RSS Facebook Twitter

Richiesta consigli su Lm elite 2 e Doublel

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Richiesta consigli su Lm elite 2 e Doublel

Messaggioda rocki » martedì 20 settembre 2011, 14:26

Ciao a tutti. Ho queste stecche:

- Lm elite 2 con puntale in carbon legno e cuoietto triangle adattato ad una estremità di 12,1.
- Doublel con puntale in Kevral e cuoietto triangle adattato ad una estremità di 12,2.

Vorrei chiedere relativamente al peso, bilanciamento, puntale e tipo di cuoietto, se esistono e quali sono gli standard base di abbinamenti, ovvero qual'è l'ottimale per entrambe le stecche, indipendentemente dalla personalizzazione.

Grazie  :ciao:
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58

Messaggioda Riccardo » martedì 20 settembre 2011, 15:27

Scusa il telegrafismo...

Il nome corretto del materiale "kevlar", non "kevral".
Cosa vuol dire "cuoietto adattato ad una estremità"?
Della Double non hai indicato il modello...
In linea di massima le stecche vanno ormai tutte bene...
In inea di massima la Lm fa meglio le punte in kevlar rispetto a quelle in carbonlegno. La Doublel il contrario... ma un "in linea di massima", non prenderla per oro colato!
Il diametro del cuoietto va bene: da 12 a 12,5 è ok per il nostro gioco e per le nostre biglie.
Peso e bilanciatura sono assolutamente variabili da persona a persona. Personalmente ti direi di stare tra i 630 e i 660 gr con una bilanciatura tra 40 e 42 cm. Comunque dipende dalle abitudini, dalla struttura della stecca, dalla tua altezza, ecc.
Sui materiali: il carbonlegno ti aiuta sulla direzionalità, è un pelo più rigido e facile da usare sul "davanti". Il kevlar è più "tecnico", va un po' sul taglio... però sui colpi e sui mezzi colpi ti aiuta. Sono comunque differenze minime... e anche qui dipende dalle abitudini, dal peso, dalla struttura, ecc.

In conclusione le tue domande non hanno risposta!
Ciao!! ;)
Quando un uomo con una stecca qualsiasi incontra un uomo con una Joker, l'uomo con una stecca qualsiasi è un uomo morto! (M.B.)
Riccardo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5379
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 20 maggio 2006, 17:50

Messaggioda rocki » martedì 20 settembre 2011, 20:38

Ok Kevlar. I puntali sono stati accorciati un po' quando sono state cambiate le biglie e portati a 12,1 e 12,2 circa, il cuoietto, quindi è stato adattato a questa misura. La Doublel è stata presa usata e non conosco il modello.
Sono una terza, altezza 1,78 cm e peso 100 kg.

Mi interessano queste informazioni per sapere se basilarmente, manico, puntale e cuoietto delle due stecche sono ben accoppiati e se potevo, nel caso, migliorarle, idem per il peso e il bilanciamento, domande alle quali mi hai, in linea di massima, risposto. Il cuoietto triangle, ad esempio, va bene per tutti e due i puntali?

Resterebbe sapere come sono composte inizialmente, quando sono uscite di fabbrica. Fermo restando, poi, la personalizzazione.

Grazie Riccardo, ciao.
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58

Messaggioda Riccardo » mercoledì 21 settembre 2011, 1:43

Ti ripeto, è molto soggettiva la cosa... non ci sono risposte a quello che chiedi.
Personalmente, per esempio, piuttosto che giocare col Triangle mi faccio tirare un calcio nelle balle!  :D  ...ma c'è chi gioca solo con questo tipo di cuoietto.
Anche quando dici "come quando sono uscite dalla fabbrica"... escono a caso, mica escono bilanciate perfettamente! Dipende dal puntale (peso e materiale), dalle abitudini, ecc.
Dovresti farti aiutare da un amico bravo a sistemare le stecche... vi mettete sul biliardo e mettete a posto la direzione e le corse delle biglie, in base alla tua sbracciata.
E comunque non ti fossilizzare su queste cose. Scegli con quale delle due stecche giocare e pensa al gioco... non iniziare a pensare che sbagli per colpa della stecca!  :okpollicione:  ;)
Quando un uomo con una stecca qualsiasi incontra un uomo con una Joker, l'uomo con una stecca qualsiasi è un uomo morto! (M.B.)
Riccardo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5379
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 20 maggio 2006, 17:50

Messaggioda rocki » mercoledì 21 settembre 2011, 9:57

Esatto, volevo togliere il pensiero che alcuni errori potevano dipendere dalla stecca, ovvero da un puntale difficile, un cuoietto troppo morbido o troppo duro, etc ...

Molti anni fa mi vendettero degli sci, ero principiante, per iniziare, a detta del negoziante erano buoni, in quel contesto anche un maestro di sci acconsentì, risultato? Non ho imparato mai bene. Chiesi delucidazioni e un altro maestro di sci mi disse, questi sci sono ottimi, ma per un espertissimo che deve scendere sul ghiaccio dalla cima della montagna, non per te, in effetti riscontrai che la sua affermazione era giusta.

Per questo motivo sto analizzando la stecca con i suoi componenti, adesso qualcosa in più so.

Grazie  :okpollicione:
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58

Re: Richiesta consigli su Lm elite 2 e Doublel

Messaggioda martille » mercoledì 21 settembre 2011, 10:07

Non parlerei di difetto, di errore o di difficile bensì di caratteristica. Ogni stecca ha la sua. Se un determinato tiro è viziato da queste caratteristiche lo noti in maniera molto semplice ... su quella famiglia di tiri hai costantemente lo stesso errore. Se invece è saltuario e "diverso" .... forse non è nella stecca che devi cercare problema/soluzione .... e questa è la casistica più frequente.
Ricordate...che il servo che nun se ribella...è peggio der padrone che lo comanda!!!!

http://www.strabiliardo.com Immagine
martille
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11351
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 12:54

Messaggioda Riccardo » mercoledì 21 settembre 2011, 11:08

Esatto.
In questo caso, sui puntali... kevlar e carbonlegno differiscono minimamente su alcune cose: il carbonlegno è più facile sul davanti; il kevlar sulla gestione della battente, dei colpi, ecc.
Capisco il paragone con gli sci, ma in questo caso non ti trovi per le mani stecche "difficili" come possono essere le CS Winkler, le vecchie Rosanna col filetto in legno ecc.
Scegline una, gioca sempre con quella e dimenticati dell'altra!
Personalmente giocherei con la LM, ho una repulsione per le Dublel... ma è un mio pensiero. E monterei anche un gommino più duro: professional, otello, ecc. Poi starei sui 640 gr (un compromesso tra il gioco di prima e il gioco di sponda). Sulla bilanciatura... boh! Dividi i pesi in 2 gruppi e lavoraci un po' sù... magari con l'aiuto di un esperto.
Ma su quanto ti ho appena detto un altro potrebbe dirti tutto e il contrario di tutto!
Comunque se vuoi modificare la stecca datti un tempo (es. una settimana). In quella settimana lavori sull'assetto della stecca, poi basta! Poi inizi a giocare e non ci pensi più. Se inizi a entrare nel tunnel che la stecca "magari potrebbe", ecc. non ne esci più.
Concentrati sulla tua impostazione e sulla qualità della steccata... tutto il resto viene da sè!  :okpollicione:
Quando un uomo con una stecca qualsiasi incontra un uomo con una Joker, l'uomo con una stecca qualsiasi è un uomo morto! (M.B.)
Riccardo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5379
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 20 maggio 2006, 17:50

Messaggioda rocki » mercoledì 21 settembre 2011, 12:07

In base ai suggerimenti tuoi e a quelli di martille comincio ad avere le idee più chiare. In effetti gioco con la LM e mi ci trovo meglio.

Puoi spiegarmi meglio cosa intendi con " il carbonlegno è più facile sul davanti; il kevlar sulla gestione della battente, dei colpi, ecc."

Per il cuoietto più duro, sulla LM, (attualmente carbonlegno e triangle, peso 660 bilanciamento 42 circa) ho provato il professional, non riesco a essere preciso nei tiri, lo so che dovrebbe essere il contrario, non saprei che dire, con il multistrato idem, anzi peggio, una volta mi risponde in un modo e un'altra volta in un altro, come se fosse irregolare.

Con la doublel (attualmente kevlar e triangle, peso 649 bilanciamento 42 circa) noto che devo contenermi molto quando dò l'effetto, ne prende molto. Questa composizione mi fa scomporre meno nelle esecuzioni, cosa che mi succede se il tiro è un po' difficile.

Tenendo presente che vado maluccio sui tiri a lunga distanza, tipo la mia quasi attaccata alla corta e l'altra a 10 cm dalla corta opposta, nel tirare il raddoppio a 3 passate e mezza non la prendo bene, piano invece colpisco bene, per gli altri tiri rientro in una terza media.

All'atto pratico sto cercando possibili aggiustamenti sull'attrezzo per avere la certezza che eventuali miglioramenti dipendono solo da me.

Grazie per la collaborazione  :ciao:
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58

Messaggioda Riccardo » mercoledì 21 settembre 2011, 14:53

Sulla difficoltà che hai evidenziato, la stecca non c'entra, è tutta questione di tecnica e di impostazione.
Sulla differenza tra i due puntali, in parte ti sei risposto da solo. Il carbonlegno "perdona di più" e ha più direzionalità (in parole povere: dove miri va). Il kevlar è più morbido, va molto sul taglio (o almeno dovrebbe) e se non stecchi bene (tipo se ti parte una steccata floscia) sbanda... è un po' più complicato. Di contro, con il kevlar riesci a controllare meglio la battente perché, essendo più morbido ed imprimendo più taglio, riesci a dare più colpo.
Ma guarda che sono differenze piccole...
E poi non sono un espertone... ti sarebbe più utile consultare qualcuno di più bravo di me!  ;)
...di una cosa sono sicuro tra le cose che ti ho detto: non fossilizzarti sulla stecca e pensa a giocare!  :bigclap:
Quando un uomo con una stecca qualsiasi incontra un uomo con una Joker, l'uomo con una stecca qualsiasi è un uomo morto! (M.B.)
Riccardo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5379
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 20 maggio 2006, 17:50

Messaggioda rocki » mercoledì 21 settembre 2011, 22:34

Ti ringrazio dei consigli, con la LM e puntale in carbonlegno ci gioco bene, ora so che dove miro va, per cui assodato questo, se sbaglio sono io che devo correggermi, sul peso più o meno c'ero, il bilanciamento lo porterò sui 41.
Per il momento non ho altro da aggiungere, grazie di nuovo, mi sei stato di grande aiuto.
Grazie anche a Martille per i suoi consigli.
:ciao:
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58

Messaggioda Riccardo » giovedì 22 settembre 2011, 1:00

Sì ma non è che "dove miri va" devi prenderlo per oro colato... magari scarta un po' sui tiri forte... o magari no... Dicevo così in paragone al kevlar: sicuramente il carbonleno ha più direzionalità.
Comunque di niente, ho detto delle cose banali... peccato che non sia intervenuto qualcuno di più esperto con dei consigli più "seri".
Buoni allenamenti, ciao!  :okpollicione:
Quando un uomo con una stecca qualsiasi incontra un uomo con una Joker, l'uomo con una stecca qualsiasi è un uomo morto! (M.B.)
Riccardo
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5379
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 20 maggio 2006, 17:50

Messaggioda first69 » giovedì 22 settembre 2011, 9:45

Ho letto con attenzione quello che avete scritto è tutto vero ma è pur vero che va tutto a sensazione.Io per esempio con il carbonlegno non ci posso giocare nemmeno sotto ricatto.La stecca puo' scartare se è messa male ma puo' essere che sia messa bene ed è il cuoio a farla scartare o viceversa.Poi come dice Riccardo non farti ossessioni e pensa a giocare e sopratutto quando pensi di aver trovato l'attrezzo giusto non lo cambiare mai.Mi dispiace per gli steccaioli ma purtroppo è cosi'.C'è da discutere tantissimo ma è meglio non parlarne perchè la qualità offerta è sempre piu' scadente.Preferisco di gran lunga le stecche degli anni 90.
first69
Non connesso
Utente Nazionale
 
Messaggi: 536
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 29 settembre 2007, 17:39
Località:

Messaggioda rocki » giovedì 22 settembre 2011, 9:51

Riccardo ha scritto:Sì ma non è che "dove miri va" devi prenderlo per oro colato... magari scarta un po' sui tiri forte... o magari no... Dicevo così in paragone al kevlar: sicuramente il carbonleno ha più direzionalità.
Comunque di niente, ho detto delle cose banali... peccato che non sia intervenuto qualcuno di più esperto con dei consigli più "seri".
Buoni allenamenti, ciao!  :okpollicione:


Ti ringrazio della precisazione. l'avevo preso anch'io io questo modo. In effetti è così.

Prima giocavo sempre con il kevlar e dovevo trovare spesso dei compromessi sui tiri forti di raddoppio e dicevo: poiché in genere la prendo scarsa tiro più su palla piena, pensavo che fosse un mio errore di impostazione ed esecuzione per cui da autodidatta mi correggevo così, ora invece no, va dove tiro, esattamente come hai detto tu e l'esecuzione è diversa, allora ho pensato di essere migliorato, invece no o forse si, però ora so che buona parte di questo eventuale miglioramento è da attribuire al cambio di stecca.

Grazie di nuovo   :ciao:
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58

Messaggioda rocki » giovedì 22 settembre 2011, 10:18

first69 ha scritto:Ho letto con attenzione quello che avete scritto è tutto vero ma è pur vero che va tutto a sensazione.Io per esempio con il carbonlegno non ci posso giocare nemmeno sotto ricatto.La stecca puo' scartare se è messa male ma puo' essere che sia messa bene ed è il cuoio a farla scartare o viceversa.Poi come dice Riccardo non farti ossessioni e pensa a giocare e sopratutto quando pensi di aver trovato l'attrezzo giusto non lo cambiare mai.Mi dispiace per gli steccaioli ma purtroppo è cosi'.C'è da discutere tantissimo ma è meglio non parlarne perchè la qualità offerta è sempre piu' scadente.Preferisco di gran lunga le stecche degli anni 90.


L'esperienza degli sci, spiegato meglio sull'altro post, mi hanno portato ad iniziare questo thread, non mi faccio ossessioni però preferisco avere un attrezzo confacente a me, alcune volte ho sentito dire: con questa stecca è impossibile giocarci, appunto voglio eliminare questa eventualità.

Sono d'accordo con te, attualmente cerco di centrare l'attrezzo giusto per poi non cambiarlo, però mi piace provare altro facendomi prestare, saperne di più chiedendo, come sto facendo, chissà potrei trovare qualcosa di più confacente a me, poi, prima di cambiare approfondirei, in effetti sono passato dal kevlar al carbonlegno dopo averci fatto tre partite, ho constatato che ci giocavo bene e ho acquistato la stecca che aveva questo puntale, chiaramente è usata, questa volta l'approfondimento lo sto facendo dopo, ma è andata bene.

Le risposte ricevute sul forum mi aiutano psicologicamente perché mi tolgono il dubbio stecca, per conseguenza mi concentro meglio sul gioco.

Grazie anche a te  :ciao:
Ognuno di noi raccoglie quello che ha seminato.
rocki
Non connesso
Utente Senior
 
Messaggi: 147
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 5 giugno 2009, 21:58



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 11 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 12 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 11 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: Google [Bot] e 11 ospiti