RSS Facebook Twitter

"Come una spada!"

Area aperta a discussioni su qualsiasi argomento, anche extra-biliardo

Re: "Come una spada!"

Messaggioda amatore » venerdì 12 gennaio 2018, 14:58

:okpollicione:  :okpollicione:  :okpollicione:
Mago Fasma ha scritto:Beppe, dico questo perche mi è capitato spesso, in gara specialmente, che cambiando i biliardi lo scarto aumenta o diminuisce. Poi sicuramente anche le biglie, la bilanciatura della stecca, il puntale etc etc. Credo però che il tappeto sia l'indiziato maggiore
amatore
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 40
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 30 agosto 2013, 0:12

Re: "Come una spada!"

Messaggioda Vaulenst » mercoledì 17 gennaio 2018, 19:07

Grazie a tutti per i numerosi motivi di riflessione!

:bigclap:
Vaulenst
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 44
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 8 febbraio 2011, 18:49

Re: "Come una spada!"

Messaggioda LuigiBrigada » venerdì 13 aprile 2018, 0:38

nonno luigi
discutendo x trovare il meglio e sempre una buona cosa colpendo la bilia in pancia ore 3 la rotazione viene in orizzontale e se la giocata e piano sicuramente il tappeto modifica lo scarto ma in modo di diminuirlo provate a pensare rotazione orizzontale e attrito sul tappeto con questo attrito la bilia tende ad andare a favore del taglio ma e una cosa che influisce pochissimo , mentre se la giocata e veloce quello che produce la stecca rimane e se e tanto sarebbe una buona cosa ridurlo il piu possibile altrimenti bisogna abituarsi
e dopo u po di tempo diventa tutto normale ,un esempio se la bilia gira orizzontale senzo orario taglio sinistra ruotando in avanti l'attrito sul tappeto la bilia tende ad andare a sinistra x qui a favore del taglio , viceversa se dai il taglio a destra naturalmente questo scarto viene prodotto dal tappeto quello dellaa stecca e quello che è spero di aver aiutato

                                  un saluto   nonno luigi  :ciao:  :ciao:
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 222
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 14:00

Re: "Come una spada!"

Messaggioda silvan-one » sabato 14 aprile 2018, 9:55

Tutto molto giusto e bello, ma la realtà dei fatti è  che se non sei tipo un Daniele Montereali che infila una guaina anche sul manico di scopa e poi gioca con chiunque e "aggiusta"le sbracciate, ecco che la stecca nel suo insieme diventa essenziale nel cuoio, puntale,calcio, pesi ... a tal proposito un certo... Carlo Cifalà rende l'attrezzo con cui gioca, una macchina da guerra , spesso mediante giri di nastro adesivo che la rendono la classica spada!!! Sempre a filotto , mai rimpallo e la battente con le corse giuste mai a vista... in definitiva due scuole differenti nell'esempio appena fatto... ma credetemi , le stecche vanno regolate a seconda della forza impressa alla battente e lì la differenza la fa la sensibilità e la distribuzione dei pesi
silvan-one
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 19
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 19 marzo 2016, 8:57
Località: molise

Re: "Come una spada!"

Messaggioda Lele72 » venerdì 20 aprile 2018, 11:28

Lo scarto esiste se non colpisco perfettamente la bilia al centro della sfera stessa.
Basta solo un decimo di millimetro a destra o a sinistra che per gravità maggiore la bilia va contro taglio.
Non è la stecca ma la colpitura e la sbracciata.
Ciaooooo
Lele72
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 64
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 3 marzo 2015, 0:51

Re: "Come una spada!"

Messaggioda zito76 » martedì 15 maggio 2018, 16:07

Purtroppo lo scarto è uno degli argomenti più indicativi di quanto sia superficiale la conoscenza tecnica che a tutt'oggi aleggia nei cinque birilli; se ne sentono di tutti i colori, ognuno dice la sua, si dice tutto e il contrario di tutto, e mai nessuno che snoccioli un argomento "scientifico" a sostegno della propria tesi; si parla per assiomi o peggio per sentito dire. Io ho avuto una educazione scientifica e tutto ciò che non è suffragato da una spiegazione valida e circostanziata, per me sono chiacchiere. A volte in sala sento dire delle incredibili baggianate magari riportando le fandonie dell'espertone di turno. Lo scarto è un fenomeno fisico, così come lo sono tutti quei fattori che influenzano il moto delle biglie; il sistema è molto complesso, si discosta decisamente dalle situazioni "ideali" da cui si potrebbero ricavare facilmente traiettorie ed equazioni del moto; valutazioni quantitative sarebbero quindi estremamente elaborate, mentre valutazioni qualitative sono senz'altro più abbordabili. Il movimento della battente è governato da una moltitudine  di elementi, inpossibile eviscerarli in poche righe. Quel che è certo è che chi si riferisce ad una stecca dicendo che tira dritto come un fuso è un ciarlatano
zito76
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 172
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 25 marzo 2012, 18:36



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti