RSS Facebook Twitter

Partenze per l'angolo 50

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Partenze per l'angolo 50

Messaggioda clapaco » lunedì 30 maggio 2005, 18:08

Qualcuno di voi potrebbe illustrarmi come calcolare la partenza per l'angolo 50? Si parla sempre si sottrarre alla partenza l'arrivo, ma la partenza quale è? Se la mia palla si trova in un qualunque posto sperduto non attaccata alla sponda, come faccio a calcolare la sua posizione di partenza?
clapaco
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 100
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 marzo 2005, 17:29
Località:

Messaggioda martille » lunedì 30 maggio 2005, 18:20

Nell'angolo 50 la posizione di partenza la determini tracciando una retta passante per il centro della palla battente in cui la differenza dei 2 estremi sia l'uscita.

Esempio : Uscita 15
Mi imposto con il calcio sull'angolo e vedo che la retta che unisce angolo centro palla finisce sul 30 : ottengo 50-30=20 quindi sono sul largo, con il calcio su 48 punto verso il 33 : ottengo 48-33=15. Quella è la direzione del tiro, quindi partenza 48



Scritto Da - martille on 30 Maggio 2005  18:20:53
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda luigi » lunedì 30 maggio 2005, 19:00

Oppure, come alcuni trovano più facile fare, invece di una sottrazione applichi una addizione, nel senso che, usando sempre l'esempio di martille di una uscita 15. Ti imposti sul centro della battente e punti un valore qaulunque sulla sponda di mira (es. 30), sommi tale valore al 15 d'uscita (15+30=45) e "poi", guardando il calcio della stecca, verifichi se lo stesso passa realmente sul 45, se è così, sei a posto e quindi tiri al 30. Se invece il calcio della stecca non coincide col 45, ti sposti sino a che la somma fra uscita+mira coincide col valore su cui passa il calcio della stecca.

In effetti non cambia nulla rispetto alla procedura indicata da martille, si ritiene però che sia mentalmente più facile fare una addizione che non una sottrazione, è comunque questione di abitudine.

Circa l'applicazione dell'angolo 50, come concetto generale si può dire che la cifra d'uscita "la da il tavolo" (è una numero che ci viene dato "a priori"), mentre non ci sono valori "certi" (a priori) per quanto riguarda "mira e partenza". Gli stessi vanno ricavati "per tentativi" attraverso il calcolo, sapendo che: partenza meno mira "deve" dare il valore dell'uscita (valore dato) oppure che uscita (valore dato) più mira "deve" dare il valore su cui passa il calcio della stecca.
Una volta rispettati questi parametri, il risultato che ti ritrovi è quello giusto.
Saluti




Scritto Da - luigi on 30 Maggio 2005  19:03:12
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda clapaco » martedì 31 maggio 2005, 9:32

Vi ringrazio, lo proverò il prima possibile
clapaco
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 100
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 marzo 2005, 17:29
Località:



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], sauale e 15 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 17 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 15 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Bing [Bot], sauale e 15 ospiti