RSS Facebook Twitter

Conteggi Garuffa

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

Messaggioda amelie » giovedì 20 gennaio 2005, 15:07

Scusa martille ma ci siamo cozzati con i tempi!
Io ad esempio utilizzo queste due traiettorie:
60 di corta, 30 di lunga con effetto 3 su panno nuovo mi dà uscita 12
70 di corta, 40 di lunga con effetto 3 su panno nuovo mi dà uscita 18
Questo naturalmente quando la mia è compresa tra la sponda corta e il primo diamante di lunga, altrimenti si deve compensare. In base a queste due poi, provo il biliardo e vedo dove il 60-30 mi fa andare, se è battuto vado anche a 15!
Adesso magari ho scritto qualche castroneria, mi scuso con i sapienti e i saggi e soprattutto con te martille se ho omesso qualcosa, non vorrei crearti confusioni. Per questo consiglio di prendere libri e conteggi e provare!

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda meanza » giovedì 20 gennaio 2005, 15:26

ma non è mica quello che dicevo io? Il punto di uscita sulla corta lo si trova facilmente.
Il casino è l'effetto.....Ma forse la faccio io troppo facile..
meanza
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 258
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 27 luglio 2004, 14:23
Località: Milano

Messaggioda GHOST » giovedì 20 gennaio 2005, 15:39

mi piace questo discorso.dite tutti la stessa cosa e poi quasi quasi dite di no . (sto scherzando) . :) RAGAZZI SE NON DATE L'EFFETTO GIUSTO I CONTEGGI SONO PERFETTAMENTE INUTILI.(se metto il motore di una 500 su un telaio della formula 1. secondo voi va come una 500 o come una f1?) ops ,credo di avere offerto l'occasione a qualcuno per le battute,vero. :ok:

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 14:03
Località:

Messaggioda dunhill » giovedì 20 gennaio 2005, 16:01

ciao a tutti concordo perfettamente con Ghost, è solo questione di effetto da come lo s'impartisce , da quanto ne possa capire . so che se si lascia la boglia sul largo vuol dire che si è dato poco effetto mentre se si lascia la biglia sullo stretto cioè all'interno , si è dato molto effetto , so anche che mettendosi in angolo e mirando a 18 di lunga si dovrebbe far cadere il birillo interno cioè il 16 di goriz. quella è la steccata con la quantità di effetto giusta .... a Voi giuducare ....
dunhill
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 277
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 11 maggio 2004, 14:58
Località:

Messaggioda infinito » giovedì 20 gennaio 2005, 17:12

la garuffa e uno dei tiri ,che secondo me e il piu irregolare che esista....risente oltre dello stato del panno e dell'umidita relativa, anche di come si sbraccia....ci fu una volta un bravo giocatore delle mie parti, che mi disse che l'attacco sulla lunga puo cambiare anche di mezzo diamate a secondo di come si smercia...io personalmente adopero un sistema un po incasinato, sia x la garuffa max che x quelle normali(e nn parlo delle mezze garuffe;))praticamente sommo sia la partenza con l'uscita con delle compensazioni...mi ricordo che tempo fa,anni direi, lessi su un sistema di girolamo sansosti(propio quello del meteo sulla rai:D) che definiva il suo metodo iperbolico,ecco, e la definizione ottima x le garuffe, xche in base all'uscita cambia la numerazione della corta di partenza e nn regolare, x questo adoperava la frase "iperbolico"..
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda lupomarino » giovedì 20 gennaio 2005, 18:09

[quote]
...la garuffa e uno dei tiri ,che secondo me e il piu irregolare che esista...
[/quote]
D'accordo con Infinito, il biliardo è un gioco di approssimazione e la garuffa è il tiro più approssimativo fra tutti.
Puoi aver calcolato bene ogni cosa, grazie ai mille sistemi in circolazione, e realizzare 2 o 8 punti, o addirittura niente con la stessa difficoltà e abilità. L'importante è non sbagliare la misura per la copertura. Questo si che si può e deve controllare con maggior precisione.
Giusto?



Scritto Da - lupomarino on 20 Gennaio 2005  18:10:21
lupomarino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1038
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 novembre 2003, 9:30
Località: Inzago

Messaggioda amelie » giovedì 20 gennaio 2005, 18:27

Ciao Lupacchiotta!
Io la vedo al contrario la faccenda.. cioè:
puoi coprirti o addirittura fare 2 o 8! Nel senso che secondo me la cosa fondamentale di una garuffa è trovare la copertura, i punti sono un optional anche se, vedo che c'è chi ritiene ed esegue la garuffa come un tiro quasi di attacco più che di difesa. Credo che non ci siano ragioni o torti solo due visioni diverse dello stesso tiro.
La forza per la copertura è fondamentale, vero ma la stessa forza su quantità di palla diverse ti può dare la copertura o lasciari fuori .... a 90 gradi! Quindi si ritorna al discorso che individuato il punto da battere (ammesso e concesso che sia quello giusto) è il dosaggio del'effetto che poi ti porta a prendere la porzione di palla per coprirti con la giusta forza.... o no?
Maremma maiala che brutto essere scarsi e ignoranti in materia!
Gira e rigira .... siamo sempre da punto e accapo... :arrabbiato:

Sotto con gli allenamenti!
Amelie
amelie
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 9546
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 13 febbraio 2004, 18:53
Località: vicenza

Messaggioda gt » giovedì 20 gennaio 2005, 19:45

non vorrei dire un'asinata ma torniamo al discorso della mano vicino alla bilia...effetto determinato dalla velocita' e quindi dalla punta adottata....che noi abitualmente cambiamo credendo non conti niente....Ghost cosa dice?



Scritto Da - gt on 20 Gennaio 2005  19:46:54
gt
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 353
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 25 dicembre 2004, 13:37
Località: carpi

Messaggioda GHOST » giovedì 20 gennaio 2005, 19:49

avete voluto la guerra ?e guerra sia.sappiate che i forti giocano solo su mezza palla e solo dopo avere deciso quale delle due meta scelgono la forza che(brava amelie)cambia in funzione del lato di bilia prendere.Immagine

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 14:03
Località:

Messaggioda gt » giovedì 20 gennaio 2005, 19:52

allora non ho detto del tutto un'asinata....
gt
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 353
(Cerca: tutti)

Iscritto il: sabato 25 dicembre 2004, 13:37
Località: carpi

Messaggioda infinito » giovedì 20 gennaio 2005, 20:13

amelie, mi ci metto anche io , nel fatto di esser scarso e ignorante in materia....:P
il fatto della forza, credo che sia un'altro discorso, e ovvio che sullo smezzare delle bilie cm dice ghost,cambia forza da lato a lato..cioe ovvio(raga, chi vi parla e una scarsa 2 cat,quindi prendetemi con il beneficio del dubbio:D) volevo dire, che in linea teorica, x coprir una bilia, bisogna imprimer la forza unguale alla distanza che intercorre tra l'avversaria e il castello...spero di essermi spiegato bene..:)
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda effeeffe » giovedì 20 gennaio 2005, 21:06

Scusatemi, non volevo scatenare un putiferio.....
Il senso della mia domanda era: data un'uscita sulla sponda corta opposta, data una partenza della propria battente, qual'è, secondo voi, il sistema migliore per calcolare l'attacco sulla sponda lunga? So bene (per rispondere ad Amelie) che ne esistono di svariati di sistemi, ancor meglio so che l'effetto impresso alla propria diventa decisivo per l'angolazione con cui la nostra biglia risalirà verso l'avversaria. Semplicemente intendevo rifarmi all'esperienza degli amici del forum per cercare di capire se uno dei vari sistemi fosse più affidabile degli altri, almeno in partenza...

"Un pallino da quattro è mezzo filotto...."
effeeffe
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 972
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 8 dicembre 2004, 23:33
Località:

Messaggioda Dr Billiard » giovedì 20 gennaio 2005, 21:20

[quote]
volevo dire, che in linea teorica, x coprir una bilia, bisogna imprimer la forza unguale alla distanza che intercorre tra l'avversaria e il castello...spero di essermi spiegato bene..:)
[/quote]
No no,la forza teorica sarebbe quella che colpendo in pieno l'avversaria,tiro perfetto e rosso per intenderci,essa,l'avversaria,si fermerebbe nel punto esattamente speculare della posizione di partenza.



Scritto Da - Dr Billiard on 20 Gennaio 2005  21:22:14
Dr Billiard
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 9
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 18 gennaio 2005, 23:07
Località:

Messaggioda infinito » giovedì 20 gennaio 2005, 22:01

Dr Billiard, tu dici che sia cosi?....pero anche colpendo in pieno,e facendo il centro del castello, la battente avra anche lei un suo moto, o mi sbaglio...e quindi si presume che se taglio la bilia,la forza sia maggiore....maro, a volte mi sento ciuccio e ignorante:P...
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 764
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 1:12
Località: Lanciano

Messaggioda Bruce » giovedì 20 gennaio 2005, 23:01

Per la garuffa ci sono una marea di sistemi, da quando utilizzo quello di Ghost però, il 60 non lo bevo più, neanche volendolo fare di proposito.  ;)


Scritto Da - Bruce on 20 Gennaio 2005  23:25:34
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3725
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 13:38
Località: Monza

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: ninoerre e 12 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 13 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 12 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: ninoerre e 12 ospiti