RSS Facebook Twitter

calo mentale

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Re: calo mentale

Messaggioda Slide » venerdì 2 gennaio 2015, 13:39

Se ti può consolare la stragrande maggioranza dei giocatori in gara accusa tensioni , è normale e basta andare a vedere una gara da spettatore per rendersi conto che la situazione a volte  rasenta persino il ridicolo .
Fa sorridere vedere giocatori entrare in sala quando viene chiamata la loro partita con lo sguardo di ghiaccio e una serieta' esasperata (per capirci Rambo quando andava in missione era più sorridente)che sa di finto lontano chilometri, il tutto per nascondere tensioni e ansie, nemmeno si stessero giocando la finale di Wimbledon (a parte che se guardi Federer è rilassato anche li).
Il giocatore sano di mente e con la giusta carica di tensione, in gara ci va avendo lo stesso atteggiamento che ha nella vita ,ovvero il suo, senza fingere di essere un duro alla clint Eastwood quando in realtà si sta cagando addosso ma cercando di essere se stesso.

Sei ci sono problemi al punto da non riuscire a muovere la stecca forse sarebbe utile consultare uno psicologo dello sport
Slide
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 161
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 7:25

Re: calo mentale

Messaggioda Gianni » domenica 4 gennaio 2015, 16:02

Secondo me invece, senza esagerare s'intende, l'atteggiamento che sia vero o non serve molto. Ogni atteggiamento inizia "sempre" in un certo modo, bisogna saper recitare la propria parte e anche se non lo siamo, dopo un pò lo diventiamo veramente,  calmi, concentrati e determinati, in poche parole, sicuri di se.
Quindi, farsi vedere sicuri di se, tranquilli, concentrati, disciplinati nei comportamenti e nel gioco, niente gesti di stizza, niente salti di gioia, solo calma e concentrazione, far vedere che si ama la situazione in cui ci si trova, "io amo la battaglia (competizione)" aiuta ad entrare  in quello stadio dove tutto può diventare possibile. :)  ;)

Questo atteggiamento io lo chiamo "la marcia del vincitore" come un battaglione di soldati che marciano, tutti assieme, tutti uguali, senza paura, senza punti deboli. Forse anche per questo che a militare si marcia molto, per imparare proprio questo atteggiamento.  :)  ;)  :D
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2494
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 13:27
Località: Zurigo

Re: calo mentale

Messaggioda sportcoach » martedì 3 marzo 2015, 17:19

mezzocolpo ha scritto:Innanzitutto grazie x le risposte però volevo in particolare chiedere a Gianni se poteva approfondire questo concetto?
Gianni ha scritto:... A volte basta farsi un "copione" dettagliato con emozioni, colpi, situazioni, ecc.  di come si vorrebbe giocare per riuscire a arrivarci molto vicino... :)  ;)  :D

sarebbe una tecnica x cercare di trovare una forma mentis ?
Io amo molto la competizione, ho sempre cercato di partecipare a più gare possibili perché mi danno una piacevole scarica di adrenalina però ultimamente non riesco più a divertirmi, non so forse è come asserisce hilander sono cambiate le aspettative ed ogni sconfitta mi sembra una "botta" al mio morale, un tempo riuscivo a pensare sempre positivo in proiezione futura adesso no.L'anno scorso ho trascorso una discreta stagione riuscendo a levarmi qualche soddisfazione quest'anno dove mi giro prendo batoste in maniera infinita, cosa diavolo può essere cambiato?


:ciao:
Non è escluso che una serie di risultati poco soddisfacenti ti abbiano fatto perdere fiducia in te stesso, e la perdita di sicurezza ti abbia portato a risultati anche peggiori.
Ma, tranquillo, il giocatore in grado di esprimersi secondo le tue aspettative più alte è ancora lì, da qualche parte, solo che è come un'opera d'arte coperta di polvere. La polvere delle interferenze emotive (tensione, nervosismo, ...) va spolverata via per ridare a quel giocatore lo splendore di un tempo.
Una tecnica per fare qualcosa di efficace la trovi nel mio manuale http://www.sportmentale.it/ebooks/manuale-biliardo/.
E' un metodo che uso da anni con gli sportivi di varie discipline, biliardo compreso.
Puoi continuare ad angustiarti  :testata: , o fare qualcosa di nuovo  :okpollicione: .
Nel sito trovi anche il mio numero, se vuoi chiedermi qualcosa in merito.
:ciao:
Ultima modifica di sportcoach il martedì 3 marzo 2015, 17:19, modificato 1 volta in totale.
sportcoach
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 26
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 7:19

Re: calo mentale

Messaggioda Gianni » venerdì 6 marzo 2015, 14:48

E' un metodo che uso da anni con gli sportivi di varie discipline, biliardo compreso.
Puoi continuare ad angustiarti  :testata: , o fare qualcosa di nuovo  :okpollicione:


Bisogna però dire, che ci sono giocatori che non si sono mai fatti die pensieri sul mentale  e giocano un buon biliardo, mentre invece, nonostante una buona preparazione può lo stesso succedere che si ...nuota ... in gara.
C'è un modo di dire, che non sempre ma a volte colpisce nel segno: hai un problema mentale? Se cerchi di capirne di più, dopo ne avrai 25 di problemi!

Lo Sport agonistico è anche una questione di carattere, non fa per tutti. Si può aiutare a migliorare il risultato, ma se la persona non ha un cattere adeguato non arriverà mai ai massimi livelli. Il carattere si può si formare, ma solo fino ad un certo punto.
Ho visto in oltre 20 anni che insegno persone poco dotate ma testarde e intelligenti arrivare molto più in alto di persone che avevano un talento naturale immenso. Per queste persone è tutto troppo facile e dopo poco tempo perdono l'interesse, mentre gli altri, anche se con meno talento, rimangono attaccati come dei Pit Bull e non lasciano la presa.

Bambini che non si fanno nessuna domanda del perchè e giocano divertendosi, adulti che si distruggono mentalmente loro stessi. Persone che quando parlo di allenamento mentale non Hanno nessuna volgia di saperne di più e io non insisto, altri invece vorrebbero sapere, conoscere e sono pronti a provare qualsiasi Cosa possa portare un buon risultato.

Molti giocatori vorrebbero migliorarsi e giocare meglio, ma non sono pronti ne a lavorae ne a cambiare qualcosa del loro gioco. Se questo fosse possibile, avrebbero già avuto i risultati sperati e aspettano il miracolo  :)  ;)  :D

@Sportcoach
Che disciplina sportiva pratichi?
BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com

"POOL, Il biliardo americano"  1° e  2° Parte, libri in italiano  per apprendere le basi e le tecniche avanzate nel Pool.      
pool.libro@bluewin.ch
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2494
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 13:27
Località: Zurigo

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » venerdì 6 marzo 2015, 21:43

pilota automatico.....ecco il segreto!!! ...concordo Gianni, la chiave di tutto...
lui entra in funzione da solo (è automatico)....non importa se giocate in sala o in gara, se da soli o contro qualcuno, lui entra in funzione sempre. Però va educato, allenato, addestrato. Quando mi succede, non so come dire....eseguo tutti i colpi senza neanche ....cioè ....credo di trovarmi in uno stato di grazia. Solo quando ho raggiunto il mio vero obbiettivo lui si spegne. Il mio vero obbiettivo...vi sembrerà strano lo so.. ma non è vincere a qualunque costo...è solamente provare a giocare a biliardo (il biliardo dei grandi)....quando ci riesco....il mio animo è felice e vinco gli incontri.... Gianni aggiungi qualcosa ....
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

Re: calo mentale

Messaggioda Bata_Reyes » venerdì 6 marzo 2015, 21:48

pallino... ha spiegato davvero bene la sensazione che ogni noi giocatori di biliardo proviamo in alcune circostanze, io lo chiamo "entrare nel flow".
A me è capitato ieri sera in allenamento. Giro delle colorate dello snooker su tavolo da pool (esercizio che adoro), sono entrato in stato di grazia, 7 giri completati in mezzoretta. Stupendo.
Sarebbe bello avere un pulsante da premere che ci fa entrare in quella fase.  :D
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4170
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » venerdì 6 marzo 2015, 22:10

ogni giorno cambio qualcosa  del mio gioco....mi alleno da solo almeno due ore al giorno....è come una droga ....non riesco a sganciare....il mio pilota automatico sta prendendo il controllo del mio gioco....prima si accendeva solo un pò....adesso no..ogni giorno....è lui che gioca....che cerca di sapere....sempre di più...che guarda le corse delle bilie ..... corregge la mia impostazione....si sforza di eliminare i tantissimi difetti di steccata che ho..... apprende e comprende i miei limiti....però come ho detto prima....quando vado in sala, accendo il biliardo, monto la stecca...muovo le bilie....il mio animo è felice .....io sono felice!
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

Re: calo mentale

Messaggioda Bata_Reyes » venerdì 6 marzo 2015, 22:14

verissimo, sottoscrivo, devo dire che sta capitando anche a me in questa fase di crescita del mio gioco, il pilota automatico entra sempre più spesso! e fa felice anche me!  :okpollicione:
Ultima modifica di Bata_Reyes il venerdì 6 marzo 2015, 22:14, modificato 1 volta in totale.
Pentiteve diauli!
Bata_Reyes
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4170
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 30 aprile 2013, 13:21
Località: Chiasso (Svizzera) e Milano - Pool player

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » venerdì 6 marzo 2015, 23:59

perchè arrabbiarsi o avvilirsi alla prima cazzata che si fa o palla fortuita dell'avversario......
zito stava solo in attesa del suo pilota automatico....ma a volte non si accendeva....perdeva come tutti.....ma il suo pilota è pieno di sapere e di sacrifici....quando si accendeva erano dolori!
chi vede tutto negativo e storto forse ha bisogno di una guida, di un maestro, di qualcuno che nutra il suo pilota automatico e che lo aiuti a capire che c'è più di qualche birillo da abbattere......
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » sabato 7 marzo 2015, 0:19

però se non si ha voglia di giocare e meglio fare altro....o magari giocarsi un caffe in sala e farsi quattro risate........io non ho tempo per i cali mentali..... devo raggiungere la mia meta.......devo mettere a posto le bilie!
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

Re: calo mentale

Messaggioda mezzocolpo » sabato 7 marzo 2015, 10:35

Dato che dopo diverse pagine di off-t siamo ritornati on t. provo a risponderti pallinoda4:
Secondo me stai dicendo una marea di ca.....te scusa il modo brusco non è mia intenzione offenderti (anche se probabilmente finirà così) il punto è che in questo momento stai attraversando un periodo di grazia come si evince dalle tue parole, evidentemente stai giocando molto bene ti diverti e spesso vinci ma ti dicoprova a ribaltare rovesciare solo per un attimo questo stato mentale e forse capirai...
Se a te non è mai successo ci può essere una sola spiegazione ed è che sei un neofita e quindi sei preso molto dell'apprendimento e dai notevoli miglioramenti che stai attraversando ma quando si sale prima o poi si riscende (ovviamente in modo più o meno lungo) ecco in quel momento succederà quello che dico e probabilmente è lì che si vede la stoffa del campione (relativamente al termine non in senso stretto perché non tutti diventeremo campioni del mondo o forse si...?) perché mi sembra strano che a nessun'altro possa essere capitato (da qui nasce l' espressione ca.....te) quello di cui ho parlato.
Comunque ritornando a me posso dire solo una cosa sto praticamente rincominciando quasi da zero per certe cose e continuando bene per certe altre (un po come diceva SERNELLO) cercando anche di ampliare i miei orizzonti perché senza novità curiositàda provare imparare mi annoio subito quindi ho iiniziato abbastanza seriamente a giocare a carambola e devo dire che sono rimasto sconcertato non solo dal fascino del gioco che può essere soggettivo ma dalla mia enorme (uso un eufemismo) ignoranza biliardistica non che fossi un fenomeno ma nemmeno un profano essebdo una 1 cat di birilli da un po di anni.
Con ciò volevo solo dire che mi sembra di rivedere qualche buon segnale , che abbia imboccato la strada giusta ?allora ricominciamo a salire và !!!!!!!!!!!!!!
mezzocolpo
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 474
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 6 febbraio 2008, 23:46
Località: Rieti

Re: calo mentale

Messaggioda mezzocolpo » sabato 7 marzo 2015, 10:56

Bata_Reyes ha scritto:verissimo, sottoscrivo, devo dire che sta capitando anche a me in QUESTA FASE DI CRESCITA del mio gioco, il pilota automatico entra sempre più spesso! e fa felice anche me!  :okpollicione:

O.k. proprio ciò che intendevo siamo in salita e tutto fila liscio e alla grande dal punto di vista mentale e tecnico.
Ciao.
mezzocolpo
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 474
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 6 febbraio 2008, 23:46
Località: Rieti

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » sabato 7 marzo 2015, 17:21

HILANDER ha scritto:Prova a guardarti dentro senza barare con te stesso,troverai le risposte,valuta veramente il giocatore che sei e non quello che pensi di essere,prima non ti arrabbiavi perche il tuo livello era inferiore,apprendevi di piu e con piu passione,non guardavi le culate dell'avversario perche non le vedevi talmente eri concentrato sul tuo percorso di miglioramento,ora che sei migliorato sembra che tutto ti sia dovuto e l'avversario ogni cosa che fa storta ti da l'alibi per poter recriminare sui tuoi errori,in 20 anni di sala ne ho visti tantissimi di giocatori fare questa fine, si fine perche se non scendono dall'albero,piano piano smettono di giocare,non fermarti perche ogni volta che riprenderai sara sempre peggio,ritorna alle origini e vedrai che piano piano il tutto ritorna come prima.auguri.

questo è il tuo caso......
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » sabato 7 marzo 2015, 17:27

Gianni ha scritto:Tutti quelli che parlano di pause e sperano nei miracoli non vogliono analizzare e cercare il perchè. Solo migliorandosi si può migliorarsi...che bel gioco di parole. Non posso pretendere, di fare, pensare allo stesso modo e per miracolo, gioco meglio. Una catena è forte, come è forte il suo anello più debole!Se voglio giocare meglio, devo individuare l'anello debole e "lavorare" su di esso. Poi, quando questo ha avuto un miglioramento, cercare il prossimo anello debole. Ma cosi non si finisce mai? ESATTO!  :)  ;)
È come remare contro Corrente, chi non rema, torna indietro! :)  ;)  

X Omeris, l'ho gia detto in altre occasioni, non cercare la pillola magica, non esiste. Anche il Doping, credimi nel biliardo può aiutare un pò, ma non si diventera mai un campione in questo modo, se no, ne avremmo non so quanti.
Devi come tutti giocatori, combattere i demoni interni e riuscire con il "lavoro" a trovare una strada da seguire per arrivare al tuo traguardo.  :)  ;)

X Mezzocolpo: per copione intendo esattamente come vorresti gestire la pre partita e la partita stessa. Vai a letto presto, magari prima ti guardi qualche bella partita di un giocatore che ti motiva, a cui vorresti assomigliare. Poi a letto prima di addormentarti, pensi a tutto quello che hai visto e soprattutto devi sentire delle sensazioni. Al mattino sveglia, colazione, tutto in modo dettagliato, ecc. Arrivi sul posto, annusi l'aria, guardi i tavoli, ti prometti di non sentire nessuna pressione, solo gioia e voglia di giocare. Come ti riscaldi, cosa dici, come ti vorresti comportare secondo te per avere il miglior risultato. Poi inizia la Partita, non importa contro chi giochi, tu c'è la puoi fare, quindi tranquillo e descrivi esattamente come ti vorresti sentire, come vorresti giocare. Se qualcosa non funziona come hai pensato, stai calmo e cerca di riportare la partita come nel tuo copione. Descrivi sempre tutte le sensazioni usando più sensi che puoi, il rumore delle bilie che si scontrano, l'odore del talco o del caffè nell'aria, (penso che giochi a birilli) il rumore dei birilli che cadono falciati dalla bilia avversaria, senti il calore che emana il panno caldo, ecc. Questo copione scritto qualche giorno prima, aiuta il nostro pilota automatico (il nostro subconscio) a prepararsi per l'ora X. Bisogna provare. Buon lavoro  :)  ;)  :D

Gianni ti ha gia dato la soluzione.....
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

Re: calo mentale

Messaggioda pallinodaquattro » sabato 7 marzo 2015, 18:11

vorrei aggiungere solo questo...non sono offeso....forse sono tutte cazzate...ma ti dico che io mi sforzo di essere un neofita ed è proprio per questo che sono sempre preso dall'apprendimento e sono felice dei piccoli miglioramenti che ho..... quando si sale prima o poi si riscende solo se lo si vuole .....ci stanno secondo me periodi di grazia ed altri da dimenticare... ma a birilli come ti mancano le novità e curiosità e ti annoi subito??? forse non senti le giuste emozioni ....hai fatto bene a cambiare con la carambola, gioco splendido....cmq io continuerò a mettere a posto le bilie ed a rendere felice il mio animo vinca o perda le partite....

(dopo 30 anni di birilli e di emozioni, oggi gioco alla pari con i nazionali ma mi sento sempre neofita perchè il mio pilota vuole sempre di più)...ciao
pallinodaquattro
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 92
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 25 giugno 2014, 13:04

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: FedericoStella, jk11ul, LuigiBrigada, VITALOTTI e 7 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 4 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: FedericoStella, jk11ul, LuigiBrigada, VITALOTTI e 7 ospiti