RSS Facebook Twitter

Giocare a biliardo costa....troppo

Sale biliardo: segnalazioni, nuove aperture e cambi di gestione

Messaggioda cianz » giovedì 6 gennaio 2011, 11:45

Vedo che c'è una grande differenza di tariffe in giro! La sala che ho iniziato a frequentare forse è un pò più cara della media che vedo dai vostri interventi, ma se mi alleno da solo pago la metà (come tesserato). In fin dei conti non c'è da stupirsi più di tanto, come per tutto ciò che fa parte della categoria servizi. Non mi risulta esista un tariffario per i tavoli da biliardo a cui un gestore debba per forza adeguarsi, se non quello dettato dal buon senso o dai vertici della propria associazione sportiva/ricreativa. Mi spiego: ogni sala ha una sua situazione di costi quasi unica, fatta non solo della frequenza con cui si cambia un panno e dal tasso medio di lavoro dei tavoli. Non è da sottovalutare la forma gestionale della struttura (circolo, associazione sportiva, bar, ecc) che determina una notevole differenza di costi e/o libertà del gestore di praticare il listino che vorrebbe o meno. Vi assicuro per esperienze vissute che due attività commerciali identiche come tipologia ubicate nello stesso Comune, ma in zone leggermente diverse, avranno situazioni e potenzialità di sopravvivere diverse. C'è poi da dire che la presenza di diverse sale nella stessa zona condiziona alquanto le tariffe, mentre se nel giro di 20 Km non c'è nessun altro, hai voglia a spendere 2 Euro in meno all'ora quando te li ciucci tutti in benzina! Credete: non è facile affatto fare i conti in tasca agli altri, anche se si è pratici dell'ambiente. E poi siamo sinceri: la frequenza di ognuno presso una sala è dettata anche dalla presenza di amici, conoscenti , di un ambiente in cui ci si trova a proprio agio....Siamo sinceri: se domani la nostra sala preferita aumentasse di 1 Euro la tariffa oraria prenderemmo la nostra stecca e ci trasferiremmo nella sala più vicina? Morale: se le tariffe sono accettabili, se ti ci trovi bene...un euro non ti cambia la vita. Cianz
cianz
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 7
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 27 dicembre 2010, 12:58

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda HILANDER » domenica 9 gennaio 2011, 0:04

:okpollicione: Per fortuna c'èancora qualcuno che parla col cervello. :ciao:
HILANDER
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1307
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 12:46

Messaggioda Druiser » domenica 23 gennaio 2011, 23:15

dalle mie parti ci sono 2 sale

la prima si paga 8 euro l'ora o sei da solo o in coppi non cambia (se va bene ogni 2 anni cambia i panni  :ferito:  :(  )
la seconda 6 euro fino alle 24 dopo 8 euro ( ha aperto da poco speriamo bene)
Druiser
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 17
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 20 gennaio 2011, 23:58

Messaggioda Billyard » venerdì 1 aprile 2011, 23:51

Visto che mi interessa il tema mi sono letto con calma la discussione e tirando le somme del discorso, mi pare evidente che tante persone ritengono che giocare a biliardo costi troppo.
Non mi va di sindacare le scelte dei gestori in materia di prezzi (che siano 6-7-8-10€/h), però mi pare un dato incontrovertibile che a queste condizioni il biliardo è destinato a non avere il minimo richiamo per i giovani. I gestori adducono i propri motivi e fin qui possiamo essere più o meno d'accordo, ma qualcuno si è chiesto dove sono questi giovani che possono spendere anche "solo" 6€ l'ora?
Facendo un conto approssimativo, 3 ore a settimana per 4 settimane sono la bellezza di 72€ e chi gioca abitualmente sa benissimo che un'ora di biliardo è praticamente nulla (se va di lusso si fanno 2 partite ai 100) quando invece il biliardo è un'attività che richiede una buona dose di tempo per essere praticata con soddisfazione. Dal mio punto di vista, una "sessione" di biliardo dovrebbe durare almeno 2 ore (3 sarebbe il top, di più...il paradiso), arriveremmo a spendere dai 140 ai 230€ al mese!!!
Da questo rapido conto è facile capire come a queste condizioni non è assolutamente possibile avvicinare i giovani al biliardo, non a caso la maggior parte degli "emergenti" sono figli d'arte o persone che comunque hanno sempre respirato aria di biliardo, se sei figlio di un giocatore credo che difficilmente il papà farà storie per i soldi...
Io credo che per i giovani la cosiddetta tariffa Flat sarebbe una cosa ottima, sia per contenere le spese e sia per dare la possibilità a chi ha davvero bisogno di praticare, praticare e praticare ancora di farlo in tutta serenità senza l'assillo del segnatempo che corre. Non sarebbe male poi che di tanto in tanto nei circoli si organizzassero corsi con istruttori federali per istruire le giovani leve e innalzare così anche il livello di gioco.
Forse la mia è utopia, forse ciò è dovuto alla convinzione che per me uno sport si può definire tale quando anche chi non ha mezzi economici consistenti può praticarlo con passione e soddisfazione. Quando uno sport diventa di nicchia perde inevitabilmente quella funzione di aggregazione e crescita personale che un'attività sportiva dovrebbe sempre avere: diventa un passatempo di lusso per pochi eletti.
Probabilmente io ho una visione distorta del biliardo, forse non è normale questa necessità di giocare, provare, imparare, stare insieme agli altri e condividere belle e brutte esperienze sul tavolo verde ma cosa volete farci, la passione quando c'è...brucia.
Quella stessa passione però, quando non può essere soddisfatta, porta inevitabilmente all'allontanamento (vallo a spiegare alla moglie che spendi 200€ al mese per tirare pallate su un tavolo verde...).
Una federazione attenta ai giovani dovrebbe mettere in campo qualche strumento per favorire la pratica dei giovani, magari si potrebbe riconoscere un bonus a quei CSB che favoriscono l'attività giovanile con gare dedicate e soprattutto costi di esercizio alla portata di tutti.
Tuttavia, quello che mi rattrista è pensare che se oggi avessi un figlio e volesse giocare seriamente sarei costretto a dirgli "scusami figliolo, ma papà non può permettersi questa spesa, vai a giocare a pallone come tutti gli altri ragazzini"... :ferito:
Immagine
Billyard
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 786
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 7 agosto 2010, 16:29

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda BB_Frank » domenica 10 aprile 2011, 1:02

Beati voi!
Qui a Roma si toccano anche i 12€!!
Io di solito vado in un posto che non è il top ma stiamo intorno ai 7-8 penso... (A dire la verità non ci ho mai capito niente perche mi sa che fanno un po' come gli pare...) :boh:
Ciaooo
La tecnica arriverà a una tal perfezione, che l'uomo potrà fare a meno di se stesso. S. J. Lec
L'affettare una qualità, il gloriarsene, è un confessare che non la si possiede. A. Schopenhauer
BB_Frank
Non connesso
Avatar utente
Utente Ordinario
 
Messaggi: 41
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 8 aprile 2011, 21:56
Località: Roma

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda HILANDER » lunedì 18 aprile 2011, 21:35

Billyard,parole sante,mettiamo che alle società regolarmente iscritte al coni facessero pagare il 40% in meno di corrente,metano e acqua,gli affitti dei locali fossero in parte sostenuti dagli enti sportivi comunali,per cambiare i panni e bilie si spendesse la metà,che poi sarebbe il prezzo giusto di questi materiali,le stecche costassero un prezzo ragionevole e non il costo di una lavatrice e di un'asciugatrice domestica e indubbiamente i costi dei gestori dei locali si abbatterebbero a tal punto che non si tratterebbe piu di poter far sopravvivere il locale dovendo applicare tariffe che indubbiamente pochi se lo possano permettere,parlo comunque di SALE BILIARDO,non di locali che di sala biliardo hanno solamente i tavoli per poter aprire un locale con decine di macchinette o tavoli poker che nulla hanno a che vedere con ciò che a noi riguarda.
HILANDER
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1307
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 12:46

Messaggioda Erne Favro » lunedì 18 aprile 2011, 22:29

HILANDER ha scritto:Billyard,parole sante,mettiamo che alle società regolarmente iscritte al coni facessero pagare il 40% in meno di corrente,metano e acqua,gli affitti dei locali fossero in parte sostenuti dagli enti sportivi comunali,per cambiare i panni e bilie si spendesse la metà,che poi sarebbe il prezzo giusto di questi materiali,le stecche costassero un prezzo ragionevole e non il costo di una lavatrice e di un'asciugatrice domestica e indubbiamente i costi dei gestori dei locali si abbatterebbero a tal punto che non si tratterebbe piu di poter far sopravvivere il locale dovendo applicare tariffe che indubbiamente pochi se lo possano permettere,parlo comunque di SALE BILIARDO,non di locali che di sala biliardo hanno solamente i tavoli per poter aprire un locale con decine di macchinette o tavoli poker che nulla hanno a che vedere con ciò che a noi riguarda.

:bigclap:     :bigclap:     :bigclap:     :bigclap:
Erne Favro

Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce
Erne Favro
Connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1724
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 agosto 2009, 22:03
Località: Fossano (Cn)

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda effe77 » lunedì 18 aprile 2011, 22:45

tutto cambia ed è giusto che anche le sale si sappiano adeguare. tra gli amici che frequento regolarmente ce ne sono alcuni che giocano a biliardo ma la maggior parte no. se annesso alla sala ci fosse un pub potremmo uscire tutti in comitiva, magari cenare li o fare l'aperitivo. poi le ragazze e chi non gioca possono restare seduti a chiaccherare mentre noi malati potremmo fare 2 tiri a biliardo, qualcun altro andare in sala tv a vedere la partita di calcio e chi vuole farlo può giocare alle macchinette, contenti loro

rientra nella logica diversificare l'offerta in modo da soddisfare le esigenze della clientela più varia possibile
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda HILANDER » martedì 19 aprile 2011, 1:08

Effe,secondo me potresti aver ragione,ma non rientra nella mia visione di sala biliardo,per me la sala deve essere un tempio del biliardo solo ed esclusivamente,chi esce per GIOCARE a biliardo dovrebbe entrare in un posto dove esiste solo IL BILIARDO e nient'altro,per tutte le altre cose ci sono i locali per altre cose,quando vuoi leggere in santa pace un buon libro vai in biblioteca se vuoi bere un vino particolare vai in un'enoteca e penso che valga anche per il biliardo.....biliardoteca...non sarebbe male,se devo fare una sbaraccata con amici con cena puo andar bene una situazione da te descritta,ma se esco per entrare nell'atmosfera del panno verde,del sentir le biglie che emettono suoni che solo noi possiamo capire, essere immersi nel grande dilemma se tirare un giro o un passaggio....e se poi sbaglio la forza pago sponda biglia e l'emozione sale,la paura cresce,la concentrazione se ne stà andando,.....in un pab attorniato da ragazze che non sanno nemmeno lo 0,0000001 per mille di quello che stai facendo o stai provando...nnnoooooo.
Ultima modifica di HILANDER il martedì 19 aprile 2011, 1:08, modificato 1 volta in totale.
HILANDER
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1307
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 12:46

Messaggioda effe77 » martedì 19 aprile 2011, 1:36

non dico che i biliardi debbano stare nella stessa sala del pub e della tv, ci mancherebbe. ovvio che ci vogliano ambienti separati. riporto un post già scritto da me su strabiliardo

concedetemi uno sfogo, non se ne può più di entrare in un locale e vedere sempre i soliti fissi davanti ad una tv che trasmette ora il posticipo di calcio ora questa o quella partita di coppa. questo da di vecchio, tipo retrobottega del bar margherita

qui ad ancona c'è una sala che potremmo definire storica, l'accademia. il locale supera i 1000 (MILLE!!!) metri quadri. BENE, entri e ti trovi 6 internazionali sempre vuoti li dove prima ce n'erano 8 sempre pieni, il solito banco bar con 4 macchinette ed una sala tv con i tavolini dove mangiare. i soli guadagni di quel locale vengono dalle macchinette (MA VA!!!) e qualche consumazione fra bar e ristorazione. ovviamente onnipresente la partita di calcio alla tv, fosse anche una partita per non retrocedere nel campionato del burundi, ma siamo sempre in una sala biliardo, o no?

ovviamente tutti i presenti hanno qualche ricevuta di scommesse sul calcio e si sentono fioccare bestemmie per questo o quel gol, fatto o sbagliato pare essere quasi indifferente. io che di calcio mastico poco, e me ne vanto, non so contro chi bestemmiano, salvo ogni tanto accorgermi che qualcuno bestemmia per la felicità, a volte con apprezzabile fantasia, lo riconosco

esco idealmente da questo circolo (da solo) ed idealmente entro in un pub a 200 metri da li. ora sono con la mia ragazza ed altri amici, diverse coppie e qualche single. nel gruppo non sono il solo a giocare a biliardo e tra le chiacchere svogliate davanti ad una birra si finisce per parlare di biliardo tra noi giocatori. se ci fosse un biliardo potremmo fare 4 tiri mentre le ragazze e gli altri restano al tavolo con le birre. magari qualche amico si avvicinerebbe e potrebbe incuriosirsi, magari qualche altro avventore passando da li potrebbe incuriosirsi

peccato che i biliardi non ci sono perchè il pub è piccolo, appena 100 (CENTO) metri quadri. ce ne sono 6 vuoti in quel grosso circolo a 200 metri da qui ma negli anbienti del circolo dove potrebbe esserci un pub identico a quello dove siamo seduti c'è una tv che trasmette calcio 24 ore su 24 a beneficio di qualche blasfemo con le mani piene di ricevute delle scommesse

morale della favola, se le sale biliardo chiudono è solo perchè restano ancorate al gioco e solo a quello. le sale dovrebbero essere locali per tutti dove gruppi eterogenei dovrebbero trovare il loro posto ed un'offerta ricreativa per tutti. finchè restiamo all'idea di sala biliardo, sala carte e sala tv, che poi significa partite di pallone comprese le più improbabili resteremo agli amici del bar margherita, il che vuol dire andare verso una lenta fine

consiglio: togliete carte e tv e create spazi dove anche le ragazze possano trovare il loro spazio. allora tutti frequenteremo le sale ed anche chi non gioca potrà trovare la sua collocazione senza sentirsi impacciati e fuori posto

se in una sala ci possiamo portare le nostre ragazze\mogli\compagne ed anche gli amici che non giocano possiamo farci serata tutti insieme in una sala biliardo, un pò come se fossimo in un bowling. non credo di aver detto eresie.

a parte questo credo che il pub darebbe introiti maggiori della sala tv e della sala carte e ci guadagnerebbero anche dal punto dell'immagine

scusate se sono stato prolisso e forse noioso ma almeno per una volta credo che valga la pena di leggere tutto
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda Billyard » martedì 19 aprile 2011, 13:11

HILANDER ha scritto:...per me la sala deve essere un tempio del biliardo solo ed esclusivamente,chi esce per GIOCARE a biliardo dovrebbe entrare in un posto dove esiste solo IL BILIARDO e nient'altro.


Una sala biliardo, oltre ad essere il tempio del biliardo, dovrebbe essere soprattutto il tempio dello sport se "sport" vogliamo considerare la nostra attività. Io vorrei un Biliardo pulito, vorrei che la parola "seduta" entrasse nel vocabolario biliardistico come "sessione di allenamento" e non come sinonimo di "attività di sperperamento compulsivo di denaro", vorrei che le persone con voglia di trasmettere qualcosa ci dedichino un po' della loro attenzione e che sia riconosciuto loro il giusto, vorrei che gli squali che non hanno voglia di trasmettere nulla ma che vogliono solo rimpiguare il loro portafogli se ne stiano al loro posto. Vorrei trasparenza da parte dei venditori di materiali di gioco, è impensabile proporre un bene ad un prezzo e vederlo vendere "sottobanco" da altri alla metà...vuol dire che qualcuno prova a fare il furbo.
Vorrei un biliardo dove alla massima competenza in tema di regole (da parte di chi deve applicarle) faccia seguito il massimo rigore nell'applicazione e il massimo rispetto da parte dei giocatori. Vi sembra tanto? A me sembrerebbe soltanto un tiepido inizio...

Tornando al nocciolo della questione, il biliardo purtroppo non ha ancora raggiunto la dignità di "sport" se ha bisogno di altro per vivere, o meglio, per sopravvivere. Ci sono piscine, palestre, campi di calcio-tennis-basket-bocce-ecc... che vivono traquillamente senza dover per forza trarre linfa da altre attività, perché proprio il biliardo deve essere "sporcato" da panini, puzza di fritto, confusione, giocatori incalliti di videopoker?
Se questo tipo di attività riescono ad andare avanti proponendo abbonamenti mensili/annuali perché non lo possiamo fare anche noi? Un abbonamento (onesto) è la soluzione migliore sia per garantire gli introiti ai gestori sia per favorire un maggiore avvicinamento dei giovani (senza dimenticare che per gli abbonamenti dedicati allo svolgimento di attività sportive da parte dei giovani ci sono anche agevolazioni fiscali, non molto ma già qualcosina).
Io credo che se si trovassero delle soluzioni per sostenere l'attività dei gestori (come ad esempio sgravi fiscali, agevolazioni su affitti, spese vive, ecc...) e si arrivasse ad offrire un servizio di qualità ma alla portata di tutti, si farebbe un gran passo in avanti nella conquista di quella dignità che ci spetta perché il biliardo DEVE essere uno sport e non un passatempo.
Purtroppo sappiamo tutti che cosa serve al biliardo, cerchiamo di capire come metterlo in pratica e passare ai fatti altrimenti questa splendida disciplina sarà sempre alla canna del gas...   :ciao:
Ultima modifica di Billyard il martedì 19 aprile 2011, 13:11, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Billyard
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 786
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 7 agosto 2010, 16:29

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda pierino la peste » martedì 19 aprile 2011, 18:28

E POI TI SVEGLI TUTTO "SUDATO" .....
Distinti saluti.
pierino la peste
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 23:57

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda effe77 » martedì 19 aprile 2011, 21:57

concordo con pierino. il biliardo da solo non rende abbastanza da sostenere un locale e la legge dell'economia vuole che i locali trovino altri modi per sostenersi. l'idea del tempio del biliardo è bella ma la vedo onestamente poco realistica

oggi sentivo per radio che anche la lirica ha serie difficoltà a racimolare qualche soldino, mi pare che la maggior parte delle fondazioni liriche non riescano a coprire coi biglietti neanche il 10% degli stipendi, figuriamoci il resto. questo vuol dire che le lirica interessa a 4 gatti ma per salvarla pare che metteranno 1 cent di accisa per ciascun litro di carburante. dato che per il biliardo non possiamo sperare nel sostegno delle accise, e non mi parrebbe neanche corretto, le sale devono trovare altre fonti di guadagno. se la sala guadagna ne guadagna anche la manutenzione dei biliardi, se la sala non guadagna ci dobbiamo accontentare di giocare su panni finiti pur pagando tariffe orarie eccessive
°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
:ola:  :ola:

evita accuratamente pallino e birilli
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12612
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda HILANDER » mercoledì 20 aprile 2011, 14:26

Secondo me tu ragioni al contrario,se la sala è condotta in modo egregio a prescindere, lavora e con ciò guadagna e puo reinvestire per mantenere il locale egregiamente,la legge dell'economia pratica mi dice che se propongo un prodotto valido questo funziona ma se propongo una ciofega è ovvio che non vada,per la cronaca la mia sala da 18 anni va avanti senza macchinette,carte e poker,e se riesco io penso possa riuscirci chiunque,basta che abbia voglia di lavorare 14 ore al giorno,ovvio che si vuol guadagnare 1000 euro al giorno non penso sia questo il campo.
HILANDER
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1307
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 13 novembre 2008, 12:46

Re: Giocare a biliardo costa....troppo

Messaggioda BB_Frank » mercoledì 20 aprile 2011, 21:41

Credo che per aumentare l'affluenza di giovani si deva fare più propaganda...
Si indubbiamente la riduzione dei costi orari e le agevolazioni a livello di materiali etc sono molto utili per avvicinarsi, però io penso che senza un qualcosa che ti dia l'imput è difficile entrare nell' ambiente agonistico...
Si dovrebbe fare una specie di progetto in modo da promuovere, ad esempio nelle scuole, sport alternativi che non siano il solito calcio oppure basket, ma appunto gli sport di nicchia quali il biliardo o la scherma o il tiro a segno... :ciao:
La tecnica arriverà a una tal perfezione, che l'uomo potrà fare a meno di se stesso. S. J. Lec
L'affettare una qualità, il gloriarsene, è un confessare che non la si possiede. A. Schopenhauer
BB_Frank
Non connesso
Avatar utente
Utente Ordinario
 
Messaggi: 41
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 8 aprile 2011, 21:56
Località: Roma

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti