RSS Facebook Twitter

Tecnica Trick Shots

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Tecnica Trick Shots

Messaggioda dffmade » mercoledì 2 febbraio 2005, 14:28

Come già detto nell'altro post apriamo questo per condividere le esperienze prettamente tecniche nella realizzazione dei trick. Segue tiro #36

Per il 36 la cosa difficile è trovare l'inclinazione della stecca ideale. Io la tengo a circa 30/35°, ma Pelinga la tiene sotto i 20. Credo dipenda molto dal grip del cuoietto, dall'elasticità del puntale e dal peso della stecca, oltre ovviamente alla differenza del braccio. Il punto di impatto è esattamente quello che dice Gianni, a ore 2 per intenderci e bisogna mirare a metà tra il  1°diamante e la buca obiettivo. La forza direi su una scala da 1 a 10 deve essere 7. Per il tipo di ponticello non utilizzo l'occhiello, ma il ponticello classico, che permette alla stecca maggiore libertà di di "liberarsi dal contatto con la palla", un pò come il colpo in testa con billie molto ravvicinate. Per lo stesso motivo l'impugnatura è molto leggera, e il colpo è dato più dal polso che dal braccio. Cmq come diceva Claus, aprimamo un post specifico.
In ogni caso credo che per tutti i trick shots sia fondamentale il tipo di attrezzatura e quindi dare delle specifiche tecniche è valido sino ad un certo punto

Dippù nin zò
Dffmade
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Messaggioda dffmade » domenica 6 febbraio 2005, 9:49

Questo è veramente bello: #14
Premesso che secondo me dovrebbe essere un DOD 11 e non 10, vediamo di capirne qualcosa di più.
Anzi tutto bisogna tirare sulla sponda e non sulla palla. L'angolo di entrata deve essere il massimo possibile per far sì che la "C" venga imbucata, al limite  della "sboccata". Ovviamente il colpo deve essere un retrò con effetto a destra (ore 5 per capirsi) e deve essere estremamente affondato, in maniera tale da imprimere la massima rotazione di ritorno alla binaca per far sì che asssuma la massima velocità prima dell'impatto con la sponda 3.
Fin qui molto semplice, è adesso che nascono i problemi seri. Come fare a farla camminare di più?
A me solitamente dopo le tre sponde si ferma all'altezza del 1° diamante dopo la buca centrale. Mi mancano circa 50/60 cm per raggiungere il quadrato 1-1.
Domanada: Premesso che il mio braccio non è quello di Mike Messey, cosa mi consigliereste, di aumentare il peso della stecca, diminuirlo, usare un puntale più fino. Insomma, ci sono delle accorgenze tecniche che possono mogliorare la riuscita di questo tiro?
Attendo gioiosamente pareri e consigli.

Dippù nin zò
Dffmade
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Messaggioda Claus72 » domenica 6 febbraio 2005, 13:06

Ciao Ale,

Innanzitutto, consiglierei mettere l'immagine del tiro in questione...altrimenti qui non ci capisce niente nessuno  :D

Immagine

Per questo tiro ho trovato due opzioni esecutive: retró o frustata. E sinceramente mi trovo meglio con la seconda, con il retró affondato la palla va messa più distante e (per me) aumenta il rischio di far sganasciare la biglia 'C'. La mia tecnica è
1) battente più o meno a una biglia di distanza
2) effetto ore 5
3) mira con effetto impostato a mezza biglia (punto di contatto di 'C' con la sponda
4) ponticello a 20cm
5) presa ultraleggera, praticamente sostenuta con il solo indice
6) steccata veloce ma neanche da trogloditi, su una scala da 1 a 10 direi 8.

Io uso solo puntali conici (forse è per questo che con il retró faccio più fatica) e devo dire che mi riesce leggermente meglio con la stecca da birilli (puntale woodcomp (carbon-legno???)), ma anche con i puntali in legno non è che faccio una fatica enorme.

Tirato così il tiro cambia leggermente la traiettoria, la battente fa contatto prima sulla sponda 4 invece della 3, ma la rotazione che impartisce la frustata è superiore a quella del retró e l'angolo apre esageratamente sulla prima e la terza sponda.

Comunque se il biliardo non cammina è impossibile che venga, io i trick li provo su un biliardo con panno Gorina Granito A.


________________________
No es la adversidad la que separa los seres, sino el crecimiento... Pablo Neruda
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda dffmade » giovedì 24 febbraio 2005, 6:18

Tiro ref °17.
Per questo chiedo l'aiuto degli esperti.
Immagine
Il livello di diffcoltà è un 8, ma a me sta risultando peggio di un 11. Non me ne viene uno uguale all'altro. Solo colpo in testa muore sulla seconda sponda (anche se con l'angolo di uscita giusto), con un pò di effetto sulla seconda stringe tantissimo e finisco sulla sponda 1 sul 1° diamante vicino a B, se aumento leggermente l'angolo sulla palla da imbucare vado a finire al centro della Head.
Io posiziono la bianca in maniera tale che sia in linea tra la palla F e l'osso Foot. Effetto ore 1:30 (/2) affondando. Forza 8. Stecca parallela al piano del tavolo. Miro 4/5 di palla (c'è l'effetto che la raddrizza e di solito entra vicino all'osso foot).
Consigli? Suggerimenti?

Dippù nin zò
Dffmade
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Messaggioda Gianni » giovedì 24 febbraio 2005, 8:21

A guardarlo così, mi sembra abbastanza facile, hai già provato con il colpo in testa e non hai avuto la traiettoria desiderata, prova allora, effetto ore tre, o ore 2,45 cercando di imbucare la bilia il più vicino possibile al lato destro della buca, facendo così puoi prendere la bilia più fina, e avrà lo stesso una rotazione verso avanti, quindi non un colpo in testa con rotazione laterale ma un colpo centrale o appena sopra la meta con molto effetto a destra, accompagnando a lungo la battente con la stecca. Oggi lo provo, domani ti saprò dire di più.


Finito l'allenamento di Snooker?
 :D  :D
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2496
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Messaggioda Gianni » giovedì 24 febbraio 2005, 8:29

Guardando il disegno.......ho vito che le bilie sono diritte, ho pensato allora ad un'altra possibilità, effetto ore 1, colpo in testa molto forte, far saltare leggermente la battente.
Peccato non avere un tavolo sul posto di lavoro. :(  :(
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2496
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo

Messaggioda dffmade » giovedì 24 febbraio 2005, 9:10

Allora, il tiro sta nella sezione "follow", quindi è ovviamente in una percentuale un colpo in testa. Il mio problema è che se do solo il colpo in testa dopo aver toccato la prima sponda la bianca continua a ruotare in avanti, e quindi rallenta e "muore" sulla seconda sponda. Dando solamente l'effetto, come dici tu, l'avevo provato, ma la bianca non camminava abbastanza oltre al fatto che non rientrava nella dicitura "follow" del tiro. In ogni caso come dicevi giustamente qui sopra è piuttosto difficile parlare di un tiro se non si ha il tavolo a disposizione. Adesso vado in sala e riprovo con qualche variante in attesa che anche tu (ma spero anche altri) mi sappia dire qualcosa di nuovo.
Grazie e...
.....DIVERTITEVI CON I TRICK SHOTS!

Dippù nin zò
Dffmade
dffmade
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1700
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2004, 4:44
Località: Milano

Messaggioda Gianni » venerdì 25 febbraio 2005, 22:47

Allora, ho provato ieri sera su un Brunwick, effetto ore 2, andando dal centro bilia, solo un tacchetto verso ore 2 non di più. Sono arrivato molte volte vicino alla bilia in buca......un paio di volte l'ho toccata, ma non c'era forza.  :( Immagine
Oggi sul mio tavolo, un Gandy Sportaman, le sponde reagiscono di più di quelle del Brunswick, panno entrambi 760 Simonis...il mio, meno usurato, bene. nessun problema con quel tiro, facilissimo. Si puo colpire la battente con effetto da ore 2, ho imbucato le due bilie 5 volte di fila, e 5 volte lo stesso medesimo percorso al mm. Anche con effetto 2,15, 2.30, 2.45 il tiro funziona ancora, il punto più facile però e ore 2.   :D  :D  La forza non é un 8, ma quasi un 10, e non bisogna uscire troppo lateralmente sulla battente. ;)
Gianni
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2496
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2004, 14:27
Località: Zurigo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bata_Reyes e 13 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 14 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 13 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Bata_Reyes e 13 ospiti