RSS Facebook Twitter

Sfaccio d'acchito

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda ossoduro » giovedì 10 maggio 2007, 8:29

Posiziona la battente in modo che il calcio della stecca vada leggermente prima dell'angolo (2 o 3 punti prima dell'angolo)
La steccata è di mezzo colpo (stecca quasi parallela al piano)senza effetto; importante è la qualità della steccata che deve essere con penetrazione e blocco di polso (diciamo un mezzo colpo veloce)in questo modo con la battente vai a sponda lunga. Il segreto è mirare l'avversaria quasi piena, decisi senza aver paura di rimpallare. E' ovvio che se la prendi troppo scarsa rischi di andare a bere con la battente, ma se la scarseggi il giusto puoi farli di 3° passata con il rientro.

Puoi anche tirare con un pò di effetto contro (in questo modo trattieni maggiormente la battente in caso di errore (quando ne prendi poca) però, tirando senza effetto è + semplice prendere la porzione giusta. Ad ogni modo l'effetto non serve ai fini del rientro della palla (come molti, invece, sostengono)

Ci sono altri modi di steccare all'acchito, ma questo è il top.
Spero di esserti stato utile.
ossoduro
Non connesso
Avatar utente
Utente Senior
 
Messaggi: 101
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 24 aprile 2005, 10:29
Località:

Messaggioda effe77 » venerdì 11 maggio 2007, 0:43

oggi ho provato l'acchitto di colpo sotto a stacciare con la mia e mi è venuto sempre bene, ma ero in partita, non prove nelò vero senso della parola, giocando da solo. va tirato tenendo la stecca laggarissima, un colpo di una morbidezza incredibile, ma non si pprende rimpallo. mi ha dato un gran gusto. ma av infilzato per bene. se ci riesco io ci riescono tutti



°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 16:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda giorgioballicu » sabato 12 maggio 2007, 16:53

Che vuol dire "stacciare con la mia"? Gli dai anche l'effetto?
giorgioballicu
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 73
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 aprile 2007, 15:53
Località: Assemini

Messaggioda effe77 » domenica 13 maggio 2007, 0:25

io dico che la mia staccia se fa luga-lunga. effetto si, ma pochissimo e sotto, per il rientro. io, che son destro, do effetto a destra, ok? gioco di polso e allungo molto la stecca di colpo, ma senza far sentire il peso della stecca, per non spingere la mia sulla corta


°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 16:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda giorgioballicu » domenica 13 maggio 2007, 9:20

ok, proverò!
giorgioballicu
Non connesso
Utente Attivo
 
Messaggi: 73
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 aprile 2007, 15:53
Località: Assemini

Messaggioda cecconi.simone » mercoledì 16 maggio 2007, 20:06

Un forte prima categoria delle mie parti, mi ha insegnato a tirarlo in questo modo: palla posizionata nelle immediate vicinanze dell'ultimo birillo della goriziana, brandeggio effettuato stando sul centro palla, molto in basso,forza 3 passate, nel momento dell'affondo, scartare con la stecca verso la parte esterna. In questo modo riesco a far correre la mia parallela alla sponda corta una percentuale di volte decisamente superiore a quanto non riuscissi a fare prima di adoperare questa tecnica. Ovviamente così facendo, la palla sbanda un po', ma trattandosi di un tiro da posizione fissa, basta provare una decina di volte da soli per capire la giusta quantità di palla da mirare per non prendere il rimpallo o per non prendere una quantità di palla troppo scarsa.

Cecconi Simone
cecconi.simone
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 16
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 maggio 2006, 19:01
Località: Reggello

Messaggioda Timex » sabato 19 maggio 2007, 11:58

Tutte le posizioni vanno bene e tutte le posizioni allo i loro accorgimenti.
La tua bilia la vuoi fermare nella zona d'angolo alla destra dell'acchitto?
Posizione della battente in proiezione del 5 di corta.
La tua bilia la vuoi fermare a centro biliardo?
Posizione della battente in proiezione dell'agolo di corta/lunga.
la battente tocca entrambe le sponde lunghe e si posiziona in zona centrale.
Posizione della battente in proiezione del 10/12 di corta.
la battente tocca solo la lunga opposta alla vostra posizione e si posiziona in zona centrale.
Il punto palla è sempre il medesimo, cambiano solo le steccate.
Un po di allenamento e sei a Immagine

Il rimpallo in terza passata è nascosco tra queste posizioni.
Se la steccata non è uniforme, puoi rimpallare ugualmente.



*** La stecca è sempre in vendita ***
Timex
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 176
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 26 aprile 2006, 12:24
Località: Milano

Messaggioda scotucci » domenica 20 maggio 2007, 17:53

io lo tiro allineando angolo lunga corta,battente sul pieno e
luce riflessa sull'avversaria poi miro effetto ore 7/8 e picchio
con sbracciata allungata. con questo sistema n ebutto dentro molti
unico difetto se si prende scarsa l'avversaria sono punti persi
garantiti!!!!! per quanto riguarda la distanza io uso la mia stecca come riferimento
stado col manico in angolo e la palla sotto il puntale. sono alto 1.75
scotucci
Non connesso
Avatar utente
Utente Senior
 
Messaggi: 135
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 20 maggio 2007, 17:33
Località: Montefiore dell' Aso

Messaggioda sniperweasel » lunedì 21 maggio 2007, 0:20

Io ci tiro una palata a marcare e a tenere giù la mia.....non chiedetemi come faccio...nel senso che posiziono la biglia sulla direttrice angolo-biglia avversaria e miro biglia piena.....almeno penso :D  :D .....a parte gli scherzi io penso che l'acchito, essendo l'unico tiro ripetitivo del biliardo, inteso come tiro impostato, vada provato in diverse posizioni fino a trovare il punto in cui la percentuale di realizzazione del tiro (...si badi bene del tiro e non dei punti!!) è soddisfacente...io ho fatto così per l'acchito sia favorevole che contromano ed ora gli avversari quando mancano biglia vuol dire che pagano minimo 10 punti..."E valla a prendere" :fico:

A prescindere dalla forza, dalla direzione e dall'effetto.....non era un brutto tiro....
sniperweasel
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 313
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2005, 22:10
Località: udine

Messaggioda Timex » lunedì 21 maggio 2007, 10:16

Messaggio inserito da scotucci

io lo tiro allineando angolo lunga corta,battente sul pieno e
luce riflessa sull'avversaria poi miro effetto ore 7/8 e picchio
con sbracciata allungata. con questo sistema n ebutto dentro molti
unico difetto se si prende scarsa l'avversaria sono punti persi
garantiti!!!!! per quanto riguarda la distanza io uso la mia stecca come riferimento
stado col manico in angolo e la palla sotto il puntale. sono alto 1.75


effetto ora 7/8 ????
sei mancino ????


*** La stecca è sempre in vendita ***
Timex
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 176
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 26 aprile 2006, 12:24
Località: Milano

Messaggioda lupin33 » giovedì 24 maggio 2007, 16:32

IN TEORIA LA BIGLIA BATTENTE VA POSIZIONATA A 10 DELLA CORTA E 30 DELLA LUNGA CON IL CALCIO DELLA STECCA CHE PIU O MENO FINISCE A 3 DELLA CORTA ,
IL TRUCCO STA NELL'ALZARE LEGGERMENTE IL CALCIO DELLA STECCA IN MODO DA AVERE UNA LEGGERA INCLINAZIONE CIO PERMETTE DI TENERE LA VOSTRA INCOLLATA A SPONDA .
lupin33
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 21
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 23 maggio 2007, 16:57
Località: Torino

Messaggioda effe77 » venerdì 25 maggio 2007, 1:02

certo che ce ne sono di modi per eseguire questo tiro, più di quanti credessi. io resto col mio metodo, colpo tanto sotto,un filo di effetto contro (io che sono destro tiro con effetto a destra, tra ore 5 e ore 6) stecca leggerissima e infilzo per bene, allungando la steccata per spingere la mia e farla correre, ma leggero per non mandarla a corta. miro la palla piena come la vedo, cioè miro al rimpallo pieno, visto che posiziono la battente vicinissima al birillo esterno della goriziana. in questo modo mi salvo sul pieno, la mia non va a corta e non gira per il biliardo. l'effetto serve a far rientrare l'avversaria, che dovrebbe fare di prima passata a scendere il birillo esterno dalla parte di me che tiro, poi rientrare sul filotto e nel migliore dei casi fare 12. ultimamente mi capita che la prendo tantopiena, ma spingo tanto bene a ascappare con la mia, che faccio la fila di prima e poi niente più. questo vuol dire che il rimpallo non c'è, ma bisogna fidarsi a tirare quella maledetta porzione che sembra assicurare il rimpallo. l'unica cosa che non si può sbagliare è la steccata, morbida che più morbida non si può, tanto lunga e infilzata bene, come a voler infilzare la stecca nella sabbia.

un mio amico lo tira di colpo quasi in pancia, ma con la stessa quantità di effetto, sempre contro. la sua prende la corta tra la buca e il primo diamante, ma con quell'effetto torna a corta e non gira per il biliardo. a parità di forza più allunga la steccata più la battente cammmina, in modo da portarla in buca o al centro. io ho una stecca molto leggera,meno di 630 grammi, quindi mi riesce più facile tenere la mia senza portarla a corta, lui pesantuccia, oltre 660, e forse questo vuol dire qualcosa.

morale della favola, se proprio non riusciamo a tirarlo in un modo proviamo a farlo nell'altro, basta trovare quello a noi più congeniale senza incaponirci a voler fare quello che non ci viene. poi le mie son parole di un appassionato, non certo di un campione, e come tali opinabili

buona partita a tutti


°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 16:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda scotucci » sabato 26 maggio 2007, 12:30

avevo dimenticato di specificare che sono mancino grazie timex di aver mi citato cosi' da potermi correggere. naturalmente per i destri l'effetto e' ore 5/6 e la tecnica e' identica. sono un giocatore atipico nel senso che nella vita faccio tutto con la destra meno che giocare a biliardo!!!!
scotucci
Non connesso
Avatar utente
Utente Senior
 
Messaggi: 135
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 20 maggio 2007, 17:33
Località: Montefiore dell' Aso

Messaggioda ossoduro » lunedì 28 maggio 2007, 8:07

Messaggio inserito da effe77

certo che ce ne sono di modi per eseguire questo tiro, più di quanti credessi. io resto col mio metodo, colpo tanto sotto,un filo di effetto contro (io che sono destro tiro con effetto a destra, tra ore 5 e ore 6) stecca leggerissima e infilzo per bene, allungando la steccata per spingere la mia e farla correre, ma leggero per non mandarla a corta. miro la palla piena come la vedo, cioè miro al rimpallo pieno, visto che posiziono la battente vicinissima al birillo esterno della goriziana. in questo modo mi salvo sul pieno, la mia non va a corta e non gira per il biliardo. l'effetto serve a far rientrare l'avversaria, che dovrebbe fare di prima passata a scendere il birillo esterno dalla parte di me che tiro, poi rientrare sul filotto e nel migliore dei casi fare 12. ultimamente mi capita che la prendo tantopiena, ma spingo tanto bene a ascappare con la mia, che faccio la fila di prima e poi niente più. questo vuol dire che il rimpallo non c'è, ma bisogna fidarsi a tirare quella maledetta porzione che sembra assicurare il rimpallo. l'unica cosa che non si può sbagliare è la steccata, morbida che più morbida non si può, tanto lunga e infilzata bene, come a voler infilzare la stecca nella sabbia.

un mio amico lo tira di colpo quasi in pancia, ma con la stessa quantità di effetto, sempre contro. la sua prende la corta tra la buca e il primo diamante, ma con quell'effetto torna a corta e non gira per il biliardo. a parità di forza più allunga la steccata più la battente cammmina, in modo da portarla in buca o al centro. io ho una stecca molto leggera,meno di 630 grammi, quindi mi riesce più facile tenere la mia senza portarla a corta, lui pesantuccia, oltre 660, e forse questo vuol dire qualcosa.

morale della favola, se proprio non riusciamo a tirarlo in un modo proviamo a farlo nell'altro, basta trovare quello a noi più congeniale senza incaponirci a voler fare quello che non ci viene. poi le mie son parole di un appassionato, non certo di un campione, e come tali opinabili

buona partita a tutti


°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo



Hai mai provato a tirare senza effetto? Noterai che la palla battente rientra lo stesso; poichè la palla avversaria è in posizione centrale (sul punto di acchito) l'effetto a tenere non serve, serve solo per effettuare gli sfacci a trasporto nel caso in cui l'avversaria si trovi spostata a destra o a sinistra rispetto ai birilli (ma non al centro) quando (vuoi ad esempio per un pallino in traiettoria) non si può giocare il raddoppio.  Sullo sfaccio all'acchito l'effetto a tenere serve solo se non si gioca di mezzo colpo ma di colpo ad andare prima su corta.
ossoduro
Non connesso
Avatar utente
Utente Senior
 
Messaggi: 101
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 24 aprile 2005, 10:29
Località:

Precedente


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 11 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti