RSS Facebook Twitter

puntali....

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

puntali....

Messaggioda dunhill » lunedì 13 settembre 2004, 17:45

ciao gente, un saluto a tutti Voi, dopo un po di tempo ritorno con una domanda ... la differenza tra un puntale da 11mm. e un puntale da 12 mm. in kevlar.
dunhill
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 277
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 11 maggio 2004, 15:58
Località:

Messaggioda Claus72 » lunedì 13 settembre 2004, 17:52

Differenza in che senso??
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Ryno » lunedì 13 settembre 2004, 20:33

Non so se è giusto,ma il puntale più sottile dovrebbe consentirti tiri più estremi,retrò,masse,maggior taglio ecc.(quindi consigliato per chi ha un bel braccio),mentre quello più grosso tradisce più difficilmente.
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 23:00
Località: Andromeda

Messaggioda Andros » lunedì 13 settembre 2004, 22:05

le dimensioni del puntale dovrebbero essere interdipendenti con il diametro delle bilie.
colpire una bilia da 61.5 con un puntale da 11 o da 12 in teoria dovrebbe cambiare, maggior effetti etc etc, la realtà è un po' diversa, perchè quando si picchia la palla, è una superficie, quella del girello, che viene a contatto con la bilia, e non essendoci tutta questa differenza fra un puntale da 12, ed uno da 11 i risultati sono pressappoco gli stessi.
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11539
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda Claus72 » martedì 14 settembre 2004, 14:23

Credo che bisogna prima definire di che materiali parliamo, per stabilire le differenze.

Per le fibre (e quello che interessa s dunhill sembra proprio questo) la conclusione di Andros è corretta, anche se non sono d'accordo con le sue premesse. Il fatto che ci sia sempre un girello a colpire una biglia non vuol dire che la struttura retrostante non conti per niente! Il fatto è che con le fibre non vi è questa differenza tra i due diametri mentre esiste, eccome, con il legno.
I puntali in fibra hanno una struttura molecolare costante dall'innesto al girello, azzarderei a dire anche che un puntale da 11 è più rigido di uno da 12, visto che le molecole nella parte terminale sono più vicine rispetto a un puntale più grosso, il che, secondo la mia logica rudimentaria, dovrebbe voler dire maggior rigidità...comunque è un'idea, di fibre non me ne intendo molto.
Per quanto riguarda il legno, invece, la conicità viene ottenunta per riduzione del materiale, si asportano molecole per  ridurre il diametro di 1 millimetro. Infatti la differenza tra un puntale in legno da 11 e uno da 12 è notoria: quello da 11 è più flessibile, impartisce più effetto ma perde parecchio in precisione, quello da 12 è molto più solido e rigido, più preciso ma si fatica un po' di più per impartire la stessa quantità di effetto.
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda metroid » martedì 14 settembre 2004, 16:13

ah... riguardo alla sua lunghezza?
metroid
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 17
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 1 settembre 2004, 9:57
Località:

Messaggioda Ryno » martedì 14 settembre 2004, 22:13

Elementare Watson:più è lungo più è flessibile,più è corto e più è rigido.
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 23:00
Località: Andromeda

Messaggioda amelie » mercoledì 15 settembre 2004, 8:41

Ciao Claus,
aprofitto di te! In senso buono si intende!
Ti ricordi i discorsi che si facevano sul fatto della stecca in legno o no?  Uno dei motivi per i quali preferivo l' Alcalde è che ha il puntale molto più sottile rispetto alla mia Dublel e mi sembrava più semplice gestire effetti e porzioni..... giocare insomma. Qualcuno mi ha detto che dovrebbe essere il contrario ma.... insomma tu credi che la mia sia solo una fissa mentale o potrebbe essere vero ciò che penso? Lo so che è una domamda un po' del piffero però.... vorrei capire, mi aiuti?
CIao Amelie.
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda Claus72 » mercoledì 15 settembre 2004, 15:03

Ciao Amelie,

Premetto che darti una risposta per questa via è più che altro un insieme di congetture...dovrei vedere e provare la stecca!

Comunque come linea generale un puntale sottile (11mm) favorisce il controllo, mentre uno più grosso (12mm e più) favorisce la potenza (ovviamente a parità di profilo e lunghezza). Alcuni carambolisti scelgono un compromesso usando 11.8 mm, è sufficientemente flessibile per permettere un controllo agevole dell'effetto e abbastanza rigido da trasmettere potenza alla battente.

Come ti ho già detto: non esiste la stecca difficile, solo quella che non si conosce.

Se il tuo tipo di gioco è fatto di controllo della battente e poco uso di tiri di potenza un puntale in legno da 11mm dovrebbe esserti congeniale.

Spero esserti stato utile.

Un bacione
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda amelie » mercoledì 15 settembre 2004, 15:44

Grazie Claus, come al solito sei stato illuminante!!
A presto!
Paola
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda Andros » mercoledì 15 settembre 2004, 22:15

il mio riferimento era a puntali dello stesso materiale, mi sembrava ovvio.
Non sono d'accordo assolutamente sulle strutture molecolari, che c'entrano poco o niente (a parità di materiali).
A parità di forma, il puntale da 12 è piu' rigido di quello da 11.
Ma le differenze sono talmente minime, che sono irrisorie.
Quello che davvero puo' influire, è la lunghezza del puntale.
Un puntale di legno di 68 cm, sarà sempre piu' rigido di un puntale lungo 70 di carbonio (il materiale piu' rigido, specie se in forma unifilare).
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11539
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 9 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 8 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti