RSS Facebook Twitter

8 Marzo..... non vi dice nulla??

Area aperta a discussioni su qualsiasi argomento, anche extra-biliardo

8 Marzo..... non vi dice nulla??

Messaggioda amelie » lunedì 8 marzo 2004, 15:04

Ciao ragazzi.
Premetto che non sono una patita della Festa della Donna, anzi, stasera credo che me ne starò spaparanzata sul divano a vedere un bel film a meno che, come sarà probabile, non mi prenda la voglia di andare al club e farmi 10 partite con qualcuno.
Ma visto che la festa c'è..... dove sono gli auguri dei maschietti??!!??
Bhe, nel frattempo faccio i miei a tutte: Aurora, Lupomarino, La Bricolla, Cinzia, Elisa  e mi scuso per quelle che ho dimentiato!!
E ricordate che le donne vanno festeggiate tutti i giorni dell'anno non solo l'8 Marzo!!!
Ciao a tutti
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda Claus72 » lunedì 8 marzo 2004, 15:07

AUGURONI A TUTTE LE RAPPRESENTANTI DEL SESSO FORTE!!! (Chi crede che il sesso maschile sia quello forte, sbaglia di grosso)

P.D.: Comunque anche gli uomini vanno festeggiati tutto l'anno... ;)
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Aurora » lunedì 8 marzo 2004, 15:19

no dai, ragazze....è una "festa" obsoleta e che non ha più ragione di esistere!
A meno che l'8 marzo le donne stiano a casa dal lavoro, vengano servite e riverite, facciano shopping gratis e accompagnate da Brad Pitt....allora si potrebbe fare il sacrificio di festeggiare...:baciovolante:
Aurora
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1005
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2003, 15:37
Località: Sesto Calende

Messaggioda Stelvio » lunedì 8 marzo 2004, 15:24

Concordo pienamente con Aurora: l'8 marzo è una festa commerciale (mimose, cena, discoteca, ecc,), Chi vuole bene alle donne gliene vuole tutti i giorni e ogni occasione è buona per un fiore o una cena senza aspettare l'8 marzo perchè "ce lo dicono" . Comunque già che sono qui e sto scrivendo, auguri a tutte !

Stelvio
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda dffmade » lunedì 8 marzo 2004, 15:56

Se proprio li volete, auguri a tutte per la festa più triste e antifemminista che ci possa essere. E' bello ricordare che l'8 marzo è stata la data della rivalutazione della donna, non dello svilimento e delle cretinate nei locali di strip maschile fatte solo stasera.... perchè di solito non vi è permesso???? Non credo proprio e se così dovesse essere, bhè.....
.... c'è poco da festeggiare!Immagine
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Messaggioda amelie » lunedì 8 marzo 2004, 16:17

Calma ragazzi!!!!
Concordo in pieno con tutto quello di negativio che si può dire di questa festa: è commerciale, superata (come S. Valentino.... può esistere festa più idiota?), è antifemminista e  obsoleta.... non sono mai uscita l'8 marzo ma dai commenti che sento sul comortamento di alcune rappresentatni del ns. sesso in queste occasioni, ringrazio Dio di non averlo mai fatto! (e non sono una puritana)

Resta comunque il pensiero perchè l'8 marzo non è, da quello che so io, l'anniversario della rivoluzione femminista, come dice DIFFMADE,(rivoluzione che c'è stata ma che a mio avviso, per le donne, non ha portato a niente di buono!) ma dovrebbe essere l'anniversario della morte di non so quante donne che lavoravano in una azienda  nella quale è scoppiato un incendio. Motivo in più per non festeggiare quindi!

Gli auguri però mi sembrano carini e da gentiluomini!!! Tutto qua.
Un bacio a tutti.
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda Aurora » lunedì 8 marzo 2004, 17:00

[quote]
Se proprio li volete, auguri a tutte per la festa più triste e antifemminista che ci possa essere. E' bello ricordare che l'8 marzo è stata la data della rivalutazione della donna, non dello svilimento e delle cretinate nei locali di strip maschile fatte solo stasera.... perchè di solito non vi è permesso???? Non credo proprio e se così dovesse essere, bhè.....
.... c'è poco da festeggiare!Immagine


[/quote]
E' vero che la sera dell'8 marzo ci sono in giro più che altro le donne "represse", quelle che probabilmente non escono mai durante l'anno, ma è anche vero che oggi, festa della donna, l'offerta di spettacoli dedicati alle signorine è uguale a quella che normalmente è dedicata ai signori maschietti.
Gli altri 364 giorni sono dominati in tutti i campi da attributi femminili per la sola gioia degli uomini.
Se non volete in giro mandrie di donne affamate solo l'8 marzo, vi toccherà adeguare l'offerta!
Aurora
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1005
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2003, 15:37
Località: Sesto Calende

Messaggioda Claus72 » lunedì 8 marzo 2004, 17:23

La cosa più interessante di questa discussione è la differenza di percezione di questa festa tra la vecchia europa rispetto a quella esistente nei paesi sottosviluppati (che è dove io mi muovo fondamentalmente). In Guyana e Jamaica è una festività nazionale, non si lavora (questo piacerebbe a Aurora  ;) ), qui a Santo Domingo è stato dichiarato lavorativo solo pochi anni fa, ma in nessuno di questi paesi è vista come una festa commerciale, forse dovuta all'influenza americana, che la hanno sempre considerato una festa comunista, come il primo maggio, anzi è sempre motivo di incontri e dibattiti di ordine politico-culturale.
Questo in certo modo rafferma la mie ragioni per abbandonare l'Italia: questo svillimento di cui parla dffmade, il dimenticare il perchè delle cose, il conformismo, il "panciapienismo", come lo chiamava un mio caro amico. Ci siamo lasciati fagocitare da questo atroce modello economico e abbiamo mandato gambe all'aria la nostra coscienza sociale, la cultura, la creatività. Io trovo avvilente che il Made in italy sia sinonimo di moda, macchine sportive e di una gastronomia ridotta a quei pochi piatti universalmente conosciuti, mettendo tutta la diversità culturale italiana in un solo grande sacco, amorfo e uniforme allo stesso tempo.

Sbaglio? Forse si...forse no, chi lo sa...cosa ne pensate?

Claus



Scritto Da - Claus72 on 08 Marzo 2004  16:25:24
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Aurora » lunedì 8 marzo 2004, 18:22

Ciao Claus, penso che tu abbia toccato e mischiato tanti di quegli argomenti che si potrebbe stare qui a discutere per anni!
Ormai TUTTE le feste sono un'occasione commerciale, ma io non volevo parlare di questo. Parliamo a livello intrinseco: ci sono feste che hanno ancora oggi un senso e un significato importante, ma la festa della donna secondo me non ha più nè l'uno nè l'altro.
Viste le origini di questa festa, che come diceva Amelie nasce da una tragedia avvenuta in un'azienda, potremmo invece ricordare questo giorno come tributo a tutti i lavoratori e le lavoratrici che hanno perso la vita facendo il proprio dovere, senza distinzione di sesso, o no?
Aurora
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1005
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2003, 15:37
Località: Sesto Calende

Messaggioda Claus72 » lunedì 8 marzo 2004, 19:04

Ciao Aurora, forse hai ragione: ho fatto un bel pasticcio di idee :)
Ma mi sembra che tutto sia collegato: perchè una festa con un'origine tragica come quella della donna diviene una festa di indole commerciale? La festa della donna non è affatto una festa! È una rimembranza, è una spina nel fianco creata all' epoca della società industriale, per ricordare che il "benessere" e il "progresso" erano sporchi di sangue e sacrifici dei soliti ignoti. Ovviamente alla posteriore societá del consumo una cosa del genere non conveniva, quindi è stata banalizzata, sminuita, prostituita, se mi permettete il termine. E noi lo abbiamo permesso...l'autocompiacenza e il "panciapienismo" portano inevitabilmente alla perdita della memoria storica, questa è la grande tragedia, secondo me, della società contemporanea.
Mi fermo qua, sennó non finisco più di scrivere...spero di non avere annoiato nessuno con questo sfogo

Ciao a tutti
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda MaxBagnoli henryw » martedì 9 marzo 2004, 15:01

Per fortuna la mia ragazza la pensa come me... Cioè che mimose o che altro sono inutili se per il resto dell'anno uno ti fa le corna o ti tratta come un cane...  :)
Tanto meglio portare un fiore qualunque in un giorno normalissimo... Vi assicuro che fa molta più riuscita... Cmq a chi ci tiene... auguri !

Ciao da Max (henryw)
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 173
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli

Messaggioda Biagio999 » martedì 9 marzo 2004, 21:21

Ragazzi, ragazzi!!!!!

Non confondiamo le cose. La festa dell'8 marzo è la festa del femminismo e non del donnismo.

Io amo le donne, detesto le femmine. Perchè cercano in ogni modo di emulare il maschilismo.

Quanto alla data........ mi viene da pensare a quelle donne morte nella tragedia, a quelle donne di kabul del marocco ecc.
Potrebbero le nostre femministe approfittare dell'8 marzo per riflettere e conquistare un pezzo di libertà femminile in altre parti del mondo e non perdersi in feste e festini che tendono solo a far perdere la femminilità. Quella rimasta.
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda Roby » venerdì 12 marzo 2004, 12:31

Concordo con Aurora e Claus quasi in toto, aggiungo che ormai qui in Italia e' diventato commerciale anche il Natale (gia' ad Ottobre iniziano a mettere le luminarie ...) sta pero' a noi fare in modo che qualsiasi festa non si riduca ad un evento commerciale.
Sabato mattina (dopodomani) andro' di buon ora al mercato dei fiori in via Lombroso, e comprero' un mazzo di fiori per la mia compagna che come sempre succede si commuovera' ...


Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda elisa » venerdì 19 marzo 2004, 13:26

ciao a tutti!
Con parecchio ritardo rispondo....Amelie,"grazie" per gli aururi...ma questa "festa" per me proprio non esiste!Odio ste stupide feste commerciali!!
..... comunque grazie per il pensiero!Immagine
elisa
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 35
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 7 novembre 2003, 21:55
Località:

Messaggioda Stelvio » venerdì 19 marzo 2004, 13:38

.... e allora !?! oggi è il 19 marzo, non vi suggerisce niente ? Ciao Immagine
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: glS, Kapkan e 6 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 8 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 6 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: glS, Kapkan e 6 ospiti