RSS Facebook Twitter

da laurindo per luigi

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda Gianni » venerdì 22 aprile 2005, 6:54

Buondì

Vi sono stecche in legno, posso parlare solo di quelle, perché non ho mai provato altri materiali, che fanno veramente rumore.......ma quasi sempre e il cuoietto che non é attaccato bene, o qualche vibrazione della stecca stessa, o il tipo di cuoietto. Il suono  del cuoietto é molto importante ai fini delle sensazioni che una stecca dà, come dicono gli americani ....suona bene....va tutto bene.

e ciao
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2486
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Messaggioda Bruce » venerdì 22 aprile 2005, 7:14

Per i birilli non vi è che una risposta, FIBRA. E' come se mi chiedeste se preferisco una Balilla o la Opel di Roby..... Il progresso a volte ha i suoi pro.

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda Roby » venerdì 22 aprile 2005, 10:41

Grazie Bruce ...
Io come prima stecca ho preso una ghiazza usata tutta in legno, SINON l'ha provata e mi pareva entusiasta ...
Anche la mia faceva "rumore" ma poi ho cambiato teflon e cuoietto e .... tutta un'altra musica ... ora "parla" ...
anche se gioco prevalentemente con la prima FB targata Bellocchio ... e' piu' facile da usare ...

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda Claus72 » venerdì 22 aprile 2005, 13:22

Bruce, potresti essere un po' più specifico sui pro dei materiali sintetici verso il legno? Si è fatto più volte questo discorso e non ho mai sentito una spiegazione soddisfacente, forse è la volta buona  ;)

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Bruce » venerdì 22 aprile 2005, 13:39

Il legno è un materiale vivo e quindi imperfetto. Se provi dieci puntali in legno non ne trovi uno uguale all'altro, con i materiali sintetici questo non succede. I materiali sintetici sono molto più malleabili e puoi far creare delle punte conformi alle caratteristiche che desideri, soprattutto in merito al peso e alla flessibilità della punta; il legno è il legno ed è difficile creare un terminale con le caratteristiche che desideri in quanto mantiene le sue. Certo, il legno tira dritto e fai filotti da paura ma  il suono che emette è insopportabile, io non riesco a giocarci.

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda Claus72 » venerdì 22 aprile 2005, 13:42

Quindi la specialità non c'entra niente con i materiali e tutto si riduce a una questione di gusti.

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda luigi » venerdì 22 aprile 2005, 13:44

Questa volta è "fratello" Claus che mi ha fregato in velocità, volevo infatti fare la Sua stessa domanda a Bruce. Anche a me è capitato di sentire un sacco di discussioni sull'argomento, dalle quali, in fondo, non è mai uscita nessuna concreta e reale motivazione logica o tecnica o meccanica. A parte i generici: "Il legno non perdona l'errore, anzi lo amplifica" che in pratica non significa nulla, oppure l'opposto "La stecca in fibra ti "perdona" di più sull'errore", il che, al pari della prima, non significa altrettanto nulla. Non mi si dirà che se applico troppo effetto, il legno, che... se ne "accorge", "malignamente" ne aggiunge un'altro po' di suo? Oppure che la fibra, nel caso dello stesso errore ("mio"), anche Lei se ne accorge e "benignamente" ne... leva un po'? Se così fosse, mi ritiro in buon ordine e me ne vado a pescare con Billy, anche perchè a Biliardo voglio giocare "io", mica farci giocare la mia "stecca". A dire il vero c'era anche un'altra frase che girava: "Questa stecca (fibra) va bene come una di... legno", al che ogni commento è superfluo.

Ciao Bruce, il Tuo giudizio è stato lapidario e senza margine di trattativa, ora... motivalo...
Un abbraccio.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda Bruce » venerdì 22 aprile 2005, 13:46

A questo non ti so rispondere perchè io gioco solo a birilli, sicuramente per i birilli non è solo una questione di gusti ma di prestazioni diverse dei diversi materiali.

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda Bruce » venerdì 22 aprile 2005, 13:55

P.S. Io non dirò mai che il legno è un materiale obsoleto anche se dal mio primo esempio può sembrare. Ci sono alcuni giocatori che giocano ancora con il legno e un motivo ci sarà, la mia disamina è soggettiva, chi vuole usare il legno è libero di farlo e io non dirò mai che sbaglia.
Se dovessimo fare un sondaggio dei giocatori di birilli che usano puntali in legno in che percentuale saranno? Molto bassa e non penso sia solo questione di marketing.

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda luigi » venerdì 22 aprile 2005, 13:55

Porca puzzola... ma chi siete? Gli Speady Gonzales della tastiera...

Il legno è un materiale vivo e quindi imperfetto. Se provi dieci puntali in legno non ne trovi uno uguale all'altro, con i materiali sintetici questo non succede. I materiali sintetici sono molto più malleabili e puoi far creare delle punte conformi alle caratteristiche che desideri, soprattutto in merito al peso e alla flessibilità della punta; il legno è il legno ed è difficile creare un terminale con le caratteristiche che desideri in quanto mantiene le sue. Certo, il legno tira dritto e fai filotti da paura ma il suono che emette è insopportabile, io non riesco a giocarci.

I materiali sintetici sono uno uguale all'altro? Prova a verificare il punto di bilanciatura di vari puntali "uguali" e vedrai che non sono tutti bilanciati allo stesso punto;

I materiali sintetici sono malleabili e quindi puoi farteli fare "su misura"? Si, ma quale misura, i fabbricanti possono anche sapermeli fare su misura, ma se io non so che "misure" dare (a parte la lunghezza e il peso) a che mi serve tutta questa malleabilità. La qualità e resa di un puntale non sono solo in funzione di lunghezza e peso;

Qual'è la ottimale "flessibilità della punta", se non lo so, che gli dico al costruttore?

legno tira dritto e fai filotti da paura...
porca puzz. mi hai quasi convinto a prenderene una, altroché! Se fa "filotti da paura", che altro voglio? Un Lucano? Se questa è la resa sul gioco per il rumore (pardon "suono") pazienza... metterò i tappi.

Ovviamente Bruce un po' scherzo e un po' no, ma a dire il vero le mie perplessità rimangono e il legno mi intriga parecchio...
Ciao

PS Ora inserisco, se mi avete fregato ancora... vado in silenzio stampa.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda luigi » venerdì 22 aprile 2005, 14:00

Ovvio, mi avete fregato ancora, quindi, ore 13,56, inizia il silenzio stampa...........
Ore 13,58 finito il silenzio stampa...
Ma inizio il silenzio... pappa.

Ciao
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda Bruce » venerdì 22 aprile 2005, 14:02

Ho capito, se andiamo avanti così diventa un moto perpetuo, Luigi se giochi con il legno giochi "Tu" e se io gioco con la fibra gioca la mia stecca? Non penso proprio.

Se a te piacciono le bionde e a me le brune (che hanno caratteristiche diverse), abbiamo comunque la stessa passione.

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda Claus72 » venerdì 22 aprile 2005, 14:21

[quote]
Se dovessimo fare un sondaggio dei giocatori di birilli che usano puntali in legno in che percentuale saranno? Molto bassa e non penso sia solo questione di marketing.
[/quote]

Sono 20'anni che si gioca con a birilli con stecche sintetiche giusto? Alluminio e fibra di vetro prima, carbonio e compagnia poi.

Ti racconto una storiella:

Degli scienziati che studiavano la cosidetta "cultura corporativa" presero 5 scimpanzè e li misero in una stanza, nel mezzo della stanza una scala a pioli che arrivava fino al soffitto dove c'era attaccato un bel casco di banane. Ovviamente uno degli scimpanzè si arrampicò e cercò di prendere le banane, appena allungó la mano per afferrarne una serie di dispositivi antincendio lanciarono dei getti d'acqua ad alta pressione per tutta la stanza, inzuppando e spaventando le povere scimmie rimaste giù.
Immediatamente scesa la scimmia dalla scala la sostituirono con un'altra, questa cercò immediatamente di salire a prendere le banane, ma le altre glielo impedirono malamente. Per i 4 giorni successivi una delle scimmie venne sostituita da un'altra e si ripetè la stessa scena, quella nuova cercava di prendere le banane e veniva presa a botte dalle altre. Al 5 giorno non c'era più nessuna scimmia del gruppo primigeneo, quelle che vennero aggredite dall'acqua, nessuna aveva mai sperimentato cosa succedeva veramente se si prendevano le banane, ma nessuna permetteva che un nuovo arrivato cercasse di salire la scala.
Ecco come nasce una "cultura corporativa"...e così è che si creano molti miti e credenze.
Se da 20 anni l'industria spinge per l'uso dei sintetici (perchè costa molto, ma molto meno produrre queste stecche), e ci sono parecchie generazioni di giocatori che hanno sempre giocato e visto giocare con quelle; neppure i maestri delle nuove leve hanno mai visto una stecca in legno,anche loro sono cresciuti con le sintetiche...mi spieghi come in un cuadro del genere ci potrebbe essere una percentuale alta di giocatori che vanno contro la  "cultura corporativa" e usano il legno??? Se invece guardi oltre l'"italico orticello" vedrai che tutti usano il legno carambolisti, snookeristi e poolisti (caso a parte i ragazzi dell'artistica che usano carbonio per i massé estremi). Come abbiamo già detto tante volte l'attrezzatura della carambola (tavoli e biglie) è identica a quella dei birilli, e abbiamo anche stabilito che non vi è una gran differenza tecnica tra entrambi i giochi...quindi non riesco ancora ad avere una spiegazione oggettiva sul perchè il legno "non va" per i birilli. Se a questo sommiamo che le stecche da carambola sono pressochè uguali da circa 150'anni...il teorema continua a fare acqua da tutte le parti.

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Bruce » venerdì 22 aprile 2005, 14:30

A questo punto... Roby ha una Opel e va benissimo.

P.S. cuadro si scrive con la q

* LE FORZE SONO FORZE *

Scritto Da - Bruce on 22 Aprile 2005  14:30:43
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3723
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda Claus72 » venerdì 22 aprile 2005, 14:33

Evvaiiii con lo spagnolo traditore!!!!  :D

________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3121
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: 91design, Sp3CtR3 e 18 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 20 utenti connessi :: 2 iscritti, 0 nascosti e 18 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: 91design, Sp3CtR3 e 18 ospiti