RSS Facebook Twitter

Mental trainig

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Mental trainig

Messaggioda inyourmind » venerdì 16 luglio 2004, 10:52

Chi fosse a conoscenza di questa pratica o ne facesse attualmente uso, è invitato a parlarne perchè credo sia estremamente interessante saperne di più per tutti visto che il biliardo (in tutte le sue specialità) è uno sport mentale.
Saluti

michele balestrieri
inyourmind
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 26
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 maggio 2004, 12:02
Località: roma

Messaggioda Mike » venerdì 16 luglio 2004, 14:25

Michele, sparisci ma quando torni ne chiedi di belle, complimenti.
Solo gli squali con 7 file di denti potrebbe risponderti, che aimè, a forza di aprire e chiudere la bocca si son mangiati la lingua.
Cmq qualcuno sicuramente c'è, tentare non nuoce.
Ciao
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda billy » venerdì 16 luglio 2004, 16:20

Mental training  dice tutto e niente.
Se parliamo di equilibrio mentale dobbiamo partire dall’anatomia delle scelte  con la formulazione dell’obbiettivo allo stabilire dei criteri per la ricerca delle alternative fino alla presa delle decisioni.
Se parliamo di giochi mentali  possiamo rimbalzare contro il muro, stuzzicare la mente, definire pensieri interessanti, trovare vie d’uscita, ricercare paradossi.
Se parliamo di scaricare le tensioni,  gli argomenti sono il gioco dell’attenzione, il rilassamento fisico e mentale, il massaggio del cervello.
Se parliamo di mente in forma passiamo dalla sua espansione alla curiosità ,all’adattamento specifico per giungere all’imparare a vedere e finire all’apprendimento vitale.
Il mental training è un programma personalizzato, quasi ogni mio post  contiene elementi di sprone mentale.Qui di cosa vuoi parlare esattamente?
Se è per la “carica” agonistica, pur conoscendo teoricamente la materia, sono anticompetitivo  e quindi Ti giro a Raff, è lui il campione di pratica.
billie
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda billy » sabato 17 luglio 2004, 20:16

Rilassamento………al mare.

Chiudete gli occhi, mettetevi in una posizione comoda e dedicate qualche minuto a rilassare il corpo.

Lasciate che il corpo si distenda e rilassi. Lasciatevi sopraffare dalla vostra pesantezza e rilassate i muscoli.

Dedicate qualche istante a rendervi conto delle vostre sensazioni fisiche. Concentratevi su di esse: nelle braccia, nelle spalle, nella schiena, nella testa, nella pancia, nelle gambe, come pure entro il petto, l’addome, i fianchi.

Poi, passate lentamente a osservare la respirazione. Concentratevi sulla sensazione dell’aria che passa attraverso le narici.

Mentre inspirate ed espirate, rendete sempre piu’ calmo il respiro. Non cercate di f orzarlo, lasciate che sia naturale e fluido.

Ogniqualvolta un pensiero vi passa per la mente distraendovi usatelo come memento per riportare l’attenzione sul corpo. Riportate gradualmente la vostra mente sulle sensazioni.

Lasciatevi andare completamente affondando lentamente nella calda sensazione del  rilassamento. Fate fluire di nuovo le vostre sensazioni in nuove sensazioni.

Acquistate una calma interiore tale da poter sentir battere il cuore, in tutto il corpo.

Via via che la vostra attenzione, ad ogni respiro, diventa piu’ chiara, rivolgetela al rilassamento di una parte specifica del corpo.

Cominciate a rappresentarvi mentalmente il vostro viso.Visualizzate gli occhi, la bocca, le guance e la mandibola. Formatevi una vivida immagine mentale di ogni parte che diventa piu’ rilassata mentre la osservate.

Rivolgendo l’attenzione a questi parti del volto, potete scoprire la presenza di sottili tensioni. Lasciate che si dissipino attraverso la visualizzazione.

Quando il volto e’ totalmente rilassato, passate a considerare le orecchie, il collo,                                  le spalle, le braccia, e le dita. Visualizzate ogni parte mentre diventa meno contratta, piu’ rilassata. Piu’ chiara sara’ la vostra immagine mentale, piu’ profondo sara’ il rilassamento.

Continuate a visualizzare il resto del corpo, il torace, la schiena, il ventre, le gambe, le ginocchia, i piedi. Ricordate che non c’e’ fretta; godetevi in pieno l’esperienza di fare un viaggio nel vostro corpo.

Quando avrete finito di visualizzarvi i piedi, visualizzate l’intero corpo come una statua rilassata, senziente. Immergetevi nelle sensazioni di un rilassamento totale.

 Lasciatevi andare e basta.


Posso mettere il post  nella borsa con le pinne, la moglie s’e’ rilassata con una espressione beata, sara’ il rumore del mare, la carezza del sole, forse sogna Ridge di Beautiful, fermo l’istinto per una secchiata d’acqua; mi guardo attorno…Brooke…o il suo clone Camilla…desta “l’invidia” al solo incedere…. mi si contrae un muscoletto del viso all’altezza dell’occhio…sboccia un sorriso…Amici del forum dov’e’ il post della “CARICA”?



P.S. Un ringraziamento va alla mia nipotina Maria di 10 anni che ha battuto il tutto sotto dettatura pur senza aver capito un tubo di quello che le veniva dettato!!!
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Mike » domenica 18 luglio 2004, 1:39

Rilassarsi prima di ogni gara è fondamentale, ma un pò di tensione ci deve essere, poco di più di quanto serva per stare in piedi.
Anche i grandi soffrono momenti di tensione nel corso della partita, chi usa i numeri,
chi i colori, chi il mantra. E voi?
Ciao.


P.S. complimenti a Maria, dattilografa nata. Merita 7 volte 7 la sua paghetta settimale. Ciao.




Scritto Da - Mike on 18 Luglio 2004  01:42:10
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda sinonparet » domenica 18 luglio 2004, 11:20

[quote]
P.S. complimenti a Maria, dattilografa nata. Merita 7 volte 7 la sua paghetta settimale. Ciao.




Scritto Da - Mike on 18 Luglio 2004  01:42:10
[/quote]


Eheheh, ma Mike lo sai che Billy ha la mania del 3 volte 3.....
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda Mike » domenica 18 luglio 2004, 16:42

Sinon, ma che importa, il nonno ha le carte che reggono.
Ciao.
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda billy » domenica 18 luglio 2004, 18:37

[quote]
Sinon, ma che importa, il nonno ha le carte che reggono.
Ciao.


[/quote]
Le carte reggono ma sono solo lo "zio".
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Mike » domenica 18 luglio 2004, 22:25

Ciao, zio Billy.
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda billy » lunedì 19 luglio 2004, 8:55

[quote]
Ciao, zio Billy.


[/quote]
Finalmente l'ufficio, il mio pc,la mia casella postale.... AIUTO... più di 90 mail e non c'è...SI.
E visto che fate gli spiritosoni vi do modo di rendervi conto che il tempo scorre anche per voi, sviluppando la:

CONCENTRAZIONE

L’attenzione passiva, quella che coglie i movimenti e ascolta con un orecchio solo, è automatica e dinamica, mentre l’attenzione attiva richiede un atto volontario. Esistono precisi limiti alla nostra capacità di concentrazione, un  valido esercizio che mi permetto di suggerire (per quanti non amano il ricamo sfilato di mani di fata, la risoluzione di un’equazione differenziale, l’indagine del pensiero femminile) per aumentarne i tempi, è un esercizio che richiede due minuti:

Sedetevi di fronte a un orologio.

Rilassatevi per alcuni istanti, concentratevi e quando siete pronti, fissate la vostra attenzione sulla lancetta dei secondi.

Per due minuti prestate attenzione solo al movimento della lancetta dei secondi, come se non esistesse altro nell’universo.

Se vi distraete e pensate a qualcos’altro o semplicemente vi guardate in giro, fermatevi, concentratevi e ricominciate.

Cercate di mantenere la concentrazione per due interi minuti.



L’esercizio in due minuti è uno dei migliori per addestrare l’attenzione. Curiosamente , eseguendolo spesso, scoprirete che diventa più difficile con il passare del tempo, perché con la pratica acquisterete una maggiore consapevolezza della vostra attenzione e vi renderete conto quando è oscurata e quando è chiara. Diventerete più critici ed esigerete da voi stessi una maggiore chiarezza mentale. Dopo un paio di settimane di pratica costante (sei o dieci minuti al giorno) avvertirete un notevole miglioramento: sarete capaci di concentrarvi più a lungo, la vostra mente si sentirà più lucida , impiegherà meno tempo a raccogliere e focalizzare i cento volt di energia mentale.


Ora smettete di leggere queste righe, prendete una sveglia o un orologio, non fate più i furbetti, e iniziate l’esercizio.

Cominciate subito.

billy
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda inyourmind » lunedì 19 luglio 2004, 14:43

Come al solito ricevo risposte da persone competenti e soprattutto pratiche. Vi ringrazio di cuore.
Sono rimasto colpito dalla semplicità dell'esercizio dell'orologio che mi appare efficace nella fattibilità e soprattutto nella risultante dinamica.
Se avete altri tipi di esercizi del genere Vi prego di proporli.
Un grazie sentito a Voi tutti.

michele balestrieri
inyourmind
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 26
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 maggio 2004, 12:02
Località: roma

Messaggioda billy » lunedì 19 luglio 2004, 15:20

Rendiamo più interessante l'esercizio dell'orologio:
Concentratevi sul moto della lancetta dei secondi mentre ripetete una filastrocca,come"Ninna nanna,ninna o""Ambarabà cici cocò".

grazie a Te inyourmind
billy-bimbo

Mike ...perchè stai ridendo?

Scritto Da - billy on 19 Luglio 2004  15:35:37
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Mike » lunedì 19 luglio 2004, 15:42

[quote]

Anche i grandi soffrono momenti di tensione nel corso della partita, chi usa i numeri,
chi i colori, chi il mantra. E voi?
Ciao.







Scritto Da - Mike on 18 Luglio 2004  01:42:10
[/quote]

Io uso la tecnica dei cinque respiri e penso in positivo.
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda Mike » lunedì 19 luglio 2004, 15:44

Ma tu sei zio, non lo scordare. :)
ciao
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda billy » lunedì 19 luglio 2004, 16:00

[quote]
Ma tu sei zio, non lo scordare. :)
ciao


[/quote]
e come potrei,con sei nipoti femmine(mi adorano e mi pelano) che vanno dai 10 ai 24 anni.
by
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 12 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 12 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti