RSS Facebook Twitter

Progettare una stecca

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda giggi » venerdì 13 maggio 2005, 11:52

Efren se ci va male la professione abbiamo un futuro come "cue designers"! eheheh
Nella mia totale ignoranza sul tema mi sento di appoggiare il discorso di Gigi, da esterno ho avuto anch'io l'impressione che sulle stecche da birilli ci fosse qualcosa di strano...
giggi
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 12 febbraio 2004, 17:53
Località: Roma

Messaggioda Biagio999 » venerdì 13 maggio 2005, 22:45

Le stecche da carambola hanno delle caratteristiche differenti rispetto a quelle dei birilli:
- peso 5.30 contro 6.30
- lunghezza 140 contro 1.42
- diametro del cuoietto 11 contro 12 - 12,5
- lunghezza del puntale 67 contro 71-72;
- diametro all'avvitatura leggermente più largo per i birilli.

inoltre per la carambola è richiesta una stecca più rigida con bilanciamento avanzato, mentre ai birilli occorre un bilanciamento un pò piu arretrato.
Queste ultime informazioni sono assolutamente opinioni personali. Tuttavia, in linea di massima se una stecca va bene per la carambola non può andar bene per i birilli. La diversità del gioco la dice lunga in questo senso: con la carambola si gioca a dar effetto sulla propria per far disegnare percorsi alla propria, mentre ai birilli si da effetto sulla battente per far disegnare traiettorie all'avversaria. Per cui se una stecca ha maggiore elasticità per trasferire effetto e colpo è molto meglio che avere un bastone rigido tra le mani. Per far capire la differenza posso dire che attualmente gioco con una stecca da carambola, opportunamente appesantita - 5.70 g per giocare ai birilli. ebbene faccio tutto o quasi con maggiore facilità tranne il filotto dove è richesta maggiore elasticità. Al contrario  fino a qualche giorno fa ho giocato con una stecca da pool adattata ai birilli (accorciata in punta) faccio filotti e tanti altri tiri, ma non giri sia di colpo sia di scorrente. Mi mancano ganci e candele. Insomma  per giocare ai birilli si ha la sensazione che non vi è una stecca in legno adeguata per tutto, per questo sono alla ricerca di soluzioni alternative che possano mediare le soluzioni di gioco. Per questo chiedevo una stecca con puntale un po piu lungo, sperando di avere maggiore elasticità; Francamente non so se la si può avere con manici di diverso materiale, sempre legno, per cui optavo per un puntale più lungo.
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda Claus72 » sabato 14 maggio 2005, 15:04

Scusa Biagio ma mi sembra che quanto dici sia un po' contradittorio.

[quote]diametro all'avvitatura leggermente più largo per i birilli  [/quote]
[quote]per la carambola è richiesta una stecca più rigida   [/quote]

Un diametro all'innesto più largo da come risultato una stecca più rigida, se a questo sommi i puntali in fibre varie, che generalmente sono più rigidi del legno...vedrai che i "bastoni rigidi" non sono le stecche da carambola  ;) .

La stecche da carambola sono strettamente imparentate a quelle da birilli, la differenze strivano più nei materiali e la tecnica costruttiva che nelle dimensioni.

Leggendo quanto da te scritto verrebbe da pensare che il gioco dei birilli è tanto complesso da richiedere più di una stecca a seconda del tiro da eseguire...un po' come la carambola artistica...scusami, ma no credo che sia così. Secondo il tuo ragionamento noi carambolisti dovremmo usare una stecca per i tiri indiretti, un' altra per i colpi a scorrere (3 sponde forzati, renversè a scorrere, eccetera), un' altra ancora per i tiri simili ai vostri filotti e traversini, un' altra ancora per i masse' (che ogni tanto ci vediamo costretti ad utilizzare)...sai che divertimento? Potresti distrarre l'avversario armeggiando con i diversi attrezzi, perdere un po' di tempo per cambiare stecca ad ogni tiro...questo senza contare che alla gran quantità di variabili che devi analizzare per eseguire un tiro dovresti aggiungere la domanda "che stecca prendo???"...un bel casino.

Come ho già detto una volta, non esiste la stecca difficile, esiste la stecca che non si conosce. Con uno stesso atrezzo di può fare tutto, indubbiamente alcune cose vengono più facilmente che altre, tutto è una questione di compromessi: usi sempre la stessa tecnica esecutiva e diversi tipi di stecche a seconda del tiro...o usi una sola stecca e adatti la tua tecnica alle sue peculiarità.

P.S.: Io possiedo 3 stecche (di cui una da birilli) molto diverse fra loro...ne uso una per l' 80% dei tiri, per il restante 20%...uso una delle altre due  ;)

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 21:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Biagio999 » domenica 15 maggio 2005, 12:33

Claus72______ Siamo su di un forum, un posto che si sa serve per discutere, per esprimere le proprie opinioni. Personalmente non penso di essere il custode della verità in assoluto, al contraro penso che la mia personalissima esperienza mi induce ad esprimere le opinioni che porto all'attenzione di tutti, te compreso. Dal forum ho appreso che posso guardare avanti con serenità, perchè si continuerà a costruire stecche in legno. Potrò cioè continuare a guardare al biliardo come un gioco, quindi un divertimento. Io non giudico il gioco della carambola o del pool o dello snooker perchè non li conosco, mi limito solo a fare delle considerazioni rispetto al biliardo dei birilli e tra queste vi sono due considerazioni fondamentali:
1 - si gioca contro un avversario, tiro dopo tiro, per cui intervengono fattori caratteriali che il più delle volte incidono per vincere o perdere una partita;
2 - trattare la battente per animare l'avversaria per disegnare ciò che più desideriamo fare, anche in considerazione di ciò che ho appena esposto al punto 1_

Concludo:

Come già evidenziato in altro post da gigi i fabbricatori di stecche per birilli, mirano a produrre nuove stecche da far firmare ai campioni perchè questo è la maniera per trainare il mercato del biliardo e spesso si insegue l'acquisto di nuovi modelli per facilitare il gioco sempre ai birilli. Cosa invece, che non succede "credo" con la carambola o con il pool dove "mi pare" che sia stato già raggiunto un tetto di soddisfazione: non trovano accesso altri materiali se non legno.
Se ben rifletti, in italia, primo paese dove si gioca a birilli, la produzione di stecche in legno è stata quasi abbandonata da tempo. UNA RAGIONE CI SARA' !!!!!!!!!
Sarà forse commerciale? Sarà forse tecnica?
Bhe di questo dovremmo discutere su questo post, se vogliamo contribuire a dare un valido contributo a Gigi che vuole pensare a costruire una stecca per il biliardo.
Bye all
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda Andros » domenica 15 maggio 2005, 18:45

..non è vero che non si costruiscono stecche in legno per i birilli, basta andare da un qualsiai artigiano che costruisce poche stecche l' anno per ottenerne una.
La cosa cambia per chi costruisce stecche in serie.
Il legno è materia viva che cambia con l' andare del tempo, e subisce con il tempo alterazioni spesso notevoli.
Con i puntali in composito questo non accade, le stecche danno sempre la stessa "risposta", per cui si ha uno standard vero e proprio, e soprattutto per chi gioca, si hanno meno problemi.
E vero che i costruttori di stecche puntano sui nomi di giocatori affermati per incrementare le vendite.
Accadrebbe anche nella carambola e nel pool se avessero lo stesso rilievo che hanno i cinque birilli.
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11542
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 4 novembre 2003, 23:22
Località: Roma

Messaggioda Claus72 » lunedì 16 maggio 2005, 3:35

[quote]
Accadrebbe anche nella carambola e nel pool se avessero lo stesso rilievo che hanno i cinque birilli.
[/quote]

Scusa Andros...ma di che rilievo stai parlando? Senza offese...ma i birilli non è che siano il gioco più rilevante al mondo...anzi, vista sotto un' ottica mondiale si tratta di specialità di nicchia...così come lo sono le stecche da birilli. Stavamo parlando di stecche in senso lato, quindi oltre i confini dell'Italia e delle specialità di gioco tipicamente italiane (se come rilievo ti riferivi a ciò che si gioca in italia allora hai ragione).
Per quanto riguarda la firma di campioni e altri meccanismi di marketing, nel pool e la carambola il discorso è leggermente diverso: il mercato è di dimensioni mondiali, i costruttori sono un po' ovunque, i livelli qualitativi e i gradi di sofisticazione nella tecnica costruttiva sono molto alti, soprattutto considerando i materiali moderni (vernici, colle, macchinarie manuali ed automatiche, eccetera), la firma dei campioni è importante ma non determinante.

Per Biagio: veramente non ho capito la tua risposta, come giustamente hai detto credo che la discussione si debba orientare su aspetti tecnici, e su aspetti tecnici è stata la mia risposta...a cosa vengano le tue considerazioni su cos'è il forum (sebbene le condivida pienamente) non l' ho capito.
Quindi tornando a aspetti tecnici, la cosa più importante in una stecca è il puntale (e il cuoietto) e nel caso del legno sono determinanti:
-la qualità del legno (la densità e il numero degli anelli di crescita sono due dei parametri più usati per valutarla)
-il profilo...l' eterno cruccio per coloro che cercano l'Eldorado, un differenza minima nel profilo cambia completamente il comportamento della stecca
-La bilanciatura, e non mi riferisco alla posizione del baricentro ma alla distribuzione della massa, se il puntale è perfettamente bilanciato dovrebbe poter ruotare sul suo asse a circa 5000rpm e non beccheggiare (vi assicuro che sono pochi i puntali che passano una tale prova)

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 21:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda infinito » lunedì 16 maggio 2005, 13:36

posso far una domanda da incompetente in materia di stecche??....adesso, mettiamo che la stecca sia dritta,ecc ecc...ma il fulcro della stecca, come si fa a trovarlo??...o e sempre alla stessa distanza dal tacchetto....e se cambio bilanciatura riesco a spostarlo??
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda Biagio999 » martedì 17 maggio 2005, 10:05

Claus_____ Nessuna polemica per carità. Opinioni su conoscenze dirette! Il tuo ultimo post la dice lunga sulla conoscenza della materia. Non è da tutti una conoscenza cme quella che hai appena espressa tu, e io mi sento di condividerla diversamente. Quanto alle stecche da usare al gioco dei birilli, bhe posso dirti che fin'ora, quello che ho trovato non mi ha mai dato la piena soddisfazioni in tutti i tiri dei birilli. Insomma mi sembra di avere una coperta un pò corta, se la tiro per coprire i piedi mi scopro le braccia. Se trovo soddifazione nel gioco di sponda e di  giro, non lo trovo altrettanto nel filotto. La conclusione logica sarebbe appunto quella di giocare con due stecche, ma come si può?????? Intanto decido di farlo proprio da oggi. Le critiche non mi interessano, sapessi quante cose ho fatto per il biliardo, che una in più una in meno, che differenza fa.
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda Spiderman » giovedì 19 maggio 2005, 12:22

Giggi non ti sarai mica scoraggiato, vero? Aggiornaci sul lavori (o progetti) in corso!
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 11:32
Località:

Messaggioda giggi » giovedì 19 maggio 2005, 17:51

Efren sto raccogliendo più informazioni possibili, quando ne avrò a sufficenza comincerò a ragionare sullo strumento in sè... cmq le risorse ci sono, poche ma ci sono. Sto aspettando una rivista dagli states dedicata al cuemaking, penso mi sarà molto utile. Una cosa che mi servirebbe come il pane è una bella sezione.... peccato non se ne trovino in giro!  :vodoo:
giggi
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 12 febbraio 2004, 17:53
Località: Roma

Messaggioda GHOST » venerdì 20 maggio 2005, 12:21

a mio parere tra tutte le cose giuste che avete detto la piu giusta e' che si dovrebbe giocare con piu stecche (almeno a birilli) :)

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 14:03
Località:

Messaggioda Biagio999 » sabato 21 maggio 2005, 0:11

GHOST, la  tua risposta significa che devo rinunciare per sempre a trovare una stecca che riesca a darmi ciò che cerco nel gioco dei birilli?
Ho provato a giocare con due stecche e ci sono riuscito anche benino, diciamo al 70% che non è poco se pensoo che la prima stecca pesa 540 g, mentre la 2 (quella per i filotti) pesa 580 g. Comunque io continuo a cercare.
bye all
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Messaggioda worki » domenica 2 ottobre 2005, 8:02

ciao sono worki io di stecche ne ho già fatte 3
e vanno bene come quelle che si comprano
cio
worki
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 5
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 15 aprile 2005, 15:34
Località:

Messaggioda Biagio999 » domenica 2 ottobre 2005, 10:39

interessante worky - aggiungi maggiori dettagli e discutiamone. Anche in pvt, visto che non l'hai fatto nel profilo, indica la tua provenienza.


Biagio
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 13:48
Località: Parabita

Precedente


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 11 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti