RSS Facebook Twitter

coppia o singolo?

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda Biagio999 » lunedì 5 settembre 2005, 16:15

Kospe, ovvio che sei un neofita. Se i presupposti di partenza sono questi, gioca a biliardo per "divertirti" da solo. Spingi pure le biglie per mandarle dove e come vuoi, ma non farlo in coppia. La coppia presuppone fiducia e conoscenza dei propri mezzi. A me pare che tu ancora non hai nè l'una nè l'altra. Divertiti_

bye all

Biagio
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda luigi » lunedì 5 settembre 2005, 16:34

kospe, delle due l'una. O il tuo socio è più bravo oppure non lo è (o forse "Tu" non lo ritieni tale, è questo che conta). Se nel Tuo intimo "non" lo ritieni tale allora non ha senso discutere della cosa, è ovvio perché non accetti i suoi consigli, per cui diventa un discorso retorico di sola "contrapposizione" di idee. Se le cose stanno così non ho nulla da dirti. Se invece l'altro è "veramente" più bravo e Tu di questo ne sei convinto, allora mi sento di suggerirti:
1) ("... posso non fidarmi a volte??"), certo che puoi, però te lo devi tenere per Te, fai quello che Lui ti dice senza obiettare (e cerca di farlo bene), poi, da solo, ci rifletti e fai un "sereno" e "obbiettivo" confronto fra quello che avresti fatto Tu e quello che invece ti ha chiesto Lui, però... "dopo" e "da solo";
2) se hai fatto quello che ti è stato chiesto e lo hai fatto bene e la partita ne ha avuto un beneficio, forse... aveva ragione Lui;
3) a partita finita, se sai porre la domanda senza farne una palese "contrapposizione" ("Io avrei fatto..." "Forse era meglio..."), è anche probabile che ti dia una spiegazione dettagliata e convincente;
4) se, in relazione al punto 2), l'esito sarà stato negativo, quando, in una prossima partita (da solo o con altro socio) ti ricapita la stessa situazione di gioco, questa volta fai la Tua scelta e poi confronti i due esiti (ma obiettivamente, senza pregiudizi), sempre da solo e sempre zitto;
5)("...dopo aver messo in pratica tutti i consigli e aver capito tutti i miei errori...")
Può darsi che, quando sarai arrivato a quel punto, non avrà più tanta importanza giocare in singolo o a coppie...

Il gioco di coppia è una difficile alchimia fra tanti elementi, non da ultimi quelli caratteriali, sarebbe lunga esaminarli in dettaglio, comunque una cosa è certa, dei due chi ha più da guadagnare è sicuramente quello debole, sempre che sappia muoversi e comportarsi nel modo giusto, altrimenti in breve si ritrova al "fai-da-te" e allora tutto è più difficile.
Dato che è al debole che va il guadagno, a Lui va anche il... sacrificio (d'altra parte, l'altro, il suo sacrificio l'ha già fatto a suo tempo).
luigi
Connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda amelie » lunedì 5 settembre 2005, 17:12

Ma come fai ad essere così...... semplice, limpido ... chiaro????
Grande Luigi!
Rispecchia esattemente il mio pensiero del gico di coppia!


Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda kospe » martedì 6 settembre 2005, 0:20

luigi...hai perfettamente ragione...forse uno dei motivi che mi rendono dubbioso è appunto il fatto di non sapere esattamente il valore di questo giocatore, che comunque non è che sia il mio socio predefinito...ho fatto coppia con lui qualche volta...

In ogni caso ripeto non voglio sembrare sbruffone, perchè forse qualcuno può pensarlo se interpreta male i miei post, voglio solo dire che le cose se mi sono spiegate bene le capisco, quindi non le faccio solo per farlo contento...voglio sapere perchè!

Tutto qui...

Comunque continuo a preferire il gioco singolo anche per il fatto, come ho già detto, della regola di tornare a tirare solo se l'avversario segna punti. E' la regola standard del gioco di coppia?? Preferirei di gran lunga un tiro a testa. Così in certi casi si rimane seduti ad aspettare anche per  10 minuti!! Ci si raffredda e si perde concentrazione...
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Messaggioda martille » martedì 6 settembre 2005, 9:20

Messaggio inserito da kospe
Comunque continuo a preferire il gioco singolo anche per il fatto, come ho già detto, della regola di tornare a tirare solo se l'avversario segna punti. E' la regola standard del gioco di coppia?? Preferirei di gran lunga un tiro a testa. Così in certi casi si rimane seduti ad aspettare anche per  10 minuti!! Ci si raffredda e si perde concentrazione...


Sì è la regola standard, una variante che puoi trovare è se prevedono il cambio di giocatore o meno i punti di pallino

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda Gufo » martedì 6 settembre 2005, 9:31

Benvenuto anke da parte mia Kospe!

Nel gioco di coppia è proprio così, il tuo turno finisce quando: l'avversario fa birilli o quando tu bevi birilli.

Quando si gioca fra amici, di solito anke il pallino fa cambiare ( cose che non avviene in gara ).

Se ci fosse un semplice scambio di tiri(uno a testa), non ci sarebbe nemmeno una tattica di gioco....(e il gioco del biliardo senza tattica non è divertentoso  :D ).....pensa ad una coppia con un Professionista e una terza e una con 2 seconde, beh vedrai che la tattica di quest'ultime sarà quella di far tirare il meno possibile il Pro e puntare tutto sulla terza....e quì vedi delle belle partite, delle belle scelte...un gran divertimento.

Ciao Bello

West Siiiiiiiiiiiiiide!!!
Gufo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2605
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 novembre 2004, 10:57
Località: Brescia

Messaggioda martille » martedì 6 settembre 2005, 9:33

Messaggio inserito da Gufo
Quando si gioca fra amici, di solito anke il pallino fa cambiare ( cose che non avviene in gara ).

Qui è l'esatto opposto, in campionato il pallino fa cambiare, tra amici no.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda amelie » martedì 6 settembre 2005, 9:49

Infatti! Il Gufetto ha fatto un po' di confusione!
Riporto dal regolamento:

. Durante la partita il cambio avviene quando l’avversario realizza 2 o più punti anche nel caso che due punti gli siano assegnati a seguito di un fallo.
Si precisa tuttavia che se i due punti sono assegnati solo a seguito di un fallo e nel successivo tiro con la bilia libera l’avversario non realizza punti, il cambio non avviene.

N.b. Si parla di 2 o più puntim, quindi anche un pallino da 3 o da 4.Nel caso di fallo bilia invece, il cambio si ha solo se l'avversario ti fa punti, altirmenti resti in gioco. Se hai bevuto invece, sei automaticamente ... pachinato e tocca al tuo compagno.

Un bacione!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda kospe » martedì 6 settembre 2005, 10:28

Ho capito, grazie delle delucidazioni!

Beh, sì, in effetti per un discorso di tattica il regolamento ha senso....allora dovrò imparare presto a difendere  come si deve così il mio avversario non realizza e io continuo a giocare... ;)
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Messaggioda kospe » martedì 6 settembre 2005, 10:29

Dimenticavo, grazie del benvenuto Gufo!!
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Messaggioda Biagio999 » martedì 6 settembre 2005, 10:31

mi sa che devo leggermi il regolamento. Ho sempre saputo che 2 o piu punti si riferissere a punti di castello, per cui escluderei quelli realizati col pallino.


Biagio
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda amelie » martedì 6 settembre 2005, 10:49

Messaggio inserito da Biagio999

mi sa che devo leggermi il regolamento. Ho sempre saputo che 2 o piu punti si riferissere a punti di castello, per cui escluderei quelli realizati col pallino.


Biagio


Quello che ho riportato è parte del regolamento!
Come vedi non c'è cenno al fatto che i punti siano fatti di birilli o di palino, si parla di 2 o più!
Cmq il regolamento FIBIS è disponibile sul sito della FIBIS.
Ciao!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda XPAOLOX » giovedì 8 settembre 2005, 12:02

ciao a tutti. :P
io sinceramente preferisco il singolo dato che il gioco te lo crei tu e se sbagli sono c... tuoi. :D  senza tanto scancarare con il tuo compagno :vodoo:  che e' peggio.
pero' il gioco di coppia e' molto difficile, non e' da tutti. se siete all'altezza uguale di gioco di solito devi metterti daccordo con il tuo compagno, decidere chi difende rinunciando anche qualche volta i punti per facilitare l'altro a sbirillare e vincere :D .
di solito e' quello piu' forte che difende perche' gli e' piu' facile controllare la sua ecc....
portando in difficolta' l'avversario e di conseguenza facilitare i tiri al tuo compagno.
io la vedo cosi' che ne pensate? am sona spiega' ben o no? :D
ciao a tutti :lol:
XPAOLOX
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 39
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 20 settembre 2004, 23:36
Località: ARIANO

Messaggioda luigi » giovedì 8 settembre 2005, 12:20

Senza entrare nelle problematiche specifiche del gioco di coppia, ripeto quanto già detto in precedenza. Giocare in coppia, è senz'altro meno divertente e piacevole che giocare in singolo, però è un'ottimo modo (forse "il migliore") per crescere, ammesso che si giochi assieme ad uno più bravo e questi sia disposto a... "sopportarci" a lungo.
luigi
Connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda XPAOLOX » giovedì 8 settembre 2005, 13:26

per migliorare e' meglio giocare in singolo contro uno forte e che ti insegni intanto che si gioca. non insegnare mentre stai facendo un doppio con altri due, rischi di buttar via delle partite, consigli si ma non insegnar intanto che gareggi in doppio non ha senso.
XPAOLOX
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 39
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 20 settembre 2004, 23:36
Località: ARIANO

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot], Kapkan, luigi, sidemi2010 e 7 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 4 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Exabot [Bot], Kapkan, luigi, sidemi2010 e 7 ospiti