RSS Facebook Twitter

Centro studi FIBiS

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Centro studi FIBiS

Messaggioda Claus72 » venerdì 27 maggio 2005, 17:52

Sul sito FIBiS non c'è molta informazione riguardo a questo "Centro studi" ma ci sono 3 quaderni tecnici interessanti, che versano sugli aspetti intangibili del gioco (preparazione fisica, concentrazione e alimentazione), cose di cui avevamo cercato di parlare qualche volta, vi invito a leggere e a discuterne qui sul forum.

Ecco il link: http://www.fibis.it/fibis/attivita/centrostudi.htm

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda cj » venerdì 27 maggio 2005, 20:04

Si li avevo letti ma sinceramente non ci ho mai provato a segurli perchè essendo ignorante in materia(su tutte e tre) sono un po scettico sulla loro effettiva utilità.
Ma sarei curioso di sapere se tu li hai provati a seguire (almeno uno dei tre) se hai trovato giovamento nel affrontare il gioco.


cj
"Da una qualunque nottata del XXI secolo"
cj
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 319
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 6 febbraio 2005, 22:56
Località: Bregamo Alta ma....Alta alta

Messaggioda blackout » venerdì 27 maggio 2005, 23:55

Io, personalmente, ho il pieno rispetto per chi vuole tentare di standardizzare la preparazione psico-fisica nel gioco del biliardo...
però, essendo il biliardo molto vicino ad una disciplina artistica, quale la musica (che svolgo di professione)... mi sento di credere che le regole generali siano poco adattabili e i metodi per superare i propri problemi di concentrazione siano talmente mutevoli che quello che va bene oggi... non va più bene domani.
In particolare la frase: "Non esistono caratteristiche fisiche o di età che possano caratterizzare il giocatore di biliardo sportivo, ma esistono delle caratteristiche organiche (doti di resistenza) e caratteriali peculiari (capacità di mantenere la lucidità anche in condizioni d’affanno), che cercheremo di sviscerare e di protocollare tentando nel contempo di dare qualche consiglio utile per migliorarle..." é contro i miei principi dati, appunto, dalle mie esperienze personali e lavorative.
Tante volte sono arrivato stanchissimo prima del concerto e, come per incanto, é venuta fuori una performance da registrare... e, chiaramente anche l'opposto: prove nel pomeriggio perfette, ed alla sera, in pubblico, si poteva dare molto ma molto di più...
Le ragioni: boh...!!!

Comunque se qualcuno ne trovasse giovamento... ben vengano i protocolli!!!

Ciò che é sicuro é che regolamentare la propria vita con alimentazione sana e movimento... non può che far bene...
blackout
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 194
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2004, 8:29
Località: Ferrara

Messaggioda blackout » sabato 28 maggio 2005, 0:02

Dimenticavo di dire che é molto bello che si consideri sempre più questa disciplina... e che, come per altri sport, si cerchi di migliorare o di mantenere il livello del gioco...
blackout
Non connesso
Utente Master
 
Messaggi: 194
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2004, 8:29
Località: Ferrara



Chi c’è in linea

Visitano il forum: GioOOO, Yahoo [Bot] e 16 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 18 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 16 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: GioOOO, Yahoo [Bot] e 16 ospiti