RSS Facebook Twitter

Raddrizzi... in teoria

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda luigi » giovedì 29 luglio 2004, 12:06

CIAO BILLY, certamente con i Tuoi numerosi interventi hai dato tanti ottimi suggerimenti e materiale per apprendere e riflettere e di questo credo tutti te ne siamo grati. Quello che Ti chiesi tempo fa (e allora ancora non Ti conoscevo come ora, però Ti stimavo già abbastanza da credere che eri l'unico in grado di farlo e lo credo ancora)) era di racchiudere in un unico, magari lunghissimo intervento, quanto avevi già diluito in vari post, ma focalizzando la Tua disanima principalmante sulle tematiche emerse in questa discussione (i famigerati "8" elementi), disamina verso la quale il Caro, ma "incacchiato", Rino Ti spinge tutt'ora. A dire il vero te lo richiederei anche oggi, però oggi Tu saresti un Amico a farlo, ma oggi ti sono anch'io tanto Amico da... non chiedertelo, oppure di chiedertelo, ma solo se TU hai "voglia" di farlo. Un po' incasinato come discorso, ma so che mi capirai e quindi... vacanze brevi e torna presto, anzi... PRIMA. Ciao, un abbraccio. Luigi
PS Mi potresti confermare l'arrivo di una certa cosa? Ti chiedo solo conferma, altrimenti... sto inguaiato.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda billy » giovedì 29 luglio 2004, 13:14

[quote]
l'unico in grado  di racchiudere  focalizzando la  disanima  sui famigerati "8" elementi Tu saresti un Amico a farlo


[/quote]
Luigi, il bigliardo è più, il bigliardo è meno, il più esasperato si avvicina al meno e viceversa. Il resto è (credimi) al di la della mia competenza/capacità/(attuale possibilità-volontà).
Amico billy

P.S. ...stai inguaiato
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda luigi » giovedì 29 luglio 2004, 14:21

In effetti credo che concordiamo entrambi sulla definizione del biliardo che ebbe a darne Maurizio Cavalli: "Il biliardo non è un gioco di precisione, quanto di giusta... approssimazione".
Per l'altra cosa, anticipandoTi scuse e imbarazzo, passo a comunicazione più diretta, for "explication", a poi, Ciao
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda sinonparet » giovedì 29 luglio 2004, 19:06

Sia chiaro che io anche se ho usato toni poco pacati, nn nutro rabbia per nessuno ne tantomeno mi arrabbierei se q.uno da me interpellato nn volesse rispondere ai quesiti. Chiedere è lecito e rispondere è cortesia... vero, ma una sola volta e  pertanto una mancata risposta o tante mancate risposte, per come la vedo io, nn sono segno di scortesia. Punto e a capo. La solfa che tiravo in ballo era legata al chiedere in generale e visto che billy si è accorto di essere in cima alla classifica dei chiaccheroni, io mi sono accorto di essere in cima a quella dei perchè e dei per come e da lì a diventare il primo degli scassamaroni il passo breve. Perciò profittando delle imminenti vacanze, me ne starò per un pò anche io buono buono, cheto cheto, cacchio, cacchio.



Scritto Da - sinonparet on 30 Luglio 2004  08:52:51
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 13:27
Località: Milano

Messaggioda luigi » giovedì 29 luglio 2004, 22:36

Ciao Rino, mi affretto a buttare giù due righe, in quanto non vorrei, col mio scritto (nelle intenzioni un poco allegro) averTi urtato in qualche modo. Quando parlavo di "incacchiato", intendevo una buona e sana incacchiatura in senso biliardistico e non che Tu fossi realmente arrabiato. In ogni caso quanto ho scritto, che è conseguente e correlato al post di billy, al di là del tono un poco scanzonato, rappresenta esattamente come la penso in merito alle problematiche che Tu proponevi nel tuo scritto precedente. Per me è proprio nel fatto di riuscire ad amalgamare fra loro tutti gli elementi elencati (almeno 8) con tutte le loro singole peculiarità, che si arriva al controllo delle due bilie. Una soluzione non ce l'ho, troppo vasto il numero delle combinazioni possibili, potrei fare delle ipotesi, ma le mie valgono quanto le Tue o quelle di altri, sempre "ipotesi" sono. L'unica è provare e riprovare, ma almeno avendo un'idea di fondo su quali elementi focalizzare la propria attenzione. Se poi c'è qualcuno in grado di dare imput più precisi, ben vengano. Se però le risposte tardano, forse non è questione di sola cortesia, forse è perchè siamo un poco tutti in balia dei famosi otto elementi, senza una via precisa da seguire e suggerire. Ultima cosa prima di augurarTi "Buone vacanze", a me non sembra per niente negativo essere in testa alla classifica sia dei chiacchieroni che di quella dei "chieditori" (certo che invento le parole peggio di Tranda..), anzi, io la ritengo una nota di merito per entrambi. Per cui, anche Tu, fai vacanze... brevi, ma in ogni caso divertiTi. Ciao
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda sinonparet » venerdì 30 luglio 2004, 8:05

Tranquillo Luigi, il tono del tuo intervento è stato inteso da parte mia nel modo giusto. Inoltre ti ringrazio per aver portato l'argomento sulla questione degli  elementi e della loro alchimia anche se districarsene non è roba da poco...
A risentirci presto, ciao.
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 13:27
Località: Milano

Messaggioda blackout » martedì 3 agosto 2004, 4:11

Ciao ragazzi...
ho avuto un pò di lavoro... ora sono più tranquillo...
effettivamente, nella maggior parte dei casi, quando qualcuno mi vuol far vedere qualche trattamento, in special modo nelle biglie di prima, non riesce mai a soddisfarmi completamente (non intendo i super-campioni)... c'é sempre qualcosa che non va bene (1 degli 8 elementi :-)...)...
poi, magari, in partita, la stessa persona gioca lo stesso tiro molto meglio... forse per una diversa concentrazione... boh
Comunque mi sono messo un pò a studiare le posizioni delle figure ed ho introdotto anche la steccata di polso... essendo batterista ce l'ho abbastanza naturale...
Il risultato é che mi sono un pò complicato la vita perché ho aggiunto una nuova componente che, nonostante il colpo più elegante, mi crea indecisione prima di tirare... vabbé...
Il vero problema é che non riesco ad usare sia il polso che a spingere la palla verso la sponda... infatti, quando devo spingere la palla battente per percorrere, per esempio, 2 diamanti, devo usare l'avambraccio...
Spero di essermi spiegato bene... mi piacerebbe sentire i vostri pareri...
Paolo
blackout
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 194
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2004, 7:29
Località: Ferrara

Messaggioda billy » martedì 3 agosto 2004, 9:30

[quote]
anche la steccata di polso... piacerebbe sentire i vostri pareri...
Paolo


[/quote]
Per i raddrizzi il polso si ruota in senso orario o antiorario(tipo accelerata di motorino)al fine di "marcare" l'effetto impartito a battente.
Per una steccata di solo polso (es.giro di misura a parificare su lunga)il polso va incurvato all'indietro,e,tenuto fermo avambraccio e braccio,lanciato in avanti.
buone percussioni
ciao
billy
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda luigi » martedì 3 agosto 2004, 12:29

Ciao Paolo (Blackout), billy indica con precisione come effettuare una perfetta gestione del polso a seconda della meccanica esecutiva che il giocatore si prefigge di ottenere e, a tal proposito, richiamo la Tua attenzione sull’azione “motorino” (come la chiama Lui), in quanto è cosa non da tutti conosciuta e da molti, erroneamente, sottovalutata. Per quanto  riguarda il fatto che si riscontrano difficoltà nel far avanzare la battente quando si attacca usando il polso. Non è un problema "solo Tuo", ma vale per tutti, in quanto “velocità” e “penetrazione” sono due elementi fisiologicamente in antitesi l’uno con l’altro. Più si velocizza il movimento e meno si riesce ad effettuare la penetrazione. Lo scatto del polso, se da un lato  “velocizza” la corsa della stecca, dall’altro produce sempre un movimento “corto”, ecco quindi che, mancando la penetrazione, la battente tende a stopparsi. Si può tentare di porre rimedio al problema, sia inibendo, o almeno “parzializzando”, l’intervento del polso, oppure alzando leggermente il punto di attacco. Comunque, al di là dei possibili correttivi, resta in ogni caso una steccata non facile, appunto per la natura contrapposta dei due elementi da trasmettere all’azione della stecca. Ma, se può esserTi di consolazione, ripeto che si tratta di una di quelle difficoltà, rientranti nella "fisica" delle cose, con cui tutti devono fare i conti. Saluti
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda billy » martedì 3 agosto 2004, 12:39

:)  :)  :)
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda Claus72 » mercoledì 4 agosto 2004, 15:49

Salve gente,

Sono rimasto piuttosto perplesso con gli ultimi interventi tanto di Luigi como di Billy...a parte gli 8 famosi elementi elencati dobbiamo aggiungerte "smanettamenti" e contorsioni del polso???
Scusate ma a me sembra eccessivo...Sará questa la differenza nella steccata di cui parlava Rafflesia? Non lo so.

Quale è la spiegazione per questa azione "motorino"? Mi sembra che sia per incrementare l'attrito del girello quindi impartire più effetto...non è più semplice montare un cuoietto più morbido? O usare un puntale più flessibile?
Già l'ho detto e lo ripeto: Willie Hoppe diceva sempre "Questo gioco è già difficile di suo, non aggiungere elementi che lo rendano ancora più difficile".
Condivido perfettamente la descrizione degli 8 elementi (anche se magari si può condensare un po') ma da lì a tradurre questo in posizioni del polso, movimenti del braccio e altri elementi mi sembra impossibile, per il semplice fatto che non esistono due giocatori con una stessa impostazione e con caratteristiche fisiche identiche (proporzione degli arti, massa muscolare, flessibilità delle articolazioni, eccetera, eccetera), quindi come si fa a dire: per questo tiro il polso lo metti così, per questo stringi la presa, per quest'altro non usi l'avambraccio ma la spalla...come diceva il già citato Byrnes in uno dei suoi scritti: "mithology".
Quello che conta è che le biglie si muovano con la direzione che vogliamo, con la rotazione necessaria e con la velocità che il tiro richiede, come impugnare e brandeggiare è parte dello studio che il giocatore deve fare, non ci sono manuali per questo.
Ricordo un tizio che cercava di "insegnarmi" che diceva che dovevo tirare sempre con il braccio del ponticello teso, mai piegare il gomito e mi dava non ricordo che spiegazioni "scientifiche" (lui era un ottimo giocatore di birilli)...il fatto è che io ho le braccia estremamente lunghe (ponendole lungo il corpo la punta del dito medio mi arriva quasi al ginocchio), se avessi tirato come diceva lui avrei dovuto farmi costruire una stecca su misura lunga almeno 1.60 m!
Io ho visto un certo Carlos Hallon, giocatore americano, tirare la carambola a 9 sponde impugnando la stecca con i polpastrelli dell'indice e del pollice!!
Non ci sono ricette per il trattamento di palla, solo molta pratica
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3129
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 21:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda billy » giovedì 5 agosto 2004, 9:05

[quote]
Salve gente,

Quello che conta è che le biglie si muovano con la direzione che vogliamo, con la rotazione necessaria e con la velocità che il tiro richiede, come impugnare e brandeggiare è parte dello studio che il giocatore deve fare, non ci sono manuali per questo.
Non ci sono ricette per il trattamento di palla, solo molta pratica


[/quote]
Dallo studio si ricavano le ricette.
La pratica è solo una mezza-realtà,approposito.....devo scrivere a una mezza...passione
ciao
billy



Scritto Da - billy on 05 Agosto 2004  10:12:46
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda luigi » giovedì 5 agosto 2004, 12:46

Ciao Claus, se da un lato sono totalmente d’accordo con Te circa il fatto che in tema di impostazione e maneggio di stecca è abbastanza improponibile dare precise e rigide indicazioni, in quanto essendo questi elementi indissolubilmente legati alla soggettiva morfologia di ogni giocatore, è impossibile stabilire dei parametri fissi a cui tutti si debbano attenere. Premesso questo però, non ritengo nemmeno arbitraria l’indicazione data da billy sul come gestire l’uso del polso, in quanto se è vero (ed “è” vero) che impostazione e maneggio di stecca ognuno se li deve cercare, in relazione alla propria soggettività, attraverso la pratica, è anche vero che questa ricerca risulta più proficua e meglio indirizzata se, a chi la attua, vengono  forniti spunti e suggerimenti specifici. Se poi tali indicazioni non si rivelano adatte, poco importa, capire cosa “non” fare, è altrettanto utile, quanto sapere “cosa” fare. D’altra parte, applicando quanto detto da billy, se anche qualcuno non ne dovesse ricavare nulla, c’è sempre la possibilità che altri Gli saranno, per questo aiuto, eternamente... grati e questa è una possibilità che assolutamente non si può escludere a... priori.  
Venendo al discorso “motorino”, è giusto, come dici, che questa azione, aumentando l’attrito fra girello e palla, aumenta la quantità di effetto impresso, ma appunto perché si tratta di un “aumento” meccanico, lo stesso sarà sempre un qualcosa in più che il giocatore è in grado di aggiungere a “qualsiasi” tipo di cuoio o puntale. In pratica, se Tu metti il cuoio migliore ed il migliore puntale possibili per dare il massimo di effetto, resta sempre il fatto che “quel” movimento ti aggiungerà sempre e comunque un poco si taglio in “più”. Tra l’altro Ti dico anche che, personalmente, la prima volta che ho notato tale meccanica è stato guardando, in video cassetta, un incontro di... carambola, in cui si affrontavano: Tornbjorn Blomdahl e Raymond Ceulemans, ebbene a un certo punto, quando la telecamera ha ripreso da dietro un tiro dello svedese, ho visto chiaramente questo suo “avvitamento” della mano sul calcio della stecca. Dato che l’esperienza mi diceva che i Campioni non fanno mai “nulla” per... “nulla”, ho voluto vederci chiaro e quindi ho provato a ripetere tale gestualità, rendendomi quindi conto che, effettivamente, tale “smanettamento alla Valentino Rossi” si traduceva un una maggiore quantità di effetto impresso a parità di punto di attacco. Successivamente mi capitò di parlare della cosa con un certo... Winkler... il suo sorriso (vagamente "malizioso") e la sua espressione, mi dissero chiaramente che Lui tale accorgimento lo conosceva e applicava da “secoli”, poi, tornato “serio”, me ne confermò la validità. Chiudo ricordando un suggerimento che ho trovato in un libro del carambolista spagnolo Valeriano Parera Sans, Egli a chiusura di un capitolo in cui spiegava un suo metodo per colpire in finezza una palla lontana, diceva che se il lettore era “già” in possesso di un “suo” metodo per risolvere quel problema e se tale metodo gli era utile e soddisfacente, bene, si mantenesse fedele alla propria metodologia, dimenticando quanto da Lui scritto. Lo stesso vale qui, dove si parla di come eseguire al meglio una raddrizzata. Se chi legge esegue “già” al meglio tale tiro, meglio per Lui, continui così, se però qualcuno ha carenze in merito, allora provare a gestire il polso come consiglia billy, oppure “saltare in sella al motorino”, se non gli faranno bene, sicuramente non gli faranno neanche “male”, al massimo sempre “carente” resterà, ma... “se”...... allora caffè pagato per billy (a vita) e tifo sfrenato per Valentino... Sarà comunque interessante continuare questo discorso.
Approfitto e scusate se aggiungo anche due PS personali:
1) Claus, sono ormai passati 13 giorni (23/07) da quando ho spedito quanto sai, lo ritieni un lasso di tempo ragionevole, oppure lo diamo per perso e passo al secondo invio ? Ti chiedo questo, perché ho qualche dubbio che Ti arrivi il tutto. La spesa è stata troppo esegua, successivamente mi è stato anche detto che l’impiegata dell’ufficio postale, è sì persona molto gentile, ma, pare, un poco “fuori di melone” per problemi di depressione (sic! E che ne sapevo io?). Però, visto che quanto promesso “deve” giungerTi (a costo di portarlo a mano, adesso è diventata una mia questione di puntiglio, che cacchio), aspetto ancora qualche giorno, oppure diamo il via alla fase due, cambiando, ovviamente, ufficio postale?
2) Billy, in mattinata Ti ho inviata una mail, è arrivata?   
Ciao, Ciao a Entrambi e... a Tutti gli Altri (ovvio).
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda billy » giovedì 5 agosto 2004, 13:17

Luigi,non è arrivata.Abele_Adamo.Pennacchio@alcatel.it
fra Abele e Adamo vi è un undescore (righetta in basso che non si vede)


Scritto Da - billy on 05 Agosto 2004  14:19:20
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda luigi » giovedì 5 agosto 2004, 14:37

Okay, rifo. Tra l'altro l'ho indirizzata solo Abele senza Adamo, per cui...
L'ho già scritto più volte e ammettere la mia ignoranza informatica, non mi costa nulla, anzi Ti dirò che la stessa il più delle volte mi... diverte. Tu, comunque, tieni sempre conto che, in questo settore, cone me devi munirti della stessa dose di pazienza che ci vuole con i "bimbi", perchè in campo informatico io questo sono... un bimbo, a dispetto dei (pochi) capelli bianchi. E non cercate di istrurmi, perchè mi rifiuto di crescere.
PS Comunque, anche se buon ultimo del mazzo, adesso anch'io vedo vedo i tiri dal link di Claus...   :)  :)  Bye

"I nostri bimbi crescono" - Visto che ho imparato anche a mettere le faccine?
Certo che ho dovuto guardarci "dopo", per essere certo che c'erano, dato che prima c'erano solo numeri e parentesi, ammazza come siete... pignoli.


Scritto Da - luigi on 05 Agosto 2004  15:42:25
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1392
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 7 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti