RSS Facebook Twitter

A volte succede che ...

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

A volte succede che ...

Messaggioda il reverendo » giovedì 6 maggio 2004, 17:37

Cercherò di esprimere il problema in modo chiaro. Ci sono volte che non entra un tiro, i pochi tiri che conosco, e che mi vengono praticamente sempre, anche perchè molto semplici, in alcune serate non vanno, e non riesco nemmeno a "vedere" le sponde. Vorrei sapere 1) se succede a tutti ogni tanto di giocare in modo incredibilmente sotto quello normale 2) se è una cosa che succede all'inizio e che poi passa 3) se c'è un modo per uscire da questa fase di "amnesia" e di "buio". Premetto che non è carenza di attenzione o non voglia di giocare.
il reverendo
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 18
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2004, 18:50
Località: Milano

Messaggioda jerruzzo » giovedì 6 maggio 2004, 17:43

O reverendo, ti rispondo :

1) succede anke a me;

2) questo è quello ke mi porta alla rovina (il pensare ke durante la seduta prima o poi passa..);

3) Consiglio: durante queste fasi e magari anke quando l'avversario gioca facile, andate in bagno, fate quel ke si fa in bagno e lavatevi le mani e magari anke la faccia....sarete un'altra persona. Provare per credere. Inoltre spezzate la serie positiva al vostro avversario.
jerruzzo
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 615
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 17:24
Località: Torino

Messaggioda jerruzzo » giovedì 6 maggio 2004, 17:44

Cmq esistono altri trucchetti per distrarre con disinvoltura l'avversario...
Più tardi apro il post....
jerruzzo
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 615
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 17:24
Località: Torino

Messaggioda Claus72 » giovedì 6 maggio 2004, 17:50

Ciao Reverendo

Credo che capiti a tutti una  serata "no"(o più) e anche periodi "no". Finchè si tratta di una serata ogni tanto, non c'è da preoccuparsi: il biliardo è un gioco fondamentalmente mentale, e anche se abbiamo una voglia matta di giocare, c'è qualcosina in fondo che non ci permette raggiungere la dovuta concentrazione (lavoro, famiglia, moroso/a, eccetera). Quando si tratta di periodi completi la cosa ha altre spiegazioni, qualche mese fa il caro dffmade aveva dato una spiegazione molto valida:
[quote] ...in tutti gli sport esistono periodi di carico, sovraccarico e scarico. il Carico è il periodo nel quale si vedono dei miglioramenti e si dà il meglio, il sovraccarico è quel periodo nel quale non si riesce a rendere proprio per motivi di eccessivo allenamento. Quindi arriva lo scarico, ossia un periodo variabile di tempo che permette al fisico ed alla testa di staccare la spina da quelle attività e rigenerarsi. Il consiglio che posso darti io è quello di SMETTERE DI GIOCARE per una o due settimane, non fraquentare il circolo e limita al massimo i contatti con i tavoli verdi. Vedrai che quando ricomincerai avrai dei risultati ottimi, e potrai ricominciare a "spingere" per la prova di fine marzo. [/quote]

Oppure può succedere, come sta succedendo a me, che non stai giocando a sufficienza, io tra lavoro e famiglia non ho quasi tempo per fare una partita amichevole, figuriamoci per allenarmi. Infatti la mia media (ricorda che io gioco a carambola) è calata strepitosamente, la stagione scorsa avevo chiuso con una media generale di 0.735, mentre la media delle ultime partite che ho giocato si aggirava intorno allo 0.3...l'altra sera ho perso da uno dei miei allievi alle prime armi  :ferito: Immagine
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda il reverendo » giovedì 6 maggio 2004, 19:53

Per ora ho notato che sono proprio serate "no", mi succede circa una volta al mese, e dura per tuta la serata (proverò ad andare in bagno a rinfrescarmi). Sia che me la prenda con me stesso, sia che mi rilassi però non gira più niente. Ora che ci penso però per ora è sempre successo dopo alcuni giorni che giocavo meglio del solito, quindi forse la teoria del carico/scarico potrebbe essere una spiegazione valida. Quando gira così magari è un segnale che sto giocando troppo e che devo staccare la spina (gioco circa 15/20 ore a settimana). Mi interessano moltissimo i trucchetti per l'attenzione e per la distrazione, quindi attendo con ansia il post relativo. (p.s. questo forum è una manna dal cielo).
il reverendo
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 18
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2004, 18:50
Località: Milano

Messaggioda Roby » venerdì 7 maggio 2004, 9:36

[quote]
Per ora ho notato che sono proprio serate "no", mi succede circa una volta al mese, e dura per tuta la serata (proverò ad andare in bagno a rinfrescarmi). Sia che me la prenda con me stesso, sia che mi rilassi però non gira più niente. Ora che ci penso però per ora è sempre successo dopo alcuni giorni che giocavo meglio del solito, quindi forse la teoria del carico/scarico potrebbe essere una spiegazione valida. Quando gira così magari è un segnale che sto giocando troppo e che devo staccare la spina (gioco circa 15/20 ore a settimana). Mi interessano moltissimo i trucchetti per l'attenzione e per la distrazione, quindi attendo con ansia il post relativo. (p.s. questo forum è una manna dal cielo).


[/quote]
Ragazzi mi state deludendo ...
Vi interessano i trucchi x distrarre l'avversario ? Vi sentite cosi' merde da dover distrare l'aversario x vincere ?
Non sarebbe meglio avere "trucchetti" x rimanere concentrati ? Immagine
Dai ragazzi un po' di serieta' e onesta' nel gioco ...

Rispondnedo poi alla domanda primaria di reverendo, devo dire che ci sono serate che non entra lo sfaccio ... altre che non ne sbaglio uno ma non entrano i giri ...
Cio' dipende da molteplici fattori la maggior parte dei quali sconosciuti (o poco identificabili) io personalmente in una serata in cui non entravano gli sfacci, ho iniziato a tirare angoli di prima ad ingaruffare o di seconda al posto degli sfacci, oltre a marcare punti, ho verificato che e' vero, per ogni situazione ci sono almeno 3 tiri validi che si possono effettuare e non sempre e x forza di cose quello canonico ...

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda il reverendo » domenica 9 maggio 2004, 2:41

Dopo la discussione sui vari mezzucci e le varie risposte alla fine pensandoci su ho cambiato idea. Effettivamente quello che conta è restare concentrato io, e seppure usassi qualche piccolo mezzuccio tra amici, e quindi mezzucci dichiarati, alla fine non saprei mai quando vinco se è dovuto alla mia capacità di gioco o a cose esterne.
il reverendo
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 18
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2004, 18:50
Località: Milano

Messaggioda Mike » martedì 18 maggio 2004, 1:40

[quote]
Cercherò di esprimere il problema in modo chiaro. Ci sono volte che non entra un tiro, i pochi tiri che conosco, e che mi vengono praticamente sempre, anche perchè molto semplici, in alcune serate non vanno, e non riesco nemmeno a "vedere" le sponde. Vorrei sapere 1) se succede a tutti ogni tanto di giocare in modo incredibilmente sotto quello normale 2) se è una cosa che succede all'inizio e che poi passa 3) se c'è un modo per uscire da questa fase di "amnesia" e di "buio". Premetto che non è carenza di attenzione o non voglia di giocare.


[/quote]

Ciao Reverendo.
Chi è troppo in tiro, (gioca troppo) o magari ha altri pensieri per la testa, per quanto si sforzi non crea nulla di buono.
Astieniti dal giocare fisicamente e gioca con la mente. (si virtualmente come un ripasso di uno studente)
Il gioco virtuale oltre a non farti dimenticare nulla, aiuterà a riflettere dove sbagli, accendendo la voglia di apprendere nuovi tiri.
Bastano 3 giorni e ti stupirai dei tuoi miglioramenti.
Ciaooooooo
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino

Messaggioda il reverendo » venerdì 21 maggio 2004, 3:26

Ciao mike... da un mesetto, quando sono "cotto". Ovvero vado a giocare e mi sembra di essere peggio di quando avevo inziato, provo un piccolo stratagemma, ovvero non gioco per un paio di giorni e a casa provo i tiri con il computer, ci sono vari programmi e giochi fatti benissimo in cui si può provare di tutto. Ho visto che per me questo sistema funziona, perchè è come se sublimassi le carenze fisiche con una pausa di "riflessione" nel senso stretto del termine.
il reverendo
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 18
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2004, 18:50
Località: Milano

Messaggioda Mike » venerdì 21 maggio 2004, 12:38

:)

Scritto Da - Mike on 31 Maggio 2004  16:36:49
Mike
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 1982
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 aprile 2004, 18:38
Località: Torino



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 11 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 12 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 11 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Google [Bot] e 11 ospiti