RSS Facebook Twitter

Tirare forte con battente a sponda

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda MaxBagnoli henryw » lunedì 1 agosto 2016, 22:11

Niente, questo tiro è da sempre il mio tallone d'achille, rinuncio a tirare forte e passo ad altre soluzioni.
Parlo di tirare delle palle a vista, con la battente a colla o quasi...
E ti dicono impugna la stecca più avanti, e ti dicono stai più vicino al biliardo, e sposta il peso sulla mano con cui fai il ponticello...
Ok ma non riesco a mirare, boh mi sento in una posizione non naturale e alla fine scocco il tiro e dove va ? a volte porzione scarsa, qualche volta addirittura non colpisco nemmeno l'avversaria con molta vergogna.
In gara non ci penso nemmeno a tirare forte in questa posizione, mentre molti avversari anche di 3 categoria, fanno filotti come se fosse la cosa più semplice del mondo.
Bah.
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 179
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda Bata_Reyes » lunedì 1 agosto 2016, 23:59

Va semplicemente allenato. Se ne tiri cento di fila, sono sicuro che alla fine, oltre ad avere un gran mal di braccio/spalla, li tirerai meglio.
E così via ogni giorno.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4161
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 14:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda MaxBagnoli henryw » martedì 2 agosto 2016, 8:36

Purtroppo mi faccio qualche problema mentale, nel senso che quando vado ad allenarmi, c'è sempre gente e se mi metto a tirare magari non prendendo nemmeno palla per lo sbandamento mi vergogno un pò... e allora magari ne tiro 4 o 5 e poi smetto  :arrabbiato:
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 179
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda Bata_Reyes » martedì 2 agosto 2016, 10:02

Da quello che dici credo che nel tuo caso sia opportuno ripassare i fondamentali. Quindi inizialmente fare molti tiri con bilia a sponda, ma con poca forza, cercando di essere più preciso possibile e poi aumentare la forza gradualmente. Che è un po' quello che dobbiamo fare noi nel pool per la spaccata: all'inizio non riusciamo ad essere precisi con molta forza, quindi il consiglio all'inizio è privilegiare la precisione.

Credo altresì che in presenza di un problema tecnico del genere sia anche opportuno verificare l'impostazione e la meccanica della steccata. Forse il problema risiede lì.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4161
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 14:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda l'artista » domenica 14 agosto 2016, 14:49

Scrollati di dosso questa vergogna, sono altre le cose di cui avere vergogna.
Comincia ad imparare come si tirano:
avvicinati al tavolo già mirando (con gli occhi) e quando ti posizionerai sul tiro già sarai in linea, devi inclinare la stecca e schiacciare la battente sul panno(come se volessi farla saltare).
La porzione da prendere è una questione di sensazione ed esperienza, prova e vedrai che ci riesci. :ciao:
C'è un solo bene: il sapere. E un solo male: l'ignoranza.
(Socrate)
l'artista
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1242
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 marzo 2009, 23:07

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda lupomarino » giovedì 18 agosto 2016, 15:33

Tutto giusto quello che ti hanno consigliato, ma niente che serva a togliere la preoccupazione di prendere troppo scarsa la palla o addirittura mancarla!
Io che non sono molto alta, una volta presa la mira dall'alto traccio con gli occhi una linea che congiunge le due palle e individuo un punto su questa linea vicino alla battente quanto basta per essere visto una volta in punteria. Così anche se sono impennata non occorre muovere di continuo la testa per vedere la biglia avversaria, ma basterà che mi fidi di quel punto e miri ad esso. ;)
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 10:30
Località: Inzago

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda MaxBagnoli henryw » venerdì 19 agosto 2016, 17:13

Grazie dei consigli, mi sto allenando e almeno la paura di tirare queste palle è passata, ciò non significa che ora le prendo tutte ovviamente e qualche bella palla completamente mancata ancora mi succede, ma sto incrementando la % di riuscita... e continuo a vedere gente che magari gioca molto peggio di me, ma che tira queste palle come se fossero dei fissi... proprio strano il biliardo !!!
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 179
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda omeris » sabato 20 agosto 2016, 11:34

Ci sono steccate più o meno confacenti a ciascuno di noi. Alcune ci vengono più naturali, altre hanno bisogno di un lungo allenamento per essere assimilate. Io vado abbastanza bene sulla bilia da te descritta, perchè l braccio mi fa una specie di "scatto" molto veloce e spesso positivo, mentre, per esempio, trovo difficoltà nel retrò.  :)
omeris
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2593
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 febbraio 2008, 19:30
Località:

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda golfodoro » martedì 23 agosto 2016, 23:39

omenica 14 agosto 2016, 14:49
Scrollati di dosso questa vergogna, sono altre le cose di cui avere vergogna.
Comincia ad imparare come si tirano:
avvicinati al tavolo già mirando (con gli occhi) e quando ti posizionerai sul tiro già sarai in linea, devi inclinare la stecca e schiacciare la battente sul panno(come se volessi farla saltare).
La porzione da prendere è una questione di sensazione ed esperienza, prova e vedrai che ci riesci. :ciao:


Bravo hai capito come si gioca a biliardo e non solo...provate a fissare un punto qualsiasi un oggetto ecc..poi chiudete gli okki potete anke girarvi mentalmente pensate al punto oggetto ecc... Con il dito puntate ad okki kiusi e riaprendo gli okki come x incanto vi sorprenderete dove puntera il dito!!! Provate e ...ki vuol capire capisce cosa voglio dire...
Basta fissare il punto dove volete impattare con la propria bilia vi abbassate sulla propriabilia e vedrete ke dovete solo pensare come trattare la propria bilia il resto viene da solo come x incanto...lo capito un po troppo tardi mah meglio tardi ke mai..
Buon biliardo a tutti
Ultima modifica di golfodoro il martedì 23 agosto 2016, 23:39, modificato 1 volta in totale.
LA STECCA: LEI non si adegua a me ed io a LEI ci sopportiamo finchè dura...poi ognuno per la sua strada.
golfodoro
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1071
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 8 maggio 2009, 23:15
Località: Vasto

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda Gianni » venerdì 26 agosto 2016, 8:57

Tutti i tiri dove si deve alzare il calcio della stecca, specialmente quelli con la battente appoggiata a sponda richiedono una certa preparazione e alcuni accorgimenti, oltre a certe conoscenze.  
A parte, come dice Bata di allenarli molto, che serve solamente se uno fa tutto il resto come si deve, non bisogna dimenticare che questo tipo di tiri sono i più difficili in assoluto.
1. Mirare in piedi, prima di abbassarsi.
2. Portare la testa sopra la stecca, staccata dal mento circa lo spessore di un pugno, in modo di avere liberta di movimento della stecca, ma che si abbia una buona visuale.
3. Usare un ponte a anello.
4. La distanza del ponte deve essere la più distante possibile dalla battente, ricordiamoci, senza ritrazione, non vi è penetrazione.
5. Avanzare se necessario l'impugnatura, l'avambraccio deve cadere a piombo.
5: Al momento del tiro non abbassare in nessun caso il gomito.
6. Penetrare la battente e dopo il colpo seguire la battente con lo sguardo finche non è concluso il tiro, il che vuol dire, rimanere immobili durante tutto il tiro, si muove solo l'avambraccio del braccio di tiro.
Fatto  :) ;)  

Inoltre bisogna sapere, che ogni volta che si schiaccia una bilia, che sia un salto o come nel caso appoggiata alla sponda, si colpisce la bilia diciamo avversaria quasi sempre più fina di quello che si è mirato.  
Quindi, non ti resta che seguire questi 6 punti e  vedrai che anche questi tiri anche se difficili, si possono fare abbastanza facilmente.

Buon allenamento  :)  ;)
Ultima modifica di Gianni il venerdì 26 agosto 2016, 8:57, modificato 1 volta in totale.
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2494
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda MaxBagnoli henryw » venerdì 26 agosto 2016, 14:44

Bene bene tanti altri suggerimenti grazie a tutti !!!
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 179
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda MaxBagnoli henryw » mercoledì 12 ottobre 2016, 17:34

E ora, dopo tanto allenamento, praticamente è il tiro che eseguo con più sicurezza !!!  :bigclap:  :bigclap:  :bigclap:
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 179
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda ggac » mercoledì 12 ottobre 2016, 19:00

Allora io e te dobbiamo parlare :D  :D  :D  :D
Scherzi a parte, BRAVO!
"Mi arrampico da secoli ogni parete è mia sfidando leggi fisiche paure e ipocrisia."
(R.F.)
ggac
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2291
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 3 febbraio 2005, 20:20
Località: Fregene

Re: Tirare forte con battente a sponda

Messaggioda MaxBagnoli henryw » giovedì 13 ottobre 2016, 8:38

Alla fine serve un bravo maestro che ti guardi e ti spieghi per bene cosa sbagli, e poi tanto allenamento. Ora sono passato dal "speriamo che non rimanga vicino a sponda" al "wow che bello è rimasta vicino a sponda"  :lol:
MaxBagnoli henryw
Non connesso
Avatar utente
Utente Master
 
Messaggi: 179
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2004, 15:17
Località: Forli



Chi c’è in linea

Visitano il forum: ilsanto, strisciofortesteola e 8 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 10 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 8 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: ilsanto, strisciofortesteola e 8 ospiti