RSS Facebook Twitter

per i piu bravi...

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

per i piu bravi...

Messaggioda infinito » mercoledì 4 maggio 2005, 11:46

come fate a tentar di ricavare o eventualmente, inventare la "meccanica di un tiro" ..???

ma quanto e dura sto biliardo...
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda billy » mercoledì 4 maggio 2005, 12:21

+ -



Scritto Da - billy on 04 Maggio 2005  13:22:01
billy
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1212
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 1 aprile 2004, 12:56
Località: Lonato

Messaggioda infinito » mercoledì 4 maggio 2005, 13:05

;) esatto billy...+ o - :D

ma quanto e dura sto biliardo...
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda Roby » mercoledì 4 maggio 2005, 13:05

Dipende ... se hai una OPEL vai alla OPEL e trovi meccanici specializzati, i piu' bravi insomma che sapranno (in quanto meccanici) trovare la meccanica del tiro ...Immagine

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 9:40
Località: Milano

Messaggioda luigi » mercoledì 4 maggio 2005, 16:32

La "meccanica di un tiro".
Se con questa definizione si intende (come io la intendo): 1) tutto il percorso che le due bilie devono fare; 2) la tecnica appropriata affinchè tali percorsi si concretizzino in modo corretto; non la si "inventa" (al massimo la si modifica in piccola parte), ma essa è già... "scritta sul tavolo", è implicita in quello che uno vuole fare, non c'è nulla da "inventare". Caso mai la si "ricava" attingendo alla propria conoscenza ed esperienza, oppure la si "ricostruisce", sempre basandosi sulla propria conoscenza ed esperienza.

Tanto per fare un esempio: se da una determinata posizione inziale delle bilie si "vuole" ricavarne un tiro durante il quale la bilia avversaria percorra una determinata traiettoria, per ottenre la quale è necessario colpirla sulla quantità "mezza palla", ma nel contempo si "vorrebbe" anche che la battente facesse il proprio percorso "a retrocedere", ebbene per quanto uno si possa "inventare", conoscenza ed esperienza dovrebbero suggerire a quel giocatore che tale "meccanica del tiro" è incompatibile con le leggi della Fisica, in quanto la battente retrocede unicamente se l'avversaria viene colpita sul pieno integrale o quasi, ma Lui però "vuole la mezza palla"... Per cui dovrà rassegnarsi al fatto che il tiro concepito secondo quella meccanica "inventata" non è fattibile e allora dovrà "ricavarne" un'altra in sintonia col presupposto iniziale della quantità "mezza-palla", la quale però ovviamente non potrà prevedere un percorso della battente a retrocedere e quindi di conseguenza, probabilmente senza un attacco basso, ma forse in testa o in pancia, con o senza effetto, ecc. ecc., dipende dai percorsi voluti, insomma un'altro tiro, con... un'altra "meccanica".

Ovviamente nel contesto del discorso nulla centrano i, diciamo, "tiri Sayginer", cioè massè, frustate o quant'altro esuli il normale sviluppo del gioco, quello è "biliardo spettacolo", è tutt'altra cosa.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda sinonparet » mercoledì 4 maggio 2005, 17:54

Come sono d'accordo!!!  :)
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 13:27
Località: Milano

Messaggioda Spiderman » mercoledì 4 maggio 2005, 19:40

Ciao infinito, non voglio metterti in difficoltà, ma cosa intendi per "Meccanica di un tiro"? Cioè l'impostazione, la steccata, il movimento delle biglie sul tavolo e la reazione del tavolo stesso, o tutto insieme o qualcos'altro? :arrossire:  :D
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 11:32
Località:

Messaggioda GHOST » mercoledì 4 maggio 2005, 22:34

credo che di meccanico non ci sia propio nulla . fisica, geometria,esperienza, tutto approssimativamente applicato.
PS.dimenticavo piu' ore ore ore ore ore ore ore ore di gioco  :D  :P  ;)

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 14:03
Località:

Messaggioda gt » mercoledì 4 maggio 2005, 23:20

SICURAMENTE SE HAI UNA BUONA MECCANICA.................. SEI GIA'A BUON BUON PUNTO.............POI......OREOREOREOREORE....
gt
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 353
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 25 dicembre 2004, 13:37
Località: carpi

Messaggioda luigi » giovedì 5 maggio 2005, 12:40

LA “MECCANICA DEL TIRO”

Nella reale pratica di gioco, e qui stiamo appunto parlando di “biliardo pratico”, il giocatore deve affrontare e risolvere al meglio le varie posizioni di bilie che gli si prospettano di volta in volta. La “soluzione” di una determinata posizione delle bilie si chiama... TIRO.
Delle problematiche concernenti il gioco del biliardo se ne può dissertare e cavillare a non finire, ma comunque la si giri, in ultima analisi, una partita di biliardo altro non è, in fondo, che una concatenazione di “tiri”, l’esito dei quali, al di là delle, più o meno, astruse elucubrazioni mentali che li hanno preceduti, è determinato dalla perfetta realizzazione della loro precisa “meccanica di tiro”, la quale altro non è che la somma di due componenti insite nel tiro stesso: “tecnica” e “dinamica”.
La “tecnica” consiste nella parte “corporea” che il giocatore immette nell’esecuzione del tiro, mentre la “dinamica” rappresenta ciò che succede all’interno delle sponde, cioè le traiettorie delle bilie sul piano di gioco una volta che le stesse sono state messe in moto attraverso la tecnica, è perciò palese che quest’ultima chiaramente determina la riuscita dell’altra. Unite formano quella che si definisce “meccanica del tiro” (**).
In senso generale si può anche affermare che, vista la posizione iniziale delle bilie, prima di tirare è la "dinamica voluta" che determina la "tecnica da impiegare" (*), mentre poi, una volta che si è tirato, sarà la tecnica "effettivamente" impiegata che determinerà la dinamica "effettiva" delle bilie e, quindi, il risultato finale reale.
Pertanto l’esito finale della giocata, dipende totalmente dalla capacità da parte del giocatore, sulla base della propria personale abilità e conoscenza, di riuscire ad amalgamare perfettamente le due componenti.

(*)
E’ per questo che in precedenza si è detto che la meccanica del tiro non si “inventa”, ma la stessa è già “scritta sul biliardo”. Infatti se si desidera ottenere una certa dinamica di movimento delle bilie, la tecnica da impiegare per ottenerla è semplicemente... “consequenziale”. Non c’è nulla da inventare, a meno che un giocatore volendo che l’avversaria vada in una certa direzione e che la battente retroceda, decida poi di applicare, a questa dinamica voluta, la tecnica del... colpo in testa. Si dice “che la Fede sposta le montagne”, quindi può anche darsi che un palla colpita, con “Fiducia”, in alto, prima o poi,... retroceda. Se ciò avesse mai a succedere (finora non è ancora successo), ecco che quel giocatore potrebbe ben dire di essersi inventato... la meccanica di un tiro...

(**)
Certe espressioni o definizioni quali: "meccanica del tiro", vengono coniate per sintetizzare "una situazione", per cui le parole che compongono tali espressioni assumono un significato "esemplificativo", quindi spesso vanno intese nel loro significato meno comune. Pertanto "meccanica" non è solo la... moglie del meccanico, oppure una cosa che si fa col solo ausilio di una chiave inglese. "Meccanica" sta anche per (cito dal dizionario): Parte della fisica che tratta delle leggi dell'equilibrio, del moto, delle forze; o ancora: Meccanica dinamica: quella che studia il moto; e c'è pure la "Medicina meccanica", che si occupa della struttura dei corpi...



Scritto Da - luigi on 05 Maggio 2005  13:42:21
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda infinito » giovedì 5 maggio 2005, 13:09

grande luigi...propio questo volevo dire, ossia nel biliardo nn bisogna schematizzar tutti i tiri,cm invece si tende a fare a livelli che nn siano decenti...cmq, questo per dire che noi giochiamo sul biliardo che ci fa giocare..e come dire se metti una minardi con su senna,sempre minardi rimane... :P
sapete, nn conosco il mitico vecchio, anche xche la mia eta nn e molto vicina alla sua, ma sentir parlare di persone che come lui studiano la dinamica di un colpo e eventuali modifiche, mi fan brillar gli okki...


ma quanto e dura sto biliardo...
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda cj » giovedì 5 maggio 2005, 15:31

Ms se metti un Yamaha con su il Dottore.... ;)

cj
"Da una qualunque nottata del XXI secolo"
cj
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 319
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 6 febbraio 2005, 21:56
Località: Bregamo Alta ma....Alta alta

Messaggioda luigi » giovedì 5 maggio 2005, 15:38

infinito, forse mi sono espresso in modo poco chiaro, ma il fatto è che secondo me, in linea di massima, tutti i tiri "SONO" schematizzati e lo sono "a priori". Ogni tiro ha una sua esecuzione ideale e perfetta e le modalità di esecuzione, affinché quel tiro risulti eseguito in modo "ideale e perfetto", sono esattamente schematizzate. Tutto questo a prescindere da “chi” lo esegue, sia esso scarso o campione. Caso mai, il differente risultato che ottengono (lo scarso ed il campione) nella pratica, dipende dal fatto che il bravo “conosce” quegli schemi ed inoltre dal fatto che ha “l’abilità” personale per realizzarli, mentre l’altro o non conosce gli schemi o non ha l’abilità per far si che le bilie li rispettino in modo corretto. Si potrebbe dire che è come se esistesse un immenso schedario, nel quale, per ogni tiro possibile vi si trova archiviata una relativa precisa scheda tecnica, sulla quale è riportata sia l’esatta dinamica che la corretta tecnica per eseguirlo in modo ideale e perfetto, in pratica, dov'è indicata l'esatta "meccanica di quel tiro".
Quindi, il problema da superare, per eseguire bene, è duplice, in quanto consiste sia nel darsi "l'abilità" personale necessaria, che la "conoscenza" data dall'aver visto-letto e memorizzato, il maggior numero possibile di "quelle" schede.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1490
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Messaggioda sinonparet » giovedì 5 maggio 2005, 15:45

[quote]
sapete, nn conosco il mitico vecchio, anche xche la mia eta nn e molto vicina alla sua, ma sentir parlare di persone che come lui studiano la dinamica di un colpo e eventuali modifiche, mi fan brillar gli okki...


ma quanto e dura sto biliardo...
[/quote]

Mannaggia a te Infinito! Ogni volta che si  parla di Lui, mi rammarico per nn essere ancora riuscito a portare a termine il compito affidatomi dell'intervista... :(
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 13:27
Località: Milano

Messaggioda infinito » giovedì 5 maggio 2005, 16:22

sinon...mannaggia che ti fa..muovi so c**o... :P  :P  :P  :P
scherzo...
luigi, certo che si possono schematizzare i tiri, ma una cosa e andarci xche te lo spiegano e ti dicono come far una determinata cosa o tiro, e una cosa e entrar nel tiro stesso, metter su un ragionamento analitico sul xche far cosi o cosa( e qui il mitico cifala nn lo batte nessuno)... ad esempio su una posizione di tiro normale, che esso sia giro striscio raddrizzo ecc ci son molteplici  sviluppi,o meglio ci son molte varianti del tiro che uno puo metter in atto,sia x aver una rimanenza diversa dal solito, sia x uscir con un angolo diverso dall'impatto con l'avversaria, sia x rallentar o velocizzar la nostra...insomma capir la meccanica di un tiro e la cosidetta "arte del biliardo"

ma quanto e dura sto biliardo...
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 12 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 12 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti