RSS Facebook Twitter

Lunghezza della stecca

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Lunghezza della stecca

Messaggioda berlui » venerdì 29 luglio 2005, 13:51

Ho una questione piu' "filosofica" che altro:
Nella sala che frequento un tipo alto circa 1.75 - 180 gioca con una stecca personalizzata con il puntale decisamente piu' corto rispetto a quelli normalmente in giro.
Dopo un piccola indagine ho visto che parecchi hanno x puntali e di questi uno e' corto.
C'e' dunque una differenza a giocare con puntali corti? (Giocando 5 birilli/Goriziana)

Grazie
Luigi.
berlui
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 228
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 novembre 2004, 13:00
Località: Pescara

Messaggioda martille » venerdì 29 luglio 2005, 14:20

La lunghezza della stecca è abbastanza soggettiva. A mio avviso le persone che personalizzano la lunghezza con cognizione di causa, però sono molto, ma molto poche. In genere va bene così come te la da casa.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda Stefano L. » venerdì 29 luglio 2005, 14:26

Una persona così alta non ha esigenza di accociare, ma semmai allungare, a mio parere. Con una stecca più lunga puoi permetterti più cose, naturalmente in un range di più o meno 4 cm. Nella carambola si usano stecche molto corte soprattutto nella specialità artistica, dove si devono tirare predeterminate figure, per tirare i mascé estremi. Nel pool si usa il Jump, una stecca per far saltare le bilie alla propria bilia.



_________________________________________________________
......................................................chi vola vale, chi non vola é un vile!
Stefano L.
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1613
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 8 marzo 2005, 15:02
Località:

Messaggioda martille » venerdì 29 luglio 2005, 14:29

Qui c'è un tizio che "taglia i puntali su misura". Ti misura altezza, braccia ecc. e poi taglia ... facendole sempre troppo corte. Un mio amico l'ha fatta fare su misura, morale : ha dovuto acquistare un puntale nuovo.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda pasdon » venerdì 29 luglio 2005, 14:30

se è per questo io prenderei una stecca più corta... mi trovo meglio ad impugnare un po avanti...
cmq il fatto che il puntale sia più corto o più lungo in genere non pregiudica la lunghezza della stecca, di solito 140-141 cm con bilanciamento a 40-41 cm dal tappo del calcio.
ho notato che le stecche con manico più lungo e con puntali corti essengo in genere più rigide vanno meglio per i tiri diretti ma questa è un'impressione oggettiva.

Il biliardo è tutto cervello... peccato che non tutti i giocatori hanno cervello!
pasdon
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 187
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 15 luglio 2004, 17:05
Località: aversa (CE)

Messaggioda martille » venerdì 29 luglio 2005, 14:33

Messaggio inserito da pasdon


ho notato che le stecche con manico più lungo e con puntali corti essengo in genere più rigide vanno meglio per i tiri diretti ma questa è un'impressione oggettiva.


Infatti, la Cifalà col puntale corto è un fucile di precisione. Alla lunga però ti affatica da matti. Quando l'ho provata mi ha indolenzito il polso.
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda lupomarino » venerdì 29 luglio 2005, 14:56

...Dopo un piccola indagine ho visto che parecchi hanno x puntali e di questi uno e' corto.
C'e' dunque una differenza a giocare con puntali corti? (Giocando 5 birilli/Goriziana)...

Credo non sia solo la lunghezza del puntale a "formare" la stecca ideale. Peso e bilanciatura fanno parte degli ingredienti fondamentali. In genere un puntale più lungo è più elastico, e quello più corto grazie ad una maggiore rigidità, favorisce la precisione. Ma non è sempre così. Poi dipende, come ho detto, dal posizionamento dei pesi.
Ghost qualche tempo fa mi ha consigliato di utilizzare un puntale più corto perché la mia impostazione ne avrebbe tratto vantaggio. (naturalmente ho subito provveduto...)
Forse sarebbe utile conoscere anche questi elementi per capire perché un giocatore piuttosto alto, come lo hai descritto tu, sceglie un puntale corto.
Non entro nel merito delle altre specialità che non conosco ma sappiamo che prevedono dinamiche particolari e diverse dai 5/9 birilli.
Resta il fatto che la maggior parte dei giocatori possiede puntali diversi, non solo per lunghezza, che usa in certi periodi o determinate situazioni... e spesso sono espedienti per cercare un rendimento migliore!
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 10:30
Località: Inzago

Messaggioda Stefano L. » venerdì 29 luglio 2005, 14:57

Qui viene la diversità fra i giochi. Chiedo scusa, me ne sono scordato. A carambola abbiamo bisogno di tanto effetto, quindi stecca lunga per allungare il colpo ed entrare quanto più possibile nella bilia. Bilanciamento "avanti" (44-48 cm) per meglio far correre la propria e leggerezza (500-550 grammi) ed elasticità.

Chiedo scusa ai birillisti
Stefano L.
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1613
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 8 marzo 2005, 15:02
Località:

Messaggioda Biagio999 » venerdì 29 luglio 2005, 15:09

Nella mia vita non so quanti puntali o stecche, in metalo, legno o chevral ho modificato o adattato. Le conclusioni a cui sono giunto (ovviamnete mia opinione) sono queste:
1) conicità della punta: se una stecca è più conica già da se è più rigida;
2) la lunghezza della stecca centra assai poco col modo di renderla + o meno rigida : in qualche precedente post, qualcuno (mi scuso se non ricordo chi) asseriva che la distanza del baricentro andava presa dalla punta e non dal calcio. Cosa questa che mi sento di sottoscrivere in pieno, poichè la stecca la si può allungare sul retro del calcio con materiali leggerissimi. Va da se che se la stecca ha una bilanciatura più vicina alla esteremità della punta diventa una stecca rigida, viceversa, se il suo baricentro va di piu verso l'estremità del calcio diventa elastica, flessibile_
Più è bilanciata in avanti è più diventa un oggetto morto, più è bilanciata all'indietro e più è sensibile alla steccata.
Ora, tornando alla domanda, differenza a giocare con puntali corti o lunghi nel gioco dei birilli, a mio avviso è questa: - puntali corti, più precisi nell'effetto (più controllo), più facile governare la battente;
- puntali lunghi: più adatti alla battuta lunga, meno sensibili nel dosaggio effetto.
Ovviamente tutto ciò in linea generale. Valutazioni da farsi sullo stesso tipo di materiale e stessa conicità della stecca_
bye all


Biagio
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda berlui » venerdì 29 luglio 2005, 15:28

1000 grazie per le risposte, pensavo di aver "postato" (brutto termine) una fesseria ed invece tanto fesseria non era.
Mi pare comunque di capire che in conclusione la differenza della lunghezza della stecca e' piu' un fatto soggettivo, di sensazioni  che un fatto espressamente tecnico, almeno nei 5/9 birilli.

Bye
Luigi
berlui
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 228
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 novembre 2004, 13:00
Località: Pescara

Messaggioda B.W.aM. » venerdì 29 luglio 2005, 15:32

Come dire.......... Tutto come prima

Nessuna chiarezza è stata fatta.

Ognuno se la allunghi quanto vuole.

W zu' Giuliu

E' un mondo adulto, ognuno si allunga il puntale quanto vuole.
B.W.aM.
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 21 aprile 2005, 11:37
Località: Giardini Naxos

Messaggioda berlui » venerdì 29 luglio 2005, 15:38

Messaggio inserito da B.W.aM.

Come dire.......... Tutto come prima

Nessuna chiarezza è stata fatta.

Ognuno se la allunghi quanto vuole.

W zu' Giuliu

E' un mondo adulto, ognuno si allunga il puntale quanto vuole.


:ok:  :ok:  :ok:  :P
berlui
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 228
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 novembre 2004, 13:00
Località: Pescara

Messaggioda Stefano L. » venerdì 29 luglio 2005, 15:44

Amigo! berlui ci buole una bella stecca con il buntale in bever de vin! !

_________________________________________________________
......................................................chi vola vale, chi non vola é un vile!
Stefano L.
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1613
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 8 marzo 2005, 15:02
Località:

Messaggioda Stefano L. » venerdì 29 luglio 2005, 15:46

Berlui, ho fatto un giro sulla tua home page. Che bella la canoa! ! !
Stefano L.
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1613
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 8 marzo 2005, 15:02
Località:

Messaggioda B.W.aM. » venerdì 29 luglio 2005, 15:48

A proposito, conoscu uno che usa una stecca con due puntali.........

la famosa BisteccaImmagine

be una demenziale me la posso permettere anch'io, con questo caldoImmagine

W zu' Giuliu

E' un mondo adulto, si sbaglia da professionisti.
B.W.aM.
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 584
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 21 aprile 2005, 11:37
Località: Giardini Naxos

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Exabot [Bot] e 11 ospiti

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 13 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 11 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Bing [Bot], Exabot [Bot] e 11 ospiti