RSS Facebook Twitter

Traversino-bis

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Traversino-bis

Messaggioda luigi » mercoledì 25 maggio 2005, 1:39

Dato che la precedente non si apre, apro questa bis.
Immagine

Relativamente all'ultimo traversino proposto, in effetti, come dice sinon, andando a 5 in corta, probabilmente nemmeno Sayginer riuscirebbe a tornare poi in lunga per fare il percorso indicato. Forse il tiro sarebbe realizzabile, così come indicato, se l'aversaria si trovasse sulla mezzeria longitudinale, nel qual caso si riuscirebbe a portare la battente circa a metà della corta, per cui... forse.
Invece, la posizione indicata si può risolvere giocando sempre il travrsino a più passate, però mantenendo la battente parallela alla lunga. L'effetto è sempre esterno, l'attacco però è + o - in pancia (meglio sopra il centro che non sotto, per evitare il pericolo detto da Rino di riportare la battente sui birilli), l'esecuzione deve essere decisa e veloce. E' una soluzione tutt'altro che facile, sia per la quantità da prendere sull'avversaria e sia perché vi è un certo rischio di rimpallare sulla seconda passata ed anche la rimanenza finale è molto "teorica", più che altro è... "sperata". Facile farla sul disegno, altra cosa... sul biliardo vero. Comunque può essere una soluzione "o la va o la spacca" (magari una "chiusura"), se l'andamento della partita costringe a correre il rischio.



Scritto Da - luigi il 25 Maggio 2005alle ore  01:40:01
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda Claus72 » mercoledì 25 maggio 2005, 4:57

[quote]L'effetto è sempre esterno, l'attacco però è + o - in pancia (meglio sopra il centro che non sotto, per evitare il pericolo detto da Rino di riportare la battente sui birilli), l'esecuzione deve essere decisa e veloce  [/quote]

La famosa steccata ascendente dovrebbe dare un aiutino a mantenere la biglia parallela alla lunga, o quanto meno a farla scendere verso la lunga solo DOPO la prima passata.

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda sinonparet » mercoledì 25 maggio 2005, 9:05

In effetti , Luigi, quel tipo di traversino lo si vede giocare pochissime volte. Volendo fare una valutazione esclusivamente tecnica del tiro, mi viene da pensare che, quell'effetto esterno abbinato alla forza del tiro (se invece di spingere la battente ci scappa un pò di colpo?), il + delle volte porta la battente a non scendere proprio perpendicolare dalla corta, ma a "guadagnare" verso il castello. Io se posso, evito questo tipo di esecuzione perchè nn ho garanzia nel controllo della battente; anche secondo me, come dice Luigi, la rimanenza in questi casi è "alla viva il prete"
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda korra » mercoledì 25 maggio 2005, 9:20

Valutando il  disegno di Luigi sceglierei forse un traversino di una passata e mezzo portando la battente verso la sponda lunga all' altezza del castello  non semplice da eseguire per via delle misure ma sicuramente meno rischiosa. Ciao
korra
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 110
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2003, 10:14
Località: Inzago, Milano

Messaggioda clapaco » mercoledì 25 maggio 2005, 9:29

Io invece ho un altro problema: non riesco proprio a vedere il traversino di sponda, anche se la palla è in direzione del filotto :(  :(  :(  :(
clapaco
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 100
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 marzo 2005, 17:29
Località:

Messaggioda amelie » mercoledì 25 maggio 2005, 9:30

Slave ragazzi!
Io credo che la cosa più difficile da valutare in un traversino di questo tipo, oltre al punto di impatto battente-sponda lunga o corta, siano le proporzioni!
Spesso si vedono tiri eseguiti malamente tipo... avversaria che fatica a fare due sponde e battente che gira, gira, gira e fa disastri! A volte succede per quantità di palla sbagliata ma credo che qualcuno esegua il tiro anche quando le proporzioni non ci sono.
Siete d'accordo?
Qualcuno, una volta, mi disse di tenere questa come direttiva generale:
se le bilie,distanziano tra loro meno di mezzo diamante il traversino di due passate e messa centrale ci sta senza problemi. Per il traversino con la battente a girare, per un'esecuzione perfetta, le bilie devono essere distanti tra di loro non più di un diamante. Voi che ne pensate?
Un saluto a tutti!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda amelie » mercoledì 25 maggio 2005, 9:32

[quote]
Io invece ho un altro problema: non riesco proprio a vedere il traversino di sponda, anche se la palla è in direzione del filotto :(  :(  :(  :(


[/quote]


Questo è uno dei pochi tiri dove il conteggio non mi da mai il risultato che voglio.... vado proprio ad occhio!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda infinito » mercoledì 25 maggio 2005, 10:26

x luigi: il tuo disegno e ottimo, e direi che e una soluzione che nn si adopera molto xche nn si a la padronanza della steccata e dell'attacco da dare...o fatto delle prove deimesi fa x rislver una situazione di bilie dove nn trovavo la quadratura se tirato a due passate,inquanto la forza da adoperar sempre se si va a castello pieno,era di due passate di misura dentro al castello...o senno farlo stretto e tirar piu forte x copertura centrale..certo ce anche il tiro di misura cosi detto all'antica ma purtroppo nn e il mio caso,visto che son una frana con una frana con la forza misurata ad arrivar al castello...dopo prove e prove son arrivato al tuo ragionamento,ma xche apposta di stressar il tiro con tutto quel colpo sotto e effetto nn lo tiro ad andar sempre sulla corta ma con minor effetto in modo da aver sempre la difesa centrale!!!!....eureca!!
l'unico appunto al tuo disegno e che nella realta le bilie stanno leggermente piu di traverso e l'avversaria si trova all'altezza di corta tra 5 e 10...senno si potrebbe tirar o di colpo o a scorrere ;) ...e la bilia battente anche se va verso il centro poi x l'inversione dell'effetto sulla seconda corta ritorna verso la sponda lunga...
X amelie e clapaco: il traversino di calcio e molto piu semplice di quando sembra,oltre che vabbe i vari metodi settoriali e dei mezzi che a mio avviso vanno bene solo su panni battuti, ce il sistema 3/10 x il rosso e da li si puo evolvere ...l'unico appunto se vuoi veder l'uscita reale dalla lunga nn devi far punto mirato rosso, ma aggiungere x ogni diamante un punto al punto mirato;)
poi ce anche un'altro sistema che sul sito BCS, uno molto visivo e l'altro un po piu diciamo geometrico numerico...
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 763
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 2:12
Località: Lanciano

Messaggioda martille » mercoledì 25 maggio 2005, 11:25

Provo a mettere uno schemino per il traversino di calcio

Immagine

La traiettoria gialla è il calcolo per andare sul  birillo rosso ovvero partenza / 3

Per gli altri casi, considerando il diam centrale = 0, l'uscita è uguale a partenza + attacco * 2, se sono oltre lo 0 (traiettoria nera : 10 + 2*2 = 14 punto di arrivo sulla lunga)
l'uscita è uguale a partenza - attacco * 2, se sono prima dello 0 (traiettoria rossa : 10 - 2*2 = 6 punto di arrivo sulla lunga)

Ora ti resta da vedere se l'avversaria è sulla traiettoria di uscita ottenuta ed il gioco è fatto.


P.S: Vale anche per la candela

Scritto Da - martille on 25 Maggio 2005  11:33:02
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda clapaco » mercoledì 25 maggio 2005, 11:39

[quote]poi ce anche un'altro sistema che sul sito BCS, uno molto visivo e l'altro un po piu diciamo geometrico numerico...  [/quote]

Che sito è?
clapaco
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 100
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 24 marzo 2005, 17:29
Località:

Messaggioda luigi » mercoledì 25 maggio 2005, 11:41

Voglio precisare che il disegno non voleva essere una "nuova proposta" di traversino, quanto il suggerimento di una variante rispetto alla soluzione "ad aggirare il castello", proposta da Lupomarino e poi ripresa da sinonparet. Infatti, disegnandolo era mia intenzione collocare le bilie nella stessa posizione (+ o -, non siate pignoli, visto che era l'una di notte). Per quanto riguarda la sua esecuzione, ho già detto che comporta dei rischi, se, come dice Rino, ti "scappa" un po' di colpo... sei fatto. Si può in parte ovviare con la steccata ascendente indicata da Claus, con la quale, dato che alla stecca si imprime un movimento verso l'alto, l'errore dell'attacco basso dovrebbe verificarsi meno. Comunque personalmente in partita non l'ho mai tirato ne credo che lo farei, nella posizione indicata la mia scelta prioritaria sarebbe la difesa trasversale, giocando sul friso di palla a girare di tre sponde con la battente e questo indipendentemente dal punteggio.
In ogni caso, per tornare al tiro di traversino in senso generale, diventa difficile fare delle proposte di "scelte di tiro" sulla base di un disegno, le varianti sono infinite, in primis: 1)la distanza dalla sponda dell'avversaria, questa è fondamentale per capire se si andrà in corta o lunga con la battente e "dove" ci si andrà; 2)il disassamento prospettico fra le due bilie, di cui parla amelie: mezzo diamante, un diamnate, più di un diamante, questo fattore, amalgamato col primo, determina se c'è o meno "proporzione di corsa" fra le bilie. E' vero che si può incidere sui percorsi ricorrendo alla tecnica e la qualità della steccata, però non più di tanto e comunque più c'è la necessità di incidere con la qualità, più il tiro diventa difficile. Ho citato solo queste, ma le varianti sono anche altre, per cui diventa difficile fare una casistica di scelte, partendo da una sola posizione, un tiro logico in un caso, può diventare un "suicidio" se solo le bilie sono spostate di pochi centimetri, se non millimetri.
Comunque, nella posizione di bilie sopra raffigurata, come detto, sceglierei la difesa, fermo restando che il tiro disegnato è fattibile, con l'unico "difetto" che le probabilità di guadagno sono maggiori per... l'avversario.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda GHOST » mercoledì 25 maggio 2005, 11:54

personalmente quando ho il tiro dubbio cerco di controllare bene una sola biglia " es: o faccio birilli sicuri e cerco la forza di tre giri e mezzo o controllo la mia e cerco la messa sicura " nel caso citato da luigi l'occasione e'ghiotta e a meno che non si tratti di una situazione particolare , giocherei birilli sicuri"quindi forte" spingendo la mia, piu vicino possibile all'angolo, cosi, se prendo la lunga ,giro largo, e se predo la corta faccio come da fig. illestrata. :)

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 15:03
Località:

Messaggioda billy » mercoledì 25 maggio 2005, 12:15

Luigi,
quel decisa e veloce non mi convince....40 giri di battente e 22 di avversaria  con un PDU di mezza palla e un effetto che porti l'avversaria a compiere un'angolazione di 30 gradi in tre passate.... a naso....necessitiamo di "grande massa" e lunga penetrazione;oggi provo.
ciao

ooopss...Ghost mi ha anticipato,quel "spingendo la mia....mi piace tanto

Scritto Da - billy on 25 Maggio 2005  12:20:11
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 13:56
Località: Lonato

Messaggioda luigi » mercoledì 25 maggio 2005, 13:57

GHOST, come dici "quando la situazione è problematica", concentrarsi quasi esclusivamente su un solo obiettivo (avversaria o battente) è sicuramente un validissimo comportamento. Ponendosi un solo traguardo, automaticamente, si dimezzano le difficoltà e quindi aumentano le probabilità di successo, ponendosene due, spesso si finisce per mancarli entrambi. Inoltre trovo molto intelligente l'andare sul tiro valutando, come elemento tecnico prioritario, l'azione di "spingere" la battente in modo che vada sicuramente o in corta molto vicino all'angolo o in lunga. Affrontare il tiro, avendo questo concetto ben chiaro nella mente, è probabilmente il "salvagente" migliore che può evitarci di cadere nell'errore di "battere" la palla, il che, avvicinandosi "pericolosamente" al concetto di "colpo", può portare la battente in corta con più facilità, però in zona "a rischio", cioè lontano dall'angolo. Certo che poi dipende da... "Chi"... spinge o batte...

Billy, "indecisa e lenta" sarebbe stata anche meno convincente. Ammetto che, come definizione era imprecisa e sommaria, ma voleva essere solo una definizione di massima. Certo che, da quando hai certe "frequentazioni" e certe "letture" (Lau... e Ron... come si chiama...), porca puzzola, sei diventato di un "pignolo": PDU - giri - gradi - ecchè? Non scordare che il sottoscritto risulta fra i primi affigliati al... gruppo dell'incrocio...

Mi sa che molto presto sarà opportuno fornirti di letture più... "sane", più "umane", roba che Ti puoi portare anche a pesca, senza la necessità di caricare lo zaino, oltre che della canna, anche di: riga, squadra, gognometro, regolo, compasso, ecc. ecc.
In tal modo aumentando anche le probabilità di una sana cena a base di pesce.

PS Non sono del tutto sicuro che la Tua idea di "spingere la palla", coincida esattamente con quella di Gianni. Posso sbagliare, ma credo Tu la intenda come "tecnica per eseguire il tiro", mentre Gianni adotta  questa tecnica, non "per fare" il tiro, quanto col preciso intento principale di evitarsi, in tal modo, possibili... guai. A mio avviso, pur se simili, sono comunque due modi "mentali" diversi di approcciare il tiro.





Scritto Da - luigi on 25 Maggio 2005  14:00:33
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda korra » mercoledì 25 maggio 2005, 14:06

Luigi secondo me tu e Billy avete bisogno anche di un "tipometro" :D
korra
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 110
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 17 novembre 2003, 10:14
Località: Inzago, Milano

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 22 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 24 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 22 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 22 ospiti