RSS Facebook Twitter

coppia o singolo?

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda martille » lunedì 5 settembre 2005, 10:55

Infatti è questo l'atteggiamento giusto in coppia secondo me, chiedere al compagno consiglio, 2 teste sono meglio di 1. E' una cosa che io faccio di continuo (anche troppo), specie se il compagno è più bravo di me. Però se lui sta lì a tampinarmi ...

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda kospe » lunedì 5 settembre 2005, 11:13

Hai ragione su una cosa, amelie, forse è vero che io abbia tutto da imparare...
Ma è anche vero che nonostante non abbia avuto molte occasioni per giocare, visto che al mio paese i biliardi sono spariti completamente, mi sono sempre informato e documentato su diversi aspetti tecnici, leggendo qua e là , su internet, sui libri, perciò, almeno per quanto riguarda il ragionamento sul tiro, non mi sento proprio un imbecille...poi se non riesco ad eseguirlo come lo vedo nella mia testa, quella sì che è una questione di esperienza...

Il fatto è che pretendo semplicemente che come io sono umile nell'accettare i consigli di chi è più bravo, così questi consigli devono essermi dati con umiltà...perchè non sto parlando di Zito che mi insegna, ma di uno che ogni tanto fa qualche gara e non so nemmeno se ne ha mai vinta una...

Quindi quando mi dice qualcosa che secondo me non quadra, e io gli chiedo il perchè e lui continua a non essere convincente, mi manda in pappa il cervello perchè mi fa eseguire qualcosa che non capisco, e puntualmente...sbaglio!

Scusate lo sfogo, ma è per far riflettere sul fatto che se sia meglio coppia o singolo....dipende parecchio dal tuo compagno!

Un saluto
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Messaggioda martille » lunedì 5 settembre 2005, 11:18

La cosa migliore che puoi fare secondo me è ... cambiare compagno. ;)

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda amelie » lunedì 5 settembre 2005, 11:20

Su questo Kospe non posso darti torto, infatti ho premesso che la disponibilità di chi gioca con te è necessaria altrimenti, come dici tu, ti manda in pappa il cervello! :D
Un consiglio, se premetti, anche se io non mi sento di certo più fote di te, solo di esperienza diciamo. Il ragionamento sul tiro, come lo chiami tu, puoi averlo ma se quel tiro in quel momento è la cosa giusta da fare.... è un'altro paio di maniche! Io mi riferisco proprio a questo, capire le scelte!
Per questo può essere utile, certo è, come dici tu, che l'umiltà deve esserci da entrambe le parti, di voler imparare e di voler spiegare!


Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda martille » lunedì 5 settembre 2005, 11:27

Quanto dice Amelie è sacrosanto. Poi, come dicevo prima, 2 teste pensano meglio di 1, il compagno può vedere una cosa che tu non hai pensato e viceversa.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda kospe » lunedì 5 settembre 2005, 11:37

Guarda, io la voglia di imparare ce l'ho e non sai da quanto...se fosse per me, se non avessi altri impegni starei al tavolo dal mattino alla sera a tirare 200 volte una garuffa per impararla...

Scusami se ti sono sembrato un po' "superbo"...sicuramente tu sei molto più brava di me in esperienza e anche in strategia di gioco! Non volevo dire che nessuno deve insegnarmi niente in fatto di scelta di tiri da eseguire...anzi, sono ben contento di ascoltarli i consigli!

E' solo che non mi sento così stupido da fare come dici tu..cancellare tutto dalla mia testa e ascoltare solo quello che dice uno più bravo. O almeno, secondo me è giusto ascoltare le idee che uno ha, anche se è un principiante, ed eventualmente spiegargli perchè è tutto sbagliato e consigliargli invece il tiro giusto e come eseguirlo...

Scusate ancora, non volevo fare il sapientone!! Sono extra umile...ve lo garantisco... :ok:
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Messaggioda amelie » lunedì 5 settembre 2005, 11:41

Tranquillo! Non ho mai pensato che tu fossi un sapientone.... altrimenti te lo avrei detto nè!!! :D  :D  :D
Un bacio e come dico sempre.... sotto con gli allenamenti! Dacci dentro e fatti valere!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda Biagio999 » lunedì 5 settembre 2005, 12:05

concordo in pieno con AMELIE_ Kospe, non arrenderti alle prime difficoltà. Giocare in coppia, si sa che comporta i problemi che tu hai esposto, però ti aiuta molto a crescere_ (biliardisticamente, ovvio)

Amelie _ il tuo compagno 1^ cat, di sicuro è uno che conosce il gioco, oltre che saper giocare alla coppia_

bye all


Biagio
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda sinonparet » lunedì 5 settembre 2005, 12:54

Messaggio inserito da amelie

Certo, io parlavo di coppia x imparare....... Certo che se si va a fare una gara in coppia la stima e l'affinità deve essere collaudata altrimenti si rischia di fare un patatrac gigante e di innervosirsi fuori misura.
Poi naturalmente bisogna vedere la disponibilità di quello più forte, mi deve motivare le scelte e farmi capire perchè la sua è meglio della mia...... altrimenti non mi serve a nulla!
Io ho giocato ogni tanto in coppia con una prima del mio csb, durante una partita, doveva tirare lui, è venuto li da me e mi fa.... secondo te, meglio così... o così.... io l'ho guardato allibita, gli volevo dire "ma quello forte sei tu, lo vieni a chiedere a me?????" ma gli ho dato la mia versione...lui ci ha pensato un po e ha detto.... ok! Bella soddisfazione no? Quella partita l'abbiamo persa  :)  ma per due minuti mi sono sentita troppo orgogliosa!!!! Qualche rospo in cambio di questo... secondo me vale la pena!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie


Il racconto di Amelie mi ricorda quello che successe a Brescia nella gara a coppie con Colombo: ad un certo punto mi chiama e mi dice:" secondo te, se tiro traversino di subito, vado ancora in corta con la mia?" Io.... emh.... veramente... emh.... Se tiro io, in corta nn arrivo +! Lui:" siamo al limite...."
Morale..... tira, nn prende la corta, nn prende i birilli passando sullo stretto e siamo sotto di filotto e pallino da 4: 14pt. sulla schiena. Sarebbe stato meglio se in quell'occasione avesse avuto ragione lui Immagine
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda infinito » lunedì 5 settembre 2005, 13:09

raga, molte volte, come e successo a sinon, se un compagno piu forte ti chiede un parere e per farti entrar nella partita....e anche x far un po di melina...cosi si a tempo di smaltir le cose strane che son successe e ci si riesce a concentrar meglio...
x quanto riguarda il discorso di amelie dico solo che il bravo compagno di coppia nn ti suggerisce mai un tiro che tu nn sai fare o nn sono nelle tue possibilita...punto e basta.
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 763
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 2:12
Località: Lanciano

Messaggioda luigi » lunedì 5 settembre 2005, 13:25

kospe da quello che racconti credo che il consiglio di martille: "cambia socio", sia il migliore. Però tieni anche presente che se pretendi che l'altro (più bravo) ti motivi ogni volta, per filo e per segno, il perché e il percome della sua scelta in raffronto alla tua, bè, allora il socio... lo cambia Lui e di corsa. Non farti illusioni, non dubito che ti sia documentato, ma libri, Internet, articoli qua e là, ti possono insegnare la tecnica esecutiva, ti insegnano cioè a "eseguire", ma non a "giocare". Non è questione di intelligenza, ma di esperienza e Tu questa, visto che giochi da poco, non puoi averla.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda kospe » lunedì 5 settembre 2005, 14:00

ok d'accordo...luigi hai ragione...lo so che è così...ma almeno permetti che dica questo...posso non fidarmi a volte?? Eccheccavolo...non stiamo parlando di Zito!! Alcune volte mi sembra che quello che mi dica non stia tanto in piedi..come per esempio che se tiro una raddrizzata il rientro c'è SOLO se ho impartito un effetto alla battente...quando oltre alla mia minima esperienza diretta ho tanto di videocassetta con Maurizio Cavalli che dimostra in diretta il contrario...e cioè che sono le sponde a generare spontaneamente un rientro...ora non ditemi che anche questa è una baggianata perchè vado a nascondermi!!
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Messaggioda martille » lunedì 5 settembre 2005, 14:15

Non è di sicuro una baggianata, il rientro dipende da tanti fattori, steccata, porzione di palla, effetto, risposta del biliardo. Se questi sono i consigli del tuo socio ... forse dovresti darne tu a lui.

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda amelie » lunedì 5 settembre 2005, 14:22

Infinito, grazie dell'appunto! In effetti mi era sfuggito ed è una cosa importantissima! Il mio compagno deve sapere cosa posso o non posso tirare!

Kospe, ora non so in che frangente o su che tiro il tuo compagno ti abbia chiesto di mettere effettto..... magari per aiutare il rientro, forse la posizone non era ottimale per un rientro naturale del biliardo o forse per gestire meglio la tua... o magari ha cannato in pieno! E' difficile saperlo, certo non tutti gli sfacci rientrano da soli e non tutti sanno spiegare bene......
Prova a cambiare compagno...... e vedi se con qualcun altro ti puoi trovare meglio. Se la musica però non cambia, dopo qualche tentativo..... sarà il caso che ti faccia un po' un auto-esame.
Se vedi invece che ti trovi meglio scoprirai anche la soddisfazione del gioco di squadra!
Un bacione!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda kospe » lunedì 5 settembre 2005, 14:27

Mah...può darsi...però sono sicuro che dopo aver messo in pratica tutti i consigli e aver capito tutti i miei errori continuerò a preferire il gioco singolo...

Un bacione anche a te...[:X]
kospe
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 63
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 5 aprile 2005, 1:46
Località: Genova

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 13 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 15 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 13 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 13 ospiti