto soggettive che variano in ognuno di noi a seconda di come preferiamo il nostro gioco. Io ad esempio odio le stecche troppo leggere sul davanti mi sembra di non averne il controllo come se, andando in moto, non si avesse una corretta ripartizione della staccata che solitamente è appunto appesantita sull'anteriore.
Ma, come ho già detto, ciò che è troppo o poco per me potrebbe essere inverso per altri.
Ulio82
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 26 febbraio 2018, 19:59

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti