RSS Facebook Twitter

Uomini e Donne...

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Uomini e Donne...

Messaggioda blackout » lunedì 22 agosto 2005, 20:39

Forse é gia stato discusso...
ma perché non si unifica il campionato maschile con quello femminile?

in fondo non credo ci siano differenze atletiche influenti ai fini del nostro sport...

by Zio Paolino
blackout
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 194
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2004, 8:29
Località: Ferrara

Messaggioda B.W.aM. » lunedì 22 agosto 2005, 22:45

Messaggio inserito da blackout

Forse é gia stato discusso...
ma perché non si unifica il campionato maschile con quello femminile?

in fondo non credo ci siano differenze atletiche influenti ai fini del nostro sport...

by Zio Paolino


:shockato:  Non si era detto che il biliardo è anche gioco d'intelligenza?  :shockato:

Barcollo ma non mollo.
B.W.aM.
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 21 aprile 2005, 11:37
Località: Giardini Naxos

Messaggioda Bruce » lunedì 22 agosto 2005, 22:54

ImmagineImmagine

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda amelie » martedì 23 agosto 2005, 8:18

Per me sarebbe la cosa migliore.... magari così ste donne riescono a migliorare un pochino...... fenomeni esclusi naturalmente!
Potrebbero integrarsi meglio oltretutto.
Cmq è solo per il campionato italiano che c'è questa divisione. Le donne possono iscriversi tranquillamente a qualsiasi gara maschile, btp compresa!


Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda martille » martedì 23 agosto 2005, 8:59

Messaggio inserito da amelie

Per me sarebbe la cosa migliore.... magari così ste donne riescono a migliorare un pochino...... fenomeni esclusi naturalmente!
Potrebbero integrarsi meglio oltretutto.
Cmq è solo per il campionato italiano che c'è questa divisione. Le donne possono iscriversi tranquillamente a qualsiasi gara maschile, btp compresa!


Sotto con gli allenamenti!
Amelie


... o quantomeno potrebbe esserci prima il titolo femminile e la vincitrice poi partecipa per l'assoluto

_________________________________________________________

Capirai l'importanza di un sorriso, quando ti sarà negato.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda Stefano L. » martedì 23 agosto 2005, 12:33

interessante. Forse ancora per un po' di anni la proposta di Martille servirebbe ad incentivare e interessare le donne, magari aumentando il numero delle partecipanti, prima class. il prim'anno, prima e seconda il secondo, fino al terzo ecc. Per poi unificare le categorie in un auspicabile futuro.

Abbiamo detto donne e non mogli.
Propongo che se c'è già un iscritto in famiglia lo stato italiano non accetti un altro della stessa famiglia......per ovvi motivi! ! !
Stefano L.
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1613
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 8 marzo 2005, 15:02
Località:

Messaggioda infinito » martedì 23 agosto 2005, 13:03

si ma siamo seri....cosi nn si puo giocar a biliardo...gia a me distraggono le segnapunti che son nei tornei "buoni"...mo figuriamoci il mio avversario donna.... :ferito: le prenderei di santa ragione :P  :P
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 763
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 2:12
Località: Lanciano

Messaggioda Spiderman » martedì 23 agosto 2005, 13:38

Nel pool (Federbiliardo) è già così da un paio d'anni, e, aggiungo, giustamente. Ci sono giocatrici di ottimo livello (un nome per tutte, Tiziana Cacciamani, che l'anno passato ha militato nei Master) per cui sarebbe limitativo relegarle al solo femminile, con poche partecipanti e non tutte di pari preparazione tecnica. In questo modo le migliori hanno la possibilità di scalare classifiche e categorie, quelle un pò più indietro possono fare più esperienza e migliorare più rapidamente.
Proprio ieri ho visto la replica della finale di St.Vincent, e, senza offesa per la pur brava avversaria, Cinzia Ianne mi è sembrata di un livello tecnico superiore a molti uomini.
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 12:32
Località:

Messaggioda B.W.aM. » martedì 23 agosto 2005, 14:28

Messaggio inserito da efren

Nel pool (Federbiliardo) è già così da un paio d'anni, e, aggiungo, giustamente.


Oltre al campionato italiano, dove come per Napoleone ( Bonaparte )Immagine delle altre discipline sportive c'è la distinzione tra maschile e femminile,in F.I.Bi.S.  esiste il campionato pro dove non c'è distinzione alcuna ed i vari tornei in cui si gioca insieme.
Anche a stecca quindi e  pure a carambola ( dove le rappresentanti del gentil sesso sono decisamente poche ) si gioca senza distinzione tra uomini e donne.

Barcollo ma non mollo.
B.W.aM.
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 21 aprile 2005, 11:37
Località: Giardini Naxos

Messaggioda Rafflesia » martedì 23 agosto 2005, 15:10

Ma la forza reale della Ianne è paragonabile a quella di una discreta prima categoria maschile?

Ho un amico che ha vinto un paio di anni fa i provinciali di prima categoria che sostiene di non farle vincere nemmeno una partita dovesse incontrarla.. da quello che ho visto della Ianne forse ha ragione questo mio amico ma di quale forza è realmente?
Rafflesia
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 249
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 15 giugno 2004, 16:53

Messaggioda Biagio999 » martedì 23 agosto 2005, 15:11

ma certo, anche assieme, come giocare a scopone_
Finchè il biliardo è un gioco si può far di tutto, ma se lo si vede come sport, allora separati_

Concordo con Martille

bye all

Biagio
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda Aurora » martedì 23 agosto 2005, 15:35

Ciao Rafflesia, io non so che tipo di forza biliardistica possa avere il tuo amico, ma ti garantisco che Cinzia Janne, si potrebbe tranqillamente collocare tra prima e nazionali! A Barletta, ultima prova b.t.p. vinse con Silvestre 3 a 2 (perdeva 2 a 0), vinse con il figlio di Diomajuta 3 a 0 (giocatore di ottimo livello) e perse la finale con Summa 3 a 2 (era in vantaggio 2 a 1 giocando un ottimo biliardo), è assolutamente da prendere con le molle!!!!!!!Ciao a tutti PAOLO MARCOLIN
Aurora
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1005
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2003, 15:37
Località: Sesto Calende

Messaggioda Gianni » martedì 23 agosto 2005, 15:54

Gare di campionato, ognuno nella sua categoria.

Gare Open, tutti insieme appassionatamente.

:D  :D
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2486
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Messaggioda blackout » martedì 23 agosto 2005, 19:46

Sicuramente la Ianne gioca benissimo: lo dicono tutti...
Però la partita della quale si parla é stata abbastanza scadente... però può capitare a tutti il momento no...

by Zio Paolino
blackout
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 194
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2004, 8:29
Località: Ferrara

Messaggioda amelie » mercoledì 24 agosto 2005, 10:14

La partita che avete visto in tv non ha sicuramente messo in luce le vere doti di Cinzia Ianne, talentuosa oltre che tecnicamente molto preparata (ricordo che ha da poco passato i 20 anni) La sua categoria??? Prima, senz'altro.
Cinzia Ianne è l'esempio vivente che una ragazza che si dedica al biliardo fin da giovane può ottenere enormi risultati in questo campo.
Purtroppo la maggior parte delle ragazze che iniziano a giocare lo fanno in età "avanzata" per così dire... e il tempo che possono dedicare non è nemmeno tanto (parlo per me ma sicuramente molte si troveranno nella stessa situazione). Quest'anno però nel circuito nazionale sono apparse due ragazzine di 15 e 16 anni che sono sicura daranno del filo da torcere alle "nonnine" :D  Si chiamano Marinelli (To) e Cadeddu (Ca). Quest'anno, oltretutto, le prove nazionali femminili si svolgeranno in accoppiata con le prove btp, grazie al lavoro dei dirigenti della federazione, dando così la possibilità al biliardo femminile di avere qualche riscontro visivo in più!
Spero che tutto questo invogli molte altre ragazze come queste ultime due a tentare la strada tortuosa ma bellissima del biliardo!



Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: mezzocolpo e 11 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 12 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 11 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: mezzocolpo e 11 ospiti