RSS Facebook Twitter

"Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vidotto

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda lupomarino » venerdì 11 ottobre 2013, 13:50

omeris ha scritto:... quando si va forte, non si fa nemmeno caso a certi eventi...

Parto da questa osservazione di Omeris che condivido riportando una riflessione riguardo la recente finale di campionato che ho avuto il piacere di disputare con Cristina Giannelli.
Durante il nostro incontro il volume dei commentatori è stato per me troppo alto rendendomi difficile se non impossibile trovare la condizione ideale per giocare.
Mentre ero sul tiro "sentivo" raccontarne un altro diverso da quello che mi apprestavo ad eseguire, oppure a fine tiro "sentivo" raccontare di tecniche di esecuzione che non avevo usato (tipo effetti o forze). Questa anomala condizione, normalmente c'è silenzio in gara, ha contribuito ad innervosirmi. Lasciamo stare il discorso che oggi, con la tecnologia disponibile si potrebbe "allontanare" la postazione dei commentatori, come accade in qualsiasi altro sport, o che più semplicemente basterebbe una parete di plexiglas a proteggere i giocatori...
La cosa che vorrei farvi notare è che io ho "sentito", Cristina no.
Fermo restando che entrambe abbiamo un buon udito il problema deve essere un altro. Sono abituata ad essere molto critica con me stessa e faccio molta attenzione a non prendere scuse per giustificare i miei errori, quindi sono consapevole di aver cominciato l'incontro con l'approccio sbagliato. La prova è che il giorno prima, quello delle qualificazioni, il mio stato d'animo era privo di aspettative, incontravo un'avversaria che gioca bene e che mi aveva già battuta. Il mio unico obiettivo era di impegnarmi a renderle la vita difficile: se voleva vincere quella partita doveva sudare sette camicie.
Disturbi in sala ce ne erano molti: continui passaggi di gente tra i tavoli, vociare alto dietro i tendoni fra gli "steccaioli" e i loro clienti, ma tutto questo non è bastato a "distrarmi" e non mi ha impedito di vincere. Lo stesso è accaduto con la seconda avversaria, anch'essa temibile, nota per la sua determinazione e grinta, qui siamo anche state interrotte durante il gioco dall'intervento di Cifalà che ha chiesto il silenzio con vibrante protesta. Quindi? Veniamo al giorno dopo. Sono in finale! Penso che non me lo aspettavo, ma ora ci sono e mi piacerebbe questa volta vincere!
Ecco. Fatto. Nessuno dei buoni propositi che anche grazie al nostro Sergio Vidotto avevo con successo messo in pratica è riuscito a imporsi tra il mio cervello, il mio cuore e infine il mio braccio. Di colpo niente andava per il verso giusto e tutto mi dava fastidio.
Queste cose si sanno, le sappiamo... ma ugualmente ci risulta tanto difficile non cascare ogni volta nella tela che solo noi abbiamo con tanta cura confezionato.
:lavoriincorso:  :ciao:

P.S.: Assoferro ti ho mandato un messaggio.
Ultima modifica di lupomarino il venerdì 11 ottobre 2013, 13:50, modificato 1 volta in totale.
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 10:30
Località: Inzago

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda omeris » domenica 27 ottobre 2013, 16:03

Apprezzando quanto mai il sesso femminile  anche nel gioco del biliardo, ti domando :
non ti assilla questa inspiegabile alternanza di reazioni, che si mainifesta anche in condizioni esterne paritetiche ?
Come possiamo trovare una spiegazione ( e di conseguenza un rimedio) a tale fenomeno ?
Hai indagato ? Con quali risultati ?  :testata:
Con simpatia e stima

omeris
omeris
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2568
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 febbraio 2008, 19:30
Località:

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda jonium » mercoledì 27 novembre 2013, 19:17

grazie
jonium
Non connesso
Nuovo Arrivato
 
Messaggi: 1
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 27 novembre 2013, 19:13

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda BeppeCima » giovedì 19 dicembre 2013, 22:45

Grazie e vi  Auguro un Buon Natale e Felice 2014!!!!! :abbraccio:
BeppeCima
Non connesso
Avatar utente
Utente Attivo
 
Messaggi: 88
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 19:25
Località: Romagnolo Doc

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda lupomarino » venerdì 20 dicembre 2013, 0:46

omeris ha scritto:non ti assilla questa inspiegabile alternanza di reazioni, che si mainifesta anche in condizioni esterne paritetiche?
Come possiamo trovare una spiegazione (e di conseguenza un rimedio) a tale fenomeno?
Hai indagato? Con quali risultati?  :testata:
Con simpatia e stima

omeris

Scusa, Omeris, leggo solo ora il tuo post!!
Purtroppo, si, mi assilla non poco e pensa che per questa alternanza di reazioni pur essendo a volte spiegabile, non sempre è possibile trovare rimedio...
Non ti sto prendendo in giro giocando con le tue domande, ma come tutte le faccende che riguardano la mente, le emozioni, i motti dell'anima, che dir si voglia, anche le ragioni dei così differenti approcci-conduzione della partita sono spesso nascoste, "travestite", narcotizzate.
Ma io indago... certo che indago. Finora piccoli passi, sempre dispari, nel senso di due avanti e uno indietro e viceversa. Ma intendo "sincronizzarmi" al più presto, magari con l'aiuto di qualcuno capace di veder più chiaro ;)
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 10:30
Località: Inzago

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda rik » venerdì 20 dicembre 2013, 15:45

Credo aiuti molto ascoltarsi, la mente per le scelte e il corpo per l'impostazione
Cercar di esser il più costante e ripetitivo, trovare un metodo
Ascoltarsi, guardarsi, conoscersi trascurando tutto il resto, dall'avversario al pubblico..
'cresci conoscendo il tuo avversario:'
rik
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 4641
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 3 novembre 2006, 13:32
Località: milano

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda asso ferro » lunedì 23 dicembre 2013, 20:20

"lupomarino"
un passo avanti due indietro
due passi indietro uno avanti
così sei sempre al "solito"
ma....... se la tua "sincronizzazione" funzionerà!!!!
i passi indietro finiranno e basterà farne uno avanti, star fermi e poi attendere l'altro passo!
:cartgeniale:  ;)
q.i.171 caccia al birillo rosso e difesa di ferro
Cerco di studiare,applicare e sperimentare al meglio delle mie possibilità:
tecnica,didattica, matematica e strategie applicate al gioco del biliardo.
....più conosco e meno mi sembra di sapere!!!
....però... più conosco e meglio sto!!!
asso ferro
Non connesso
Avatar utente
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 24 novembre 2012, 13:52
Località: canonica lambro ( mi )

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda omeris » mercoledì 25 dicembre 2013, 13:29

lupomarino ha scritto:
omeris ha scritto:non ti assilla questa inspiegabile alternanza di reazioni, che si mainifesta anche in condizioni esterne paritetiche?
Come possiamo trovare una spiegazione (e di conseguenza un rimedio) a tale fenomeno?
Hai indagato? Con quali risultati?  :testata:
Con simpatia e stima

omeris

Scusa, Omeris, leggo solo ora il tuo post!!
Purtroppo, si, mi assilla non poco e pensa che per questa alternanza di reazioni pur essendo a volte spiegabile, non sempre è possibile trovare rimedio...
Non ti sto prendendo in giro giocando con le tue domande, ma come tutte le faccende che riguardano la mente, le emozioni, i motti dell'anima, che dir si voglia, anche le ragioni dei così differenti approcci-conduzione della partita sono spesso nascoste, "travestite", narcotizzate.
Ma io indago... certo che indago. Finora piccoli passi, sempre dispari, nel senso di due avanti e uno indietro e viceversa. Ma intendo "sincronizzarmi" al più presto, magari con l'aiuto di qualcuno capace di veder più chiaro ;)


Ti saro' molto grato se mi terrai informato degli sviluppi. Io faro' altrettanto.

Molti sinceri auguri di Buon Natale e Buon Nuovo Anno !  :ciao:
omeris
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2568
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 febbraio 2008, 19:30
Località:

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda omeris » martedì 11 marzo 2014, 19:19

Invio un accorato saluto al sig.Vidotto che da tempo non leggiamo, pregandolo di non abbandonarci e di continuare a fornirci la sua preziosa "consulenza", della quale abbiamo un cocente bisogno.  :ciao:
omeris
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2568
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 febbraio 2008, 19:30
Località:

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda gant » mercoledì 12 marzo 2014, 18:00

mi sono dedicato solo ora alla lettura di questo interessante thread.
desidero unirmi ai ringraziamenti al sig. Vidotto, ho appena iniziato a leggere il libro e mi sembra molto interessante. breve premessa: Mi avvicino al biliardo nella metà degli anni 90, all'epoca di telepiù per intenderci, più da spettatore che da protagonista.  La prima volta che partecipai ad una gara (tra amici) al bar che frequentavo,  sentii dentro di me emozioni uniche e da lì a poco scoprii che le volevo ancora avere e così ci sono cascato dentro fino al collo... anni di gare con poche soddisfazioni, incostanza di rendimento ed emotività non mi rendevano l'impegno che impiegavo. Ho letto solo l'inizio del libro ma mi ci sono ritrovato in toto o in parte nei personaggi sopra descritti. Pur consapevole dei miei limiti cerco sempre un miglioramento. Non sarò mai un fenomeno ma a poco a poco ho raggiunto qualche obbiettivo. Nella speranza di rileggere ancora il sig. Sergio vi saluto cordialmente  :ciao:  :ciao:
GANT
gant
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 51
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 31 maggio 2007, 10:33
Località:

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda pierluigisciam » venerdì 21 marzo 2014, 21:53

vorrei sapere come posso acquistare il libro. grazie
pierluigisciam
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 7
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 29 novembre 2008, 4:52

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda Runus » sabato 22 marzo 2014, 0:50

Non è in vendita... è un regalo dell'autore, che non finiremo mai di ringraziare, che è allegato per il download nel primo post di questo topic.
Ciaooo, Renato
Runus
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1442
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 4 marzo 2009, 23:06
Località: Brindisi

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda cuccureddu » sabato 22 marzo 2014, 5:20

Cara  Lupomarino
Non  vi è tecnica che possa consentire di  cambiare  totalmente  il carattere di  una persona,saremmo tutti dei robot.
 Pertanto con l'ausilio  del sapersi  arrangiare ,  aiutandosi  teoricamente  come il contenuto  del libro insegna, rimane   un gran  bene  considerare se stessi ,con   pregi  e difetti.
La sensibilità che traspare in te  è una grande ricchezza, fa luce   la dove vi è il buio,  permette  di sentire   le voci  dei muti..ciao :ciao:
Ultima modifica di cuccureddu il sabato 22 marzo 2014, 5:20, modificato 1 volta in totale.
cuccureddu
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 258
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 20:18

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda omeris » sabato 22 marzo 2014, 12:53

La fobia è una manifestazione psicopatologica riguardante stati dell'Io non pienamente inserito con l'ambiente che lo circonda.
Il sintomo principale di questo disturbo è l'irrefrenabile desiderio di evitare l'oggetto che incute timore.
Pur essendo spesso legata, apparentemente, a un oggetto o una situazione concreta, il contenuto psicologico che è alla base della fobia non coincide con quell'oggetto, che svolge semplicemente il ruolo di motivazione occasionale della crisi fobica.
Il fobico tende a fuggire da quelle rappresentazioni che creano in lui un senso di angoscia; questo significa che sposta inconsciamente su oggetti esterni e su situazioni "fobizzate", ossia caricati simbolicamente di valenze negative, le sue preoccupanti relazioni con elementi interni che, in questo modo, vengono rifiutati.
L'individuo fobico non può sottrarsi volontariamente alla sua paura, sebbene il suo insight sia sufficientemente buono da rendersi conto dell'irrazionalità e della sproporzionalità di questo vissuto, che permane per un determinato periodo di tempo e determina un disadattamento del soggetto al suo ambiente.Nel caso di fobie invalidanti è molto diffuso l’uso di farmaci ansiolitici “al bisogno”, per gestire l’ansia dovendo fronteggiare necessariamente certe situazioni temute.


A questo punto, con il sospetto che il carattere non c'entri per nulla e pur consapevole di avere gia' posto in precedenza la stessa domanda purtroppo priva di risposte esaustive, domando nuovamente e poi mi taccio : qualcuno conosce per averli utilizzati personalmente  ansiolitici validi, che non abbiano controindicazioni e non costituiscano "doping" ?   :)
Ultima modifica di omeris il sabato 22 marzo 2014, 12:53, modificato 2 volte in totale.
omeris
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2568
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 29 febbraio 2008, 19:30
Località:

Re: "Perchè si sbaglia nel gioco del biliardo" di Sergio Vid

Messaggioda mauricir » sabato 22 marzo 2014, 13:28

Io ho qualche dubbio che sia un regalo disinteressato....

Runus ha scritto:Non è in vendita... è un regalo dell'autore, che non finiremo mai di ringraziare, che è allegato per il download nel primo post di questo topic.
"Ci sono uomini che portano in sé la dignità e il decoro di molti altri" J. Martí
mauricir
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 666
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 27 marzo 2006, 15:10

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Michele g e 10 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 10 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Michele g e 10 ospiti