RSS Facebook Twitter

CHIUSURA  BLACK BALL BILLIARDS (GO)

Sale biliardo: segnalazioni, nuove aperture e cambi di gestione

Messaggioda mino » giovedì 24 gennaio 2008, 14:01

Non entro in merito al black ball e alla "rabbia" di Vittorio.
Prendo solo spunto dalla linea che preso la discussoine per dire che di giocatori ce ne sono pochi.
Questo è un dato di fatto.
Da quando sono "nel mondo del pool" trovo sempre in un modo o nell'altro gente che si da addosso, sparla, litiga, ecc ecc.
Certo questa è la vita penserà qualcuno.
Per esperienze personali vengo da reltà ben diverse(non idilliache, non esistono) dove condividere una passione è uno stimolo per "stare bene assieme".
Certo il pool/biliardo sul tavolo ci mette uno contro l'altro.
Per cortesia ricordiamolo SUL TAVOLO(e agonisticamente, please).
Quando penso che abbiamo due federazioni per una manciata di giocatori.. beh mi viene voglia di vendere tutta l'attrezzatura.
Non ci sono giocatori.
Perchè?

Io un po' di idee ne ho...

scusate lo sfogo.

mino
mino
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 234
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 20 gennaio 2004, 13:32
Località: Verona

Messaggioda Gianni » giovedì 24 gennaio 2008, 16:13

Ciao Mino

forse molti proprietari di sale dimenticano, che per avere, bisogna prima dare.

Con questo intendo che ai giocatori agonisti, venga data la possibilità di pagare una quota mensile acettabile e che possano allenarsi quanto vogliono.

In compenso ci sarebbero sempre giocatori in sala, si avrebbe più movimento e sarebbe più facile trovare qualcuno per fare una partita o discutere di biliardo.
Più persone presenti, equivale a più comsumazioni, più giro, che facilmente rimarebbe anche d'estate a dare un pò di ossigeno alla sala.

Purtroppo la grande maggioranza dei proprietari, sceglie: meglio l'uovo oggi che la gallina domani  :(  e cosi si rimarra sempre nella stessa condizione, del cane che cerca di mordersi la coda  ;)  :(
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2496
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Messaggioda thehotpotclubre » giovedì 24 gennaio 2008, 20:32

ciao.
non conosco la tua età, ma suppongo che il rispetto e l'educazione facciano parte del tuo bagaglio socio-culturale....
il riferimento ai maiali era riferito solo al puro concetto metaforico della frase ,non era una associazione cliente=maiale: spero tu non abbia frainteso le mie parole in questa direzione.
se tu credi possibile potere avere una clientela maleducata ed offensiva ed inoltre, credimi, spesso atteggiamenti di "amici" o comunque conoscenti anche di lunga data, e che questo sia un pedaggio da pagare nel tuo lavoro, mi dispiace ma non è nel mio dna... Io con tutti i miei umani (ed animali: se tu vedessi la mia stazza capiresti, altro che grunf... :arrossire:  :arrossire:  :D  :D ) difetti, non sono mai stato allontanato da nessun locale nella mia vita: qui parliamo di persone a questo livello.
anche per la tua seconda parte ti dico: noi siamo un circolo e stiamo investendo su un certo David Pascasi per fare crescere i ragazzini solo per il costo del tempo del biliardo: se non è rinunciare ad un guadagno questo, dimmi tu.
Ciao e spero che tu come tanti altri ci venga a trovare in futuro.
paolone
sul discorso dell
Messaggio inserito da Bubithepresident

Buongiorno a tutti volevo solo fare una precisazione e poi dare una mia opinione.
La precisazione è che la regione non è Friuli ma Friuli Venezia Giulia,così tanto per essere precisi!!! :D
Per quanto riguarda la gestione delle sale biliardo dico subito che non sono uno del mestiere quindi la mia è un'opinione che potrebbe essere quella di un qualsiasi cliente - giocatore di biliardo. Innanzitutto si dovrebbe scegliere se fare una sala biliardo aperta al pubblico oppure un circolo. Nella seconda ipotesi si risolverebbero i problemi dei ragazzini troppo esuberanti, certo che con la prima,con una sala biliardi aperta al pubblico,i guadagni sono teoricamente superiori, però bisogna fare una scelta. Quindi come prima si è detto che non è giusto pagare anche le categorie più basse perchè dovrebbero tesserarsi e giocare le gare per passione,(cosa con cui, da una parte concordo)così chi apre una sala biliardo ed è magari un giocatore, lo dovrebbe fare per passione (non ho detto gratis),quindi aprire un circolo,rinunciando così a quegli eventuali incassi in più che ci possono essere con un locale pubblico. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca!!! Comunque capisco anche le lamentele di chi possiede una sala,ma purtroppo questo è dovuto al fatto che il biliardo sta perdendo importanza. Ogni hanno ci sono sempre più giocatori, anche forti, che cessano l'attività agonistica ad alto livello proprio perchè non merita più. Oppure più semplicemente molti ragazzini preferiscono il computer o crollare al banco di un bar piuttosto che passare delle ore spensierate nella pratica di quello che secondo il mio modesto parere, è un degli sport più affascinanti.
Il discorso purtroppo non è facile.
Ciao a tutti!

Ah si dimenticavo,una bella mangiatoia d'oro per cibare i maiali ci sta e porta i suoi frutti. Garantito! Grunf!
thehotpotclubre
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 133
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 10 giugno 2007, 15:38
Località: reggio emilia

Messaggioda MaurizioLudomania » giovedì 24 gennaio 2008, 21:00

ciao Gianni ... ti informo che al giorno d'oggi, contrariamente a quanto sostenuto da Darwin e da altri studiosi, è estremamente improbabile che un uovo si trasformi in gallina  :)  quindi se il profitto è lo scopo, meglio un uovo oggi!!!
a presto Maurizio
MaurizioLudomania
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 703
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 25 giugno 2005, 4:20
Località: trieste

Messaggioda thehotpotclubre » giovedì 24 gennaio 2008, 21:05

ciao mino.
Vedo la tua provenienza , Zurigo, e quindi suppongo tu sia al corrente relativamente della realtà della clientela che oggigiorno frequenta le sale italiane.
a fronte di un Pascasi portato in sala a costo zero per loro, i cosiddetti agonisti che tu nomini ,che hanno avuto la tessera del circolo e della federazione pagata da noi , non trovano di meglio che giocare a carte e nonostante tutto affrontano continuamente di rmborsi gare e quant'altro.
addirittura abbiamo avuto gente che per motivi puerili o dettati da frustrazione od invidia nei confronti di chi ha combattuto per realizzare un piccolo sogno e ci è riuscito (anche se da qui ad una piccola redditività ce ne passa...), è arrivato ad organizzare una gara in una realtà vicina non professionale.
questa è la realtà, ma consentimi che senza desiderare le ferrari di cui un'altra risposta, non devi scordare che comunque noi siamo piccoli imprenditori e dobbiamo comunque avere il nostro modesto tornaconto a fronte del nostro investimento.
ciao
paolone
Messaggio inserito da Gianni

Ciao Mino

forse molti proprietari di sale dimenticano, che per avere, bisogna prima dare.

Con questo intendo che ai giocatori agonisti, venga data la possibilità di pagare una quota mensile acettabile e che possano allenarsi quanto vogliono.

In compenso ci sarebbero sempre giocatori in sala, si avrebbe più movimento e sarebbe più facile trovare qualcuno per fare una partita o discutere di biliardo.
Più persone presenti, equivale a più comsumazioni, più giro, che facilmente rimarebbe anche d'estate a dare un pò di ossigeno alla sala.

Purtroppo la grande maggioranza dei proprietari, sceglie: meglio l'uovo oggi che la gallina domani  :(  e cosi si rimarra sempre nella stessa condizione, del cane che cerca di mordersi la coda  ;)  :(
thehotpotclubre
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 133
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 10 giugno 2007, 15:38
Località: reggio emilia

Messaggioda Gianni » venerdì 25 gennaio 2008, 8:14

Ciao Mino era rivolto al Mino di Verona, che aveva scritto prima di me.

Sul fatto di dare per avere, forse non mi sono spiegato bene. Chiaramente, chiunque apre un'attivita, deve guadagnare per poter sopravvivere e continuare ad esserci.

La cosa che mi disturba, pardon, mi da fastidio, è sentire sempre: noi proprietari, voi clienti. Logicamente questo rapporto rimane, ma forse per entrambi sarebbe meglio lavorare assieme, cosa che purtroppo non accade. Gli uni aspettano che gli altri facciano qualcosa e sono solo dei consumatori.
Gli altri non lasciano fare niente agli uni e questi aspettano, tutti aspettano. aspettano, aspettano.......

Parli di un Pascasi a prezzo zero, non per mettere in discussione il valore come giocatore di Davide, ma come insegnante? O per meglio dire, è la persona adatta per questa promozione? A volte un giocatore troppo forte, può causare nei possibili allievi come un blocco (si vergognano un pò) e preferiscono giocano a carte.
Sono pochi quelli che hanno grandi ambizioni e che vogliono giocare ad alto livello (o per meglio dire, che vogliono sottoporsi ad un allenamento continuo e che richiede molto tempo libero).

Sarebbe come, una ragazza insicura, che fa fatica ad adoperare il cambio e la frizione, andasse a fare scuola guida da Schumacher.


Da un famoso detto di Confucio:

Spiegami qualcosa e io dopo un pò lo dimentichero:
Fammi vedere qualcosa e io me lo ricordero un pò più a lungo.
Fammi partecipare a qualcosa e io capiro per sempre.

Questo è quello che volevo dire, lavorare assieme per la riuscita del biliardo, entrambe le parti devono fare la loro parte.

Ci vorebbero un paio d'ore per spiegare tutte le possibilità per lavorare assieme ........
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2496
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Messaggioda mino » venerdì 25 gennaio 2008, 11:10

Messaggio inserito da thehotpotclubre

ciao mino.
Vedo la tua provenienza , Zurigo, e quindi suppongo tu sia al corrente relativamente della realtà della clientela che oggigiorno frequenta le sale italiane.
a fronte di un Pascasi portato in sala a costo zero per loro, i cosiddetti agonisti che tu nomini ,che hanno avuto la tessera del circolo e della federazione pagata da noi , non trovano di meglio che giocare a carte e nonostante tutto affrontano continuamente di rmborsi gare e quant'altro.
addirittura abbiamo avuto gente che per motivi puerili o dettati da frustrazione od invidia nei confronti di chi ha combattuto per realizzare un piccolo sogno e ci è riuscito (anche se da qui ad una piccola redditività ce ne passa...), è arrivato ad organizzare una gara in una realtà vicina non professionale.
questa è la realtà, ma consentimi che senza desiderare le ferrari di cui un'altra risposta, non devi scordare che comunque noi siamo piccoli imprenditori e dobbiamo comunque avere il nostro modesto tornaconto a fronte del nostro investimento.
ciao
paolone


Ciao Paolonoe/thehotpotclubre,
come ti ha anticipato il buon Gianni sono di Verona e ti dirò di più: ti conosco(di vista) sono stato all' hot pot in occasione dell' Open di B piazzandomi terzo(con l'amaro in bocca ma mi sta bene, un po' me lo son voluto..).
Credimi non volgio i miracoli dai gestori e credo che già le tue iniziative sono lodevoli.
Anzi a quando un' altra bella gara come quella a cui ho partecipato?
Inoltre ti chiedo quando è presente in sala David?
Mi piacerebbe venire in sala e farci due tiri contro. Bisogna "prenotarsi"?

Ciao

mino
mino
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 234
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 20 gennaio 2004, 13:32
Località: Verona

Messaggioda Spiderman » venerdì 25 gennaio 2008, 11:58

Per me ogni sala dovrebbe avere un giocatore bravo, e possibilmente con buone doti di p.r., come il mio amico Paschetto ;) , che crei "giro" e stimoli i giocatori a migliorare.
In USA è una pratica consolidata, è una vera e propria figura professionale che si chiama "House Pro", e alla lunga dà ragione alla sala che investe.
Poi Paolone ha la fortuna di avere due specialità ricoperte alla grande, una con David e l'altra col suo socio Fabrizio. Se le cose non dovessero girare in questo modo, ci sarebbero pochi rimpianti: una bella sala come l'HotPot, con ristorante, accoglienza amichevole, c'è pure lo snooker, due professionisti di alto livello e varie inziative come tornei, sito con streaming ecc.
Se in questa maniera i clienti/soci continueranno a giocare a carte, cosa che non credo e non mi auguro, non sarà certo per colpa della gestione, ma bensì di una zona poco felice come materiale umano.
A proposito, l'ho già detto a David, quando posso vengo a fare un giretto lì, così facciamo la rivincita della "gara di massè" di quando ci siamo incontrati in gara, vero Paolone? :D

---------------------------------------------------------------------------------------------------

www.play-pool.eu - PlayPool, Pool Related Clothes

(in inglese fa più figo, vero?)
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 12:32
Località:

Messaggioda il padrino » venerdì 25 gennaio 2008, 14:01

Evita di parlare di massè con Paolone che una sera un ragazzo che voleva fare il fenomeno gli ha distrutto il panno nel tavolo da italiana.......ti ricordi paolo????non so se volevi ridere o mettere l'amichetto nel forno!!!!!!!!

Una precisazione per il caro amico Gianni...

Il discorso noi proprietari e voi clienti all'hot pot crdimi che non esiste

Sono stato piu volte da Paolone ed e' quasi come sentirsi a casa...ovviamente nel rispetto delle regole e della persona...ed ovviamente ci deve essere del rispetto!!!!!!
"COSA FONDAMENTALE!!!!!" che molte persone scordano

In quanto al buon Pascasi non mi aspettavo che potesse insegnare; invece ho notato che ha una pazienza smisurata con i ragazzi si mette sul tavolo e spiega spiega spiega cosa che molti giocatori di alto livello non riuscirebbero mai a fare sentendosi smisurati gradini piu sopra al resto del mondo!!!!!!!!!!

e i giovanotti iniziano a rendere a quanto pare

Un caloroso abbraccio a Gianni a Paolone mi spiace ma non posso:
1° perchè arrivo al suo dolce ombellico
2° perchè le mie braccine non permettono di coprire la sua piccola circonferenza

P.S. Paolone impara a cucinare!!!!!!!!!! ah ah ah

La prossima volta mi fai un'altra orata???

RAGAZZI IL PESCE IN UNA SALA BILIARDI MA QUANDO E DOVE SI E' VISTA UNA COSA DEL GENERE IN ITALIA???????
il padrino
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 64
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 2 luglio 2007, 14:40
Località:

Messaggioda Bubithepresident » venerdì 25 gennaio 2008, 14:18

Messaggio inserito da thehotpotclubre

ciao.
non conosco la tua età, ma suppongo che il rispetto e l'educazione facciano parte del tuo bagaglio socio-culturale....
Il riferimento ai maiali era riferito solo al puro concetto metaforico della frase ,non era una associazione cliente=maiale:

Sono una persona decisamente educata e rispettosa soprattutto con persone che non conosco, e mi sembra di esserlo stato anche questa volta. Il mio era solo un modo per dire che coccolare i clienti a volte può essere molto utile. Il grunf era tanto per chiudere bene la frase. Quanto ho scritto prima è,lo avevo anche specificato,solo la mia opinione,pertanto opinabile.Sono a conoscenza,non molto dettagliata,delle problematiche che un gestore di sala deve affrontare,dalle bollette a tutto il resto e anche a giocatori o soci che si lamentano che c'è sempre qualcosa che non va.
Secondo me,non bisogna essere ipocriti, nel senso che non si vive di aria. Se uno apre un attività lo fa per guadagnare e magari anche vivere con quella attività;fa sacrifici,mutui,prestiti,fidi,tutto per realizzare magari un sogno,che deve portarti dei soldi sennò che l'hai aperto a fare?
In conclusione è ammirevole se qualcuno rinuncia ad eventuali entrate investendo in giocatori che possano attirare ragazzi più giovani e da una parte invidio questi ragazzini che hanno la possibilità,cosa che io non ho avuto,di avvicinarsi al biliardo attraverso giocatori molto forti,ma non credo più che oggi si faccia qualcosa solo per passione,tranne forse giocare.Buona giornata a tutti
Bubithepresident
Non connesso
Nuovo Arrivato
 
Messaggi: 4
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 13:20
Località:

Messaggioda thehotpotclubre » venerdì 25 gennaio 2008, 16:56

scusami ma il mio messaggio non era una critica a quello che hai detto nè una sottolineatura al tuo "grunf" che come hai notato ho usato anche io in modo spiritoso anche nella mia descrizione fisica. Era solo perchè non ho il piacere di conoscerti a differenza di altri chattatori.
Mi scuso ancora se tu lo hai preso come un attacco nei tuoi confronti o verso la tua educazione: era riferito a terzi che, credimi, non hanno mai fatto la coda al market delle virtù....

Vorrei anche fare delle precisazioni ad alcuni che hanno cortesemente e intelligentemente risposto con critiche o idee anche costruttive.

**riguardo a David, credetemi è stata una bella sorpresa anche per me la sua disponibilità,pazienza e simpatia nel coinvolgere le persone anche i più giovani cercando anche di fare lavorare il bar,in virtù anche della nostra scelta di non fare pagare alcun sovrapprezzo a chi gioca con lui.
Stiamo cercando di convincerlo afare uno sforzo magari un pò rischioso per lui di sacrificarsi a fare più giornate con un prezzo modico,proprio perchè ci sta dando delle piccole soddisfazioni...

**ringrazio Mauro,Francesco e chi altro ha capito che dietro i 170 kg di brutta bestia,con tutti i miei limiti caratteriali ecc, in realtà c'è un vero appassionato di biliardo che ha combattuto per un suo sogno (non è detto vincente...).
Mio grosso neo è che non ho molta tolleranza (grosso errore nel commercio..): apprezzo molto di più chi mi critica apertamente in faccia e odio ruffiani e chi sputa alle spalle o nel piatto in cui ha mangiato: con i primi almeno si ha la possibilità di aprire un sano e corretto contenzioso che può non approdare a nulla oppure creare se non un'amicizia almeno una piccola base di rispetto reciproco.
Magari come auspica Bubi si trovassero da ambo le parti persone costruttive: ma purtroppo non è così nella maggior parte dei casi.
noi abbiamo coccolato un gruppo di persone tutta un'estate col risultato che dopo tutto doveva essere concesso...

Comunque sforziamoci di andare avanti tutti,possibilmente insieme,sperando che anche in alto qualcosa cambi.

salutoni ed ancora scusa a chi involontariamente si possa essere sentito offeso dal mio precedente intervento.
Messaggio inserito da Bubithepresident

Messaggio inserito da thehotpotclubre

ciao.
non conosco la tua età, ma suppongo che il rispetto e l'educazione facciano parte del tuo bagaglio socio-culturale....
Il riferimento ai maiali era riferito solo al puro concetto metaforico della frase ,non era una associazione cliente=maiale:

Sono una persona decisamente educata e rispettosa soprattutto con persone che non conosco, e mi sembra di esserlo stato anche questa volta. Il mio era solo un modo per dire che coccolare i clienti a volte può essere molto utile. Il grunf era tanto per chiudere bene la frase. Quanto ho scritto prima è,lo avevo anche specificato,solo la mia opinione,pertanto opinabile.Sono a conoscenza,non molto dettagliata,delle problematiche che un gestore di sala deve affrontare,dalle bollette a tutto il resto e anche a giocatori o soci che si lamentano che c'è sempre qualcosa che non va.
Secondo me,non bisogna essere ipocriti, nel senso che non si vive di aria. Se uno apre un attività lo fa per guadagnare e magari anche vivere con quella attività;fa sacrifici,mutui,prestiti,fidi,tutto per realizzare magari un sogno,che deve portarti dei soldi sennò che l'hai aperto a fare?
In conclusione è ammirevole se qualcuno rinuncia ad eventuali entrate investendo in giocatori che possano attirare ragazzi più giovani e da una parte invidio questi ragazzini che hanno la possibilità,cosa che io non ho avuto,di avvicinarsi al biliardo attraverso giocatori molto forti,ma non credo più che oggi si faccia qualcosa solo per passione,tranne forse giocare.Buona giornata a tutti
thehotpotclubre
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 133
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 10 giugno 2007, 15:38
Località: reggio emilia

Messaggioda thehotpotclubre » venerdì 25 gennaio 2008, 17:12

:vodoo: ImmagineImmagine :shockato:  :shockato: so che vi annoierò ma grazie alle risposte che ho ottenuto con le mie esternazioni ho dimenticato un paio di cose:
**non abbiamo mai pensato di inserire una lista di prenotazioni per david. certo che,caro mino,se tu vieni da lontano e mi chiedi di fare un oretta con lui questo è uno spazio che io ti devo ritagliare anche solo per i km che fai per venirci a trovare.
335/8035849   0522/287564  chiamami prima che ti so dire.
sul sito www.hotpotclub.it cercherò di farvi sapere prima le date di arrivo di david.

**per mauro,innanzitutto grazie x il riferimento a F. ed al mio panno nuovo da italiana str..zo !!! :D
ps. la prossima orata sarà al mercurio..... :vodoo:
thehotpotclubre
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 133
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 10 giugno 2007, 15:38
Località: reggio emilia

Messaggioda thehotpotclubre » venerdì 25 gennaio 2008, 17:45

ciao piccolo cannolo siciliano..
thehotpotclubre
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 133
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 10 giugno 2007, 15:38
Località: reggio emilia

Messaggioda Bubithepresident » venerdì 25 gennaio 2008, 20:53

Tranquillo non l'ho visto come un attacco diretto a me. Ho pensato fosse meglio precisare affinchè non ci siano delle incomprensioni.
Buon week-end a tutti.
Bubithepresident
Non connesso
Nuovo Arrivato
 
Messaggi: 4
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 13:20
Località:

Messaggioda thehotpotclubre » venerdì 25 gennaio 2008, 23:41

contento di non avere offeso nessuno. Saluti ancora e,nello stesso tempo,ti dico: l'errore mio e di fabrizio è stato paradossalmente proprio quello di coccolare troppo delle persone che alla fine ,come dice maurino,non hanno saputo nè rispettare nè capire che ci sono dei limiti oltre i quali non si deve andare.Peccato...x entrambi ovviamente.
ancora saluti a tutti
Messaggio inserito da Bubithepresident

Tranquillo non l'ho visto come un attacco diretto a me. Ho pensato fosse meglio precisare affinchè non ci siano delle incomprensioni.
Buon week-end a tutti.



thehotpotclubre
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 133
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 10 giugno 2007, 15:38
Località: reggio emilia

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 9 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 9 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti