RSS Facebook Twitter

punta....menti

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

punta....menti

Messaggioda billy » domenica 23 maggio 2004, 17:02

x,ext,bussola ,specularita',formale,informale,maggioritario,minoritario,piu',meno,alpha....dite qualcosa a questo "povero teorico malriuscito" affinche' possa intravedere la...luce.
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Mike » domenica 23 maggio 2004, 19:29

Il gioco del biliardo ha avvicinato e affascinato molti fisici ma purtroppo nessuno di questi è un campione.
La teoria non basta, la pratica neppure, ci vuole dote???
Mamma con me è stata carente, tutto ciò che so e grazie alla mia GRANDE ATTENZIONE.


Gioco che si pratica con palle di resina sintetica o di avorio,
lanciate con l'aiuto di una stecca su un tavolo di legno con
il fondo di ardesia ricoperto di panno verde,
di forma rettangolare (generalmente 2,80 x 1,40 m) e
circondato di sponde elastiche di gomma.

Spero sia tornata la luce.

Ciaooooooo
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda billy » lunedì 24 maggio 2004, 9:11

Mike carissimo,
Non cerco formule algebriche simboliche o concettuali,il mio post vuole stuzzicare i bravi e meno bravi per gli accorgimenti nel modo di puntare.
Avolte mi rendo tristemente conto di aver studiato(senza averne le basi)l'applicazione dell'energia nucleare per ...scaldare l'acqua.
ciao
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Roby » lunedì 24 maggio 2004, 10:21

Billy, conosco un sistema infallibile per "puntare" correttamente ...
Hai presente 90-60-90 ?
Ricordi come puntavi i 2 pezzi da 90 ?
Guardavi il 90 di sopra ... poi traguardavi il 90 di sotto e se tu avessi potuto, non avresti di sicuro sbagliato mira ........
Ecco ora pensa alle bilie cone se fossero grandi 90 ... entrambe ... vedrai che le colpirai ESATTAMENTE dove vorrai colpirle ...

:vodoo:

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda billy » lunedì 24 maggio 2004, 10:36

[quote]
Billy, conosco un sistema infallibile per "puntare" correttamente ...
Hai presente 90-60-90 ?
Ricordi come puntavi i 2 pezzi da 90 ?
Guardavi il 90 di sopra ... poi traguardavi il 90 di sotto e se tu avessi potuto, non avresti di sicuro sbagliato mira ........
Ecco ora pensa alle bilie cone se fossero grandi 90 ... entrambe ... vedrai che le colpirai ESATTAMENTE dove vorrai colpirle ...

:vodoo:

Roby
[/quote]
"Spingitore di palle senz'arte" non sputtanarmi troppo...detta così sembro l'affamato che non sono.La mia era solo "osservazione discreta"LEGO TUTTO AL DITO.
ciao
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Roby » lunedì 24 maggio 2004, 13:27

Ragazzi, meno male che questa settimana sono al paradiso ad arbitrare e che quindi quando tornero' a giocare sara' passato un po' di tempo e Billi si sara' sbollito ... altrimenti se dovessi giocarci stasera ... mi sache non arrivo a 40  ......Immagine

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda Mike » lunedì 24 maggio 2004, 15:25

Ciao a tutti

Puntare,mirare,fuoco, pare d'essere al poligono.
La stecca il fucile,
La battente il proiettile,
L'avversaria, l'obbiettivo da centrare. (Brutto termine, odio le armi)
Parlando di 5 birilli o goriziana i bravi giocatori (per rispetto) si  mettono dietro l'impostazione di tiro del proprio avversario, per notarne le pecche, saprà qual'è il suo occhio dominante (il suo centro palla sarà più a destra se destro) e qual'e il suo centro palla, (più alta è la testa più alto sarà suo il centro palla) capirà le sue intenzioni a seconda di come brandeggia e di dove mira, controllerà come mantiene il calcio della stecca e poco dopo non avrà più vie di fuga, lo tiene in pugno.
Molti giocatori sul tiro indiretto, controllano e ricontrollano il punto di mira ponendo l'attenzione sul calcio della stecca, (il conteggio deve tornare) a risultato ottenuto gli sembra più facile del tiro diretto, infatti sul tiro diretto sbagliano, poichè pongono la loro attenzione solo ed escusivamente alla mira, sottovalutando anche se apprese le tecniche d'esecuzione.
La vista serve, ma se poniamo la massima cura nel posizionarci sul tiro, si andrà a bersaglio anche ad occhi chiusi.
Notiamo i giocatori di pool e snooker porre maggiore attenzione, osserviamo la loro posizione, la loro stecca che quasi sfiora il mento, tutto questo a parte la mira, serve per controllare meglio l'attrezzo, affinche sbandi il meno possibile.
Su questo chiamerei in causa qualche giocatore di pool, i nostri cugini mirano la fogliolina di bilia, da loro c'è molto da imparare.


Ciaoooooooooo
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda lupomarino » lunedì 24 maggio 2004, 17:18

[quote]
accorgimenti nel modo di puntare.
[/quote]
Mi hanno insegnato ad arretrare un poco dal tavolo per avere una visione d'insieme. Poi con un rituale tipo tennista che si appresta al servizio (evitando magari i...tic) mi avvicino con due passi, il primo a destra e poi il sinistro, subito dopo, ma delicatamente scendo con il braccio sinistro e scivolo piano sfiorando il tappeto fino a raggiungere la distanza ottimale tra mano e biglia.

Una sera, durante un allenamento solitario, un Grande, avendo pietà per i miei sforzi si avvicinò e discretamente mi suggerì un approccio diverso da quello che stavo utilizzando.
La mia biglia era a colla e l'altra doveva essere indirizzata a castello sia che si trattasse di filotto che di sfaccio o raddrizzo. Non si andava a casa, altrimenti!

Egli si accorse che, una volta presa la mira, passava molto, troppo tempo fino al momento di colpire la palla, con il conseguente risultato che... la mira andava a farsi benedire e con lei le mie buone intenzioni!
Allora, mi spiegò la necessità di COSTRUIRE il tiro PRIMA, ancor prima di essere in punteria, scendendo in "campo" solo dopo aver "rivisto" tutto e quando sei pronto per tirare. Il braccio non si stanca e la mira si mantiene corretta.

MAGIA, magia, quella sera andai a casa ... presto!

Questo metodo è valido la maggior parte dei tiri. A volte è comunque necessaria una lentezza maggiore, soprattutto se si tratta di usare forze delicate.

Grazie ancora al Grande...

P.S.: che ne dici, billy, mi hanno dato la dritta giusta?

CIAO a te e a tutti gli assetati di conoscenza.
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 10:30
Località: Inzago

Messaggioda sinonparet » lunedì 24 maggio 2004, 18:56

1) Tiro lontano piede destro lontano, tiro vicino piede destro vicino.
2)......omissis......
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda billy » martedì 25 maggio 2004, 9:39

[/quote]

La mia biglia era a colla  
[/quote]
Se nel caso specifico Ti ha pure detto che per ottenere potenza devi premere la stecca sul ponticello il Grande Ti ha fatto un doppio regalo.
bene,bene,e ancora bene...
billy
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti