RSS Facebook Twitter

Claus72 help me.

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Claus72 help me.

Messaggioda billy » domenica 9 maggio 2004, 20:34

Mi rivolgo a Te come carambolista per prendere il pelo di avversaria a tutto biliardo con la battente carica di effetto.
Possiedo solo 3 concetti chiave:vicino,basso,leggerissima trasversalità.Il primo si riferisce al ponticello,(mi permette una maggiore sensibilità)il secondo all'attacco su battente,(a parità di effetto impartito posso colpire la battente più grossa)il terzo alla linea della stecca rispetto all'effetto impartito,(rende la linea di percorrenza di battente più controllabile minimizzando lo scarto dovuto all'effetto di rotazione angolare).Tutto ciò non basta ad ottenere una scala valori di approssimazione accettabile.Cosa altro c'è? La penetrazione(che accorcia la distanza fra le bilie)?Se è
troppo lunga la battente scarta.HELP ME.
ciao
billy



Scritto Da - billy il 10 Maggio 2004alle ore  10:37:10
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Claus72 » martedì 11 maggio 2004, 14:39

Ciao Billy,

Scusa se non ti ho risposto prima, no ci crederai ma mi era sfuggito il post.
Andando al grano: premetto che questa è una situazione di gioco che evito a tutti i costi, se c'è una possibilità di prendere la biglia più grossa tirando con colpo in testa...lo faccio, quindi non so se sarò molto d'aiuto.
Non capisco bene cosa tu intenda per "leggerissima trasvesalità": vuol dire che impartisci l'effetto con la stecca non in linea con la traiettoria di tiro?
Comunque a me è stato insegnato a vivere con la sbandata non a evitarla, il tutto inizia con il conoscere la stecca: di quanto sbanda a diverse velocità di tiro e con diverse penetrazioni (io uso sempre penetrazione media, circa 2 biglie), la sbandata è inversamente proporzionale alla forza del tiro (o alla velocità, come direbbe il caro Luigi).
Per quanto riguarda gli altri due concetti chiave da te espressi:
Ponticello - io uso il ponticello come un regolatore di forza: vicino => tiro controllato, lontano => mazzata; quindi per il tiro in questione c'è da prendere in considerazione quanto detto prima.
Attacco: io per "biglia carica d'effetto" intendo attacco centrale, effetto ore 9 o 3, questo attacco secondo me rende la sbandata più prevedibile e controllabile che non l'attacco basso.
Quindi, per concludere, su un tiro a tutto biliardo che necessita di effetto massimo con una velocità medio-bassa (un 4 su una scala 1-10) io tiro con stecata allungata-ma-non-troppo, mirando 1/8 di palla per prendere il pelo di biglia (questa è la sbandata che fa la mia stecca).
Non so se serva a qualcosa, purtroppo io non ho le conoscenze di fisica e del suo linguaggio che hai tu... ;)

Ad ogni modo ririripeto: questo è un tiro che detesto e lo evito a tutti i costi perchè è estremamente inconsistente...comunque credo che alla carmabola abbiamo più libertà di scelta di voi all'italiana.

In bocca al lupo
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda billy » martedì 11 maggio 2004, 16:03

Non capisco bene cosa tu intenda per "leggerissima trasvesalità": vuol dire che impartisci l'effetto con la stecca non in linea con la traiettoria di tiro?

SI.


[/quote]
Claus OK. Tu convivi(e bene)con lo scarto di sbandata.Ulteriori dettagli:nel Tuo modo di steccare(sempre riferito al tiro in esame)la linea della stecca va verso la sponda del biliardo?più in alto?verso la base dell'avversaria?mantieni la stecca perfettamente piatta?.Stai sul tiro dopo la steccata o ti muovi con il corpo dalla parte dell'effetto?
ciao
P.S.
Hai provato lo strappo nervoso che Ti avevo suggerito in un'altro post?
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda Claus72 » martedì 11 maggio 2004, 16:51

Io sono un fautore della vecchia scuola di Willie Hoppe e Raymond Ceulemans: la steccata sempre pulita ed orizzontale ed il corpo immobile durante e dopo il tiro. Come diceva Hoppe: questo gioco è già difficile di suo, perchè aggiungere ulteriori fattori di complicazione quali strani movimenti del polso e del corpo così difficili da memorizzare e rivedere.
Io non uso mai movimenti di polso (sui tiri normali, ovviamente situazioni estreme richiedono misure estreme) nè del corpo.
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda billy » martedì 11 maggio 2004, 17:14

Perfettamente d'accordo sull'impostazione ma io sono "troppo" curioso.
ciao e grazie
billy
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato



Chi c’è in linea

Visitano il forum: sauale e 12 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 13 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 12 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: sauale e 12 ospiti