RSS Facebook Twitter

Frullata

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Frullata

Messaggioda steyr » giovedì 31 marzo 2005, 0:05

Una volta ho sentito parlare di un colpo nel biliardo che si chiama frullata. Pare che consista nel far compiere alla stecca una rotazione su se stessa durante il colpo. Non conoscendo la tecnica in questione, ho sempre pensato che non abbia alcuna utilità. Ammesso che esista realmente questa tecnica, qualcuno di voi saprebbe spiegarmela?

se non sai la risposta, qualcuno farà la domanda...
steyr
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 40
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 13 marzo 2005, 3:50
Località: Manduria

Messaggioda Ryno » giovedì 31 marzo 2005, 0:45

Perchè complicarsi la vita?

--------------------------
www.biliardohouse.com
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 23:00
Località: Andromeda

Messaggioda sinonparet » giovedì 31 marzo 2005, 9:03

[quote]
Una volta ho sentito parlare di un colpo nel biliardo che si chiama frullata. Pare che consista nel far compiere alla stecca una rotazione su se stessa durante il colpo. Non conoscendo la tecnica in questione, ho sempre pensato che non abbia alcuna utilità. Ammesso che esista realmente questa tecnica, qualcuno di voi saprebbe spiegarmela?

se non sai la risposta, qualcuno farà la domanda...
[/quote]

Osteria, Frullata? Ricordavo qualcosa del genere legato al calciobalilla, ma nel biliardo mai sentito dire.
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda martille » giovedì 31 marzo 2005, 9:05

Nel calcio balilla è un colpo VIETATISSIMO
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda steyr » giovedì 31 marzo 2005, 10:32

Allora avevo ragione nell'essere scettico... d'altronde oltre che essere una cosa di difficile esecuzione, la trovo del tutto inutile. Sì probabilmente si tratta del frullare o rullare nel calcio balilla.

se non sai la risposta, qualcuno farà la domanda...
steyr
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 40
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 13 marzo 2005, 3:50
Località: Manduria

Messaggioda Spiderman » giovedì 31 marzo 2005, 12:18

Lo so io: quando l'avversario è lento, ma lento che di più non si può e ci pensa, e da il gessetto, e va giù, e si rialza, poi torna giù, ridà il gesso, prende le misure, pulisce la stecca, pensa ancora un pò, e poi finalmente tira... te li ha proprio frullati...
Spiderman
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2020
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 maggio 2004, 12:32
Località:

Messaggioda luigi » giovedì 31 marzo 2005, 12:28

Per quanto riguarda il gergo del biliardo, il termine "frullata" mi è sconosciuto, però, dalla descrizione di steyr, mi pare di capire che si tratta del gesto "intenzionale" di imprimere una rotazione alla stecca nella fase di accelerazione che precede l'attacco. Nel qual caso, direi che si tratta dello stesso gesto, ottenuto attraverso la rotazione del polso, che billy proponeva come "effetto motorino". Della cosa si è già parlato nel Forum (non chiedermi in quale sezione e quando, ricordarlo è qualcosa che va al di là delle mie facoltà mentali) e non si tratta per niente di una manovra "inutile", tutt'altro, infatti con questo accorgimento si riesce ad incrementare la quantità di effetto impresso. Per maggiori dettagli (ammesso questa sia la "frullata") spero che qualcuno ti indichi dove trovare la precedente  discussione.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda steyr » giovedì 31 marzo 2005, 13:32

Beh il massimo effetto che si può dare a una palla è quello che precede immediatamente il limite oltre il quale si rischia la steccata giusto? Forse questo fatto di ruotare la stecca, riesce a creare maggiore attrito tra il girello e la palla, in modo da poter oltrepassare il suddetto limite... è l'unica spiegazione logica che riesco a darmi, ma resto comunque della stessa idea di Ryno... perchè complicarsi la vita? ;)

se non sai la risposta, qualcuno farà la domanda...
steyr
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 40
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 13 marzo 2005, 3:50
Località: Manduria

Messaggioda Ryno » giovedì 31 marzo 2005, 14:13

[quote]
Lo so io: quando l'avversario è lento, ma lento che di più non si può e ci pensa, e da il gessetto, e va giù, e si rialza, poi torna giù, ridà il gesso, prende le misure, pulisce la stecca, pensa ancora un pò, e poi finalmente tira... te li ha proprio frullati...


[/quote]

:D

--------------------------
www.biliardohouse.com
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 23:00
Località: Andromeda

Messaggioda Ryno » giovedì 31 marzo 2005, 14:30

In effetti però,osservando Cifalà in passato,notai che egli utilizzava questo movimento nei tagli al limite,ove richiedono un casino d'effetto se no l'avversaria non rientra a filotto.
Ora però,se ci riflettiamo e,se lo chiediamo a lui è ancora meglio,effettua questo movimento consciamente o inconsciamente?Io penso la seconda.

PS Per movimento di rotazione non intendo una accellerata o decellerata(visto che logicamente non ne vedrei l'utilità) ma bensì intendo un'accentuamento della steccata verso la direzione dell'effetto(gesto che si ottiene utilizzando anche la rotazione del polso(accellerata o decellerata))


---------------------------------
www.biliardohouse.com

Scritto Da - Ryno on 31 Marzo 2005  14:34:29
Ryno
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 832
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 23 maggio 2004, 23:00
Località: Andromeda

Messaggioda luigi » giovedì 31 marzo 2005, 16:19

steyr, per quanto ne so, questo arrotamento della stecca sul suo asse, ottenuto ruotando il polso, con un movimento simile a quello che fa un motociclista con la manopola del gas (da qui la definizione di billy "effetto motorino"), serve proprio per aumentare di un poco il taglio quando appunto si arriva al limite oltre il quale si fa steccaccia. Però si può ricorrere a questo "trucco" anche quando si usa qualsiasi tipo di taglio, anche non esasperati, quando si vuole comunque incidere un po' di più l'effetto. Con questo gesto, in pratica, è un po' come se la stecca venisse "avvitata" sulla bilia. Una buona descrizione grafica di questa procedura la si può trovare nel libro di Virgili "Il fascino del biliardo". A proposito poi di quanto dice Ryno nel suo ultimo intervento, anche se personalmente farei distinzione fra "effetto motorino" e "accentuazione della steccata verso la direzione dell'effetto", entrambe hanno comunque lo stesso scopo primario, quello cioè di incrementare l'effetto impresso. Farei distinzione in quanto si tratta di gestualità diverse che possono anche, volutamente, sommarsi. Certo ci si chiede "Perché complicarsi la vita?" Bhè, se non volevate una vita "complicata", tutto potevate fare, meno che innamoravi del Biliardo. Visto che nel biliardo "niente" è semplice, ma "tutto" è complicato.
luigi
Non connesso
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1387
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 marzo 2004, 0:48
Località:

Messaggioda amelie » giovedì 31 marzo 2005, 16:29

Primo.... per me ha ragione Efren! :D

e secondo....l'effetto motorino da noi si chiama..... TIRO VESPA! In sala a Vicenza c'è un tizio che tira solo così... proverò a chiedergli maggiori dettagli!
Un bacione a tutti!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 19:53
Località: vicenza

Messaggioda Garuffa » giovedì 31 marzo 2005, 17:10

Per la cronaca, mi sto bevendo un frullato (giuro) e sono rimasto incuriosito  :D .

Cmq a me ogni tanto va di frullare l'avversario  :fico:

Peace and Love

Pooooooooota....
Garuffa
Non connesso
Avatar utente
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 686
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2004, 2:10
Località: Brescia

Messaggioda martille » giovedì 31 marzo 2005, 17:22

Se tiro un giro con frullata, alzata di stecca e doppio scappellamento a destra, cosa succede ??? :D  :D ImmagineImmagineImmagineImmagine
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 13:54

Messaggioda dffmade » giovedì 31 marzo 2005, 17:53

[quote]
Beh il massimo effetto che si può dare a una palla è quello che precede immediatamente il limite oltre il quale si rischia la steccata giusto? Forse questo fatto di ruotare la stecca, riesce a creare maggiore attrito tra il girello e la palla, in modo da poter oltrepassare il suddetto limite... è l'unica spiegazione logica che riesco a darmi, ma resto comunque della stessa idea di Ryno... perchè complicarsi la vita? ;)

se non sai la risposta, qualcuno farà la domanda...
[/quote]
Non vorrei contraddirti, ma un giocatore (fisico per l'esattezza e stidioso di fisica applicata al biliardo) una volta mi disse che a livello teorico (in base ai calcoli) l'effetto massimo la palla lo riceve a 1/4  di palla, oltre quella porzione è tutta la stessa cosa, anzi dovrebbe addirittura diminuire (sempre a livello di calcoli). La cosa non è che torni a molti, però io i calcoli li ho visti e quando ancora capivo qualcosa di Fisica mi sembravano più che esatti!
Tanto per la cronaca, questo signore calcolò anche che il retrò non dipende dall'affondo, ma solamente dall'istante in cui si tocca la palla con la stecca. Forse la pratica da risultati differenti, ma i numeri sono numeri!

Dippù nin zò
Dffmade
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], robinikon, Yahoo [Bot] e 8 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 3 iscritti, 0 nascosti e 8 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Google [Bot], robinikon, Yahoo [Bot] e 8 ospiti