RSS Facebook Twitter

Mai visti errori degli arbitri?

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Mai visti errori degli arbitri?

Messaggioda jerruzzo » giovedì 17 giugno 2004, 15:41

Ne vidi uno abbastanza madornale quando feci il campionato di 3a di birilli (nel 2002).

Il giocatore di turno si appresta al tiro e mette la mano agevolmente tra la biglia rossa e la propria. Dopo il tiro, nel momento di rialzarsi, urta con il palmo la rossa..non in maniera vistosa ma visibile (io ero spettatore).
L'arbitro invece seguiva, come uno spettatore tennistico, la biglia battente quando in realtà, data la posizione vicina della mano al pallino rosso, avrebbe dovuto guardare la mano appogiata al tavolo sino a quando questa non si sarebbe alzata dal tavolo e dunque lontana dalla possibilità di fare fallo toccando il pallino.

Mi sembra uno di quei casi in cui una persona nominata arbitro non può farsi scappare il fallo commesso.

A pool succedono molto spesso queste situazioni e da spettatore noto moltissimi falli del genere non notati dall'avversario...

Tutti seguono la battente..

Fateci caso e noterete anche voi l'alta percentuale di fallosità non avvistata dall'avversario o ancor peggio dall'arbitro.
jerruzzo
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 615
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 16:24
Località: Torino

Messaggioda amanda » giovedì 17 giugno 2004, 16:06

si dovbrebbero organizzare dei corsi per istruire i futuri arbitri...sarebbe una bella cosa. cosi anche noi potremmo avere il "collina" del biliardo!!!
amanda
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 138
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 26 marzo 2004, 20:02
Località:

Messaggioda Cico » giovedì 17 giugno 2004, 18:02

A questo punto chiamerei in causa Roby....
che ultimamente con i pallini ha parecchia confidenza..... eheheheh
Cico
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 5000
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 13:39
Località: Milano - Specialità Birilli

Messaggioda Roby » venerdì 18 giugno 2004, 8:08

A chiamata rispondo ...
X quei pochi che ancora non lo sanno, io sono anche arbitro, dunque:
Tutti noi arbitri siamo istruiti su come e cosa dobbiamo fare, tutti noi sappiamo che la posizione migliore e' vicinissimi al pallino, tutti noi sappiamo che nel caso specifico si deve "curare" maggiormente la "rialzata" del giocatore, ora io non ero presente e quindi non posso giudicare ne interpretare, ma so x certo che in taluni casi si deve effettuare una scelta di posizione che non sempre e' la piu' consona, o meglio che la e' per certi versi ma non x altri ...
Esempi ne posso fare a iosa ...
Albrito x esempio, quando tira, brandeggia a pochissimi millimetri dalla battente ed e' controproducente stare magari dalla parte opposta xche' c'e' il pallino in quanto si perderebbe l'eventuale "tocco" involontario della battente stessa ...
Summa x esempio tiene la stecca in mezzo agli occhi, brandeggia e poi prima del tiro l'avvicina senza brandeggiare alla battente quasi a toccarla ...
ALtri esempi ...
Giocando alla goriziana, se c'e' uno sponda bilia che pero' potrebbe essere preso di prima, bisogna essere necessariamente vicino al punto di battuta della battente sulla sponda altrimenti sai che casino se anziche' 52 punti gliene dai 26 ? o viceversa ?
Le casistiche come potete immaginare sono innumerevoli, non ultimo il fatto che magari si sta arbitrando da 4 ore ... e sono le 2 di notte ...
Il giocatore fa la sua partita e poi si riposa (almeno mentalmente) Noi arbitri siamo concentrati costantemente durante tutta la gara ...una svista puo' capitare
Errare umanum est anche se si spera sempre, x il buon esito del gioco, di non sbaglaire mai ...


Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 9:40
Località: Milano

Messaggioda Cico » venerdì 18 giugno 2004, 8:47

[quote]
A chiamata rispondo ...
X quei pochi che ancora non lo sanno, io sono anche arbitro, dunque:
Tutti noi arbitri siamo istruiti su come e cosa dobbiamo fare, tutti noi sappiamo che la posizione migliore e' vicinissimi al pallino, tutti noi sappiamo che nel caso specifico si deve "curare" maggiormente la "rialzata" del giocatore, ora io non ero presente e quindi non posso giudicare ne interpretare, ma so x certo che in taluni casi si deve effettuare una scelta di posizione che non sempre e' la piu' consona, o meglio che la e' per certi versi ma non x altri ...
Esempi ne posso fare a iosa ...
Albrito x esempio, quando tira, brandeggia a pochissimi millimetri dalla battente ed e' controproducente stare magari dalla parte opposta xche' c'e' il pallino in quanto si perderebbe l'eventuale "tocco" involontario della battente stessa ...
Summa x esempio tiene la stecca in mezzo agli occhi, brandeggia e poi prima del tiro l'avvicina senza brandeggiare alla battente quasi a toccarla ...
ALtri esempi ...
Giocando alla goriziana, se c'e' uno sponda bilia che pero' potrebbe essere preso di prima, bisogna essere necessariamente vicino al punto di battuta della battente sulla sponda altrimenti sai che casino se anziche' 52 punti gliene dai 26 ? o viceversa ?
Le casistiche come potete immaginare sono innumerevoli, non ultimo il fatto che magari si sta arbitrando da 4 ore ... e sono le 2 di notte ...
Il giocatore fa la sua partita e poi si riposa (almeno mentalmente) Noi arbitri siamo concentrati costantemente durante tutta la gara ...una svista puo' capitare
Errare umanum est anche se si spera sempre, x il buon esito del gioco, di non sbaglaire mai ...


Roby
[/quote]

ImmagineImmagine
Cico
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 5000
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 13:39
Località: Milano - Specialità Birilli

Messaggioda dffmade » sabato 19 giugno 2004, 7:38

A me capitato spesso in gara di chiamare un fallo del mio avversario che magari non aveva visto e che difficilmente anche gli spettatori se ne accorgono. E in effetti mi pare anche brutto a volte.... Cmq il fallo è toccare una billia con la maglietta e spostarla di qualche millimetro quando si è quasi sdraiati sul tavolo per un tiro lungo e disteso. Ho iniziato a farci caso quando l'anno scorso in finale di batteria il mio avversario (perdeva 6 a 0) mi ha chiamato il medesimo fallo. Gliel'ho dato ma poi ha perso lo stesso 7 a 0..... Scherzi a parte, mi rendo conto che fare l'arbitro non sia  affatto semplice....
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 3:44
Località: Milano

Messaggioda Ryno » sabato 19 giugno 2004, 15:20

[quote]
Il giocatore fa la sua partita e poi si riposa (almeno mentalmente) Noi arbitri siamo concentrati costantemente durante tutta la gara ...una svista puo' capitare
Errare umanum est anche se si spera sempre, x il buon esito del gioco, di non sbaglaire mai ...


Roby
[/quote]

Immagine
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 22:00
Località: Andromeda



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 20 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 21 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 20 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Bing [Bot] e 20 ospiti